SAVOCA. IL SERVIZIO VETERINARIO HA CHIESTO LA CONVALIDA DEL SEQUESTRO DELL’AZIENDA ZOOTECNICA COINVOLTA NELL’INDAGINE ESEGUITA DALLE FIAMME GIALLE DI TAORMINA

SAVOCA. IL SERVIZIO VETERINARIO HA CHIESTO LA CONVALIDA DEL SEQUESTRO DELL’AZIENDA ZOOTECNICA COINVOLTA NELL’INDAGINE ESEGUITA DALLE FIAMME GIALLE DI TAORMINA In evidenza

Con propria ordinanza il commissario del comune di Savoca, Rossana Carrubba, ha proceduto alla convalida del sequestro sanitario operato dal personale del servizio veterinario distretto di Taormina e il personale della Guardia di Finanza di Taormina. L’azienda zootecnica destinataria del provvedimento è la stessa coinvolta nell’indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza di Taormina. La vicenda è quella emersa al termine di una complessa attività investigativa che ha riguardato complessivamente 10 indagati responsabili, a vario titolo, di ipotesi delittuose quali associazione a delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, ricettazione ed infedeltà patrimoniale. Le indagini – coordinate dal Sost. Proc. della Repubblica, dott. A. Carchietti – erano state avviate nella primavera del 2013 dopo che le verifiche fiscali condotte nei confronti di quattro imprese (di cui due successivamente dichiarate fallite) riconducibili a Z.G.S. ed operanti nei settori del commercio di carne ed animali vivi e macellazione e avevano consentito di constatare, complessivamente, oltre 83 milioni di euro di base imponibile sottratta a tassazione ed oltre 5 milioni di euro di I.V.A. dovuta.  L’ordinanza di custodia cautelare in carcere  era stata emessa nei confonti di Z.G.S., cinquantenne di Santa Teresa di Riva, associato alla casa circondariale “Gazzi” di Messina, mentre agli arresti domiciliari erano finiti  M.G., sessantunenne di Savoca e R.B., sessantasettenne di Messina. Oltre agli arresti, le Fiamme Gialle taorminesi avevano proceduto al sequestro di quattro aziende riconducibili agli indagati nonché quote societarie, veicoli, immobili e disponibilità finanziarie a queste riconducibili per un valore di oltre due milioni di euro. Il servizio veterinario ha chiesto la convalida del sequestro dell’azienda G.Z Combest ricadente nel territorio di Savoca, e conseguentemente degli animali  detenuti dall’azienda stessa , 103 bovini, 48 ovini, 08 caprini, e 15 suini,  con il blocco di qualsiasi movimentazione in entrata/o uscita di tutti gli animali presenti nelle stalle.  

000
Letto 904 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SAVOCA. ATTESA PER RISULTATI TAMPONI AI SOGGETTI IN QUARANTENA. IL SINDACO: NESSUNA CERTEZZA SUI TEMPI

    Nessun riscontro in merito ai risultati dei tamponi rinofaringei somministrati ai soggetti posti in quarantena nel nostro territorio. A comunicarlo è il sindaco di Savoca Nino Bartolotta che spiega: “dalla interlocuzione tenutasi in data odierna con il personale referente dell’ASP 5, si è riuscito soltanto a definire modalità di trasmissione/comunicazione dei risultati, ma ancora nessuna certezza sui tempi di consegna degli stessi. E’ stato chiarito che i risultati negativi dei tamponi somministrati giovedì u.s. saranno comunicati esclusivamente e direttamente ai recapiti telefonici e agli indirizzi di posta elettronica forniti dagli interessati; degli eventuali risultati di positività al Covid-19 sarà informato anche il Sindaco n.q. di autorità sanitaria locale e di protezione civile.  L’ amministrazione, prosegue Bartolotta,  si è attivata e continuerà ad adoperarsi nelle prossime ore a sollecitare e chiedere l’intervento delle autorità competenti, al fine di sbloccare nel più breve tempo possibile una situazione a dir poco paradossale!! In riscontro alle numerose richieste pervenutemi dai soggetti in isolamento domiciliare che nella giornata di giovedì scorso hanno effettuato il previsto esame del “tampone rinofaringeo”, si precisa che gli stessi, pur avendo completato il prescritto periodo di isolamento, per come prescritto dall’autorità sanitaria competente non possono lasciare la propria abitazione prima di aver ricevuto l’esito negativo dell’esame effettuato. Il ritardo nella comunicazione dei risultati – come precisato dal DG dell’ASP di Messina - è prioritariamente dovuto alla insufficienza degli “estrattori” rispetto ai numerosi tamponi già somministrati. Ogni giorno, sottolinea Bartolotta, insieme a tanti altri sindaci, sollecitiamo le autorità competenti in merito alla notifica dei risultati dei “tamponi rinofaringei”. Ciononostante rivolgo l’invito, ai soggetti interessati presenti nel territorio comunale che da tempo hanno completato il previsto periodo di isolamento, a pazientare e a tenere nella giusta considerazione che tutte le istituzioni, ivi comprese quelle sanitarie, stanno affrontando uno stato emergenziale senza precedenti. Sarà cura dell’amministrazione, conclude Bartolotta,  informare prontamente gli interessati sull’evolversi della situazione.”

    Ricordiamo che a Savoca le persone sottoposte in isolamento domiciliare monitorate sono 54.

  • Savoca. Il Commissario Regionale ad Acta ha adottato il Piano Regolatore Generale.

    Il commissario ad acta, arch. Massimo Giuseppe Aleo, nominato con Decreto dell’Assessore Regionale Territorio ed Ambiente n. 335/GAB del 27.8.2019  ha adottato il Piano Regolatore Generale con annesse Norme Tecniche di Attuazione e Regolamento Edilizio del Comune di Savoca. Sono state sufficienti due sedute per esaminare la bontà degli atti fin qui prodotti dall’amministrazione e per redigere lo schema di proposta di deliberazione e in data odierna, alla presenza del segretario comunale, dott.ssa Milena Gaglio, del progettista, arch. Gaetano Scarcella e del Responsabile del procedimento, geom. Luciano Saglimbeni, il commissario ad acta ha adottato la deliberazione con la quale prende il via il percorso procedurale che, dopo il decorso del periodo della pubblicazione nelle forme di legge e la presentazione delle eventuali osservazioni, porterà il PRG savocese all’esame finale della Commissione Regionale Urbanistica.

    Dopo l’adozione del Piano, nella sala di rappresentanza dell’ente il commissario ad acta ha ricevuto i saluti e i ringraziamenti per il fattivo e celere lavoro svolto, da parte del Sindaco Nino Bartolotta, del Presidente del Consiglio Comunale, Massimo Stracuzzi e del capogruppo di maggioranza, Sergio Trimarchi.

    Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco per un altro importante obiettivo di mandato che è stato portato a termine nel corso della presente legislatura. " Adesso – ha dichiarato Bartolotta – è nostro impegno organizzare dei momenti di incontro pubblici,  al fine di illustrare il piano ed informare cittadini, operatori produttivi e sociali del territorio, i merito alle opportunità che il nuovo documento urbanistico offre al territorio, ma anche per raccogliere eventuali osservazioni che il progettista potrà valutare per il miglioramento del piano stesso. L’adozione del PRG da parte di un commissario ad acta regionale, estraneo all’ambiente, è per noi amministratori e per la cittadinanza tutta, motivo di assoluta garanzia ed imparzialità."

    Il Piano Regolatore Generale di Savoca era stato bocciato con il voto CRU del 1996, da quella data ha operato il programma di fabbricazione risalente al 1979.

  • TAORMINA. GDF. ARRIVA IL CAPITANO SCHILLACI

    Cambia la squadra degli Ufficiali dipendenti dal Comando Provinciale delle Guardia di Finanza di Messina. A Taormina, il cambio al vertice della Compagnia è avvenuto tra il Maggiore Alberto Bazzoffi, chiamato ad assumere un nuovo importante incarico a Caserta, ed il Capitano Angelo Schillaci. Il Cap. Angelo Schillaci, di origini palermitane, laureato in scienze della sicurezza economico finanziaria, giunge dalla Compagnia di Marcianise (CE), dove ha ricoperto, per tre anni, l’incarico di Comandante della Sezione Operativa, e dove ha avuto l’opportunità di confrontarsi con fenomeni criminali complessi e trasversali. Il Comandante Provinciale, nel dare il benvenuto ai nuovi Ufficiali, ha sottolineato l’importanza di un convinto gioco di squadra, quello della “Squadra Stato”, frutto della sinergia e collaborazione con le altre Forze di Polizia – mediante l’adozione di modelli di coordinamento ed investigativi condivisi - con le Autorità Giudiziarie e con le Agenzie Fiscali.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI