Nella foto il dottore Soraci Nella foto il dottore Soraci

SANTA TERESA DI RIVA. SCREENING GRATUITO ARTERIOPATIE ARTI INFERIORI In evidenza

L'amministrazione comunale , nell’ambito della salvaguardia della salute e nella continuità delle buone pratiche sanitarie a favore della collettività, promuove l’ennesima giornata dedicata alla prevenzione.

Sabato 01 dicembre 2018 dalle ore 8:30 si terrà uno screening gratuito rivolto a 25 persone che abbiano compiuto il cinquantesimo anno di età, riguardante le arteriopatie periferiche agli arti inferiori. L’esame sarà eseguito dal dottore Salvadore Soraci, medico stimato e di enorme competenza .

L'esame sarà svolto nei locali di Villa Ragno e sarà a titolo completamente  gratuito.

I concittadini potranno trovare i moduli di iscrizione negli uffici di segreteria del comune a partire da lunedì 19 dalle ore 9:00 e dovranno essere muniti di documento di identità valido, o in alternativa firmare una delega ad un congiunto se fisicamente impossibilitati.

000
Letto 1164 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. SISMA ED ECO BONUS, AL VIA A NOVEMBRE LE VISITE TECNICHE GRATUITE

    Grande affluenza ai punti informativi allestiti a Messina  e in provincia in occasione della 2° giornata nazionale della prevenzione sismica. L’Ordine degli Architetti di Messina, insieme all’Ordine degli Ingegneri, quest’anno hanno voluto essere presenti in sei location della Città Metropolitana: piazza Duomo, Torre Faro e Centro Commerciale Tremestieri a Messina; Sant’Agata di Militello, Centro Commerciale Parco Corolla a Milazzo e Santa Teresa Riva.

    Sono stati più di 50 i professionisti, fra architetti e ingegneri, che hanno partecipato attivamente all’evento, distribuendo brochure informative e fornendo consulenze gratuite relative ai principali interventi di prevenzione sismica e alle agevolazioni finanziarie disponibili per ristrutturare le proprie abitazioni, tra cui il Sisma Bonus e l’Eco Bonus.

    Il successo dell’iniziativa si deve anche al costante lavoro del referente dell’Ordine degli Architetti Stefano Milioti, ed alla collaborazione delle amministrazioni comunali di Messina, Sant’Agata di Militello, Milazzo e Santa Teresa Riva, di Domenico Rinaldi (Shopping Center Manager Centro Commerciale Tremestieri); Santi Grillo (Shopping Center Manager Parco Corolla), Carmelo Picciotto (Ritrovo Fellini) e della Protezione Civile di Furci Siculo.

    “L’Ordine degli Architetti – ha commentato il presidente Pino Falzea – è estremamente soddisfatto del riscontro ottenuto dalla campagna informativa e dall’interesse suscitato nella cittadinanza. Già dai prossimi giorni – ha aggiunto Falzea - saranno organizzati ulteriori incontri per sensibilizzare e chiarire in maniera più dettagliata le finalità dell’iniziativa, attraverso la quale sarà possibile richiedere, entro il prossimo mese di novembre, sul portate www.giornataprevenzionesismica.it una visita tecnica informativa da un tecnico esperto in materia, sullo stato di rischio dell’abitazione e sulla prevenzione sismica utilizzando le agevolazioni finanziarie messe a disposizione dallo Stato”.

  • MESSINA. “Diabete Mellito: gestione integrata ospedale-territorio. Terapia comportamentale e farmacologica”, convegno studi all'ospedale Papardo

    Giorno 01 Ottobre 2019 alle ore 14,30 presso l’Auditorium, sito al quarto piano dell’Azienda Ospedaliera Papardo di Messina, si terrà il Convegno di Studi: “Diabete Mellito: gestione integrata ospedale-territorio. Terapia comportamentale e farmacologica”. La partecipazione all’evento, accreditato dal Ministero della Salute, è totalmente gratuita e darà diritto ai relativi crediti ECM.

    Presso l’A.O. Papardo di Messina è attivo il progetto “GID”- Gestione Integrata del Diabete, approvato e finanziato dall’Assessorato Regionale alla Salute.

    La principale finalità di tale progetto è quella di migliorare le modalità di assistenza e tutela del crescente numero di pazienti affetti da malattie croniche tra cui l’obesità ed il diabete (gestazionale e non), di contribuire alla promozione di corretti stili di vita e nutrizionali e, nel contempo, di implementare una sempre più stretta collaborazione tra l’ambulatorio di Diabetologia della U.O.C. di Medicina e i Medici di Medicina Generale, i biologi professionisti che si occupano di nutrizione, e gli psicologi chiamati a supportare i pazienti nel percorso di accettazione delle patologie croniche e dei percorsi di cura a loro dedicati.

    Da una breve analisi degli ultimi dati appare chiaro come occorra un approccio multidisciplinare ad un problema complesso che coinvolge oltre 415 milioni di persone affette da diabete, con una stima drammatica prevista entro il 2040 che pronostica 640 milioni di persone affette soprattutto dal diabete di tipo 2. Il diabete mellito comporta costi sociali elevati, specie per le complicanze croniche, i ricoveri evitabili e la mortalità. Inoltre, l’80% dei casi di diabete mellito di tipo 2 è associato a obesità e sindrome metabolica.

    Nonostante la scienza medica e farmacologica abbia compiuto grandi passi in avanti sul campo delle patologie croniche, ad oggi la maggiore difficoltà riguarda ancora la gestione dei diversi bisogni sanitari, assistenziali e sociali del paziente.

    Tale gestione, infatti, richiede non solo la profonda conoscenza dei bisogni del paziente affetto da patologie croniche, e delle fragilità che tale condizione comporta, ma anche e soprattutto la necessaria composizione di un team di professionisti dell’assistenza che prenda in carico la persona, interagendo in modo flessibile e dinamico, attraverso procedure che riescano di volta in volta ad adattarsi alle individuali esigenze di chi è in cura.

    Grazie all’avvio del progetto “GID” è stato possibile implementare le attività dell’ambulatorio di Diabetologia della U.O.C. di Medicina del Papardo che oggi è in grado di offrire un servizio completo al paziente che comprende: screening, diagnosi e piano terapeutico farmacologico, piano alimentare personalizzato, consulti psicologici totalmente gratuiti.

    Un punto di riferimento importante che intende estendere la propria portata sul territorio, attraverso attività che possano integrare la completa presa in carico del paziente, ben oltre le visite ambulatoriali o la fase acuta di ricovero.

    Con tale Convegno di studi si intende, pertanto, portare a conoscenza e promuovere gli obiettivi e i risultati fin’ora raggiunti e quelli da raggiungere grazie al su citato progetto, approfondendo le tematiche inerenti le recenti innovazioni in tema di linee guida sul trattamento dei pazienti affetti da malattie metaboliche croniche, i nuovi farmaci, i limiti prescrittivi e l’integrazione ospedale-territorio nell’ottica di una presa in carico globale del paziente.

    Si intende, inoltre, rendere ancora più stretta e proficua la collaborazione con i Medici di Medicina Generale grazie alla presentazione di un’app su piattaforma informatica che possa consentire un continuo scambio di informazioni ed un’attiva collaborazione tra il diabetologo ed il MMG.

    Alla luce di ciò è stata creata una nuova Cartella Ambulatoriale informatizzata che, interfacciandosi in real time con le suddette figure professionali, permetterà un sensibile miglioramento nello scambio delle informazioni clinico-strumentali e dello stato clinico dei pazienti, nell’assoluto rispetto dei dati sensibili.

  • “LE GIORNATE DELLA SALUTE”: Fino al 14 dicembre 2019 un appuntamento mensile di prevenzione a Casa Zuccaro

    Continuano le giornate di prevenzione dedicate alla terza età. Nel VI appuntamento lo pneumologo dr. Pennisi e l’otorinolaringoiatra e allergologa dr.ssa Caminiti, hanno visitato decine di pazienti provenienti dal tutto il comprensorio. «Malattie respiratorie e i disturbi del sonno non vanno sottovalutati» è il monito degli specialisti.

    Malattie respiratorie, allergie, rinite allergica, asma: il VI appuntamento con “Le Giornate delle Salute”, organizzate e promosse dalla dr.ssa Daria Caminiti, nei locali della Casa di Soggiorno per Anziani “Carlo Zuccaro” di Taormina, è stato dedicato alla prevenzione in ambito pneumologico e allergologico con il dr. Alfio Pennisi, specialista in pneumologia e la dr.ssa Daria Caminiti, otorinolaringoiatra ed esperta in allergologia. Un’iniziativa rivolta soprattutto alla terza età, che ha visto l’entusiastica adesione di numerosi cittadini, dell’associazione Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, del comune di Taormina e di altre amministrazioni locali del comprensorio.

    «La prevenzione - spiega la dr.ssa Caminiti - è fondamentale soprattutto per quanto riguarda le allergie respiratorie che oggi sono in netto aumento. Fortunatamente a la medicina ha fatto grandi passi in avanti nella diagnosi e nella cura delle allergie. Un dispositivo senza ago, needle flee, ci permette di sostituire la siringa nella somministrazione dell’immunoterapia specifica sottocutanea per il trattamento delle patologie allergiche respiratorie. Con questo dispositivo, dunque, la cute non viene bucata. Basta appoggiare sulla cute l’ampollina e l’allergene si assorbirà per diffusione nel tessuto sottocutaneo sfruttando la pressione. È una metodica semplice, rapida e indolore e quindi particolarmente indicata per il trattamento delle allergie in età pediatrica».

    «Le malattie respiratorie – spiega il dr. Pennisi – rappresentano la terza causa di morte quindi trattarle preventivamente è estremamente importante. A partire dalla broncopneumopatia cronica ostruttiva i pazienti hanno la possibilità di effettuare degli esami per verificare la loro efficacia respiratoria. La spirometria, ad esempio, ci permette di capire se ci sono delle ostruzioni o delle riduzioni del flusso respiratorio. Una corretta diagnosi è fondamentale anche per quanto riguarda i disturbi respiratori legati al sonno come il russamento e le apnee notturne». Il dr. Pennisi e la dr.ssa Caminiti fanno parte dell’Equipe siciliana di Medicina del Sonno che ha messo a punto un innovativo protocollo per il trattamento delle sindrome delle apnee ostruttive del sonno. «Il 30% della popolazione – sottolinea Pennisi - è affetta da Osas, circa il 30% degli incidenti stradali sono dovuti a questa patologia ancora sconosciuta dai pazienti e oltre il 70% dei pazienti affetti da ictus cerebrale o da infarto dichiara di essere affetto da apnee notturne o russamento. Questi dati fanno capire l’impatto che l’Osas ha sulla popolazione e come giungere ad una diagnosi precoce sia fondamentale per prevenire conseguenze ben più gravi. La polisonnografia è dunque un esame fondamentale all’interno del protocollo Osas per studiare il tipo di apnee e decidere il percorso terapeutico più adatto al singolo paziente».

    Il protocollo Osas prevede la stretta collaborazione dello specialista in otorinolaringoiatria, dello pneumologo, della biologa-nutrizionista clinica, dell’osteopata e dello ortodontista-gnatologo. «L’approccio multidisciplinare del protocollo Osas ci ha permesso di ottenere risultati eccellenti nei pazienti affetti da apnea notturna o russamento proponendosi come alternativa alle terapie invasive e poco tollerate dai pazienti fin qui utilizzate, come la ventilazione meccanica a pressione positiva. Il Gruppo siciliano di Medicina del Sonno quindi diventa sempre di più realtà di riferimento territoriale per la diagnosi e il trattamento delle apnee notturne», conclude la dr.ssa Caminiti, responsabile dell’equipe siciliana.

    Il prossimo appuntamento con le “Giornate della Salute” è previsto per sabato 29 giugno e sarà dedicato alla prevenzione in ambito endocrinologico mediante valutazione clinico-strumentale in particolare delle patologie della tiroide. A partire dalle 8.30 nei locali della Casa di Soggiorno per Anziani “Carlo Zuccaro” di Taormina la dr.ssa Angela Spadaro, specialista in endocrinologia, eseguirà gratuitamente l’ecografia della tiroide con consigli e terapie per il trattamento delle malattie endocrine.

    Le Giornate della Salute hanno ottenuto il patrocinio della Fraternita Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni e dei comuni di Taormina, Antillo, Castelmola, Francavilla di Sicilia, Gaggi, Gallodoro, Giardini Naxos, Graniti, Forza d’Agrò, Letojanni, Mojo Alcantara, Mongiuffi Melia, Randazzo, Roccella Valdemone, San Teodoro, Santa Teresa di Riva e Sant’Alessio Siculo. Media partner delle “Giornate della Salute” è la Maurfix Srl, agenzia di comunicazione e strategia digitale di Roma, con sede operativa anche a Taormina (www.maurfix.it).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI