LETOJANNI. PIU’ DI 80 VISITE PER LA GIORNATA DI PREVENZIONE E SALUTE

LETOJANNI. PIU’ DI 80 VISITE PER LA GIORNATA DI PREVENZIONE E SALUTE In evidenza

Sono state circa 80 le visite specialistiche eseguite e gli esami specifici ai quali i pazienti sono stati sottoposti a titolo gratuito durante la X edizione della Giornata di Prevenzione e Salute organizzata dalla Misericordia S. Giuseppe di Letojanni.

Grande soddisfazione da parte dell’intera associazione per un evento che da 10 anni dà la possibilità alla popolazione in difficoltà economiche di usufruire della disponibilità a titolo gratuito di medici specialisti e quindi di esercitare il loro diritto alla salute ed alla prevenzione dalle malattie.

Anche quest’anno - sottolinea il Governatore della Misericordia Dr Alessandro D’Angelo - la solidarietà ci ha dimostrato di essere il motore che permette di venire incontro al prossimo in difficoltà. Il mio ringraziamento più sincero va ai volontari della Misericordia che con orgoglio rappresento e ai colleghi medici che hanno donato parte del loro tempo libero di una splendida domenica d’autunno a favore dell’aiuto al prossimo.

Particolarmente emozionante il momento della consegna dei Premi in memoria del Dr Giuseppe Curcuruto quest’anno assegnato al Dr Francesco Fiumara, persona e professionista sempre disponibile a tendere una mano alle fasce più deboli e dotato di grande empatia, e quello in memoria del Prof Cosma Belardo quest’anno assegnato al volontario Carmelo Siligato distintosi, nonostante le avversità della vita, per la sua costante disponibilità nel servizio al prossimo.

A conclusione della giornata il Governatore collegandosi al Progetto “Letojanni nel cuore” avviato in collaborazione con il Comune di Letojanni nel 2013 con la collocazione di 3 defibrillatori semi automatici nell’androne del comune e nelle strutture sportive ha invitato l’amministrazione comunale a partecipare al corso blsd per l’utilizzo del defibrillatore sopra citato per dare la possibilità al maggior numero possibile di cittadini di essere in grado di prestare i primi soccorsi in caso di necessità.

 

000
Letto 1068 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE. LE INIZIATIVE DELLA FRATRES

    Il gruppo donatori di sangue Fratres Letojanni, in occasione della giornata mondiale del donatore, il 14 giugno organizza un torneo di calcio presso il campo comunale di Letojanni che ha lo scopo di unire sport e cultura del dono.

    In questo torneo si affronteranno una squadra formata dalle forze dell’ordine, una formata dal personale dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina e due squadre tra volontari del comprensorio e donatori di sangue. Nel pomeriggio di venerdì sarà possibile inoltre fare la pre-donazione grazie alla presenza di un’autoemoteca, sarà dato spazio alle associazioni presenti per interventi sul loro operato e sull’importanza e la vera essenza del dono.

    L’associazione letojannese cerca sempre di sensibilizzare la comunità alla donazione del sangue, dei suoi componenti e del midollo osseo attraverso iniziative diverse di volta in volta e con la collaborazione delle associazioni limitrofe al fine di fare rete. L’impegno da parte della Fratres Letojanni nel fare rete emerge anche nelle donazioni, un fare rete molto diverso, rete fra le persone, fra etnie, fra culture e colori diversi: infatti durante l’Assemblea nazionale Fratres, che si è svolta il 18 e il 19 maggio, ha avuto il grande piacere di ricevere anche un premio per il maggior incremento di donatori immigrati dal 2017 al 2018.

    Un grande traguardo di cui i volontari tutti sono molto orgogliosi. “E’ un grande onore ricevere questo premio inaspettato, siamo veramente fieri del nostro operato e io in particolare del mio gruppo e dell’impegno che ci mette giorno per giorno per la riuscita di ogni giornata di raccolta e di ogni evento volto alla promozione del dono”, ha detto il presidente Carmela Micalizzi. “Lo zelo che ogni volontario mette e che spero si rispecchi in quello che sarà il nuovo organo di direttivo”. Infatti, il 9 giugno, in concomitanza con la giornata di raccolta sangue, la Fratres Letojanni vedrà un rinnovo del collegio direttivo e del collegio dei revisori dei conti.

     

  • LETOJANNI. GIRO DEI 2 MARI FA TAPPA NELLA CITTADINA JONICA

    “Abbattere le barriere architettoniche con un gesto d’amore”. É questo il principio che anima il progetto “Il Giro dei 2 mari con Marzia”, giunto alla quarta edizione, che si svolgerà da giovedì 6 a sabato 8 giugno. Ispiratrice del progetto è Marzia Raineri, una ragazza con disabilità motorie, comunicative e intellettive per la quale è stata ideata e realizzata una speciale bici a due posti, “La Marzia”, costruita partendo dall’unione della bici del padre con un triciclo, con la quale può affrontare anche le sfide più ardue del ciclismo su strada e Mtb.

    Nato per abbattere non solo le barriere architettoniche ma anche quelle mentali, il programma di quest’anno sarà articolato in tre tappe. La carovana, guidata dall’infaticabile papà di Marzia, Gianni Raineri, partirà giovedì 6 giugno da Castanea delle Furie, raggiungerà Messina, per poi spostarsi sulla fascia jonica fino a Taormina, con arrivo in serata a Francavilla di Sicilia. Come successo sin dalla sua prima edizione, il giro dei due Mari farà tappa anche quest’anno nel comune di Letojanni,partner del progetto, dove l’arrivo è previsto per le 14,30. Quest'anno Marzia apporrà una mattonella, per celebrare una nuova barriera architettonica abbattuta, nel marciapiede della principale via Vittorio Emanuele, segno tangibile del passaggio della carovana anche dalla cittadina jonica.L’Amministrazione comunale di Letojanni, sensibile al tema della disabilità, è lieta di ospitare il passaggio del “Giro dei due Mari” e anche quest’anno rimarca il senso dell’iniziativa con un segnale chiaro ed inequivocabile quale appunto l’abbattimento di una barriera architettonica. “Dimostreremo la nostra vicinanza agli intenti che si prefigge il progetto di Marzia per l’abbattimento delle barriere architettoniche – ha dichiarato il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa - con l’esecuzione dei lavori di allargamento di un tratto di marciapiede di via Vittorio Emanuele che finalmente consentirà il passaggio anche ai disabili”.

    Per la quarta edizione del “Giro dei due mari”, Marzia attraverserà la provincia di Messina in lungo ed in largo, lanciando lo slogan “Abbattiamo le barriere mentali ed architettoniche” facendo conoscere e provare l’ausilio costruito per lei in modo da favorirne la diffusione e l’impiego. Una lunga carovana, a cui partecipano tanti amici, sportivi, famiglie. L’intero gruppo, durante il percorso, incontrerà comunità, associazioni, istituzioni, evidenziando le barriere abbattute nei territori, molte delle quali verranno abbattute ed inaugurate all’arrivo di Marzia. Nel gruppo anche hanbike, tandem, giovani, senior, amatori e professionisti che anche solo per un chilometro condivideranno con Marzia i valori del progetto, Nella folla, tra tifosi ed amici anche tante persone affette da disabilità. Anche quest’anno, l’associazione “Leto Free Bike Piero Leone” di Letojanni, presieduta da Enzo Lo Monaco, parteciperà all’iniziativa con un gruppetto di ciclisti che si aggregheranno alla carovana da Scaletta Zanclea, condividendo il tragitto in bici fino all’arrivo a Letojanni. Una condivisione che va oltre il tratto di strada percorso insiemema “sposa” soprattutto gli ideali e gli obiettivi della manifestazione sportiva.Lo scopo del progetto è quello di promuovere l’abbattimento delle barriere architettoniche e mentali e la diffusione della pratica sportiva tra persone con disabilità in un’ottica di inclusione.

     

     

     

     

     

     

     

     

    Di seguito il programma della prima tappa:

    Partenza ore 07:30 PARTENZA da Castanea delle Furie dalla sede della ASD Cicloturistica Castanea con direzione Portella Castanea lungo la SP 50
    08,00 
    Portella Castanea direzione SS 113 per Messina
    08:15 
    Bivio SS 113 (4 strade ) - direzione Messina - lungo la SS 113
    08,20 
    Istituto Neurolesi IRCCS su SS113
    08,30 
    Partenza direzione Messina su SS113 Vallone Ritiro ,Bivio Ritiro ,Torrente Giostra , Via Garibaldi ,Corso Cavour
    09:00 
    Sosta Corso Cavour ( Sala Laudamo )
    09,10
     Partenza verso Duomo su Corso Cavour,Piazza Antonello ,via Consolato del Mare , Via Garibaldi, Strada San Giacomo ,Piazza Duomo
    09,25 
    Arrivo piazza Duomo sosta e incontro con le Autorità
    09,55 
    Partenza verso Università su Corso Cavour, via tommaso Cannizzaro
    10,00 
    Arrivo a Piazza Pugliatti (Università) sosta con Rettore e docenti
    10,30 
    Partenza direzione Sud ,via Tommaso Cannizzaro ,via Cesare Battisti , rotatoria Boris Giuliano, Viale Europa, Via La Farina, Via Antonio Bonsignore,Via Orso Corbino, Sosta presso Formula 3
    11,00 
    Partenza verso Sud direzione Scaletta Zanclea, Via Corbino Orso ,via Enrico Fermi , SS114
    11,45 
    Arrivo Scaletta Zanclea sosta e abbattimento barriera architettonica
    12,45 
    Partenza verso sud direzione Letojanni su SS114
    14,30 
    Arrivo a Letojanni Sosta e abbattimento barriera architettonica
    15,30 
    Partenza da Letojanni verso Taormina ( da Capo Taormina ) Porta Messina ,Corso Umberto sosta

    Largo Santa Caterina, sede ComuneTaormina
    17,00 
    Arrivo e abbattimento barriera architettonica presso sede Comune Taormina
    17:30 
    Capo Taormina (sosta tecnica)
    17:35 
    Raggruppamento alla stazione di Giardini Naxos Ripartenza
    17:45 
    Lungo la SS 114 fino a Giardini Naxos – attraversamento del paese sempre lungo la SS 114 incrocio

    con la SS 185
    18:00 
    Dall'incrocio SS 114 con SS 185 attraversamento dei Comuni di Gaggi
    19:00 Arrivo 
    Francavilla di Sicilia
    ARRIVO della Iª Tappa e pernottamento c/o l'Hotel D'Orange D'Alcantara0

     

  • “LE GIORNATE DELLA SALUTE”: Fino al 14 dicembre 2019 un appuntamento mensile di prevenzione a Casa Zuccaro

    Continuano le giornate di prevenzione dedicate alla terza età. Nel VI appuntamento lo pneumologo dr. Pennisi e l’otorinolaringoiatra e allergologa dr.ssa Caminiti, hanno visitato decine di pazienti provenienti dal tutto il comprensorio. «Malattie respiratorie e i disturbi del sonno non vanno sottovalutati» è il monito degli specialisti.

    Malattie respiratorie, allergie, rinite allergica, asma: il VI appuntamento con “Le Giornate delle Salute”, organizzate e promosse dalla dr.ssa Daria Caminiti, nei locali della Casa di Soggiorno per Anziani “Carlo Zuccaro” di Taormina, è stato dedicato alla prevenzione in ambito pneumologico e allergologico con il dr. Alfio Pennisi, specialista in pneumologia e la dr.ssa Daria Caminiti, otorinolaringoiatra ed esperta in allergologia. Un’iniziativa rivolta soprattutto alla terza età, che ha visto l’entusiastica adesione di numerosi cittadini, dell’associazione Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, del comune di Taormina e di altre amministrazioni locali del comprensorio.

    «La prevenzione - spiega la dr.ssa Caminiti - è fondamentale soprattutto per quanto riguarda le allergie respiratorie che oggi sono in netto aumento. Fortunatamente a la medicina ha fatto grandi passi in avanti nella diagnosi e nella cura delle allergie. Un dispositivo senza ago, needle flee, ci permette di sostituire la siringa nella somministrazione dell’immunoterapia specifica sottocutanea per il trattamento delle patologie allergiche respiratorie. Con questo dispositivo, dunque, la cute non viene bucata. Basta appoggiare sulla cute l’ampollina e l’allergene si assorbirà per diffusione nel tessuto sottocutaneo sfruttando la pressione. È una metodica semplice, rapida e indolore e quindi particolarmente indicata per il trattamento delle allergie in età pediatrica».

    «Le malattie respiratorie – spiega il dr. Pennisi – rappresentano la terza causa di morte quindi trattarle preventivamente è estremamente importante. A partire dalla broncopneumopatia cronica ostruttiva i pazienti hanno la possibilità di effettuare degli esami per verificare la loro efficacia respiratoria. La spirometria, ad esempio, ci permette di capire se ci sono delle ostruzioni o delle riduzioni del flusso respiratorio. Una corretta diagnosi è fondamentale anche per quanto riguarda i disturbi respiratori legati al sonno come il russamento e le apnee notturne». Il dr. Pennisi e la dr.ssa Caminiti fanno parte dell’Equipe siciliana di Medicina del Sonno che ha messo a punto un innovativo protocollo per il trattamento delle sindrome delle apnee ostruttive del sonno. «Il 30% della popolazione – sottolinea Pennisi - è affetta da Osas, circa il 30% degli incidenti stradali sono dovuti a questa patologia ancora sconosciuta dai pazienti e oltre il 70% dei pazienti affetti da ictus cerebrale o da infarto dichiara di essere affetto da apnee notturne o russamento. Questi dati fanno capire l’impatto che l’Osas ha sulla popolazione e come giungere ad una diagnosi precoce sia fondamentale per prevenire conseguenze ben più gravi. La polisonnografia è dunque un esame fondamentale all’interno del protocollo Osas per studiare il tipo di apnee e decidere il percorso terapeutico più adatto al singolo paziente».

    Il protocollo Osas prevede la stretta collaborazione dello specialista in otorinolaringoiatria, dello pneumologo, della biologa-nutrizionista clinica, dell’osteopata e dello ortodontista-gnatologo. «L’approccio multidisciplinare del protocollo Osas ci ha permesso di ottenere risultati eccellenti nei pazienti affetti da apnea notturna o russamento proponendosi come alternativa alle terapie invasive e poco tollerate dai pazienti fin qui utilizzate, come la ventilazione meccanica a pressione positiva. Il Gruppo siciliano di Medicina del Sonno quindi diventa sempre di più realtà di riferimento territoriale per la diagnosi e il trattamento delle apnee notturne», conclude la dr.ssa Caminiti, responsabile dell’equipe siciliana.

    Il prossimo appuntamento con le “Giornate della Salute” è previsto per sabato 29 giugno e sarà dedicato alla prevenzione in ambito endocrinologico mediante valutazione clinico-strumentale in particolare delle patologie della tiroide. A partire dalle 8.30 nei locali della Casa di Soggiorno per Anziani “Carlo Zuccaro” di Taormina la dr.ssa Angela Spadaro, specialista in endocrinologia, eseguirà gratuitamente l’ecografia della tiroide con consigli e terapie per il trattamento delle malattie endocrine.

    Le Giornate della Salute hanno ottenuto il patrocinio della Fraternita Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni e dei comuni di Taormina, Antillo, Castelmola, Francavilla di Sicilia, Gaggi, Gallodoro, Giardini Naxos, Graniti, Forza d’Agrò, Letojanni, Mojo Alcantara, Mongiuffi Melia, Randazzo, Roccella Valdemone, San Teodoro, Santa Teresa di Riva e Sant’Alessio Siculo. Media partner delle “Giornate della Salute” è la Maurfix Srl, agenzia di comunicazione e strategia digitale di Roma, con sede operativa anche a Taormina (www.maurfix.it).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI