Nella foto da  sinistra Lombardo e Triolo Nella foto da sinistra Lombardo e Triolo

SANTA TERESA DI RIVA. STUDENTI DEL LICEO CLASSICO PRIMI AL “CERTAMEN PATRISTICUM” In evidenza

Sergio Lombardo e Alessandro Triolo, della classe III C del Liceo Classico Trimarchi di Santa Teresa di Riva, hanno vinto rispettivamente il primo e il secondo posto del prestigioso “Certamen Patristicum” 2015-16, che si tiene annualmente ad Acireale, presso il liceo Classico Gulli e Pennisi.

Hanno partecipato all’agone di Greco studenti provenienti da tutta Italia, giovani eccellenti nella tecnica del vertere dai testi antichi e ottimi conoscitori della cultura classica. Gli studenti si sono cimentati nella traduzione e nel commento di un brano, tratto del IX libro della “Historia Ecclesiastica” di Eusebio, vescovo di Cesarea di Palestina, scrittore cristiano antico del IV secolo, detto il “padre della Storia ecclesiastica”. Gli allievi hanno saputo tradurre, con precisione e competenza, il brano che trattava della morte di Massimino Daia, l’ultimo degli imperatori romani, accusato di aver perseguitato ferocemente i Cristiani, prima dell’ascesa al trono di Costantino. Il passo, in particolare, descriveva l’atroce morte di Massimino e la damnatio memoriae che ne è seguita. Gli studenti hanno saputo tradurre in italiano come, nell’ottica di Eusebio, l’imperatore rappresentasse l’ultimo dei nemici della Chiesa e la sua dipartita una liberazione per la comunità dei credenti. Notevoli anche nel commento le riflessioni filosofiche sulla speculazione metafisica di Plotino, sul rapporto tra il Neoplatonismo e il Cristianesimo, e l’analisi stilistica della scrittura patristica, caratterizzata da un andamento prevalentemente paratattico, con periodi regolari, giustapposti mediante l’iterazione di congiunzioni coordinanti.

Ancora una volta il Liceo Classico di Santa Teresa di Riva, con i suoi studenti migliori, dimostra di essere all’altezza del confronto con gli altri licei d’Italia e soprattutto che non tutti i giovani hanno rinunciato all’esercizio della traduzione dei classici latini e greci, nei quali ritrovano le fondamenta della cultura occidentale e i valori sempiterni di ogni loro possibile e consapevole futuro.

Vivo compiacimento è stato espresso dai docenti e dalla Dirigente Carmela Maria Lipari, che ha voluto sottolineare come l’impegno e il desiderio di conoscenze approfondite siano il più valido strumento di crescita personale.

000
Letto 1140 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. CIAK….AL LICEO CLASSICO SI GIRA!

    Grande soddisfazione per il Liceo Classico di S. Teresa di Riva, che riesce a far emergere i valori e i talenti dei propri studenti, riconosciuti ed apprezzati anche al di fuori del panorama scolastico.

    In occasione del concorso "Nati nel Tertio Millennio" proposto dalla Fondazione Ente dello Spettacolo con sede a Roma per le scuole superiori di tutta Italia, fra le tante proposte pervenute da tutta l’Italia, è stata premiata ,insieme ad altri due licei romani, per capacità di adesione al tema e creatività, la V B ginnasiale del Liceo  Classico dell’ I.I.S.“Caminiti -Trimarchi” di Santa Teresa di Riva , che ha presentato al concorso un soggetto cinematografico dal titolo “ L’amicizia sul filo”.

    L’iniziativa fa parte di un progetto finanziato dal Piano nazionale cinema scuola del MIUR e MiBAC, e vedrà la sua conclusione nel dicembre 2019 con la partecipazione delle classi vincitrici al Festival “Tertio Millennio Film Fest”, che quest’anno propone il tema dal titolo "Io sono, tu sei", ad indicare l'accettazione della diversità e il riconoscimento dell'unicità di ogni persona

    Come da bando, nel mese di novembre una troupe cinematografica romana terrà nei locali del Liceo Classico un percorso di formazione di 30 ore, indirizzato agli studenti della classe vincitrice, che prevede una parte teorica e una pratica, con lezioni, riprese e successivo montaggio del video del soggetto cinematografico in concorso. Il seminario sarà offerto dalla Fondazione Ente dello Spettacolo in collaborazione con la Libera Università del Cinema di Roma. Le discipline approfondite saranno la sceneggiatura (si spiegherà e si imposterà con gli studenti la linea di narrazione), la fotografia ( gli studenti verranno introdotti alla preparazione degli storyboard), la regia (si preparerà il set, si definiranno i ruoli e le interpretazioni e si girerà) e il  montaggio ( attraverso le attrezzature tecniche si preparerà il montaggio del video).

    Gli studenti vincitori si recheranno, inoltre, a Roma, dall’11 al 13 dicembre 2019, per partecipare al Tertio Millennio Film Fest in qualità di giurati del concorso di cortometraggi, assegnando il Premio Speciale Giovani al cortometraggio che riterranno più meritevole. Durante la Cerimonia di premiazione dei vincitori del festival, che avrà luogo nella serata di giovedì 12 dicembre., gli studenti, veri e propri “critici cinematografici in erba”, avranno anche l’opportunità di rapportarsi e confrontarsi con professionisti storici e con le giovani leve del cinema. La Cerimonia di premiazione delle scuole si svolgerà, invece, nella mattina di venerdì 13 dicembre presso la Casa del Cinema di Roma.

    Questa  straordinaria opportunità offerta agli studenti è l’esempio di come il Liceo Classico possa dialogare proficuamente con il cinema e gli altri media, mettendo a disposizione i propri strumenti culturali come chiave di reinterpretazione della realtà ,e favorendo l’emersione di nuove competenze spendibili in diversi contesti professionali legati al mondo della cultura  e dell’arte.

  • SANTA TERESA DI RIVA. EDILIZIA SCOLASTICA. FINANZIATO IL NUOVO LICEO

    Si è svolta stamani a Palazzo dei Leoni la conferenza stampa per presentare due importati progetti che si sono classificati ai primissimi posti nella ripartizione di fondi messi a disposizione del Miur, che permetteranno di realizzare interventi di rilievo nel plesso scolastico dell'Istituto Agrario "Cuppari" di San Placido Clonerò e la realizzazione, nella frazione Bucalo di Santa Teresa di Riva, del nuovo polo scolastico che ospiterà buona parte degli studenti del liceo "Caminiti".

    Alla riunione odierna hanno partecipato il Commissario straordinario della Città Metropolitana di Messina, On. Francesco Calanna, il sindaco di Santa Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, e i dirigenti scolastici Carmela Maria Lipari del liceo "Caminiti" e Piero La Tona dell'istituto Agrario "Cuppari".

    Il Commissario Calanna ha assicurato il massimo impegno nella realizzazione degli intereventi in programma che costituiranno uno dei punti fondamentali della sua gestione commissariale.

    Anche il sindaco di Santa Teresa di Riva, Danilo Lo Giudice, ha assicurato il massimo supporto tecnico alla fase successiva che nell'arco di un anno dovrà definire in concreto le fasi attuative del progetto.

    Il dirigente La Tona ha risaltato l'importanta storica ed archiitettonica della struttura che travalica la semplice esigenza scolastica; il finanziamento destinato al "Cuppari" ammonta a 2 milioni di euro e saranno destinati al completamento delle opere di restauro del chiostro e delle altre parti non completate dai lavori precedenti.

    Per la realizzazione del nuovo polo del "Caminiti" i fondi destinati saranno 6.300.000 euro, anche se il dirigente scolastico Carmela Maria Lipari ha sottolineato la necessità di una variante al progetto in quanto, all'epoca della redazione, la realizzazione del nuovo plesso doveva rispondere alle esigenze del liceo scientifico che, dopo l'accorpamento con il liceo classico "trimarchi", ha raddoppiato le proprie necessità. In tal senso è stata fissata per mercoledì 22 novemre, alle ore 12, una riunione tecnica nel centro jonico per valutare concretamente le modifiche eventuali da apportare.

    Attualmente nella struttura da realizzare a Bucalo sono previste 14 aule oltre a 6 aule speciali, il dirigente Lipari ha evidenziato che, data l'importanza strategica che ricopre il "Caminiti" nell'ambito dell'intera fascia jonica messinese, si deve trovare una soluzione per un ampliamento della nuova struttura.

  • CERIMONIA DI CONSEGNA DEL DEFIBRILLATORE PER GLI STUDENTI DELL’I.I.S. “CAMINITI-TRIMARCHI” DI S. TERESA DI RIVA

    Un gradito e apprezzato dono per gli oltre seicento studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore di S.Teresa di Riva “Caminiti da parte del Lions Club di S.Teresa di Riva Trimarchi” prima delle vacanze di Pasqua: un defibrillatore per eventuali urgenze e improvvise necessità.

    La cerimonia di consegna ha visto un numerosissimo pubblico di studenti, docenti e la partecipazione della maggior parte dei soci del club santateresino.

    Il presidente del Lions Club cittadino, Onofrio Chillemi, ha esposto tutto il percorso per giungere all’acquisto del prezioso strumento salvavita, ringraziando tutti i soci, in particolare Agostina La Torre e Massimo Caminiti, per l’organizzazione del torneo di burraco, l’associazione “Pinella Jonica” e la direzione del Main Palace Hotel che hanno collaborato alla riuscita dell’evento.

    La dirigente dott.ssa Carmela Maria Lipari ha ringraziato il Lions Club apprezzando la grande generosità e l’impegno nei riguardi dell’Istituto con un dono che permetterà a centinaia di studenti e alle loro famiglie di essere più tranquilli in caso di emergenza. Il Dott. Salvatore Soraci, medico del Punto Territoriale di Emergenza di S.Teresa di Riva e specialista angiologo, ha sottolineato l’importanza del defibrillatore spiegandone l’uso pratico e i risultati importanti che in questi ultimi anni ha avuto questo strumento salvando la vita di centinaia di persone tra cui molti studenti. Ha, inoltre, encomiato gli allievi e i docenti dell’Istituto che hanno seguito numerosi il corso di pronto intervento con tanto impegno e serietà abilitati in caso di immediato soccorso, corso che visto come dinamico e ottimo referente il prof. Tiberio Lombardo responsabile del servizio di prevenzione e protezione della scuola.

    Per conto di tutti gli studenti liceali, Luisa Santoro, del 2° anno del Liceo Scientifico, ha ringraziato il Lions Club di S.Teresa di Riva per il dono e i medici che hanno condotto il corso di emergenza per la scuola.

    Sono intervenuti, inoltre, l’assessore della P.I. del Comune di S.Teresa di Riva, Annalisa Miano che ha lodato moltissimo il gesto dei Lions sottolineando che i segni concreti di solidarietà rendono migliore la società in cui si vive; e il presidente di zona Carlo Mastroeni che ha riconosciuto i meriti del presidente Chillemi per le attività fin qui supportate, e ha, così, poi invitato gli studenti presenti a impegnarsi fattivamente nell’associazionismo di volontariato per favorire una propria crescita e nel contempo della società in cui si vive, iscrivendosi nei Leo Club attivi sul territorio. A conclusione della mattinata, la consegna ufficiale del defibrillatore da parte del presidente Chillemi alla dirigente Lipari, tra gli applausi e il consenso di tutti i presenti, seguita da un omaggio floreale per le gentili ospiti e da un rinfresco.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI