Un successo oltre ogni misura per i Lions del Distretto 108Yb Sicilia, la due giorni di Taormina dello scorso week end dove sono stati celebrati il Gabinetto e la Conferenza d’Inverno. Molto soddisfatto il Governatore del Distretto, dottor Angelo Collura, che ha progettato insieme al suo staff l’importante evento. Un successo oltre ogni misura per presenza di dirigenti e soci dell’importante club internazionale, per la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con la Regione Sicilia, firmato dal Governatore Collura e dall’Assessore Regionale al formazione e alla pubblica istrizuine, on. Roberto Lagalla, su scuola e disabilità e di un accordo di collaborazione con i maggiori club service presenti nella regione su terreni comuni di lavoro al servizio delle comunità sia a livello regionale che locale. Il Gabinetto Distrettuale ha approvato lo statuto e il regolamento della nuova Fondazione del Distretto Sicilia. Ad aprire e chiudere i lavori della Conferenza d’Inverno il sindaco di Taormina, il professor Mario Bolognari, che ha portato il saluto come primo cittadino ed ha concluso intervenendo come antropologo nella quarta sessione dedicata all’identità siciliana, con il sociologo Francesco Pira, Direttore della rivista Lions Sicilia. “Una conferenza storica – ha commentato con orgoglio il Governatore Angelo Collura- dove abbiamo messo insieme città metropolitane, tre università e tutto il mondo del volontariato”. Un anno sociale ricco di successi e anche i numeri parlano chiaro. Oltre 3500 i soci oggi in Sicilia, 85 nuovi dal luglio scorso. I lions siciliani hanno svolto attraverso un pool di professionisti, in una sorta di cittadella sanitaria,  gli screening gratuiti che è stata inaugurata dal Sindaco Bolognari e dal Governatore Collura. Poi la  prima sessione di lavori: una tavola rotonda sul tema “La cultura, precondizione per la crescita sociale e lo sviluppo del territorio siciliano”,  coordinata brillantemente dal  giornalista di Mediaset e  brillante scrittore, Gaetano Savatteri, e che ha visto la partecipazione del Sindaco di Palermo, on. Leoluca Orlando, in collegamento , del professor Paolo La Greca, consulente del sindaco di Catania Pogliese,  e dei Rettori delle Università di Catania, professor Francesco Priolo e di Messina professor Salvatore Cuzzocrea del Delegato del Rettore dell’Università di Palermo, professor Silvio Buscemi e dell’Assessore regionale all’Istruzione Roberto Lagalla, Il pomeriggio si è aperto con la consegna del Premio Ciancitto, che come ha spiegato l’architetto Carmelita Ciancitto, figlia dello scienziato Antonino, vuole dare un riconoscimento al merito e all'applicazione nella ricerca scientifica e si inserisce all'interno delle iniziative volte alla valorizzazione di questi studi possibilmente finalizzandole all'interessamento degli enti e/o istituzioni appositamente preposti per arrivare alla sperimentazione/applicazione degli stessi. A ritirare il Premio Ciancitto il dottor Carmelo Vindigni dell’Università Kore di Enna presentato dal suo docente professor Giuseppe Alaimo. Subito dopo la terza sessione dei lavori con una tavola rotonda sull’associazionismo condotta da Carlo Alberto Tregua, Direttore del Quotidiano di Sicilia e scrittore con la partecipazione di Valerio Cimino, Governatore Rotary Sicilia e Malta, Giuseppina Seidita , Past  Presidente Nazionale FIDAPA, Cristina La Grassa Fiorentino, Governatore Inner Wheel Sicilia e Calabria , Rina Florulli, Vice Presidente Nazionale SOROPTIMIST, Alberto Buttafaro, Governatore della Disione I del KIWANIS. “E’ la prima volta – ha detto il Governatore Lions Collura – che il mondo del volontariato firma un accordo per lavorare insieme sui territori. Non era mai successo e siamo felici di essere stati i promotori di questo momento importante”. Poi la chiusura, come scritto, con l’ momento di confronto la quarta sessione di lavoro su: “L’evoluzione antropologica della nostra società”, moderata da Enzo Stroscio, Ha chiuso i lavori il Governatore Collura. Nel corso della due giorni è stato distribuito anche l’ultimo numero della rivista cartacea e on line “Lions Sicilia”, un numero ricchissimo di contenuti di 68 pagine.

 

Pubblicato in Attualità

Per due giorni Taormina sarà invasa dai Lions siciliani che parteciperanno al Gabinetto e alla Conferenza d’Inverno.

L’evento organizzato dal Distretto 108YB Sicilia del Lions Club International, di cui è Governatore il dottor Angelo Collura. Un altro importantissimo momento di confronto nella Sicilia dove il club service è notevolmente cresciuto e dove quotidianamente nell’ultimo Anno Sociale vengono organizzati service, momenti di interazione con le comunità.

Anche l’appuntamento del 7 e 8 febbraio 2020 parte per sovvertire la famosa frase di Andre Camilleri: “la sicilitudine è il lamento che il siciliano fa di se…Sicilitudine è una condizione segnata con l’evidenziatore”. Da qui è partito il Governatore Collura  che ha lavorato intensamente con il suo staff per costruire un programma di altissimo livello e che vedrà per due giorni una pacifica invasione di lions nella bellissima Taormina.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il Governatore Angelo Collura – dimostrare che la sicilianità, vista come un valore aggiunto, può essere l’arma vincente per sconfiggere la sicilitudine. I Lions del Distretto 108 Yb lo hanno capito e in questi mesi hanno lavorato sodo per far parlare i numeri: solidarietà, presenza nei territori, soci al servizio di chi ha bisogno, iniziative culturali prestigiose, momenti di scambio importanti a livello internazionale. Domani per noi è un’altra data importante: insieme alle università siciliane e le associazioni di volontariato vogliamo scrivere altre pagine importanti per far crescere la Sicilia. Lo sviluppo della nostra terra passa anche dalla formazione – ha detto ancora il Governatore Collura -  e dall’impegno sociale. Continuiamo ad essere e sentirci cittadini responsabili, prima che Lions, pronti a dare tutto noi stessi con passione ed entusiasmo”.

I lavori si apriranno stamattina alle 9 e proseguiranno per tutta la giornata con la riunione del Gabinetto Distrettuale alla presenza di tutti gli officer distrettuali. Sarà presente anche il Direttore Internazionale dottoressa Elena Appiani.

Sabato mattina in piazza Municipio l’inaugurazione della cittadella sanitaria per gli screening gratuiti e poi presso l’hotel Diodoro la tavola rotonda sul tema “La cultura, precondizione per la crescita sociale e lo sviluppo del territorio siciliano”, aperta dai saluti del sindaco di Taormina Mario Bolognari e delle autorità e Delegazioni estere Lions,  condotta dal noto giornalista e scrittore, Gaeta Savatteri, e che vedrà la partecipazione dei Sindaci di Palermo, Catania e Messina, Leoluca Orlando, Salvatore Pogliese e Cateno De Luca e dei Rettori delle Università delle tre città Fabrizio Micari, Francesco Priolo e Salvatore Cuzzocrea dell’Assessore regionale ll’Istruzione Roberto Lagalla,. Nel pomeriggio la tavola rotonda sull’associazionismo condotta da Carlo Alberto Tregua, giornalista e scrittore con la partecipazione di Valerio Cimino, Governatore Rotary Sicilia e Malta, Maria Concetta Oliveri, Presidente Nazionale FIDAPA, Cristina La Grassa Fiorentino, Governatore Inner Wheel Sicilia e Calabria e Rina Florulli, Vice Presidente Nazionale SOROPTIMIST. Ultimo momento di confronto la quarta sessione di lavoro su: “L’evoluzione antropologica della nostra società”, moderata da Enzo Stroscio, Delegato alla comunicazione televisiva, con Mario Bolognari, antropologo e Francesco Pira, sociologo entrambi dell’Università di Messina. Chiuderà i lavori il Governatore Collura.

Nel corso dell’evento sarà distribuito anche l’ultimo numero della rivista cartacea e on line “Lions Sicilia”, un numero ricchissimo di contenuti di 68 pagine.

Pubblicato in Attualità

Giovedì 24 ottobre nel plesso scolastico di Limina, il Lions Club Letojanni-Valle d’Agró ha avviato il Service Distrettuale “Sviluppo degli orti urbani “.

Il Presidente del Club Dr.ssa Marina Scimone e i soci Francesca Celi Componente Area Ionica del Service e Ketty Tamà GST e Delegato Distrettuale hanno avuto il compito di presentare il progetto ai bambini.

È stata spiegata l’importanza di rispettare la Terra che ci fornisce tutto ciò di cui abbiamo bisogno e sono stati mostrati i semi e le piante che avrebbero coltivato e il risultato finale del loro futuro racconto.

Sono stati piantati lattuga, broccoli, carote, piselli, fave, basilico, patate, salvia sotto l’attenta guida del nonno e degli insegnanti.

 “I bambini -  ha spiegato la Dr.ssa Scimone - erano entusiasti e incuriositi, hanno partecipato all’intero processo con interesse e collaborazione. Un sentito ringraziamento al Sindaco Dr. Marcello Bartolotta in rappresentanza del quale erano presenti il Vice Sindaco e Assessore alla Pubblica Istruzione Jenny Spadaro e l’Assessore alla Salute, Sport e Turismo Antonio Saglimbeni, per la loro disponibilità nell’accogliere la nostra proposta e averci fatto trovare il terreno pronto alla semina, al corpo docente e al nonno “Capo Coltivatore”. Nel corso degli anni – ha proseguito - ci siamo resi conto che i bambini sono il nostro investimento più importante per il futuro e spesso i plessi scolastici più distanti rischiano un’immotivata, anche se involontaria, esclusione da molte attività assolutamente attuabili. Per questa ragione nel nostro piccolo cerchiamo di essere presenti e propositivi, per dare a tutti i bambini occasione di conoscere, imparare e perché no divertirsi.”

I prossimi appuntamenti riguarderanno il controllo dello stato della coltivazione, il raccolto e ovviamente una festa dedicata ai piccoli agricoltori.

Pubblicato in Attualità

Con l’incontro sul tema “Sana alimentazione e corretti stili di vita” che si è svolto nella giornata di ieri presso la Scuola Primaria di Gallodoro, il Lions Club Letojanni-Valle d’Agró ha dato il via al Service Distrettuale “Prevenire i disturbi dell’alimentazione”.

Si tratta di un progetto che prevede 3 incontri distribuiti nell’arco dell’anno scolastico. Il Service Distrettuale si pone infatti come obiettivo quello di insegnare ai giovani che, rappresentano il nostro futuro, le buone pratiche per mantenersi in salute e sentirsi bene attraverso piccoli gesti o piccoli cambiamenti nel loro stile di vita che possono dare benedici a breve e lungo termine.

“La nostra collaborazione con il Sindaco, l’amministrazione di Gallodoro e con il plesso scolastico locale - afferma il Presidente del Club Dr.ssa Marina Scimone - prosegue anche quest’anno con un nuovo progetto a seguito del Service “Piccolo Orto Urbano” conclusosi alla fine dello scorso anno scolastico dopo 2 anni di attività. Dopo aver spiegato ai bambini il profondo rispetto che dobbiamo alla terra a cominciare dal rispetto dei tempi che intercorrono tra semina e raccolto - prosegue - e dopo avergli dato la possibilità di sentirsi soddisfatti del loro piccolo orto e aver gustato le verdure da loro coltivate e curate, abbiamo deciso in accordo con la responsabile del plesso ed il personale docente di fare un passo avanti.”

Il primo incontro ha visto la presentazione del Service agli studenti da parte del Presidente del Club e l’intervento della Dr.ssa Maria Teresa D’Agostino, Biologa Nutrizionista, la quale ha spiegato con un linguaggio comprensibile ai piccoli ascoltatori, attraverso la Piramide Alimentare, l’importanza di una sana alimentazione che non significa rinunciare ai propri alimenti preferiti ma semplicemente consumarli responsabilmente.

Il secondo incontro sarà tenuto dal Dr. Ivan Sturiale e riguarderà l’importanza dell’attività motoria che effettuata anche in maniera moderata ma continuativa contribuisce ad uno stato di salute ottimale e verranno spiegati ai bambini alcuni semplici esercizi che potranno poi eseguire anche a casa.

Il terzo incontro si svilupperà sul tema dell’arte e ad occuparsene sarà il Past President del Club Francesca Celi.

Verrà mostrato ai ragazzi come frutta e verdura siano da sempre fonte di ispirazione di artisti tra i più famosi sia in pittura che in scultura e attraverso lo studio della plasticità del corpo ci saranno delle riflessioni su come sia cambiato il senso estetico e con esso la percezione del proprio corpo.

 

Pubblicato in Attualità

Sabato 8 giugno il Lions Club Letojanni-Valle d’Agró,nell’ambito del service nazionale “Barattolo d’emergenza”, ha consegnato un quantitativo di 25 barattoli al comune di Roccafiorita e 25 al comune di Limina.

Il barattolo d’emergenza si rivolge a specifiche categorie di cittadini (anziani, disabili e/o malati cronici); è un contenitore al cui interno si trova una scheda che dovrà essere compilata con l’aiuto del medico di famiglia inserendo dati sullo stato di salute del paziente e andrà posizionato in casa, preferibilmente all’interno del frigorifero, e segnalata la sua presenza con un adesivo apposto all’esterno dello stesso o comunque in un luogo visibile, affinché i soccorsi in caso di emergenza possano accedere a tutte le informazioni riguardanti lo stato di salute e le eventuali patologie a carico del paziente.

Il Presidente e una rappresentanza di soci del Club hanno ufficialmente consegnato i barattoli, frutto di un protocollo d’intesa siglato fra il club e i due comuni appartenenti alla Valle d’Agró alcuni mesi fa.

Un ringraziamento ai Sindaci e alle loro amministrazioni per la disponibilità e per aver sposato subito la proposta del nostro club comprendendone l’importanza e l’utilità per i cittadini che rappresentano le fasce deboli sul territorio. - afferma il Presidente Francesca Celi e continua - Un sentito grazie al sindaco Orlando che dopo averci accolti per la consegna ufficiale dei barattoli nell’aula consiliare, ci ha accompagnati in una visita guidata al Muma, il Museo dedicato alla Madonna dell’Aiuto. Usanze, fede e tradizioni locali sono il nostro patrimonio più importante e di maggior valore e la realizzazione di questo Museo contribuisce indubbiamente a rafforzare il senso di appartenenza al proprio territorio.

 

Pubblicato in Attualità

Il 7 e l’8 marzo i Clubs Lions e Leo della Zona 10 (Letojanni-Valle d’Agrò, Santa Teresa di Riva e Taormina), hanno incontrato gli studenti dei licei Classico, Scientifico e Linguistico di Santa Teresa di Riva e Giardini Naxos per parlare loro di prevenzione dei tumori all’interno del Progetto Martina.

Tale Progetto porta il nome di una giovane donna colpita da un tumore che esortava i medici ad informare ed educare i giovani ad avere maggior cura della propria salute.

Durante l’anno scolastico 1999/2000 i primi Clubs Lions in Italia iniziarono ad incontrare gli studenti e adesso il Progetto Martina è un Service di Rilevanza Nazionale.

Dopo i saluti di rito della Dirigente Scolastica Dr.ssa Carmela Maria Lipari, del Dr. Leonardo Racco Presidente Zona 10, dei Presidenti dei Club Sig.ra Francesca Celi, Avv. Lalla Parisi e Dr.ssa Daniela Randazzo e del giovane rappresentante Leo Dario Sparacino, ha preso poi la parola il Dr. Alessandro D’Angelo, medico oncologo e Delegato Distrettuale del Progetto Martina affiancato dalla Dr.ssa Daniela Randazzo i quali, senza creare allarmismo, hanno spiegato agli studenti l’importanza della prevenzione, che oggi nonostante i progressi della ricerca medica rimane l’arma più efficace, e le conseguenze alle quali si può incorrere sottovalutando quello che il nostro corpo ci comunica attraverso varie tipologie di sintomi.

 Ai ragazzi è stato consegnato del materiale informativo e sono stati invitati a partecipare attivamente all’incontro attraverso un dibattito ed eventuali domande. Grande partecipazione e grande attenzione da parte degli studenti agli argomenti trattati hanno caratterizzato questa due giorni di incontri fondamentali per educare alla prevenzione, per incoraggiare i giovani a prendersi cura non solo del loro aspetto esteriore ma anche della loro salute, per non permettere ad una malattia di oscurare il loro luminoso futuro.

Pubblicato in Attualità
Martedì, 06 Novembre 2018 09:42

LETOJANNI. APERITIVO AL MUSEO CON IL LIONS CLUB

Il Palazzo della Cultura - Museo Durante ha ospitato l’evento denominato APERITIVO AL MUSEO organizzato dal Lions Club Letojanni-Valle d’Agró. Grande affluenza di partecipanti per un evento che il Presidente del Club Francesca Celi ha definito una sfida, un modo nuovo e dinamico di divulgare la conoscenza attraverso l’associazione di due eventi distinti: il classico aperitivo associato alla visita museale guidata per il nobile scopo di raccogliere fondi a favore della Lions Clubs International Foundation, in pratica cibo per il corpo, per la mente e per l’anima.

All’evento erano presenti numerose autorità Lions, il Past Governatore Dr. Francesco Freni Terranova, il Presidente di III Circoscrizione Avv. Antonio De Matteis, il Presidente Zona 10 Dr. Leonardo Racco, Delegati Distrettuali e rappresentanti di numerosi Club siciliani, i Sindaci della Valle d’Agró e un folto numero di cittadini molto attenti e interessati.

“Abbiamo deciso di tentare una nuova strada per la divulgazione culturale e scientifica - afferma il Presidente del Club  - e in effetti è stata la prima volta che al Museo Durante si è tenuto un evento simile. Speriamo di aver contribuito ad aprire una nuova strada alla conoscenza in generale, alla valorizzazione di siti e personaggi che rappresentano per la nostra terra una grande ricchezza. Ringrazio ogni singolo socio del Club che si è speso per rendere possibile la realizzazione dell’evento, il Sindaco Sig. Alessandro Costa e l’amministrazione comunale di Letojanni per averci concesso l’utilizzo del Museo e tutti gli ospiti intervenuti la cui numerosa partecipazione ci servirà da stimolo per continuare a servire le nostre comunità e il nostro territorio.”

Pubblicato in Cultura

Con la chiusura dell’anno scolastico è giunto al termine il progetto promosso dal Lions Club Lerojanni-Valle d’Agró presieduto dalla Dr.ssa Anna Bene e denominato “Il piccolo orto urbano: amore per la terra, dai nonni ai bimbi”.

L’ottobre scorso, grazie all’interessamento e alla disponibilità del Sindaco Alfio Currenti, è stato messo a disposizione dei bambini della scuola materna e primaria un piccolo appezzamento di terreno affinché, con l’aiuto ed i consigli dei loro nonni, i bambini avrebbero avuto modo di imparare ad amare e rispettare la terra, a coltivarla ed a beneficiare dei suoi frutti.

Il Lions Club Letoianni-Valle d’Agró ha fornito tutto il materiale necessario: semi, germogli, annaffiatoi e attrezzi vari e cosi ha preso il via questo progetto che ha dato effettivamente i suoi frutti. I bambini hanno imparato ad amare e rispettare la terra e i suoi tempi - afferma Anna Bene, Presidente del Club - hanno rafforzato il legame coi propri nonni, portatori di esperienze vissute, e durante la mensa scolastica hanno mangiato le verdure da loro stessi coltivate. Ringrazio a nome dell’intero Club il Sindaco e tutta l’amministrazione di Gallodoro per la loro disponibilità, i nonni che hanno dato il loro preziosissimo contributo all’interno di questo progetto e le amorevoli e pazienti maestre Mariapia Scarcella, Giusy Rizzo, Adelaide Cingari, Annamaria Noto e Antonina Intelisano. La festa conclusiva, tenutasi mercoledì 6 giugno, ha visto i bambini nuovamente protagonisti i quali hanno realizzato dei disegni a tema ed ai quali i soci presenti in rappresentanza del club l’Arch. Ketty Tamà e la Dr.ssa Marina Scimone hanno portato del gelato che tutti hanno degustato accompagnato dalle fragole coltivate e raccolte dai bambini.

Il passaggio generazionale ha mantenuto l’amore per il proprio territorio valorizzandone i suoi “frutti”.

Pubblicato in Attualità

Il Lions Club Santa Teresa di Riva sempre accanto le associazioni che si occupano di disabilità e disagio.

Con una cerimonia che ha avuto luogo presso la Cittadella della Speranza di Nizza di Sicilia, accolti dai ragazzi ospitati dall’associazione Vivere Insieme, dai genitori e dai volontari che operano all’interno della struttura, il presidente del club Leonardo Racco ha consegnato al presidente dell’associazione Vivere Insieme Ulderigo Diana i fondi raccolti nel corso di un concerto di beneficenza organizzato nel mese di gennaio all’Antica Filanda di Roccalumera.

La somma raccolta (circa duemila euro) sarà destinata all’acquisto del sistema di climatizzazione delle camere della comunità alloggio già strutturata e arredata all’interno della Cittadella ma non completamente utilizzabile per tutto il periodo annuale a causa della mancanza di adeguata climatizzazione dei locali.

Con questa iniziativa i Lions hanno inteso continuare un’azione di vicinanza che da anni viene fattivamente svolta da parte del club, offrendo ai ragazzi ed a chi si adopera quotidianamente in questa importante attività di volontariato e servizio un segnale di utile sostegno e di prossimità.

Il presidente Racco ha ringraziato per l’ospitalità ed ha manifestato la disponibilità del club a sostenere le attività in aiuto dei diversabili. Il dottore Diana ha ringraziato ed ha auspicato la continuità del rapporto tra i Lions e l’associazione Vivere Insieme che rappresenta nella comunità locale una risorsa da salvaguardare.

Per l’occasione i ragazzi ospitati hanno preparato e cucinato pasta e dolci ed hanno dimostrato di gradire la visita di buona parte dei soci del club.

Pubblicato in Attualità

Martedì 27 febbraio alle ore 10:00 i soci, con a capo il Presidente Dr.ssa Anna Bene, del Lions Club Letojanni-Valle d’Agrò accompagneranno in visita al Museo Durante gli alunni della 5° classe della Scuola Elementare di Letojanni.

Il Club lo scorso anno, guidato dal Presidente Dr. Alessandro D’Angelo, ha iniziato un percorso di riscoperta e valorizzazione di un personaggio come il Prof. Francesco Durante, precursore di importanti passi avanti nel campo della medicina e tra i fondatori del Policlinico Umberto I di Roma oltre che uomo di grande cultura ed umanità, con un convegno a lui dedicato.

Quest’anno si è pensato di aprire un dialogo costruttivo con le nuove generazioni con il preciso intento di infondere in loro l’amore per il territorio di appartenenza e per i suoi personaggi illustri che meritano di essere ricordati con orgoglio ed ammirazione nella speranza che siano anche di ispirazione per le loro giovani menti.

Il progetto è stato denominato “FRANCESCO DURANTE: UN LETOJANNESE MITICO”, il programma prevede un’introduzione multimediale alla figura del Prof. Durante ed a seguire una visita all’ala del Museo che ospita una raccolta dei suoi strumenti di lavoro tra i quali la famosa “Pinza Durante” e una raccolta di foto e documenti d’epoca.

Collegato alla visita, il Lions Club, ha pensato di indire un concorso basato su un componimento scritto o un elaborato grafico a scelta degli alunni che desidereranno parteciparvi. Una volta consegnati gli elaborati si riunirà la commissione esaminatrice la quale sceglierà il miglior componimento scritto ed il miglior elaborato grafico e gli alunni vincitori verranno premiati con un buono spendibile in “nutrimento per le loro giovani menti”, ovvero libri o altro materiale didattico a scelta.

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 4

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI