Maltempo. Disposta la parziale chiusura dell'A18

Maltempo. Disposta la parziale chiusura dell'A18 In evidenza

A seguito degli intensi fenomeni meteorologici avversi delle ultime ore, il Comitato Operativo per la Viabilità , riunitosi stamattina in Prefettura, ha disposto l'interdizione del transito veicolare alle auto sulla A18, nel tratto ricompreso fra gli svincoli di Giardini Naxos e Roccalumera in direzione Messina.

La misura si è resa necessaria a seguito della formazione di alcune buche lungo la carreggiata Catania - Messina, nel predetto tratto, già caratterizzato dal doppio senso di marcia.

I mezzi leggeri provenienti da Catania usciranno dallo svincolo di Giardini Naxos e, percorrendo la S.S. 114, potranno reimmettersi nell'A18 attraverso lo svincolo di Roccalumera.

I mezzi pesanti continueranno a percorrere l'autostrada, con l'istituzione di un senso unico alternato che sarà disciplinato con l'ausilio della Polizia Stradale e di personale del Consorzio Autostrade Siciliane. Il senso unico alternato interesserà tutto il traffico proveniente da Messina e diretto a Catania. La misura si è resa necessaria per effettuare gli interventi urgenti di ripristino del manto stradale.

000
Letto 250 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA. INCIDENTE A18. IL CAS: NESSUNA RESPONSABILITA’ DEL GESTORE AUTOSTRADE

    In relazione al sinistro verificatosi nel doppio senso di circolazione della tratta Taormina/Giardini Naxos si escludono - dai sopralluoghi degli Uffici Tecnici - responsabilità del gestore autostradale in quanto la tratta è costantemente monitorata, mentre continuano senza sosta, tutti i lavori avviati nelle autostrade A20 e A18 a cui, settimanalmente, si aggiungono quelli in programmazione.  

    Il doppio senso di circolazione è stato improntato a seguito della chiusura della galleria Giardini Naxos  per la caduta di calcinacci ed altro materiale dalla volta. Non potendo interdire la viabilità di quella tratta per la sua centralità nel territorio, è stato realizzato il doppio senso di circolazione nella carreggiata opposta per il tempo necessario alla effettuazione di tutti i lavori di messa in sicurezza della Galleria.

    Sul punto, il Direttore Generale ing. Salvatore Minaldi, rende noto che gli interventi di manutenzione da eseguire nella Galleria saranno avviati prossimamente per concludersi entro giugno di quest’anno (ndr 75 giorni dalla “consegna lavori” alla impresa esecutrice).

     

     

  • A18/AUTOSTRADA ME-CT . IN FASE CONCLUSIVA I LAVORI ALLO SBOCCO DELLA GALLERIA “NORITTEDDO”

    Continueranno fino al prossimo 10 maggio i lavori in corso di esecuzione allo <sbocco della Galleria Noritteddo> posta nella Autostrada ME-CT (carreggiata monte,  direzione CT, in area geografica compresa tra Itala e Alì Marina).

    La prosecuzione si è resa necessaria al fine di completare i necessari lavori di messa in sicurezza.

    A tale scopo saranno – di volta in volta – parzializzate le corsia di emergenza, marcia o sorpasso in corrispondenza della manutenzione. Viabilità con limite di velocità di 60Km/h e divieto di sorpasso.

    In loco segnaletica con indicazione dei lavori.

    Ditta esecutrice Ing.Priolo Roberto srl di Ciminna (PA). 

  • TAORMINA. VIABILITA’ A18 E SS 114. SOPRALLUOGO DEL MINISTRO TONINELLI

    “La Sicilia ed i siciliani non possono più aspettare”. Il ministro Danilo Toninelli, oggi in visita in Sicilia in giro tra cantieri mai iniziati e opere mai  completate, non usa mezze parole. IL giudizio è durissimo nei confronti di chi ha la responsabilità delle condizioni in cui versano oggi sia l’autostrada A18 sia la SS 114. Cas e  Anas nello specifico. "Penso che pochissimi, probabilmente nessuno, danno un giudizio positivo sul Consorzio autostrade siciliane che da anni ha la gestione della rete dell'isola. È sotto controllo al 100% della Regione ed ha tanti inadempimenti: sono 541 quelli rilevati dagli uffici".

    Questo è quanto il ministro Toninelli ha affermato durante un sopralluogo della frana di Leotojanni della A18.

     "Ho incontrato la governance che la Regione Siciliana ha nominato proprio oggi - ha aggiunto - e non credo che sia proprio un caso che Musumeci l'abbia nominata proprio oggi. Tra un mese la invito a Roma, vediamo se rispetteranno gli impegni presi. A questo punto non gli possiamo dare altro tempo e, visto che lavorano con una concessione da parte dello Stato, o gestiscono bene la rete o la gestione deve essere portata a termine". "Spero di tornare presto in Sicilia - ha concluso - e vedere finito questo fallimento con una frana ferma da 4 anni, non vedere queste macerie e veder ripartire la viabilità normale".

    La protezione civile regionale - ha aggiunto il ministro - a giorni dovrebbe bandire la gara d'appalto e la durata dei lavori è prevista per 2 anni". "Sono piccole buone notizie - aggiunge - che io ritengo arrivate in ritardo. Anche per questo cantiere il governo ha sottoscritto e stressato gli enti preposti, soprattutto l'ente regionale Cas, il Consorzio autostrade siciliana che ha la concessione delle autostrade nell'isola che ha numerose inadempienze"

    Sulla SS 114 al km 37,900 il ministro Toninelli ha incontrato il sindaco di Sant’Alessio Giovanni Foti.

    Anche in questo caso il ministro ha usato parole forti nei confronti dell’Anas. “ Non è possibile aspettare oltre, ha affermato Toninelli. Tra un mese tornerò a verificare cosa è stato fatto e chi ha sbagliato e continua a sbagliare pagherà.”

     

    VIDEO INTERVISTA

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI