Foto Ansa Foto Ansa

CAS. Arrestato Duccio Astaldi, presidente Condotte spa In evidenza

Il gip di Messina ha disposto l'arresto di 6 persone tra cui Duccio Astaldi, presidente del consiglio di gestione della Condotte spa, impresa italiana leader nel settore delle costruzioni, il presidente del consiglio di amministrazione della COSIGE Scarl Antonio D'Andrea e l'ex capo della segretaria tecnica dell'ex governatore siciliano Rosario Crocetta, Stefano Polizzotto.

Sono coinvolti in una inchiesta che ha ad oggetto una presunta tangente per i lavori di realizzazione di tre lotti dell'autostrada Siracusa-Gela. La misura cautelare è stata emessa anche nei confronti del funzionario del Consorzio Autostrade Siciliano Gaspare Sceusa. Astaldi, D'Andrea, Polizzotto e Sceusa sono stati posti ai domiciliari. Misura cautelare in carcere, invece, per il finanziere Nicola Armonium e Antonino Gazzarra, vicepresidente del Cas. Le accuse formulate dalla Procura di Messina sono, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d'ufficio e corruzione. L'indagine, che nasce da una segnalazione alla procura della città dello Stretto da parte del Tar, a cui avevano fatto ricorso le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori, è stata coordinata dal procuratore di Messina Maurizio De Lucia. Oltre ai sei colpiti da misura cautelare, sono coinvolte nell'indagine cinque persone, tra cui i componenti della commissione che avrebbe dovuto verificare la congruità delle offerte per l'affidamento delle opere: Pietro Mandanici, Sebastiano Sudano, Antonino Recupero e Corrado Magro. Indagato anche Maurizio Trainiti, direttore generale pro-tempore del Cas. Il Consorzio Autostrade, solo una settimana fa, è stato al centro di un'altra inchiesta della procura di Messina che ha ipotizzato a carico di Sceusa, tra gli altri, il reato di disastro ambientale per i lavori di messa in sicurezza del tratto dell'autostrada Messina-Catania interessata dalla frana di Letojanni.

000
Letto 304 volte

Articoli correlati (da tag)

  • A18. RIPRISTINO SEGNALETICA NELLA TRATTA TRA TAORMINA E SAN GREGORIO

    Sono stati avviati i lavori di ripristino della segnaletica orizzontale e verticale nella tratta autostradale della A18 compresa tra lo Svincolo di Taormina e lo Svincolo di San Gregorio di Catania, in entrambe le direzioni di marcia e relativi svincoli.

    Gli interventi – che si svolgeranno senza interrompere la circolazione in orario diurno e, se necessario, anche nelle ore notturne - si concluderanno entro il 23 novembre 2018.

    Per potere eseguire le manutenzioni di volta in volta saranno parzializzate la corsia di marcia, di sorpasso o di emergenza.

    In corrispondenza del cantiere è stato posto il divieto di sorpasso. Limite di velocità 60 km/h e nelle rampe degli svincoli in 40km/h.

    In loco segnaletica con indicazione lavori e deviazioni.

    Ditta esecutrice Consorzio Stabile F2B di Roma con la S.C.A. UNIPERSONALE srl di Messina.

    Spesa con fondi CAS.

  • VIABILITÀ. SISTEMAZIONE A18 E A20, DELEGAZIONE DEI PRESIDENTI DEL CONSIGLIO AL CAS

    Una delegazione composta da dieci Presidenti dei Consigli Comunali della Città Metropolitana di Messina, incontrerà lunedì 30 luglio i vertici del Consorzio Autostradale insieme all’Assessore Regionale alle Infrastrutture  Marco Falcone nella sede del CAS.

    I Presidenti dei civici consessi messinesi, si erano incontrati nell’Aula Falcone/Borsellino del Comune di Capo d’Orlando lo scorso Novembre, per dar seguito alle delibere adottate in molti Consigli in cui si chiedeva “di intraprendere tutte le necessarie iniziative finalizzate a tutelare gli interessi del territorio dell’intera ex Provincia di Messina, sollecitando, tra l’altro, l’integrale sistemazione in tempi rapidi e certi delle autostrade sottoposte a pedaggio, A20 Messina/Palermo e A18 Messina Catania”.

    “Vogliamo ringraziare l’Assessore Falcone per la sensibilità dimostrata nell’accogliere la richiesta di incontro, che siamo certi, servirà a gettare le basi per un confronto costante e costruttivo nell’esclusivo interesse delle nostre comunità - dichiara il Presidente del Consiglio Comunale di Capo d’Orlando Carmelo Galipò, delegato a concordare l’incontro. Iniziando dalle criticità della rete autostradale, realtà nevralgica del nostro sistema viario ed infrastrutturale, senza alcuna logica di appartenenza ma con la consapevolezza di “essere” e di “voler fare”, sono certo che riusciremo a dare un contributo sostanziale nell’ottica della crescita socio economica e della qualità della vita della nostre rispettive comunità”.

    L'incontro di lunedì 30 luglio si terrà alle ore 11 nella sede del CAS di contrada Scoppo a Messina.

  • VIABILITÀ. AUTOSTRADA A18 . LUNGHE CODE CAUSA CADUTA ALBERI. USCITA OBBLIGATORIA FIUMEFREDDO

    Traffico in tilt sull’autostrada A18 Messina- Catania a causa di alcuni alberi caduti sulla carreggiata.

    Le forti raffiche di vento che per tutta la notte hanno sferzato la zona jonica della Sicilia Orientale hanno provocato notevoli disagi con la caduta di diversi alberi.

    Uno di questi ha colpito un camion in transito.  Gli occupanti del mezzo, due giarresi, rientravano dalla Calabria e sono rimasti feriti. Sono stati soccorsi dal 118 e da una squadra dei vigili del fuoco.

    Si registrano dunque lunghe code in direzione Catania nel tratto compreso tra lo svincolo di Fiumefreddo (km 46) e lo svincolo di Giarre (km 59).

    E’ stata disposta l’uscita obbligatoria a Fiumefreddo con  rientro possibile in autostrada a  Giarre.

    Intanto le auto che sono in coda stanno effettuando inversione di marcia per raggiungere l’uscita di Fiumefreddo.

    Forti rallentamenti si registrano anche lungo la Ss114 nel tratto tra Fiumefreddo e Giarre.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI