Mercoledì, 29 Aprile 2020 10:50

LETOJANNI. RIAPRE IL CIMITERO

Il primo cittadino di Letojanni Alessandro Costa ha disposto la riapertura del CIMITERO COMUNALE A PARTIRE DA LUNEDÌ 4 MAGGIO.

Con propria ordinanza, il Sindaco ha disposto, a partire dal 4 maggio, la riapertura del cimitero. Il cimitero rimarrà aperto dal lunedì al sabato dalle ore 7.00 alle ore 13.00. Domenica e festivi rimarrà chiuso. Il personale comunale vigilerà consentendo l'ingresso contingentato e il rispetto del divieto di assembramento. È consentito sostare all'interno del cimitero per non più di trenta minuti, occorre mantenere la distanza di 2 metri e indossare la mascherina e i guanti.

Pubblicato in Attualità

In occasione delle prossime festività pasquali, il primo cittadino di Letojanni torna a  raccomandare l’osservanza delle regole.

Nei giorni festivi tutte le attività commerciali, ad esclusione delle farmacie ed edicole, devono rimanere chiuse; di conseguenza sia il giorno di Pasqua che di Pasquetta i negozi rimarranno chiusi.

É fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi da un comune diverso da quello in cui si trovano salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o di salute.

Anche in occasione delle festività pasquali, permane il divieto di uscire di casa e di creare assembramenti: non è consentito, dunque, recarsi a casa di familiari o amici e sono vietate le consuete forme di socialità tipiche della tradizione pasquale

Il Governo regionale ha imposto, altresì, il divieto di spostamento verso abitazioni diverse dall’abitazione principale nei giorni festivi; i proprietari di seconde case non possono, dunque, recarsi nella casa di vacanza durante tutto il weekend pasquale.

“ Nei giorni festivi, spiega Costa, considerata l’alta probabilità di un incremento delle infrazioni delle disposizioni emanate a livello nazionale e regionale per contenere l’epidemia, saranno intensificati i servizi di controllo da parte delle Forze dell’Ordine in tutto il comprensorio. I controlli saranno effettuati a tappeto e vi sarà l’istituzione di posti di blocco sul territorio comunale ed extraurbano.

Vi ricordo che il mancato rispetto delle norme comporta l’applicazione di sanzioni penali previste dall'art. 650 C. P. ove il fatto non costituisca un reato più grave.

A tutela della salute di tutti, vi esorto a rispettare, anche nelle festività, le misure di distanziamento e tutte le norme anticontagio, onde evitare un incremento di trasmissioni dell’infezione da coronavirus. Se saremo responsabili avremo la possibilità, presto, di poter abbracciare e condividere momenti conviviali con i nostri familiari e amici. Confido nel buon senso e nel rispetto delle misure contenitive da parte di ognuno di voi, non è il momento di abbassare la guardia.”

Pubblicato in Attualità

Arrivano i primi aiuti alla cittadinanza da parte dell’Amministrazione comunale guidata dal sindaco, Alessandro Costa. Iniziata la distribuzione dei buoni spesa per i nuclei familiari che si trovano in difficoltà economiche a causa dell’emergenza Coronavirus. Per i cittadini che hanno già presentato l’istanza è stata avviata la consegna dei voucher spendibili nelle attività commerciali che hanno aderito al bando del Comune dando la loro disponibilità ad accettare i buoni per l’acquisto di beni  di prima necessità. In base ai criteri stabiliti dalla Giunta, sarà assegnato un buono di 40 euro per i nuclei familiari costituiti da un solo componente; di 80 euro per le famiglie composte da due o tre persone e di 100 euro nel caso di famiglia composta da quattro o più persone. Nonostante fosse sabato, l’ufficio competente coordinato dalla responsabile da Gaetana Pellizzeri coadiuvata dalla dipendente Angela Terracina, è rimasto aperto per distribuire i buoni spesa in modo tale da dare risposte celeri ed immediate ai cittadini che si trovano in difficoltà. Oltre 40 i cittadini che hanno già ottenuto i buoni da spendere, mentre sono un altro centinaio le richieste da esaminare per essere evase. “Stiamo conducendo un‘azione concreta – ha commentato il primo cittadino Costa - per venire incontro alle persone che a causa di questa improvvisa pandemia hanno perso il lavoro e si trovano in condizioni di disagio. Sono particolarmente soddisfatto dell’impegno messo in atto dagli uffici che stanno svolgendo un lavoro impeccabile e si stanno adoperando per aiutare coloro che hanno bisogno. Ringrazio inoltre gli assessori ed i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione che mi stanno aiutando in questo periodo di difficoltà e le attività commerciali locali che hanno risposto in maniera solerte alla nostra richiesta permettendo l’acquisto dei generi alimentari nelle loro attività”. Contestualmente prosegue l’iniziativa “Spesa sospesa” a cui hanno aderito alcuni  esercizi commerciali grazie a cui prosegue la raccolta di alimenti a lunga conservazione che vengono raccolti e distribuiti alle famiglie bisognose grazie ai volontari dell’associazione Rangers International .

Pubblicato in Attualità

Scadono oggi, giovedì 9 gennaio, i termini per le aziende interessate a partecipare al Recruiting Day. L’evento - organizzato dalle associazioni albergatori della provincia di Messina (Associazione Albergatori Giardini Naxos, Associazione Albergatori Taormina, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Messina e Federalberghi Riviera Jonica di Messina), col patrocinio di URAS Federalberghi Sicilia, dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo e del Comune di Letojanni - si terrà il 10 gennaio tra le 10 e le 13.30 presso il Palazzo dei Congressi di Letojanni. Anche in questa seconda edizione, l’evento si caratterizza per l’incontro tra la domanda e l’offerta turistico-ricettiva della provincia messinese. Le imprese del settore potranno disporre gratuitamente di un proprio desk. Mentre i candidati potranno presentarsi, avendo trasmesso il proprio cv e sostenere già un primo colloquio.

Pubblicato in Economia e Lavoro

Si è appena concluso il VI Meeting Nazionale Giovani Fratres dal titolo “#SocialMente Attivi - Il buon uso dei social network per la realtà Fratres”, che si è svolto sabato 26 e domenica 27 ottobre, presso la struttura alberghiera Antares-Olimpo di Letojanni. L’organizzazione di questo grande evento è stata totalmente a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres. Il gruppo locale ospitante, la Fratres di Letojanni, è stato molto fiero e orgoglioso di avere l’opportunità di accogliere questa manifestazione sul proprio territorio e di far conoscere le bellezze siciliane. Giovani tra i 18 e i 35 anni provenienti da diverse regioni d’Italia si sono confrontanti su questo tema di estrema attualità. Nell’era digitale, il ruolo che assumono i social nella quotidianità è notevole e saperli sfruttare al meglio per raggiungere il maggior numero di persone diventa di vitale importanza. Saper attirare i giovani e i meno giovani verso il mondo del volontariato e del dono non è un compito facile. Gli interventi dei relatori di questo meeting vertevano sul giusto modo di sensibilizzare tramite il linguaggio moderno e sul loro corretto uso a livello di privacy e di etica. Nella mattina di sabato 26, si sono susseguiti il professor Pira, sociologo e docente di comunicazione e giornalismo presso il Dipartimento di civiltà antiche e moderno dell’Università di Messina, il Dott. La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato e infine il Dott. Mario Agostino, giornalista, scrittore e social media manager. Tutti interventi interessanti e da cui trarre tanti spunti di riflessione per queste giovani e fervide menti. Nel pomeriggio la parte “pratica” ha visto i ragazzi coinvolti nella realizzazione di workshop, inerenti progetti basati sull’uso pratico di ciascun social in riferimento al target e al linguaggio specifico di ognuno per veicolare il messaggio della donazione del sangue e del volontariato in maniera più efficace possibile. I gruppi di lavoro erano formati da ragazzi di diversa provenienza miste allo scopo di agevolare l’aggregazione fra i ragazzi e il confronto fra realtà Fratres differenti e stimolare idee e creatività per promuovere la solidarietà. Domenica 27 l’evento si è concluso con la tradizionale celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Taormina, celebrata da Padre Francesco Giacobbe, parroco di Mazzeo e nuovo correttore spirituale del gruppo letojannese, e a seguito un piccolo giro turistico per far godere i giovani delle meraviglie della perla dello Ionio. “Ci teniamo a ringraziare soprattutto il Comune di Letojanni e il Comune di Taormina per aver patrocinato l’evento e averci sostenuto nella sua realizzazione - commenta così la Presidente del Gruppo Fratres Letojanni, Carmela Micalizzi, dopo la Santa Messa - Spero che questo meeting sia stato piacevole per tutti e ricco di spunti da sviluppare in futuro per rendere la Fratres migliore e più forte. In particolare mi rivolgo a voi giovani, non abbiate paura di esprimervi, permette a voi stessi di brillare di luce propria, siete voi la speranza e il futuro della Fratres”.

Pubblicato in Attualità

Ieri, i Carabinieri della Stazione di Graniti hanno deferito, in stato di libertà, il 22enne S.S. originario di Ragusa, in quanto ritenuto responsabile della cosiddetta “truffa dello specchietto”. Ieri mattina, una persona denunciava ai Carabinieri della Stazione di Graniti che, poco prima, era stata vittima della cosiddetta truffa dello specchietto per l’importo di 150,00 euro. La vittima indicava nella denuncia una sommaria descrizione del truffatore e del veicolo sul quale viaggiava. Pertanto, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Taormina, diramava le ricerche segnalando, nel contempo, a tutte le pattuglie sul territorio, il veicolo da ricercare. A distanza di qualche ora, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Taormina hanno individuato e bloccato, a Letojanni (ME), un giovane con le caratteristiche fisiche rispondenti a quelle riferite dalla vittima. Sul posto giungevano anche i militari della Stazione di Graniti che ponevano alcune domande al fermato il quale, resosi conto di essere stato scoperto, ammetteva di essere stato l’artefice della truffa e consegnava i 150,00 euro sottratti. Il denaro è stato restituito alla vittima della truffa ed il 22enne S.S. è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di truffa

Pubblicato in Cronaca

Quest’anno, per la prima volta nella sua storia, il Gruppo Fratres Letojanni avrà il piacere di ospitare il VI Meeting Nazionale Giovani Fratres. L’evento si terrà nelle giornate del 26 e 27 ottobre, giorni in cui la nostra Associazione si riempirà di un centinaio di giovani volontari, di cui un’ottantina provenienti dai gruppi Fratres di tutta Italia.

L’organizzazione di questo grande evento è, come sempre, a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi donatori di sangue FRATRES, che per questo meeting 2019 ha scelto di affrontare una tematica estremamente attuale: #SocialMente Attivi - Il buon uso dei social network per la realtà Fratres. I giovani partecipanti si ritroveranno, quindi, a discutere di quale sia il modo più corretto per un’associazione di volontariato come la Fratres di utilizzare questi nuovi mezzi di comunicazione, che oramai fanno parte della nostra quotidianità, per veicolare il messaggio della donazione del sangue in maniera più efficace possibile. Un argomento sicuramente adatto ad un meeting rivolto ai giovani, che con creatività e voglia di fare possono trovare idee originali per promuovere la solidarietà, servendosi dei pricipali social network come Facebook, Instagram, Twitter o You Tube e far così crescere l’Associazione e la sua Mission.

Il programma prevede nella giornata di venerdì 25 l’arrivo e l’accoglienza dei Giovani Fratres, provenienti da Toscana, Puglia, Campania e Sicilia, regioni in cui vi è una presenza massiccia di gruppi Fratres, ma anche da regioni minoritarie come il Lazio. Nella giornata di sabato 26 si entrerà nel vivo del Meeting: ci sarà la parte teorica, caratterizzata dagli interventi dei vari relatori, alla quale seguirà la parte pratica, con workshops necessari per permettere ai giovani di confrontarsi con realtà associative diverse dalla propria e provare quindi a migliorarsi; la giornata terminerà con una serata siciliana, con musica a tema ed un’ottima cena a base di prodotti tipici preparata dall’Hotel Antares Olimpo di Letojanni che, inoltre, ospiterà i giovani per tutta la durata del Meeting. Infine, domenica 27 l’evento si concluderà, come da tradizione, con la celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Taormina, alla quale seguirà un piccolo giro turistico per far godere i giovani delle meraviglie della perla dello Ionio.

Noi volontari della Fratres Letojanni, dopo aver avuto l’onore di essere stati scelti tra 600 gruppi in tutta Italia, cercheremo di essere all’altezza di questo Meeting che rappresenta per noi e per tutti i Giovani Fratres italiani un’importante occasione di crescita, di aggregazione e di arricchimento personale. Subito dopo però vi aspettiamo alla nostra prossima giornata di donazione, questa volta infrasettimanale, giovedì 31 ottobre 2019 dalle 8:00 alle 12:00, per trascorrere Halloween insieme a noi!

Pubblicato in Attualità

Il volontariato di protezione civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il 12 e 13 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle principali piazze italiane, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. 

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, in contemporanea con le altre città in tutta Italia, anche Letojanni partecipa alla campagna “Io non rischio”. Per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio Terremoto e Maremoto, l’appuntamento è in Piazza C. Cagli.

Quest’anno la campagna promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione CivileAnpasIngvReLuis e Fondazione Cima si terrà il 12 e 13 ottobre in occasione dell’apertura della Settimana della Protezione civile: 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno entrare a contatto con le donne e gli uomini del Servizio nazionale della protezione civile.

Ormai giunta alla sua nona edizione, “Io non rischio” vedrà la presenza di gazebo informativi in più di 850 piazze in tutta Italia con i volontari delle associazioni nazionali e locali di protezione civile che racconteranno nel dettaglio i rischi terremoto, alluvione, maremoto.

“Io non rischio” non è solo lo slogan della campagna ma è un proposito, è la pacifica battaglia che ciascuno di noi è chiamato a condurre per la diffusione di una consapevolezza che può contribuire a farci stare più sicuri. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione.

Pubblicato in Attualità

Si è svolta sabato 31 agosto nell’aula consiliare di Letojanni, in coincidenza della Giornata Internazionale della Solidarietà, la cerimonia di consegna da parte della Misericordia dei nuovi defibrillatori semiautomatici che andranno a sostituire quelli precedenti ormai obsoleti e che saranno posizionati strategicamente nel territorio: nell’atrio del Comune, nel campo di calcio e nella palestra comunale.

Alla presenza del Vice Sindaco Antonio Riccobene, dell’Assessore all’Istruzione Teresa Rammi, dei dirigenti delle società sportive di pallavolo e calcio locali, di numerosi volontari è stata ufficializzata la consegna degli apparecchi con la firma di un protocollo d’intesa e nelle prossime settimane la Misericordia attraverso il suo Centro di Formazione IRC formerà all’utilizzo dell’apparecchio i rappresentanti delle società sportive.

Questo progetto ha origine nel 2013 con il supporto del compianto Dr Filippo Bellinghieri ex primario della rianimazione ma grande amico della gente e cultore della solidarietà.

“Ci pregiamo, afferma la Misericordia, di aver da subito sviluppato una campagna di sensibilizzazione della morte improvvisa e proseguiamo nel territorio con la diffusione della prevenzione a tutto tondo. Questo apparire sui social e sui giornali è un atto dovuto verso le tante persone vicine alla nostra associazione e che da anni ci supportano nelle nostre iniziative. Le Vostre donazioni sono trasformate in servizi.  La nostra Misericordia ringrazia la Emmeemergency gruppo Emmerent per la disponibilità e le facilitazioni accordataci per l’acquisto dei defibrillatori.”

Pubblicato in Attualità
Lunedì, 26 Agosto 2019 08:31

LETOJANNI. LISA CONQUISTA TUTTI

E’ stato un vero e proprio successo l’evento di presentazione di LISA, la robot umanoide ospite per due giorni all’interno del modulo itinerante BiosPHera 3.0, installato sul lungomare all’altezza di piazza Corrado Cagli a Letojanni. L’automa lowcost, ideata e progettata, da due giovani talenti del comprensorio Andrea Puglisi, di Letojanni e da Francesco Moschella, di Sant’Alessio Siculo, entrambi diciannovenni, freschi di diploma, hanno mostrato al pubblico la loro creazione nata dopo oltre un anno di ricerca e studio grazie ai quali Lisa riesce a parlare, muovere gli arti superiori e la testa ed èin grado di muoversi a passo di musica; inoltre, nella nuova versione LISA è stata munita di una pinza che gli permette di prendere oggetti. “L’obiettivo del progetto – hanno spiegato i due ragazzi - è quello di costruire un robot a basso costo che possa competere con altri automi delle grandi multinazionali che hanno costi superiori alle migliaia di euro”. Lisa project è in fase di sviluppo perché la continua evoluzione delle tecnologie relative alla progettazione di LISA porta i suoi costruttori a continui aggiornamenti sui materiali da utilizzare per la sua costruzione e sperano che in un tempo assai breve riesca a muovere anche il resto del corpo robotico e che arrivi ad interagire con gli esseri umani, di camminare ed essere un valido assistente in casa o in un ufficio. La presenza di Lisa all’interno del modulo sperimentale ha destato curiosità ed interesse da parte dei visitatori, più di trecento nelle due serate, che non hanno mancato di plaudire all’iniziativa apprezzando l’impegno e l’ingegno dei due giovani. Andrea Puglisi e Francesco Moschella, intendono proseguire sulla strada dell’esperienza della robotica. Nel 2018 hanno vinto i campionati nazionali di robotica staccando il biglietto di accesso a rappresentare l’Italia ai Mondiali svoltisi a Montreal. “Ci riteniamo davvero soddisfatti di come sia andato questo evento – dicono in coro Andrea e Francesco – e della corposa affluenza di visitatori sperando di aver lasciato in loro un segnale importante”.

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 10

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI