TAORMINA. CONTROLLI DEL TERRITORIO: 4 ARRESTI DA PARTE DEI CARABINIERI.

TAORMINA. CONTROLLI DEL TERRITORIO: 4 ARRESTI DA PARTE DEI CARABINIERI. In evidenza

Nel mattina del 24 Febbraio, i militari della Stazione di Francavilla di Sicilia, durante un servizio di controllo del territorio, hanno notato un uomo  di 54 anni, gravato da precedenti per reati in materia di stupefacenti e ricettazione, che stava scontando la sua pena ai domiciliari ben lontano dalla sua abitazione in orari non autorizzati. Alla vista dei militari l’uomo ha tentato di allontanarsi, ma è stato prontamente bloccato e, compiuti brevi accertamenti, è stato arrestato per evasione. Concluse le formalità di rito presso la Stazione Carabinieri di Francavilla di Sicilia, l’arrestato,  su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato tradotto presso il Tribunale di Messina e dopo la convalida dell’arresto sottoposto nuovamente al regime degli arresti domiciliari.

La notte scorsa, militari della Stazione di Letojanni, hanno notato tre giovanissimi intenti a spingere un motociclo vicino ad un’area di servizio di Giardini Naxos. I tre probabilmente avevano intenzione di tornare a casa in sella al bottino, ma il piano è naufragato quando si sono imbattuti nei carabinieri che, insospettiti dal loro comportamento, procedevano al controllo identificandoli e verificando che nessuno dei tre aveva le chiavi dello scooter, che era  privo di targa. I carabinieri accertavano che il mezzo non apparteneva a nessuno dei tre e presentava segni di manomissione al quadro di avviamento e che era stato da poco asportato al proprietario mentre era parcheggiato in una via ad alcune centinaio di metri dal luogo del controllo. I tre minori sono stati, pertanto, accompagnati presso il Comando Stazione Carabinieri di Letojanni dove, al termine dei necessari adempimenti, sono stati dichiarati in di arresto per concorso in furto aggravato e tradotti al Centro di Prima Accoglienza di Messina a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa della convalida dell’arresto mentre il motociclo è stato subito restituito al legittimo proprietario.

000
Letto 1019 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. AL VIA INTERVENTI DI PULIZIA DEL PAESE

    Decoro e pulizia sono il biglietto da visita per la cittadina turistica anche in vista della stagione estiva, ormai entrata nel vivo. Per questo l’Amministrazione comunale, capeggiata dal sindaco Alessandro Costa, ha predisposto una serie di interventi straordinari mirati alla bonifica e riqualificazione di alcune zone del territorio comunale ed in particolare quelle periferiche.

    La difficile situazione inerente il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti da parte dell’Ato Me 4 non permette una gestione regolare e fluida dello stesso facendo registrare purtroppo qualche inconveniente ma si confida nella collaborazione dei cittadini per cercare di arginare al meglio i disagi, invitandoli a rispettare gli orari ed i giorni per il conferimento dei rifiuti soprattutto per quanto riguarda la raccolta differenziata porta a porta.

    Secondo un calendario stilato dall’assessore all’Ecologia e Verde Pubblico, Carmelo Lombardo, e già avviato, grazie all’apporto dell’associazione Rangers International sono stati avviati interventi di scerbatura e pulizia in alcune zone della cittadina. L’azione dei volontari ha riguardato anche il campetto di calcio di via Monte Bianco diventato ricettacolo di rifiuti da parte dei ragazzi che usufruiscono della struttura e noncuranti del minimo senso civico non rispettano l’ambiente in cui trascorrono il loro tempo libero.

    Le operazioni di pulizia straordinaria hanno interessato anche la zona di Silemi bassa e contrada Gallinella e pulizia e lavaggio dei sottopassaggi che collegano la strada statale al centro abitato. Intanto, nella giornata di lunedì sono state avviate le borse lavoro con l’impiego di sette unità che sono state distribuite su tutto il territorio comunale (ed in particolare lungomare, via Fiumara e Acquamarina) e che saranno impegnate per quattro ore al giorno in servizi di spazzamento e di scerbatura nei punti in cui non vi è la presenza di personale dell’Ato in modo tale da rendere più pulito ed accogliente il paese.

  • LETOJANNI. ULTERIORE PASSO IN AVANTI PER LA ELIMINAZIONE DELLA FRANA

    La Conferenza dei Servizi indetta dal Provveditorato OO.PP. per la Sicilia e la Calabria ha – oggi - approvato il progetto di ricostruzione dei luoghi con eliminazione della Frana di Letojanni. La Conferenza si è fatta carico anche delle raccomandazioni del Sindaco di Letojanni per quanto riguarda l’area urbanistica a ridosso della stessa frana.

    Sulla base di tale ulteriore avanzamento delle procedure, entro la prima metà di luglio dovrebbe essere espresso il parere di verifica del Provveditorato alle OO.PP., a seguire le procedure degli atti di gara, quindi il cronoprogramma degli interventi operativi.

    Una tappa importante per potere ristabilire la viabilità nella intera Messina-Catania eliminando l’ultima delle deviazioni rimaste dopo che stata riaperta alla circolazione anche la Galleria Sant’Alessio, chiusa per oltre un anno per lavori di messa in sicurezza.

    La viabilità della A18 è stata una delle grandi questioni attenzionate dal Presidente Musumeci fin dal suo insediamento chiedendo il massimo impegno per i lavori ed una loro sollecita conclusione.  

    <Sono lieto di questa decisione> ha sottolineato l’Assessore Falcone, che ha seguito passo dopo passo tutta la fase di rilancio del CAS per uscire dalle criticità gestionali.

    Su questo obiettivo anche il Direttore Generale delle Autostrade e Trafori Cinelli che nel recentissimo incontro operativo al Ministero delle Infrastrutture – presenti l’intero team alla guida del Consorzio la Presidente Trombino con il Vice Presidente Siragusa ed il DG Santoro - ha condiviso il fitto e concreto piano dei lavori predisposto di recente dal CAS per eliminare le criticità di questi anni mettendo in sicurezza l’intera rete autostradale.

     

  • TAORMINA. CONTROLLI IN MARE E LUNGO LA SPIAGGIA NELLA BAIA ISOLA BELLA. IN AZIONE ANCHE IL NUCLEO ELICOTTERI

    I Carabinieri della Compagnia di Taormina nell’ambito dei servizi straordinari in corrispondenza dell’avvio della stagione balneare, hanno eseguito numerosi controlli a Taormina, in particolare nella rinomata “baia di Isolabella”, e sulle arre del demanio marittimo oltre che lungo la statale 114 che conduce alla predetta località.

    L’operazione è stata condotta dai militari della compagnia di Taormina, con la partecipazione da militari del NAS di Catania che hanno verificato il rispetto delle normative sanitarie all’interno delle diverse rosticcerie, pizzerie e ristoranti della zona. Inoltre era presente una motovedetta d’altura di supporto al Nucleo Carabinieri Subacquei di Messina che, nella circostanza, ha effettuato un monitoraggio dei fondali marini e da un velivolo del nucleo elicotteri Carabinieri di Catania.

    I controlli condotti hanno permesso di identificare e multare per esercizio abusivo dell’attività di estetista numerose donne di nazionalità cinese che spostandosi lungo le spiagge offrono, talvolta anche in maniera insistente, massaggi ai bagnanti che frequentano il litorale.

    Inoltre, con l’ausilio della Guardia Costiera della Locomare di Giardini Naxos sono state elevate numerose sanzioni ad imbarcazioni adibite a trasporto di persone per escursioni sorprese a navigare in area non consentita ed a trasportare un numero di persone superiore rispetto a quello permesso.

    Un velivolo del nucleo Carabinieri elicotteri di Catania ha sorvolato costantemente l’intera costa da Furci Siculo sino a Giardini Naxos fornendo supporto al dispositivo impiegato nei controlli che ha visto l’impiego di oltre 30 militari delle varie specialità dell’arma dei Carabinieri.

    Sono stati controllati 13 natanti da diporto e sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di euro 3000 di cui 6 contestazioni per aver ormeggiato la propria unità nella zona “A” della Riserva Naturale Orientata “Isola Bella” in violazione dell’ Ordinanza nr. 116/2009 della Capitaneria di Porto di Messina, 2 verbali di per aver navigato  a motore accesso nella zona “A” della Riserva Naturale Orientata Isola Bella e 2 contestazioni ad altrettanti conduttori di natanti per aver trasportato un numero di persone superiori a quelle consentite.

    Sono state identificate dieci cittadine di nazionalità cinese cui sono state elevate diverse contravvenzioni, per un totale di euro 1000, poiché esercitavano in forma ambulante l’attività di estetista senza essere in possesso della prescritta autorizzazione comunale.

    Questi servizi, che verranno condotti anche per il resto della stagione estiva, sono tesi a garantire la sicurezza e la tranquillità dell’attività turistica che rende quest’area della Provincia di Messina particolarmente rinomata ed apprezzata dai turisti italiani e stranieri.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI