Nella foto Amelia Casablanca Nella foto Amelia Casablanca

SANTA TERESA DI RIVA. CAFFE’ D’ARTE. PREMIO "BOCCAVENTO" ALLA CARRIERA ALLA STILISTA AMELIA CASABLANCA In evidenza

Domani venerdì 18 dicembre nella Sala Consiliare dell'ex Municipio di S.Teresa di Riva si terrà l' incontro prenatalizio del Caffè d'arte che verterà sulle tematiche tipiche del periodo festivo tra recital poetici,letture d'autore e il concerto di musica di autori ispano-sudamericani e della cultura natalizia del prestigioso chitarrista classico M.Agatino Scuderi.
Arricchiranno la serata la mostra di sculture dell'artista Ivan Spanò e il concorso di pittura "Boccavento: Colori e Materie"
Momento centrale dell'evento "Musicando il Natale",inserito nel cartellone delle manifestazioni natalizie 2015 patrocinato dall'amministrazione comunale, il conferimento del premio " Boccavento alla Carriera,sez. Imprenditoria" ad una eccellenza della moda siciliana la cui griffe e' nota nel mondo nello specifico settore: la stilista Amelia Casablanca
Il premio, un'opera d'arte dello scultore Carmelo Spinella verrà consegnato dai curatori del Caffè d'arte Melina Patanè, Antonello Bruno,Gabriele Camelia unitamente alle autorità cittadine
A coronamento l' esposizione di manichini d'arte del rinominato Atelier premiato.

000
Letto 2606 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. CAFFE' D'ARTE. Arte, Scienza ed Ineffabile: un mistero sulla Gioconda

    Incontro al Caffè d Arte di S. Teresa di Riva incentrato su uno dei tanti misteri riguardanti il celebre quadro leonardesco. Ospite relatrice la prof.ssa Pina Ardita, insegnante,pittrice e studiosa di Cabala e Teosofia.  La riflessione della prof.ssa Ardita si è fermata su un tema particolare: il simbolismo numerico e letterale nella Gioconda. Il simbolismo numerico risiede, secondo la relatrice, nella misura della tavola: 77×53×13. Tale misure sono state analizzate nel rapporto che esiste tra questi numeri e lo scaturire di un orologio cosmico a partire della Genesi, che come conseguenza ha determinato e determina il tempo nei tempi. Tali numeri sono ricorrenti nei testi biblici con significati ben precisi che sono stati esposti per meglio far capire la tesi. Per quanto riguarda il significato letterale ed anche numerico, se si ricorre alla gematria, la prof.ssa si è soffermata sul fatto che il nome Gioconda può essere riducibile a Codice Giona.Quindi, la tesi supportata è stata quella di vedere raffigurata nella Gioconda la Regina del Mezzogiorno indicata da Cristo come segno della fine dei tempi. Inoltre, il 72 che appare alla fine del quarto arco del ponte sul fiume è un numero energetico che partecipa della creazione, infatti esso rappresenterebbe il valore di una immaginaria circonferenza determinata dalle quattro ere dei quattro esseri viventi. In ultima analisi la relatrice ha sottolineato come in quest'opera Leonardo racchiude il suo pensiero teosofico, scientifico e teologico. La Gioconda rappresenterebbe l'umanità perfetta, l'anima appagata dalla recezione della luce di Dio...e questa figura in realtà rimanda all'osservatore la sua luce.
    La particolare tematica ha suscitato un vivace dibattito tra gli associati,particolarmente interessati agli aspetti misterici associati alla figura e alle opere di Leonardo da Vinci 
    Nel prosieguo della serata alla presenza del consigliere Santino Scarcella rappresentante l'Amministrazione Comunale, è stato consegnato il premio BOCCAVENTO 2018 per l'imprenditoria pro Arte alla Signora Roswita Gruber, pittrice e gallerista, per la pluridecennale attività in favore dell' Arte e della Cultura . Per il concorso BOCCAVENTO : Colori e materie sez grafica ,una giovane talentuosa ritrattista ha presentato i suoi lavori, suscitando consensi nella giuria di merito,presieduta dal veterano pittore Pino Morales.

    Per il concorso "Piccole Storie- Nuove novelle morali " la giuria presieduta dal prof Franco Campailla ha favorevolmente commentato la short storia di Renato di Pane. A concludere la serata la lezione di stile musicale del M. Scuderi ha raccontato in note l'opera di famoso compositore spagnolo della fine dell'800, accompagnandosi in duetto con la chitarrista Gloria Pafumi.

    Prossimo appuntamento venerdì 23 novembre al Palazzo della Cultura per raccontare storie di donne, nella ricorrenza della giornata contro la violenza di genere.

  • SANTA TERESA DI RIVA. AL VIA LA 7^ EDIZIONE DEL CAFFE’ D’ARTE

    Venerdì 28 settembre nei locali del Palazzo della Cultura si è tenuta l'inaugurazione del settimo anno di attività del Caffè d 'Arte "Il Paese di fronte al Mare ", il sodalizio culturale curato da Melina Patane', Antonello Bruno e Gabriele Camelia,che accoglie talenti di ogni età e di ogni settore artistico

    La serata,dopo il benvenuto dei conduttori e delle Autorità comunali nelle persone del Vicesindaco ed Assessore alla Cultura Annalisa Miano, del Presidente del Consiglio Mimma Sturiale e del consigliere Santino Scarcella, si è dipanata in una serie di momenti significativi dal punto di vista artistico e culturale come la consegna del premio speciale "BOCCAVENTO Amico Poeta 2018" conferito a Renato Di Pane e " BOCCAVENTO Poesia Sociale 2018" acquisito da Salvatore Gazzara.

    La Presidente dell'Associazione ha poi illustrato i concorsi che si svilupperanno nel corso dell' anno sociale 2018/19 .

    "Boccavento : il Poeta di fronte al Mare " per la poesia

    "Boccavento :Colori e Materie per pittura, scultura,grafica,fumettistica

    "Boccavento : Piccole Storie - Nuove novelle morali "

    Quest'ultimo concorso alla sua prima edizione riguarda gli scrittori che dovranno cimentarsi in short stories, racconti brevi da leggere in diretta.

    Anche questo concorso, infatti,  come gli altri due si avvale della formula del giudizio in tempo reale da parte  di una giuria di merito.

    L'evento inaugurale è stato arricchito da un momento musicale di spessore  per l'esibizione del rinomato "Sexteto Latino ", composto da maestri dell' Istituto Musicale Bellini di Catania,diretti dal M.Agatino Scuderi ,eccellenza della chitarra classica

    La mostra "Oniricamente" dell' artista Carmelo Caminiti, ha impreziosito le sale del Palazzo della Cultura e sarà visitabile fino a venerdì 5 ottobre

    Il pittore di adozione santateresina,con all'attivo numerose prestigiose esposizioni tra le quali l'ultima al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, ha raccolto le sue più belle produzioni, frutto di un profondo  impegno artistico, dove l'abilità del pittore si assomma alla poetica del sogno e della "reverie", traendone immagini surreali di grande effetto

    Il calendario delle attività  Caffè d'Arte parte ufficialmente venerdì 12 ottobre per proseguire con incontri quindicinale fino a luglio 2019.

  • OMAGGIO A CARMELO DURO, LA VOCE DELL’AGRÒ

    Ad un anno dalla scomparsa di Carmelo Duro, Giornalista, Scrittore e Uomo di primissimo piano del comprensorio jonico, l’Associazione Amici di O. Zappalà, l’Unitre di S. Teresa di Riva e l’Associazione Il Paese di Fronte al Mare, con il Patrocinio del Comune di S. Alessio Siculo, rendono omaggio a Carmelo Duro, “La Voce dell’Agrò”, con due serate ed una mostra dedicate all’Uomo, al Giornalista ed allo Scrittore che non solo ha fatto parte della storia della riviera jonica, con particolare riguardo alla Valle dell’Agrò, ma l’ha dettagliatamente, professionalmente ed amorevolmente scritta nei suoi articoli e nelle sue opere, affinché rimanesse scolpita a memoria delle vecchie e nuove generazioni.
    Il programma delle serate si svolgerà nella sala delle conferenze dell’Elihotel di S. Alessio Siculo tra i giorni 1 e 4 Ottobre 2015 e si svilupperà nel modo seguente.

    Giovedì 1 Ottobre alle ore 18,00 - “L’Uomo, la sua Voce”. Itinerario Giornalistico Letterario.
    Inaugurazione Mostra sulle note di alcuni brani di musica classica eseguiti dall’Orchestra dell’I.I.S. Caminiti-Trimarchi di S. Teresa di Riva.

    Sabato 4 Ottobre alle ore 18,00: “La Penna, le Opere”. Il pensiero dell’Autore attraverso i suoi lavori.
    Brani scelti, letti e commentati da Melina Patanè e Antonello Bruno.
    Interverranno il Sindaco di S. Alessio Siculo Prof.ssa Rosanna Fichera,
    amici ed ex componenti dell’Associazione Kallipolis e del mensile “il Malessere”.
    A chiusura un recital di Chitarra Classica con il Maestro Agatino Scuderi.

    Seguirà rinfresco

    La Mostra, sempre nella sala conferenze dell’Elihotel, dal 1 al 4 Ottobre 2015, sarà aperta tutti i giorni dalle ore 18,00 alle ore 21,00.

    “Il materiale della mostra, Articoli, Giornali e Opere dell’Autore, nella sua totalità ed in esclusiva, sarà messo a disposizione per i giorni di esposizione, dalla Famiglia con la quale affermano gli organizzatori, stanno strettamente collaborando per dare alla serata un tono di sobrietà, ma nel contempo il giusto e dovuto omaggio a quella che riteniamo essere stata una figura insostituibile sia nei rapporti umani che professionali per ognuno i noi.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI