ROCCALUMERA. INCIDENTE IN AUTOSTRADA. INTERVENTO VIGILI DEL FUOCO

ROCCALUMERA. INCIDENTE IN AUTOSTRADA. INTERVENTO VIGILI DEL FUOCO In evidenza

I Vigili del fuoco del Comando di Messina sono intervenuti intorno alle 11.45 per un incidente autonomo in autostrada all'interno della galleria Santa Chiara a Roccalumera (ME). La vettura transitava in direzione Ct-Me. Non si conoscono le cause del ribaltamento. Le 2 squadre del presidio fisso del CAS di Roccalumera e del Distaccamento di Letojanni sono prontamente intervenute con 2 autopompe serbatoio attrezzate per questo tipo di interventi e 2 pick-up con modulo antincendio. Lo sventurato, fortunatamente con lievi ferite, è stato affidato al personale medico del 118. Sul posto anche la polizia stradale e la squadra lavori del consorzio autostrade siciliane (CAS) per il ripristino della rete. Dopo aver messo in sicurezza e bonificato l'area dello scenario i Vigili del fuoco hanno fatto rientro nelle proprie sedi.

000
Letto 484 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Roccalumera. Nascondeva la droga in camera da letto: un giovane arrestato dai Carabinieri

    Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Messina Sud hanno arrestato, in flagranza di reato, un 20enne per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Nel corso dei servizi di controllo del territorio, i Carabinieri della Stazione di Roccalumera hanno controllato il giovane a bordo della propria autovettura e trovato in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente del tipo hashish. Insospettiti dall’atteggiamento del giovane i militari dell’Arma hanno proseguito gli accertamenti presso la sua abitazione rinvenendo, nella camera da letto, ulteriori gr. 405 di marijuana e gr. 305 di hashish, un bilancino di precisione nonché 150 euro, ritenuti provento dell’attività delittuosa. La sostanza stupefacente è stata inviata al Policlinico di Messina per le analisi di laboratorio e il 20enne arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

    Al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. All’esito del giudizio, l’attività dei Carabinieri è stata convalidata e il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico, in attesa di giudizio definitivo.

    Il procedimento si trova nella fase delle indagini preliminari e per l’indagato vale il principio di non colpevolezza sino alla sentenza definitiva, ai sensi dell’art. 27 della Costituzione.

     

  • LETOJANNI. Incidente SS114. Grave bimbo di 2 anni

    Questa notte intorno alle ore 1:30 i Vigili del fuoco del Distaccamento di Letojanni del Comando Provinciale Vf di Messina sono intervenuti per un incidente autonomo avvenuto sulla SS114 al confine tra Letojanni e Taormina. Sembra che la vettura, con a bordo 4 adulti e 4 bambini, sia andata ad impattare contro la barriera di protezione laterale e, conseguentemente all'urto, si è ribaltata. La squadra 4A, intervenuta tempestivamente con autopompa serbatoio e pick-up attrezzato, ha prestato soccorso ai feriti. Sul posto sono giunte quattro ambulanze del 118 e due pattuglie dei Carabinieri. Tutti gli occupanti dell'autovettura necessitavano di assistenza medica urgente e sono stati trasportati al pronto soccorso di Taormina e Messina. Le condizioni di uno di loro, un bimbo di due anni, sono apparse molto gravi ed è stato quindi messo in prognosi riservata al policlinico di Messina.

  • ITALA. CADE IN UN POZZO. SALVATO DAI VIGILI DEL FUOCO
    Nella tarda mattinata di oggi, intorno alle 10:45, i Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Messina sono intervenuti per un salvataggio di un uomo precipitato all'interno di un pozzo cisterna, profondo circa 12 metri, nel comune di Itala, esattamente in via Provinciale 18.
    La squadra 1a della sede Centrale VF, assieme a personale specializzato SAF (SPELEO ALPINO FLUVIALE, adatto per questi interventi) giunta sul posto, con Autopompa serbatoio, pick-up con modulo attrezzato, e automezzo speciale per questo tipo di intervento, hanno raggiunto e recuperato l'infortunato, imbracandolo con la speciale barella spinale e relativi accessori, in modo da poterlo uscire fuori dal pozzo in totale sicurezza e affidarlo immediatamente al personale sanitario del 118 che era anche presente. Contestualmente alle squadre di soccorso è giunto sul posto il Capo turno provinciale della Caserma Bevacqua con l'autovettura vf.
    Il malcapitato ha riportato diverse ferite ma fortunatamente era cosciente, quindi è stato subito trasportato all'ospedale policlinico di Messina.
    La dinamica sulla caduta accidentale è ancora da chiarire. Sul posto anche i Carabinieri. Dopo aver messo in sicurezza e bonificato tutta l'area interessata, i Vigili del fuoco hanno fatto rientro in sede.
     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI