TAORMINA. AGGRESSIONE AD ISPETTORE DELLA POLIZIA LOCALE. ARRESTATO IL RESPONSABILE

TAORMINA. AGGRESSIONE AD ISPETTORE DELLA POLIZIA LOCALE. ARRESTATO IL RESPONSABILE In evidenza

Questa mattina, a Giardini Naxos, i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica peloritana, a carico di G.F. classe ’82, ritenuto responsabile dei reati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate, calunnia, detenzione e porto abusivo di arma bianca. 

Il provvedimento restrittivo scaturisce da una complessa attività di indagine, avviata nel maggio 2018 dall’Aliquota Operativa di Compagnia, coordinata dalla Procura della Repubblica di Messina, i cui esiti hanno permesso di comprovare come un cittadino di Giardini Naxos, già conosciuto alle forze dell’ordine, avesse usato minaccia e violenza nei confronti di un ispettore della Polizia locale di Taormina, al fine di costringerlo a compiere un atto contrario ai suoi doveri d’ufficio, minacciandolo dapprima con un coltello a serramanico, colpendolo poi ripetutamente con degli schiaffi ed infine scagliandogli un bicchiere di vetro in viso procurandogli delle lesioni che ne hanno determinato un danno permanente del vitreo con riduzione del visus.

All’indagato,inoltre, è stato contestato anche il reato di calunnia poiché, qualche giorno dopo l’accaduto, lo stesso sporgeva una denuncia/querela per il reato di falso ideologico e violenza privata contro l’ispettore della polizia municipale in cui forniva una propria ricostruzione dei fatti poiché certamente conscio delle gravi conseguenze che il suo agire violento ed aggressivo aveva provocato.  

I Carabinieri di Taormina, attraverso la visione delle immagini di videosorveglianza e l’audizione di numerosi testi hanno dettagliatamente ricostruitola dinamica dell’aggressione ed il suo movente, evidenziando anche la calunnia insita nella denuncia querela sporta dall’indagato in cui questi ha fornito una versione dei fatti assolutamente artata e chiaramente smentita dalle risultanze emerse con l’attività investigativa condotta dai militari.

000
Letto 433 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA. DOMENICA 18 ULTIMO APPUNTAMENTO CON “UN LIBRO DA BERE” DI LISA BACHIS

    Domenica 18 novembre, ultimo appuntamento del 2018 con “Un libro da bere”. Alle 17:30, presso Il Vicoletto Wine Bar di Taormina, Lisa Bachis ospiterà l’associazione Etna ‘ngeniousa, la quale è anche uno dei patrocinanti dell’aperitivo letterario.

    Una chiusura effervescente con Matilde Russo, una delle anime e pilastro dell’associazione ad introdurre per spiegare le finalità e i progetti di Etna ‘ngeniousa, impegnata da lungo tempo nella valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale isolano. Insieme a lei, l’altra anima e cofondatore dell’associazione, Oreste Lo Basso, che interverrà sul Nuovo Atlante Geografico Moderno, De Agostini. Oreste Lo Basso aprirà nuove porte su luoghi, persone e sull’importanza del viaggio come strumento di conoscenza.

    Per l’occasione, i titolari de Il Vicoletto Wine Bar, sempre attenti alla cura del servizio, in un ambiente accogliente e dalle atmosfere intime, serviranno il cocktail “Etna ‘ngeniousa”, al costo di 6 euro.

    Sponsor di “Un libro da bere”, oltre a Il Vicoletto Wine Bar, è Narcisse Profumi-Taormina. L’evento gode inoltre del patrocinio del Circolo letterario “Pennagramma”. Media partner è il giornale online “JonicaReporter”.  Grafica e locandine sono a cura di Caterina Lo Presti FDD mentre l’amplificazione è a cura di Antonio Sterrantino.

  • A18 Autostrada ME/CT – Chiusi lo svincolo di Taormina (in entrata ed uscita)

    Per l’ esecuzione di vari lavori – già noti fin dallo scorso 12 ottobre – da eseguire nelle gallerie  “Taormina” (ubicata nella rampa d’uscita da Messina dello svincolo di Taormina) e nelle gallerie “S. Antonio”, “Taormina” e “Giardini” (poste nella tratta Taormina/Giardini, direzione CT) si rende necessario chiudere al traffico fino al 30 novembre:

    • lo svincolo di Taormina, sia in entrata che in uscita in entrambe le direzioni di marcia

     

    • e la carreggiata di valle (Direzione Messina) nel tratto compreso tra Taormina e Giardini Naxos. Conseguentemente, nella carreggiata monte (direzione Catania) di tale tratto è stato istituito il doppio senso di circolazione.

    Gli Uffici Tecnici e tutte le imprese esecutrici delle manutenzioni sono impegnati al massimo per concludere velocemente i lavori (da eseguire anche in ore notturne) di messa in sicurezza in modo che in tempi ravvicinati si possa ristabilire la viabilità ordinaria nel comprensorio autostradale revocando tutte limitazioni poste.

    Di seguito – per memoria - gli interventi nella Galleria Taormina:

    pulizia e sistemazione della banchina, pulizia e profilatura dei piedritti, idrolavaggio delle pareti, rivestimento (con lamiera grecata), verniciatura delle pareti, rimozione dell’impianto elettrico esistente ed attivazione del nuovo impianto di illuminazione con lampade led, sistemazione della segnaletica stradale.

    Quelli nelle altre tre gallerie: pulizia e spurgo pozzetti, cunette e marciapiedi, idrolavaggio, spicconatura di intonaco, pretrattamento superfici in cis ed applicazioni di malta, inalbamento con vernice in epossiacrilica, posa in opera di lastre in cis (camminamento) e di delinea tori, pulizia spurgo fossi di guardia, taglio di arbusti e canneti e verde infestante nonché abbattimento di alberature.

    Le modifiche alla viabilità, scaturite dal crono programma dei lavori, sono state portate a conoscenza del COV (Comitato Viabilità della Prefettura) che le ha condivise ed autorizzate.

     

  • Valentina Certo,ospite a Taormina agli “Incontri del Mediterraneo”

    L'Assessorato alla Cultura della Città di Taormina, propone il secondo degli "Incontri del Mediterraneo". Il ciclo di conferenze e approfondimenti sulla storia del Mediterraneo e sulle sue attuali caratteristiche, è organizzato dal Comune di Taormina e in particolare dalla Professoressa Francesca Gullotta, assessore alla Cultura, in sinergia con studiosi, università ed enti di ricerca. La scelta della location infatti non è casuale – l’archivio storico della città – con l’intento di valorizzazione e fruizione del sito, che custodisce gli atti della memoria storica di Taormina.

    Il 16 Novembre 2018, alle ore 17:30, presso la sala conferenze dell’ex convento di S. Agostino, Valentina Certo, presenterà Caravaggio a Messina. All’incontro, sarà presente l’editore Pierangelo Giambra; relatore: Lisa Bachis.

    L’indagine della dottoressa Certo si concentra sulle peregrinazioni – in lungo e in largo per il Mediterraneo – fatte da Michelangelo Merisi, detto “Il Caravaggio”, ma soprattutto, si focalizza sul“perché” il pittore – sul finire del 1608 – in fuga da Malta, venne a Messina.

    Caravaggio è stato definito “pittore dal cervello stravolto”. Espressione ritrovata in un documento privato di uno dei suoi committenti di Messina, Nicolò Di Giacomo, e usata dalla dottoressa Certo, per sottolineare come il temperamento dell'artista nella città di Messina fosse inquieto, di uomo tormentato e in fuga; tanto da imprimere nelle tele il suo dramma, la sua voglia di salvezza, tramutata in un continuo contrasto tra la vita e la morte, il nero e la luce.

    La giovane autrice, Valentina Certo, nasce a Messina. Nel 2011, si laurea in Beni Culturali, indirizzo storico artistico presso l’Università degli Studi di Messina. Nel 2014, si specializza in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Catania. Caravaggio a Messina è la sua prima pubblicazione.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI