GIARDINI NAXOS. MILITANTI LEGA AGGREDITE

GIARDINI NAXOS. MILITANTI LEGA AGGREDITE In evidenza

Un banchetto pro lega, le militanti che fanno propaganda, un funerale in corso e il mancato rispetto del silenzio all’uscita del feretro dalla chiesa … sarebbero questi gli elementi alla base dell’aggressione che si è verificata a Giardini Naxos.

A denunciare l’accaduto è il leader della Lega Matteo Salvini che dal suo profilo facebook informa:

“A Giardini Naxos militanti della Lega malmenate e insultate da un gruppo di uomini: distrutto il banchetto, strappate le bandiere, sottratti i telefonini per impedire di documentare.
Prendersela con delle donne sole... vigliacchi! non ci fate paura, ci fate solo pena!”

E ancora alle attiviste Salvini invia un grande abbraccio, “ anche a nome di tutta la nostra splendida Comunità. Nonostante i violenti, nonostante tutto, conclude Salvini, domenica VINCIAMO, se ne facciano una ragione.”

Sulla vicenda è intervenuto anche il responsabile della Lega di Giardini Naxos Giancarlo Lo Turco momentaneamente all'estero.

“Dei vigliacchi, scrive Lo Turco in una nota ufficiale,  hanno aggredito delle ragazze sole, picchiandole e rubando i telefonini. Esprimo tutta la mia solidarietà a Michela Lawyer ed a sua mamma. Chiedo ufficialmente a Matteo Salvini, ad Angelo Attaguile ed a Carmelo Lo Monte la costituzione di parte civile contro questi vigliacchi senza onore. Chiedo pubblicamente l'assistenza degli avvocati Fabio Cantarella e Giuseppe Perdichizzi, valenti legali, rispettivamente candidato della Lega a Catania e responsabile della Lega di Taormina.”

000
Letto 969 volte

Articoli correlati (da tag)

  • NAXOSLEGGE. Week-end di cultura tra Giardini Naxos e Taormina, con Naxoslegge 2018

    Tre appuntamenti intensi e significativi si succederanno, tra Giardini Naxos e Taormina,nell' ambito della VIII edizione di Naxoslegge, inaugurata il 31 Agosto con il premio ai Promotori della Lettura conferito a Giuseppe Lupo. 


    Venerdì 7 settembre, al Parco archeologico di Naxos, sarà la volta della presentazione del  libro "Irredimibile Sicilia?L' isola e il sogno infranto della Autonomia speciale" di Fabrizio Fonte, assessore alla cultura del Comune di Custonaci e presidente del centro studi Dino Grammatico. Dopo i saluti del dir.del Parco, arch.Vera Greco,il volume sarà presentato dal Prof. Gaetano Armao, vice presidente della  Regione siciliana, con il coordinamento di Andrea Cerra, ass.cultura del Comune di Linguaglossa.L' incontro fornirà elementi di riflessione su un tema molto attuale e sentito, cioè la Autonomia, reale o solo immaginata, della nostra isola, su cui è necessario interrogarsi, per potere intravedere strategie per mettere in essere un reale riscatto che possa liberare la Sicilia che, come si legge nel libro " si dimena perennemente in un perfido gioco di luci e ombre".


    Sabato 8 settembre, nella stupenda cornice di Palazzo Ciampoli a Taormina, Naxoslegge propone il primo incontro della sezione "Sguardi a Oriente", coordinata da Tamako Chemi, nata lo scorso anno per ampliare l orizzonte su civiltà "altre", spesso sconosciute o incomprese. Sarà ospite dell' incontro Paolo Matthiae, uno tra i massimi studiosi di orientalistica, prof.emerito alla Sapienza di Roma e Accademico dei Lincei, di cui Naxoslegge propone  la presentazione dell'ultimo libro, "Dalla Terra alla Storia" dedicato alle più grandi scoperte archeologiche dell' antico Oriente.

     Il volume sarà presentato dal Prof.Sebastiano Tusa, Ass.regionale ai Beni culturali, e dal prof. Massimo Cultraro, ricercatore archeologo del CNR di Catania. L' incontro, introdotto da Vera Greco, Fulvia Toscano e Tamako Chemi,  coordinato dalla giornalista Isabella di Bartolo, mira ad avvicinare il pubblico alla conoscenza di facies culturali " lontane" o ritenute tali, allo scopo di saperle " interpretare", anche nella complessa e spesso tormentata attualità, alla luce degli eventi decisivi del loro  passato.


    Infine, domenica 9 settembre, al lido di Naxos, con " A Est del '68", Naxoslegge ricorda il fatidico e discusso anno delle rivolte, ma guardandolo, anche in questo caso, da una prospettiva altra, ovvero attraverso le "primavere" stroncate nei paesi dell' Est, in particolare a Praga. A conversare sul tema sono stati invitati Roberto Fai e Francesco Rovella, esponenti di due mondi culturali e politici profondamente diversi, che hanno mantenuto vivo il ricordo delle riflessioni, dei dibattiti, delle conseguenze di quegli eventi che, da Est, modificarono, in alcuni casi per sempre, le scelte politiche ed esistenziali di moltissimi giovani occidentali.

  • GIARDINI NAXOS. RISSA E DROGA IN UNA GELATERIA. SOSPESA LA LICENZA

    Il Questore di Messina, Mario Finocchiaro, ha disposto la sospensione della licenza di pubblico esercizio per 10 giorni, ai sensi dell’art 100 TULPS, per motivi di ordine e sicurezza pubblica nei confronti del titolare di una gelateria di Giardini Naxos.

    Il provvedimento consegue a gravi fatti verificatisi lo scorso 3 luglio ed accertati dai militari dell’Arma dei Carabinieri. In particolare, si consumava una rissa, determinando un grave turbamento della tranquillità pubblica. Inoltre, lo scorso 8 luglio,a seguito di un controllo per la prevenzione dello spaccio di stupefacenti espletato dai militari dell’Arma dei Carabinieri con l’ausilio dell’unità cinofila, si rinveniva dietro un divanetto del suddetto esercizio un involucro in cellophane termosaldato contenente gr. 2 di marijuana.

    Il provvedimento è stato notificato all’esercente dalla locale Stazione Carabinieri e dello stesso è stato informato anche il Sindaco del Comune di Giardini Naxos.

  • GIARDINI NAXOS. EMERGENZA IDRICA DOPO INCENDIO

    Il grave incendio sviluppatosi ieri mattina tra il percorso della ferrovia e la strada nazionale ha causato seri danni anche alla rete idrica comunale.

    L’amministrazione comunale ha informato la cittadinanza che alla luce dell’entità dei danni i tempi di ripristino si preannunciano piuttosto lunghi per cui ci saranno seri inconvenienti nell'erogazione dell'acqua.

    L’incendio lo ricordiamo si verificato ieri  nella zona sud del paese ed ha interessato i binari della ferrovia e  parte della Statale 114.

    Le fiamme si sono propagate rapidamente  mandando in fumo  delle serre ormai in disuso. Sulle case del rogo, molto probabilmente di origine dolosa, indagano le forze dell’ordine.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI