Si è svolto stamani all’Isola Bella il blitz congiunto di Polizia Locale e Guardia Costiera al fine di verificare eventuali illeciti sul demanio marittimo.

L’azione delle forze dell’ordine ha portato al sequestro di n.8 ombrelloni, 5 retini, 40 cavetti auricolari, 5 aste per selfie, n.20 cinture, 196 paia di scarpe,  10 cappelli, 35 occhialini damare, 3 ciambelle gonfiabili, 3 costumi, 1 telo plastica, 1 cesta porta oggetti.

Il materiale era occultato all’interno dell’area di competenza del Consorzio rete fognante in pessimo stato di conservazione a causa dell’esposizione agli agenti atmosferici ed è stato consegnato al termine dell’operazione alla ditta Mosema per la successiva distruzione.

La Guardia Costiera  con il comandante  Cosimo Roberto Arizzi e la Polizia Locale con il vicecomandante Daniele Lo Presti hanno anche  proceduto anche a verificare le imbarcazioni utilizzate per le escursioni turistiche in attesa della realizzazione dei corridoi di lancio.

 VIDEO OPERAZIONE

Pubblicato in Cronaca

In città e provincia controlli ma anche provvedimenti di natura preventiva che il Questore Mario Finocchiaro ha sottoscritto nei confronti di soggetti socialmente pericolosi a tutela della sicurezza che è obiettivo primario della Polizia di Stato.

Con il contributo della Divisione Anticrimine della Questura di Messina 11 persone sono state raggiunte da avvisi orali e invitate, pertanto, a tenere una condotta conforme alla legge.

I destinatari annoverano precedenti in  materia di reati: contro il patrimonio: furto, truffa, ricettazione; concernenti la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente; relativi alla persona: maltrattamenti, lesioni, minacce; ai danni della Pubblica Amministrazione: resistenza a pubblico ufficiale; riguardanti la normativa in materia di armi.

E sempre in un’ottica di prevenzione e di immediata reazione a condotte delittuose perpetrate da soggetti dediti al crimine, il Questore, Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, ha emesso un provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Giardini Naxos della durata di tre anni nei confronti di un mascalese già noto per precedenti furti commessi  in quel territorio.

 

 

Pubblicato in Cronaca

In prossimità della stagione estiva il Commissariato di P.S di Taormina potenzia l’attività di controllo delle strutture ricettive quali bar e ristoranti al fine di verificare il rispetto di norme e prescrizioni.

Molte le infrazioni riscontrate dagli operatori della Squadra Amministrativa e tra le più frequenti quelle in materia di occupazione abusiva, con tavoli e sedie, sul suolo pubblico non avuto in concessione.

Inoltre, il titolare di un bar del corso è stato sanzionato per avere fatto uso di impianto elettroacustico amplificato per la diffusione di musica senza ottemperare alle disposizioni dell’ordinanza sindacale.

Infine, con l’ausilio del Nucleo Antisofisticazione dei Carabinieri e dell’Asp, si è proceduto alla chiusura di un deposito abusivo di un noto ristorante, al quale è stata altresì elevata la sanzione al pagamento di € 3.000,00 per la mancanza del manuale dell’autocontrollo HACCP e per le carenti condizioni igienico sanitarie.

Pubblicato in Cronaca

Uno dei ritrovi più frequentati della città, Piazza Cairoli, la cornice dell’ultimo appuntamento del Progetto Camper promosso dalla Questura di Messina in prima linea nella lotta al femminicidio.
Nella giornata mondiale in memoria delle donne vittime di violenza la divisa incontra la città per testimoniare l’impegno profuso giornalmente dai poliziotti a tutela di quante subiscono forme di amore malato.
Consapevole dell’importanza dell’informazione nella battaglia contro il muro del silenzio nel quale molte si rifugiano, la Polizia di Messina tira le somme di queste cinque settimane itineranti che da un quartiere ad un altro, passando per le scuole e gli oratori della città dello stretto, l’hanno vista impegnata in una campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere.
Il bilancio è positivo: tanti gli studenti, i genitori, gli insegnanti, i passanti che gli operatoti di polizia hanno incontrato con l’entusiasmo di sempre rispondendo a domande, curiosità, spiegando gli strumenti messi in campo nei casi in cui viene sporta denuncia per reati di violenza subiti da una donna.
Un investimento nelle future generazioni che mira al cambiamento culturale: questo uno degli obiettivi del progetto che non a caso ha visto tra i suoi protagonisti proprio i ragazzi.
Una sfida impegnativa nella quale la Polizia ha voluto al suo fianco altre figure specialistiche: Cedav, Ospedale Papardo, Eva Onlus, Posto Occupato sono stati i preziosi compagni di questo viaggio speciale.
Il fine unitamente perseguito è quello di proteggere chi è costretto a vivere nella morsa dell’umiliazione, della mortificazione, dell’indifferenza, della brutalità.
Il messaggio di cui il gruppo di lavoro costituito dalla Questura di Messina si è fatto, a gran voce, portatore è dare coraggio alle donne e farle sentire parte di un sistema nato per tutelarle consci di quanto sia difficile, senza la loro collaborazione, penetrare la sfera privata, le mura domestiche all’interno delle quali si consumano fattispecie criminose ai loro danni.
Il sacrificio di alcune di loro e la presenza delle istituzioni possano aiutare quelle donne che ancora oggi vivono drammatiche situazioni a trovare il coraggio di liberarsi dei loro carnefici: questo è l’auspicio per il futuro.

Pubblicato in Attualità

Ultima tappa per il progetto camper. Domani mattina la Polizia di Statoincontrerà gli alunni dell’Istituto Tecnico Economico Jaciper parlare, ancora una volta, di violenza di genere.

Ultimo di una serie di appuntamenti con gli studenti messinesi di un progetto ideato e promosso dalla Questuraper affrontare tematiche attuali e importanti quali il femminicidio, il bullismo, la violenza domestica.

Sabato mattina invece il camper firmato Polizia di Stato, insieme alle associazioni CEDAV, Eva Onlus, Posto Occupato e all’ospedale Papardo, sosterà nella centrale Piazza Cairoli per incontrare la gente e continuare, in un’ottica di prevenzione, la lotta contro la violenza di genere.  

Pubblicato in Attualità

Ordine, sicurezza ma  anche discrezione: questi i tre elementi principali del dispositivo predisposto a garanzia del buon esito del G7 pari opportunità.

Una strategia vincente, quella voluta dal Prefetto e dal Questore di Messina, in piena concordanza con le direttive del Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, volta a ridurre al minimo i disagi per i cittadini.

Taormina fa da cornice al grande evento senza sacrificare la sua quotidianità; la Polizia di Stato, con le altre Forze di Polizia, con oculatezza, discrezione, riservatezza, ha schierato uomini e mezzi senza intralciare il normale svolgimento delle attività routinarie.

Mesi di preparazione e, da ultimo, quattro giorni di intenso lavoro all’insegna della sobrietà ma anche e soprattutto dell’efficienza. La Polizia di Stato, in sinergia con l’Arma dei Carabinieri e la Guardia di Finanza, anche questa volta ha consentito alle delegazioni presenti di operare in condizioni ottimali.

Una città fruibile ed aperta ma anche una città sicura grazie agli occhi attenti dei tanti operatori,che soprattutto in abiti civili, hanno garantito professionalità, competenza e buon senso.

“Esserci ma senza eccessi” a tutela dei veri protagonisti dell’evento: i capi delegazione dei Paesi del G7 riuniti nella Perla Jonica.

Con un pizzico d’orgoglio, possiamo affermare che la cabina di regia, diretta dal Questore di Messina, è riuscita pure in questa occasione ad assicurare la giusta ed adeguata cornice di sicurezza, in un contesto internazionale, in cui non mancano motivi di preoccupazione.

Pubblicato in Attualità

E’ la prevenzione il filo conduttore della nuova campagna dal nome “Progetto Camper” promossa dalla Questura di Messina in adesione ad un’iniziativa voluta dal Capo della Polizia.

La violenza di genere nelle sue diverse articolazioni il fenomeno da arginare ancora più efficacemente.

Fondamentale è il cambiamento culturale soprattutto tra le giovani generazioni spesso vittime inconsapevoli di fenomeni di violenza che trovano il loro naturale habitat all’interno delle mura domestiche.

Un’attenzione particolare è rivolta alle donneancora oggi purtroppo destinatarie di forme di amore malato.

La Questura di Messina ha voluto puntare sui giovani entrando a gamba tesa in quelle comunità che dopo la famiglia rappresentano i maggiori responsabili della loro formazione non solo culturale ma anche civica e morale: la scuola e la chiesa.

Cinque settimane la durata del progetto e per ogni settimana incontri con gli studenti delle scuole superiori della città dello stretto privilegiando quelle che per densità di frequentatori nonché per il luogo in cui risultano ubicate appaiono più vulnerabili al fenomeno in esame.

E poi gli oratori situati nei pressi degli istituti scolastici dove un camper con i colori di istituto presidiato da personale specializzato continuerà l’opera di divulgazione e sensibilizzazione della campagna sulla violenza di genere.

Accanto agli operatori della Squadra Mobile e dell’U.P.G.S.P anche assistenti sociali, rappresentanti dei centri antiviolenza, personale medico e paramedico al servizio dei ragazzi per dissipare dubbi, rispondere alle curiosità, far conoscere le modalità di intervento e i protocolli attivabili a tutela delle vittime vulnerabili.

Per ogni incontro ad ausilio dell’equipe specializzato opuscoli esplicativi, proiezione di filmati, questionari da compilare e testimonianze.

Il primo appuntamento è fissato per il prossimo 20 ottobre: due le scuole interessate, l’Istituto Professionale “Antonello” e l’Istituto Superiore “Majorana”, entrambi situati su Viale Giostra. Con noi il Cedav, l’ospedale Papardo, l’Evaluna ONLUS e Posto Occupato.

Nel pomeriggio a fare da scenario alla campagna di sensibilizzazione edi informazione l’oratorio S. Matteo dove sarà collocato a partire dalle ore 17:00 il Camper della Polizia di Stato.

Contrastare partendo dall’informazione è passaggio ineludibile se davvero si vogliono prevenire episodi di violenza non facili da riconoscere e pertanto da denunciare.

Abbattere le barriere del silenzio a favore dell’ascolto e della protezione: questa la missione che la Polizia di Stato in generale e la Questura di Messina in particolare tenacemente intendono perseguire.

Pubblicato in Cronaca

Sono stati arrestati all’alba di stamani due medici del Servizio di Emergenza Sanitaria del 118 del Comune di Letojanni. Nei loro confronti è stata eseguita dai poliziotti del Commissariato P.S. di Taormina una ordinanza di misure cautelari in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Messina, dr. Salvatore Mastroeni, su richiesta del Sostituto Procuratore della locale Procura della Repubblica, d.ssa Anna Maria Arena.

Con metodi sistematici e consolidati nel tempo, i due medici in servizio di emergenza sanitaria 118, abusando dei propri uffici, con artifici e raggiri, si assentavano dal posto di lavoro, simulandone la loro presenza per interi turni di servizio notturno di 12 ore e provvedendo a sottoscrivere l’apposito registro. In realtàdurante i turni di servizio notturno gli stessi, come accertato, risultavano presenti nelle proprie abitazioni o in altri luoghi, ben lontani dalla sede di lavoro.

L’accurata attività di indagine condotta dai poliziotti del Commissariato P.S. di Taormina, coordinati dalla Procura della Repubblica di Messina, ha permesso di accertare unacontinuità di consumazione di illecite condotte a partire dal 2014 e riscontrata fino all’agosto 2016, che ha denotato una personalità alquanto spavalda e prepotente in capo ai due indagati, che agivano confare consolidato, quasi imposto a colleghi e subordinati.

Il lavoro svolto dagli investigatori attraverso servizi di osservazione, con telecamere poste nella sede di lavoro, acquisizioni di copie dei registri di presenza dei sanitari, intercettazioni telefoniche e minuziosa attività di analisi dei tabulati delle utenze telefoniche ha permesso di smascherare una sistematicità di spudorate assenze dei due medici dal posto di lavoro in contrasto con le firme presenza apposte sui registri successivamente al turno di servizio. Ben 40 gli episodi accertati in capo al un medico  e 36 quelli attribuibili all’altro.

In particolare i sanitari si “mettevano” nei turni, coprendosi a vicenda ed, alternandosi, non effettuavano del tutto la notte in cui restava in servizio uno solo, accordandosi, così, dello “scarabocchio” da apporre sul registro delle presenza. Senza preoccuparsi di nascondere le illecite condotte, ponevano in essere atteggiamenti di sfida nei confronti dei colleghi di lavoroe/o di chiunque provasse a contrastarli “…è la mia parola contro la sua…

 Disposto, altresì, dal GIP a carico di ciascuno degli indagatiil sequestro preventivo per equivalente di somme di denaro pari a oltre 16 mila euro per l’uno e quasi 15 mila europer l’altro, quale danno arrecato alla Pubblica Amministrazione quantificabile per ogni singolo episodio accertato in capo ai due medici, che dovranno rispondere dei reati di truffa aggravata e falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Pubblicato in Cronaca

Dal 21 al 22 ottobre, si terrà presso il Palazzo dei Congressi del Comune di Taormina il convegno nazionale“Vittime Consapevoli ed Inconsapevoli: Violenza di Genere ed Abuso sui Minori”.

L’evento, organizzato da Ordine Nazionale degli Psicologi, Polizia di Stato e Associazione Italiana Psicologia Giuridica, è anche frutto di un protocollo d’intesa tra l’Ordine degli Psicologi della Sicilia, la Polizia di Stato e le Procure Distrettuale e per i Minorenni di Catania. Il protocollo,sottoscritto quest’anno da Ordine Regionale degli Psicologi, Questura, Polizia Postale e Procure, è stato il primo del genere in Italia e rappresenta un essenziale strumento di supporto alle attività svolte nell’ambito delle indagini sulla pornografia minorile e, in generale, sullo sfruttamento sessuale dei minori nonché per l’ascolto delle vittime di violenza di genere.

Le due giornate che si terranno a Taormina si pongono come importante evento formativo non solo per gli psicologi ma anche per magistrati, personale delle forze di polizia, medici, avvocati e assistenti sociali, con il fine di rendere più efficace il contrasto dello sfruttamento sessuale dei minori e della violenza di genere, nonché promuovere azioni utili per migliorare l’integrazione e la collaborazione multidisciplinare e multi professionale delle parti.

Interverranno esperti, provenienti da varie parti d’Italia, di assoluto rilievo del mondo della giustizia, accademico e sanitario.

Il convegno avrà inizio alle ore 9,00 di venerdì, aperto dal Presidente nazionale dell’ordine degli psicologi, Fulvio Giardina, e dai saluti del Questore di Messina, Giuseppe Cucchiara, e del sindaco di Taormina, Eligio Giardina.

Sono previsti, oltre agli attestati di partecipazione, crediti ECM per 100 medici e psicologi e crediti formativi per avvocati ed assistenti sociali. Per la registrazione gratuita all’evento scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Pubblicato in Attualità

In previsione del sensibile incremento di turisti previsto in questo periodo e consequenziale aumento del traffico veicolare, la Polizia Stradale – Sezione di Messina -  ha predisposto un potenziamento nei servizi di vigilanza stradale sulle Autostrade A/18 e A/20 e su tutte le strade statali.

In particolare nella giornata di ferragosto verranno effettuate numerose pattuglie in auto ed in moto a garanzia della sicurezza e fluidità della circolazione sulle principali arterie di comunicazione nonché verso le principali località turistiche.

Al fine di prevenire le cause di maggiore pericolo per i viaggiatori, saranno massicciamente impiegate le apparecchiature speciali quali AUTOVELOX, ETILOMETRO e SCOUT-NAV, soprattutto in orari notturni nei pressi di discoteche e locali notturni.

 Particolare attenzione dovrà essere prestata sul tratto Autostradale Villafranca T./Boccetta della Tangenziale A20, su entrambe le direzione di marcia, in quanto esiste un restringimento della carreggiata che può determinare lunghe code.

 In concomitanza con i giochi d’artificio che avranno luogo il 15 agosto p.v., la piazzuola di sosta sita sulla Tang.A20 denominata “Trapani”, carreggiata Me/Pa, verrà interdetta.           

Inoltre, anche quest’anno, Viabilità Italia (Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità del Ministero degli Interni) – ha stilato il calendario - che è possibile consultare sul sito web www.poliziadistato.it - con la previsione delle giornate con possibili criticità ed ha individuato i principali itinerari alternativi alle autostrade. All’interno del sito sono anche disponibili, per chi si appresta ad affrontare lunghe percorrenze, sotto la sezione “stradale”, notizie aggiornate su gli autogrill dotati di baby room, parchi giochi per bambini, spazi per motociclisti, spazi per cani nonché informazioni sui cantieri di lavoro autostrade e strade Anas.

Per viaggiare sempre informati sono disponibili lungo la rete autostradale i Pannelli a Messaggio Variabile, nonché i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione CCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai; per l’Autostrada A/3 “Salerno/Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 “Pronto Anas” per informazioni sull’intera rete Anas.  

Si ricorda agli automobilisti che è prevista la sospensione o il ritiro della patente di guida nei casi di circolazione sulle corsie di emergenza o di inversione di marcia in autostrada o sulle strade extraurbane principali, in caso di velocità eccessiva, di inosservanza della distanza di sicurezza con collisioni e/o lesioni gravi alle persone ovvero nel caso di reiterate violazioni di obblighi relativi al sorpasso ed alla precedenza.

E’ vietato guidare dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste.

Inoltre, per effetto della legge 29 luglio 2010, nr. 120, è stato introdotto il “tasso zero” per i neo patentati, per i conducenti di età inferiore ai 21 anni, per i conducenti professionali (servizio di linea per il trasporto di persone – servizio a noleggio con conducente) e per i conducenti che esercitano l’attività di trasporto cose conto terzi e conto proprio. 

Si rammenta che per le predette infrazioni oltre alla sospensione della patente è prevista la decurtazione dei punti sulla Patente di guida.

 

Per effetto del Decreto nr. 4173 del Ministero dei Trasporti Pubblici del 22 dicembre 2015, recante le direttive e il calendario per le limitazioni alla circolazione per l’anno 2016, è previsto il divieto di circolazione dei mezzi pesanti come di seguito specificato:

  • Domenica 14 agosto        dalle ore 07.00 alle ore 22.00
  • Lunedì                         15 agosto        dalle ore 08.00 alle ore 22.00

 

Si raccomanda a tutti gli automobilisti di attenersi ad una guida prudente e corretta. A tal fine, si richiamano alcuni preziosi suggerimenti:

  1. Prima di mettersi alla guida controllare l’efficienza e funzionalità del veicolo in tutti i suoi organi;
  2. Non affrontare il viaggio subito dopo aver pranzato o cenato e comunque in condizioni di stress e stanchezza;
  3. Evitare di sovraccaricare l’autovettura con pacchi ingombranti, tavolini e quant’altro di grosso volume e peso;
  4. Osservare rigorosamente la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
  5. Assicurare tutti coloro che viaggiano a bordo di autovettura con le cinture di sicurezza, e se bambini sugli appositi seggiolini e/o sedili di sicurezza omologati;
  6. Indossare sempre il casco protettivo per chi si pone alla guida di motoveicoli e ciclomotori;
  7. Rispettare i limiti di velocità, che in ogni caso va adeguata alle contingenti condizioni della strada e del traffico;
  8. Non fare uso di telefono cellulare se non con apposito viva voce o auricolare;

 

PER CHI VIAGGIA IN AUTOSTRADA:

 

  • Non occupare, se non nei casi di assoluta necessità, le corsie di emergenza;
  • Tenere pronta la somma di denaro esattamente    corrispondente   al costo del pedaggio Autostradale, al fine di ridurre i tempi di attesa ai Caselli;
  • Richiedere informazioni sulle condizioni della viabilità telefonando anche al nr. 090/6402811 (sala operativa Polstrada di Messina) o al nr. 095/547212 (sala operativa Polstrada Catania) ovvero al nr. 1518 (centrale operativa CCSS viaggiare informati).

    In previsione del sensibile incremento di turisti previsto in questo periodo e consequenziale aumento del traffico veicolare, la Polizia Stradale – Sezione di Messina -  ha predisposto un potenziamento nei servizi di vigilanza stradale sulle Autostrade A/18 e A/20 e su tutte le strade statali.

    In particolare nella giornata di ferragosto verranno effettuate numerose pattuglie in auto ed in moto a garanzia della sicurezza e fluidità della circolazione sulle principali arterie di comunicazione nonché verso le principali località turistiche.

    Al fine di prevenire le cause di maggiore pericolo per i viaggiatori, saranno massicciamente impiegate le apparecchiature speciali quali AUTOVELOX, ETILOMETRO e SCOUT-NAV, soprattutto in orari notturni nei pressi di discoteche e locali notturni.

     Particolare attenzione dovrà essere prestata sul tratto Autostradale Villafranca T./Boccetta della Tangenziale A20, su entrambe le direzione di marcia, in quanto esiste un restringimento della carreggiata che può determinare lunghe code.

     In concomitanza con i giochi d’artificio che avranno luogo il 15 agosto p.v., la piazzuola di sosta sita sulla Tang.A20 denominata “Trapani”, carreggiata Me/Pa, verrà interdetta.           

    Inoltre, anche quest’anno, Viabilità Italia (Centro di coordinamento nazionale in materia di viabilità del Ministero degli Interni) – ha stilato il calendario - che è possibile consultare sul sito web www.poliziadistato.it - con la previsione delle giornate con possibili criticità ed ha individuato i principali itinerari alternativi alle autostrade. All’interno del sito sono anche disponibili, per chi si appresta ad affrontare lunghe percorrenze, sotto la sezione “stradale”, notizie aggiornate su gli autogrill dotati di baby room, parchi giochi per bambini, spazi per motociclisti, spazi per cani nonché informazioni sui cantieri di lavoro autostrade e strade Anas.

    Per viaggiare sempre informati sono disponibili lungo la rete autostradale i Pannelli a Messaggio Variabile, nonché i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione CCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai; per l’Autostrada A/3 “Salerno/Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092.

    Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione la web tv www.stradeanas.tv e il numero 841-148 “Pronto Anas” per informazioni sull’intera rete Anas.  

    Si ricorda agli automobilisti che è prevista la sospensione o il ritiro della patente di guida nei casi di circolazione sulle corsie di emergenza o di inversione di marcia in autostrada o sulle strade extraurbane principali, in caso di velocità eccessiva, di inosservanza della distanza di sicurezza con collisioni e/o lesioni gravi alle persone ovvero nel caso di reiterate violazioni di obblighi relativi al sorpasso ed alla precedenza.

    E’ vietato guidare dopo aver assunto bevande alcoliche e sotto l’influenza di queste.

    Inoltre, per effetto della legge 29 luglio 2010, nr. 120, è stato introdotto il “tasso zero” per i neo patentati, per i conducenti di età inferiore ai 21 anni, per i conducenti professionali (servizio di linea per il trasporto di persone – servizio a noleggio con conducente) e per i conducenti che esercitano l’attività di trasporto cose conto terzi e conto proprio. 

    Si rammenta che per le predette infrazioni oltre alla sospensione della patente è prevista la decurtazione dei punti sulla Patente di guida.

     

    Per effetto del Decreto nr. 4173 del Ministero dei Trasporti Pubblici del 22 dicembre 2015, recante le direttive e il calendario per le limitazioni alla circolazione per l’anno 2016, è previsto il divieto di circolazione dei mezzi pesanti come di seguito specificato:

    • Domenica 14 agosto        dalle ore 07.00 alle ore 22.00
    • Lunedì                         15 agosto        dalle ore 08.00 alle ore 22.00

     

    Si raccomanda a tutti gli automobilisti di attenersi ad una guida prudente e corretta. A tal fine, si richiamano alcuni preziosi suggerimenti:

    1. Prima di mettersi alla guida controllare l’efficienza e funzionalità del veicolo in tutti i suoi organi;
    2. Non affrontare il viaggio subito dopo aver pranzato o cenato e comunque in condizioni di stress e stanchezza;
    3. Evitare di sovraccaricare l’autovettura con pacchi ingombranti, tavolini e quant’altro di grosso volume e peso;
    4. Osservare rigorosamente la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
    5. Assicurare tutti coloro che viaggiano a bordo di autovettura con le cinture di sicurezza, e se bambini sugli appositi seggiolini e/o sedili di sicurezza omologati;
    6. Indossare sempre il casco protettivo per chi si pone alla guida di motoveicoli e ciclomotori;
    7. Rispettare i limiti di velocità, che in ogni caso va adeguata alle contingenti condizioni della strada e del traffico;
    8. Non fare uso di telefono cellulare se non con apposito viva voce o auricolare;

     

    PER CHI VIAGGIA IN AUTOSTRADA:

     

    • Non occupare, se non nei casi di assoluta necessità, le corsie di emergenza;
    • Tenere pronta la somma di denaro esattamente    corrispondente   al costo del pedaggio Autostradale, al fine di ridurre i tempi di attesa ai Caselli;
    • Richiedere informazioni sulle condizioni della viabilità telefonando anche al nr. 090/6402811 (sala operativa Polstrada di Messina) o al nr. 095/547212 (sala operativa Polstrada Catania) ovvero al nr. 1518 (centrale operativa CCSS viaggiare informati).
Pubblicato in Cronaca

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI