Maltempo. Disposta la parziale chiusura dell'A18

Maltempo. Disposta la parziale chiusura dell'A18 In evidenza

A seguito degli intensi fenomeni meteorologici avversi delle ultime ore, il Comitato Operativo per la Viabilità , riunitosi stamattina in Prefettura, ha disposto l'interdizione del transito veicolare alle auto sulla A18, nel tratto ricompreso fra gli svincoli di Giardini Naxos e Roccalumera in direzione Messina.

La misura si è resa necessaria a seguito della formazione di alcune buche lungo la carreggiata Catania - Messina, nel predetto tratto, già caratterizzato dal doppio senso di marcia.

I mezzi leggeri provenienti da Catania usciranno dallo svincolo di Giardini Naxos e, percorrendo la S.S. 114, potranno reimmettersi nell'A18 attraverso lo svincolo di Roccalumera.

I mezzi pesanti continueranno a percorrere l'autostrada, con l'istituzione di un senso unico alternato che sarà disciplinato con l'ausilio della Polizia Stradale e di personale del Consorzio Autostrade Siciliane. Il senso unico alternato interesserà tutto il traffico proveniente da Messina e diretto a Catania. La misura si è resa necessaria per effettuare gli interventi urgenti di ripristino del manto stradale.

000
Letto 287 volte

Articoli correlati (da tag)

  • GIARDINI NAXOS. ATTIVO NUOVAMENTE UN PUNTO BLU ALLO SVINCOLO DI GIARDINI NAXOS

    Da lunedì 5 agosto sarà operativo a Giardini Naxos un <Punto Blu> per il disbrigo delle procedure relative alla vendita dei sistemi di pagamento del pedaggio, alla fatturazione dei transiti, alla riscossione del mancato pagamento dei pedaggi e, in genere, alla assistenza all’utenza.

    Il <Punto Blu> sarà ubicato al casello di Giardini Naxos - sarà aperto solo nei giorni di lunedì e giovedì dalle 8/13,30 e dalle 15/18 – e si aggiunge agli altri <Punti Blu> operanti al Casello di S. Gregorio (A18), alla sede CAS in contrada Scoppo-Messina (Tangenziale), al Casello di Patti (A20) ed al Casello di Buonfornello (A20).

    L’avvio funzionale del <Punto> di Giardini Naxos sarà dato venerdì 2 agosto, alle ore 9:30, alla presenza dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture On. Marco Falcone, del Presidente del Consorzio Avv. Francesco Restuccia con la Vice Presidente Avv. Chiara Sterrantino ed il Direttore Generale Ing. Salvatore Minaldi.

    Di seguito i servizi messi a disposizione da tutti i Punti Blu:

    • Attivazione, con contratto cartaceo rilasciato dalla banca o con bancomat/carte di credito

    convenzionati, controllo/sostituzione dell'apparato Telepass (aziendale, privato e

    ricaricabile).

    • Rilascio telepass TWIN (secondo Telepass con il contratto privato);
    • Rilascio Telepass con il servizio europeo;
    • Rilascio adesivi per l'istallazione del Telepass (gratuite);
    • Rilascio batterie Telepass ricaricabile (gratuite);
    • Attivazione di tessere Premium e Truck;
    • Vendita Viacard a scalare e rimagnetizzazione delle tessere Viacard.
    • Adesione contributo mancata restituzione dell'apparato Telepass;
    • Incasso dei mancati pagamenti del pedaggio;
    • Ricariche per il Telepass Ricaricabile.
  • Giardini Naxos. Lavori ampliamento casello. Oggi la consegna dei lavori

    Sarà la impresa Coco Salvatore di Paternò ad eseguire per conto del Consorzio i lavori di completamento delle opere di ampliamento del Casello Giardini Naxos. Alle ore 11 di oggi – presso gli uffici del casello - è prevista la sottoscrizione dell’atto di <consegna dei lavori> tra CAS, rappresentato dal Direttore dei Lavori Ing. Salvatore Bordonaro, e la ditta appaltatrice.

  • AUTOSTRADA MESSINA-CATANIA . AVVIATI LAVORI ALL'INTERNO DELLA GALLERIA GIARDINI NAXOS.

    Sono stati avviati i lavori da eseguire all’interno della Galleria Giardini Naxos per la sua messa in sicurezza e la conseguente riapertura alla viabilità, eliminando pure il doppio senso di circolazione nella carreggiata monte. Tutti gli interventi si concluderanno il prossimo 3 luglio.

    Al verificarsi del distacco di piccole porzioni della parte superficiale del rivestimento in conglomerato cementizio della galleria, gli uffici tecnici preposti sono immediatamente intervenuti con specifici interventi tamponi e nel contempo sono state effettuate indagini sui materiali costituenti il rivestimento della galleria al fine di valutare la composizione, il degrado del legante cementizio e le proprietà meccaniche del calcestruzzo.

    In aggiunta sono state effettuate prove georadar finalizzate sia ad accertare gli spessori del calcestruzzo di rivestimento in calotta sia per constatare la presenza di eventuali vuoti o anomalie di costruzione e possibili fessurazioni, ed a tal fine sono state effettuate scansioni in calotta.  Per tali approfondimenti è stato richiesto una consulenza geotecnica specializzata alla facoltà di Ingegneria ed Architettura dell’Università Kore di Enna.

     

    Di seguito i lavori di ripristino da eseguire :

    • rimozione e rifacimento dell'impianto elettrico di illuminazione esistente posto sui due lati della galleria;
    • ldrodemolizione (scarificazione) corticale del rivestimento per asportazione dello strato superficiale degradato (profondità da 3 a 5 com secondo lo spessore);
    • Pre-trattamento di superfici in conglomerato cementizio per l’adesione omogenea tra vecchia e nuova struttura;
    • Rete elettrosaldata da fissare al paramento (calotta e piedritti) con ganci (o arpioni) in acciaio opportunamente inghisati (perforazione e sigillatura);
    • Conglomerato cementizio spruzzato (spritz beton) con aggiunta di fibre in polipropilene per uso strutturale (spessore da cm10 a cm15) nei tratti maggiormente ammalorati;
    • lnalbamento della Galleria fino all'altezza di mt.4 dal piano dì calpestio dei marciapiede.
    • Rivestimento drenante con lamiera metallica grecata e zincata al fine di proteggere i tratti meno degradati o quei tratti dove maggiormente si manifesta la percolazione idrica.

    Non sono previsti interventi sui marciapiedi esistenti in quanto saranno oggetto di successivo adeguamento ai sensi del D.M. 264/06 (realizzazione dei condotti di alloggiamento cavi elettrici e altri servizi (telefonia. Segnali, ecc.).

    Al fine di accelerare l'esecuzione dei lavori sono previsti due turni di lavorazione.

    Ditte esecutrice OPERES srl di Santa Venerina (CT).

    Spesa a carico del bilancio CAS

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI