Un’esposizione che appare naturalmente inserita in un pregevole contesto architettonico – L’esposizione del Maestro Giuseppe Cuccio è stata inaugurata il 15 luglio scorso ed è inserita nel programma per i Quarant’anni della Fondazione Taormina Arte Sicilia. Potrà essere fruita fino al 30 settembre, e un segmento è stato creato anche presso il Teatro Antico dove alcune delle opere scultoree dell’artista possono essere ammirate in un contesto più che consono come lo è d’altronde quello della Casa del Cinema. Un luogo che appare quasi creato appositamente per questo magnifico allestimento, semplice, pulito, lineare ed elegante che ha il tocco magico di Francesca Cannavò, di certo la persona più qualificata per una scelta il cui risultato è felice. Felicità per gli occhi e per tutti i sensi, coinvolti in un viaggio materico di disegni e sculture che conducono tutti al disvelarsi dell’Essere: quello della Natura e quello umano, parte di essa.

 

Chi è Giuseppe Cuccio? – Il Maestro, palermitano, ha conseguito il diploma di liceo classico e il diploma dell’Accademia di Belle Arti nella sezione scultura, e attualmente è docente di Discipline Plastiche presso il Liceo Artistico “Damiani Almeyda” di Palermo. Ha partecipato a diverse esposizioni in Italia e all’estero. Tra i vari riconoscimenti è stato premiato a Milano in qualità di “artista dell’anno 2009” (Premio delle Arti-Premio della Cultura). La sua ricerca espressiva è comprensiva della scultura della pittura della grafica e del disegno. Varie sue opere sono dotazione di collezioni private e nei musei.  L'artista si muove tra Palermo e Milano.

 

Un’azzeccata recensione per iniziare ad addentrarsi nell’arte di Giuseppe Cuccio a cura di Anna Maria Ruta – La studiosa, che ha curato una delle mostre del Maestro, ha scritto di lui:

 «Più che eclettico, duttile a manipolare varie materie (bronzo, travertino, basalto, granito calcare, marmo, argilla, carta), e con una tensione citazionistica postmoderna, Giuseppe Cuccio è di fatto un classicista, classicista nella geometria e razionalità del progetto, classicista nella forma, classicista nell’universalità del messaggio. Scultore colto, con un preciso gusto architettonico, il classico lo rivisita, captando la parola degli antichi nell’essenzialità, nella chiarezza del dettato che illumina e aiuta a orientarsi meglio nei chiaroscuri della realtà. Le sue sculture sembrano mezzi busti di koũroi e di kòrai, con accenni di corpo, apparentemente non finiti, che rimandano subito all’idea formale sottesa, che esige l’essenziale, il segno squadrato, cadenzato da linee nette. Da questi scabri corpi di adolescenti emana un’intensa, ma concentrata, tensione interiore, che aspira ad un sereno rapporto col mondo».

 

Un percorso che va dal bosco alla chiarità della radura – Si procede, nel visitare la composita esposizione, come se attraverso i paesaggi oscuri e invernali, che usano la tecnica di un intrico su carta con l’uso del carboncino, si assistesse al lento disvelarsi dell’Essere. Natura interpuntata da sculture che accolgono gli spunti dell’arte minoico-micenea e si esaltano nel rimando alla Grecia arcaica sino a perfezionarsi nel più maturo classicismo che riecheggia nell’Atene del V secolo a.C.

Natura, paesaggio brunito e spigoloso, sculture e al piano superiore, i disegni morbidi e generosi, espressione del femminile e del maschile, indivisi nel mantenere le rispettive differenze, accolgono il visitatore per condurlo all’essenza della vita, la nascita, che ha in sé i germi della morte e prospetta la rinascita.

Uso della terracotta per legarlo alla terra, alla sua origine greca che è culla della filosofia. Immersione nel bronzo e passaggio dalle smozzate ancestrali figure, ammiccanti a platonici ermafroditi, schiuse nel colore dei fiori, amalgamati con pastelli a olio e pastelli di ordine elementare. Rinvii allo scorrere del tempo e alle stagioni tra Demetra e Kòre, tornate ad allietare le giornate degli umani per condurli a una forma di salvazione, incarnata dalla terracotta smaltata dell’Arcangelo, traduzione cristiana del pensiero neoplatonico.

Visitando e assaporando il mio giungere nelle chiarità della radura dove si è disvelato l’Essere della Natura, dentro di me risuonavano i vari passaggi delle «Quattro Stagioni» di Vivaldi, poiché il Barocco è anch’esso una interpretazione del disvelarsi dell’Essere, tra Eros e Thanatos, tra divino e mortale, nell’incessante darsi di Natura ed esserci dell’uomo.

 

Informazioni sulla mostra di Giuseppe CuccioLa mostra è aperta al pubblico sino al 30 settembre con i seguenti orari:

  • Mattina, 10:30/13:30
  • Pomeriggio, 17:30/20:30
  • Ticket 5 euro

L’esposizione è allestita presso La Casa del Cinema di Taormina, Corso Umberto 61 e alcune sculture possono essere ammirate anche al Teatro Antico.

 

 

Pubblicato in SPAZIO BACHIS

TAORMINA - Si accendono i riflettori sull’edizione 2022 della TAOMODA WEEK, in programma a Taormina dal 19 al 24 luglio, patrocinata, tra gli altri, dal Ministero della Transizione Ecologica, da Confindustria Cisambiente, dalla Regione Siciliana e dagli Assessorati regionali delle Attività Produttive, del Turismo, Sport e Spettacolo, dei Beni Culturali, dalla Camera Nazionale della Moda Italiana, da CBI Camera Italiana Buyer–The Best Shop, dal Comune di Taormina, dal Parco Archeologico Naxos Taormina e dall’Università di Catania.

 

Ricco il calendario degli eventi della rassegna, che culmineranno nella notte dei Tao Awards il 23 luglio in occasione del Gala in programma al Teatro Antico di Taormina.

 

Conferenza d’apertura il 19 luglio a Taormina nella sala affreschi di Palazzo Calanna-La Baronessa.

 

Si proseguirà il 20 luglio con Voci di donne a confronto – I vini dell’Etna attrattiva turistica del territorio, talk ospitato al Museo Palazzo Ciampoli. L’incontro, oltre a celebrare i cinquant’anni di Fisar (Federazione Italiana Sommelier) alla presenza del presidente Luigi Terzago, darà voce al mondo dell’imprenditorialità femminile. Tra i panel, a seguire, la presentazione del libro “Emirati nulla è impossibile – Guida al nuovo centro mondiale del business” di Giovanni Bozzetti, vicepresidente nazionale Confindustria Cisambiente.

 

Il 21 luglio, sempre a Palazzo Ciampoli, sarà la volta del Sustainability Day, seconda edizione della giornata della sostenibilità istituita in Sicilia nel 2021: in mattinata la masterclass che coinvolgerà gli studenti dell’Università di Catania in un dibattito dove si alterneranno gli esponenti del mondo accademico, delle istituzioni e delle aziende impegnate sul fronte green. Nel pomeriggio in programma una tavola rotonda, tra i relatori Maria Rita Grieco (RAI TG2), tra gli ospiti Ludovica Casellati Founder Luxurybikehotels.com e Antonio Quirici Presidente Cuoio di Toscana.

 

Il 22 luglio debutterà, nella terrazza della biblioteca comunale di Taormina, Taomoda Caffè Confidential, nell’ambito del quale i giornalisti e influencer Andrea Batilla e Mariella Milani presenteranno i loro rispettivi libri “L’alfabeto della moda - Il mondo della moda di oggi in 26 lettere” e “Fashion confidential. Quello che nessuno vi ha mai raccontato sul mondo della moda”.

La giornata si chiuderà con il Charity Dinner promosso dalla Fondazione Onlus “Smile House”.

 

La sera di sabato 23 luglio l’atteso Gala Taomoda Awards al Teatro Antico, presentato dalla giornalista di La7 Cinzia Malvini, durante il quale saranno consegnati i Tao Awards riservati ai personaggi della moda, della musica, del giornalismo, della televisione, della medicina e per la prima volta i Sustainabilty Awards, lo speciale riconoscimento dedicato al tema della sostenibilità.

 

Tra le anticipazioni, per moda, insigniti quest’anno con il TAO Fashion Digital Award Cividini, Mario Dice e Alessandro Enriquez. Questi brand, che hanno già calcato in passato il palcoscenico del Teatro Antico per Taomoda, hanno scelto di ritornare sul palcoscenico del prestigioso evento per mostrare dal vivo le proprie collezioni dopo aver optato lo scorso febbraio per un format digitale inserito nel calendario ufficiale della fashion week milanese.

 

 

 

 

Ad Alessandro Enriquez, che farà sfilare come Cividini in anteprima la SS 23, spetterà il compito di aprire la serata nel segno della continuità, avendo chiuso l’edizione precedente del Gala.

 

Presenti anche i marchi selezionati per il TAOMODA SICILY, un incubatore di eccellenze che riunisce i brand potenzialmente in grado rappresentare al meglio ed esportare il Made in Sicily, il craftmanship tipico dell’isola e le sue secolari tradizioni artigianali.

 

Tra i TAO AWARDS, anticipati i nomi di alcuni dei premiati: Mariella Milani per la carriera, Luca Dini – Direttore F- per il giornalismo, Noemi per la musica, Gilda Bojardi - Direttore di Interni – per il design, Valentina Curzi e Cuoio di Toscana per il Sustainability Day, Francesca Vaccaro – Coutū, per la moda sostenibile e Max Vadukul per la fotografia. Gli altri premiati saranno resi noti a Taormina nella conferenza d’apertura del 19 luglio.

 

“Ci aspetta un’edizione all’insegna della consapevolezza e della ripartenza – commenta Agata Patrizia Saccone, Presidente di TAOMODA – un format rinnovato, che porrà al centro l’empowerment femminile e la sostenibilità. Come donna sono orgogliosa di poter mettere a disposizione di altre donne un palcoscenico d’eccezione come questo. Oggi più che mai è importante supportare i nuovi talenti e un settore come la moda che, pur in sofferenza, continua a lottare per un futuro più green e che ha saputo reinventarsi con orgoglio, puntando sul valore del Made in Italy”.

 

Il progetto di promozione turistica TAOMODA ON BOARD vedrà inoltre le celebrity e gli ospiti della manifestazione veleggiare verso l’isola Bella a bordo dell’esclusiva barca a vela Ashley Rose per godere appieno della riserva naturale e dei paesaggi che circondano la Perla della Jonio.

 

 

THANKS TO: Regione Siciliana Assessorato delle Attività Produttive, Regione Siciliana Assessorato regionale Turismo Sport e Spettacolo, Regione Siciliana Assessorato Beni Culturali, Parco Archeologico Naxos Taormina, Comune Taormina, Confindustria Cisambiente, Ministero della Transizione Ecologica, Università degli Studi di Catania, Camera Nazionale della Moda Italiana, Camera Buyer Italia-The Best Shop, Cuoio di Toscana, Wella, Orografia, Plastica Alfa, Grand Hotel Miramare, Villa Fiorita Boutique Hotel, Hotel Metropole, Baronessa Taormina, Associazione Albergatori Taormina, Parisi Taormina, Fondazione Smile House, CDO Sicilia, Menea, Fisar, Fildis, Mondadori Bookstore Piazza Roma Catania, AshleyRose110, Magic Travel, Frida Viaggi, Altrameta, Tenuta Monte Gorna, Vivera, Irene Badalà, Palmento Costanzo, Cantine Russo, Barbadoro, Osteria Villa Zuccaro.

Photocredits: Gabriele Argentino e Daniele Di Costa.

 

 

Per maggiori informazioni e accreditation request:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in SPAZIO BACHIS
TAORMINA - Il 23 luglio TAOMODA consegna i TAO AWARDS.
Celebrities della moda, del design, della fotografia, del giornalismo, della televisione, della cultura si incontrano su uno dei palcoscenici più ambiti e suggestivi al mondo per celebrare i prestigiosi TAO AWARDS durante l'esclusiva serata di Gala al Teatro Antico di Taormina.
Un evento di due ore intervallato da momenti di premiazione, con la consegna dei TAO AWARDS, spettacolo e momenti moda con le sfilate degli stilisti protagonisti della Milan Fashion Week che giungeranno appositamente a Taormina per presentare sul palcoscenico di Taomoda le preview delle collezioni.
 
PRESENTA Cinzia Malvini
 
Prenota qui il tuo invito per garantirti il tuo posto nella storica gradinata del Teatro Antico di Taormina e accedere gratuitamente all’evento.
 
 
Comunicato da ufficio stampa Taomoda
Pubblicato in SPAZIO BACHIS

Slitta di una settimana l’apertura del Teatro Antico di Taormina. Sono infatti giunti al cosiddetto “ultimo miglio” i lavori Enel sulla cabina che fornisce l’energia all’intera città e servono ancora alcuni giorni per chiudere definitivamente i cantieri.  Con l’arrivo della bella stagione aumenta progressivamente la fascia oraria di visita nei siti attualmente aperti: il Museo e l’Area Archeologica di Naxos (da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 17, ingresso 4€), mentre il M.A.FRA, il Museo Archeologico di Francavilla di Sicilia è aperto da lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18, con ingresso gratuito. Confermate al MAFRA le visite guidate, gratis, con l’archeologa del parco, Maria Grazia Vanaria, nella giornata di mercoledì, alle 10.30 e alle 14.30. Chiuso per alcuni mesi, come precedentemente annunciato, il sito di Isola Bella per lavori di manutenzione straordinaria che, alla loro conclusione, restituiranno ai visitatori la fruizione di alcuni ambienti ad oggi inaccessibili per ragioni di sicurezza. Come da disposizione governativa, permane in tutti i siti lo stop alle visite nei giorni di sabato e domenica.

 

Pubblicato in Cultura

Questa mattina si è svolta la Commissione di valutazione “Anfiteatro Sicilia” per esaminare le richieste di utilizzazione del Teatro Antico di Taormina nella stagione degli spettacoli 2021. Sono state approvate numerose date a partire dal 9 giugno e fino al 2 ottobre. Una stagione piena di eventi di grande rilievo. La Commissione è presieduta da Massimo Barrale e composta da due dirigenti dell’assessorato regionale al Turismo, due dell’assessorato ai BBCC e dal sindaco di Taormina. Con voto consultivo partecipa la direttrice del Parco archeologico Naxos Taormina. Il calendario approvato sarà pubblicato quanto prima a cura dell’assessorato regionale al Turismo. Quest’anno si ripropongono le manifestazioni classiche, come il Taormina Film Festival, Taormina Book Festival, Festival Opera Stars e alcune opere liriche. Ritornano l’Università di Messina per la consegna dei diplomi di laurea e il Coro Lirico Siciliano. Inoltre, come negli ultimi anni, numerosi imprenditori privati organizzeranno eventi e concerti di grande richiamo. La Commissione dovrà tornare a riunirsi per completare una parte del calendario per la quale non erano complete le pratiche. Va ricordato che il Parco archeologico si è riservato 32 serate per le visite serali, offerta turistico-culturale molto amata soprattutto dagli stranieri. Si tratta di un primo tassello per tornare a operare e rivivere la magia del Teatro Antico di Taormina.

Pubblicato in Cultura

Verrà inaugurata il 27 Giugno al Teatro Antico la 67ma edizione del Taormina Film Fest, fra i più antichi e prestigiosi Festival del cinema a livello internazionale. Prodotto e organizzato da Videobank Spa nell’ambito di un mandato triennale - su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia e con il patrocinio dell’Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo della Regione Sicilia, della Sicilia Film Commission, del Comune di Taormina e del MIBACT - il Festival accenderà i riflettori del Teatro Antico sul grande cinema dal 27 Giugno al 3 Luglio 2021.

In un anno particolarmente significativo per il cinema mondiale, il Taormina Film Fest si presenta con una Direzione Artistica rinnovata e, per la prima volta, composta da tre note firme del giornalismo e della critica cinematografica: Francesco Alò (Il Messaggero, BadTaste.it),  Alessandra De Luca (Avvenire, Ciak) e Federico Pontiggia (La Rivista del Cinematografo, Il Fatto Quotidiano, Movie Mag). Una squadra di esperti già al lavoro con il Coordinatore Generale Gida Salvino, autrice televisiva di lungo corso, per definire la linea editoriale e il programma di questa 67ma edizione.

Al debutto di questa nuova sfida, Videobank desidera ringraziare Leo Gullotta, il Direttore Artistico che ha portato a termine il suo incarico alla guida della passata edizione. E un grazie al Condirettore Francesco Calogero, per il suo impegno in una difficile stagione per l’industria cinematografica.

Nel 2021 si torna quindi al Teatro Antico che, con i suoi 4.500 posti, si configura come uno dei cinema all’aperto più grandi e certamente più affascinanti del mondo, tempio delle arti e ideale luogo di incontro fra cinema e glamour, cultura e spettacolo. 

Pubblicato in Cultura

Anche il Parco archeologico Naxos Taormina, i cui siti del Teatro Antico, Isola Bella e Museo di Naxos saranno regolarmente aperti al pubblico, dovrà rinunciare domenica 4 ottobre alla popolare manifestazione della “Domenica al Museo” che prevede l’ingresso gratuito nei parchi e nei siti archeologici di tutta Italia.

La sospensione dell’iniziativa, comunicata dall’assessore regionale dei Beni Culturali Alberto Samonà in ottemperanza ad un’ordinanza del Ministro della Salute, rientra tra le misure imposte per contenere il rischio di contagio che potrebbe derivare da potenziali assembramenti.

A Naxos e Taormina restano aperte al pubblico anche la mostra di Alessandro La Motta “Di fronte ai classici”, allestita nella storica Torre Vignazza nell’area archeologica e prorogata fino al 15 ottobre. Al Teatro Antico, invece, i visitatori troveranno l’installazione “Frammenti del tempio d’oro”, realizzata dall’artista Paola D’Amore come omaggio alla figura dell’archeologo Sebastiano Tusa. L’opera è esposta negli spazi della versura occidentale dove, fino alla fine di ottobre, accoglierà i visitatori del Parco archeologico Naxos Taormina alla scoperta di uno dei più affascinanti monumenti della storia greca e romana della Sicilia. Con il mese di ottobre entra in vigore l’orario autunnale che prevede dall’1 al 15 l’apertura dalle 9 alle 18 (ultimo ingresso ore 17.30); dal 16 al 31 ottobre apertura dalle 9 alle 17.30 (ultimo ingresso ore 17.00).

Pubblicato in Cultura

Il Teatro Antico di Taormina come non l’avete mai visto, popolato da divinità ed eroi della mitologia classica. Torna, in un adattamento inedito per la Fondazione Taormina Arte Sicilia all’interno del cartellone Taormina Arte, “Al Passo coi Templi”, lo spettacolo scritto e diretto da Marco Savatteri e prodotto da “Casa del Musical”, che ha già incantato migliaia di spettatori alla Valle dei Templi di Agrigento.

 Nel nuovo adattamento il testo diventa “Al Passo coi Templi – Il Risveglio degli Dei”. Un’unica rappresentazione in programma il 19 agosto alle 5 del mattino con un cast di 50 interpreti tra cantanti, attori, ballerini e la partecipazione straordinaria di due artisti internazionali: l’illusionista e ballerino Alexis Arts, nei panni di Hermes, e il soprano lirico Rossana Potenza in quelli di Hera, la regina degli Dei. “Un riadattamento studiato appositamente per il Teatro Antico di Taormina che vuole essere anche l’auspicio per tutti di un risveglio dopo il lockdown imposto dalla pandemia”, dice l’autore e regista Savatteri.

 La performance intreccia insieme le diverse arti dello spettacolo con momenti di danza rituale e divinatoria, musiche originali ispirate alle sonorità del tempo, canti a cappella e momenti lirici, azioni sceniche, duelli epici come quello tra Ettore ed Achille ed effetti speciali come il fuoco rubato da Prometeo, centrale in questa nuova versione scenica. Gli spettatori potranno seguire i giochi di Fauno, Satiri e Ninfe, contemplare gli dei e gli eroi del Mito, scoprire insieme ai protagonisti della scena, l’incanto del panorama che si svela al sorgere del sole.

 Solo mille i posti disponibili per garantire il distanziamento fisico richiesto dalle disposizioni anti-Covid. Info punti vendita e acquisto online dei biglietti, su Circuito Box Office Sicilia www.ctbox.it/.

 La Casa del Musical nasce ad Agrigento nel 2012 con l’obiettivo di produrre arte e spettacoli da un lato e formare i talenti nello studio delle arti performative. La Compagnia teatrale si è specializzata negli spettacoli site specific che mirano a valorizzare la storia e le suggestioni dei luoghi in cui vengono messi in scena. In scena, insieme agli attori della Compagnia, anche  i corsisti del progetto Archè, il corso di alta formazione artistica in teatro classico promosso da Empedocle Consorzio Universitario di Agrigento. Oltre che alla Valle dei Templi di Agrigento, lo spettacolo “Al passo con i Templi” è stato rappresentato il altre prestigiose location, conquistando anche il pubblico internazionale di “Contemporary Venice 2019” al Palazzo Ca’ Zanardi di Venezia.

 Marco Savatteri è compositore, autore e regista teatrale. A soli 18 anni, ha scritto il primo adattamento in italiano del musical “Evita” di Andrew Lloyd Webber e Tim Rice, che ne hanno approvato l’utilizzazione in teatro. Regista dal 2017 al 2019 del Mandorlo in fiore (Festival internazionale dei patrimoni immateriali dell’UNESCO), due anni fa ha diretto l’evento teatrale “Hadrianus Imperator” con Giancarlo Giannini al Palazzo Biscari di Catania. Tra i suoi lavori più recenti, insieme ad “Al Passo coi Templi” ci sono “Lo Zar a Palermo”, evento promosso per Palermo Capitale della Cultura 2018 con Fondazione Sant’Elia e lo spettacolo itinerante “Caravaggio - la fuga”, realizzato nel dicembre 2019 a Palermo sempre con Fondazione Sant’Elia. È autore di diversi musical tra cui “Cleopatra" (2007), insignito del Patrocinio morale dell’Ambasciata Rep. Araba d’Egitto; “Il Bosco Incantato” (2019), messo in scena lo scorso gennaio anche all’Orecchio di Dionisio nella Neapolis di Siracusa; e “Camicette Bianche” dedicato ai siciliani emigrati in America con 40 repliche all’attivo in Italia e all’estero. All’attività creativa ha sempre affiancato sempre quella della formazione. Docente di musical in molte scuole di teatro, fondatore e direttore della Casa del Musical dal 2012, attualmente è anche coordinatore della “Scuola di alta formazione di teatro antico e moderno” del Consorzio Universitario di Agrigento oltre che del “Laboratorio di teatro antico” al Liceo Empedocle di Agrigento. Gli adattamenti teatrali ispirati alle tragedie classiche greche e realizzati con gli studenti liceali sono stati insigniti dall’Inda con i premi “Cento Stelle” e “Fuochi di Prometeo” e premiati dal Concorso THAUMA dell’Università La Cattolica di Milano.

 

 

Le tappe di “Al Passo coi Templi”

 

‣ 2017: Una prima versione sperimentale di “Al Passo coi Templi” va in scena durante l’evento internazionale “FestiValle”, ai piedi del Tempio di Giunone.

 

‣ 2018: La performance va in scena per la Fondazione Internazionale Terzo Pilastro, con pubblico esclusivo di Membri Unesco.

 

‣ 2018: Visita guidata teatralizzata nel cartellone estivo promosso da CoopCulture col titolo “Alba con gli Dei - Al Passo coi Templi”.

 

‣ 2019: Visita guidata teatralizzata promossa da CoopCulture con il titolo: “Lo spettacolo dell’Alba - Dei ed Eroi alla Valle dei Templi”.

 

‣ 2019: “Al Passo coi Templi” va in scena in occasione del Graduation Day per UniPa (Università degli Studi di Palermo)

 

‣ 2019: “Al Passo coi Templi” va in scena in occasione della Rassegna “Binari d’Estate” per Fondazione FS (Ferrovie dello Stato)

 

‣ 2019: “Al Passo coi Templi” viene selezionato nell’evento Internazionale Contemporary Venice 2019 presso Palazzo Ca’ Zanardi di Venezia.

 

‣ 2020: Per Taormina Arte, viene prodotto  “Al Passo coi Templi – Il Risveglio degli Dei”, un riadattamento dello spettacolo site specific per il Teatro Antico di Taormina

 

Al Passo coi Templi. Il Risveglio degli Dei | Taormina Arte 2020

19 agosto |Teatro Antico di Taormina | ore 05:00

 

Drammaturgia, musiche originali e regia: Marco Savatteri

Costumi e accessori: Valentina Pollicino

Coreografie: Gabriel Glorioso

Direzione Corale: Ernesto Marciante

Arrangiamenti: Enrico Fallea

Scenografia: Barbara Spallitta

Effetti speciali: Alexis Arts

Combattimento scenico e fuoco: Turi Scandura

Aiuto Regia: Dino Mallia, Gabriel Glorioso

Assistente costumi e trucco: Sofia Cacciatore

Trucco: Maria Castagna, Annarita Maretta, Eliana Mirotta 

Service audio luci: Prostudios Vassallo

Produzione esecutiva: Dino Mallia,  Sabrina Spampinato

Project manager: Margherita Orlando

Ufficio stampa: Gioia Sgarlata

 

Biglietti in gradinata numerata:  15 euro Punti vendita e acquisto online su www.ctbox.it/

SOCIAL: www.facebook.com/casadelmusical/?tn-str=k*F | www.instagram.com/casadelmusical/

Pubblicato in Cultura

La Fondazione Taormina Arte Sicilia inaugura la sua stagione di spettacoli al Teatro Antico  attuando tutte le misure di sicurezza e adattando, nel rispetto del distanziamento, tutti gli spazi dello straordinario contenitore archeologico, in collaborazione con il Parco Archeologico di Naxos-Taormina.

Dopo il lockdown, riprendono dunque gli eventi dal vivo nel meraviglioso Teatro Antico di Taormina, con trenta giornate di spettacoli organizzati e coordinati dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia. Il programma - precisa l’Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo Manlio Messina- è importante e mi fa piacere sottolineare che vedrà tra i protagonisti due dei nostri fiori all’occhiello della cultura e dello spettacolo, il Teatro Bellini di Catania e l’Orchestra Sinfonica Siciliana.  

Ad aprire la stagione la maratona Beethoven con l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta dal Maestro Umberto Benedetti Michelangeli che eseguirà il seguente programma: 20 luglio Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore op.15 e Sinfonia n. 5 in do minore op. 67; 21 luglio Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 e Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68; 22 luglio Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in do minore op. 37e Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55; 23 luglio Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 in mi bem. magg. op. 73 e Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92; 24 luglio Sinfonia n. 9 in re minore per soli coro e orchestra op. 125 con il Coro Lirico Siciliano.

"Sarà un viaggio musicale - afferma il soprintendente del FOSS, Antonio Marcellino - quello che l'Orchestra Sinfonica proporrà per le serate estive di Taormina. Un viaggio che inizia con cinque serate dedicate  al genio musicale Ludwig van Beethoven e al suo periodo artistico più proficuo: le nove Sinfonie e i leggendari Concerti per pianoforte e orchestra. La 9° Sinfonia, capolavoro tecnico e sociale con l'introduzione del coro, chiuderà questa prima parte non a caso dedicata al padre della musica occidentale 

L'imponente Orchestra del Teatro Bellini fondata nel 1951 apprezzata in tutto il mondo incanterà il pubblico del Teatro Antico il 25 luglio con American Movies, 15 celeberrime colonne sonore americane, musiche del compianto Morricone e di Williams, Barry, Badelt, Horner. Uno splendido concerto dedicato completamente all’America e ai film più rappresentativi in un viaggio fantastico tra miti, luoghi simboli, guerre e pace, attraverso un secolo di storia;  il 30 luglio con La Traviata una delle opere più famose di Giuseppe Verdi per soli, coro e orchestra; il 12 agosto  con il capolavoro di Carl Orff, Carmina Burana, cantata scenica composta tra il 1935 e il 1936, basata su 24 poemi tra quelli trovati nella raccolta medievale omonima; il 25 agosto con Le quattro stagioni di Vivaldi e il 20 settembre invece Un Americano a Parigi, Rapsodia in blue, West Side Story di Gershwin e Bernstein.  

"Lo spirito di fattiva collaborazione e il desiderio di ritornare ad effettuare spettacoli dal vivo hanno unito due storiche e prestigiose istituzioni culturali, Taormina Arte e il Massimo Bellini di Catania – affermano il Commissario Daniela Lo Cascio e  il Sovrintendente del Teatro Bellini Giovanni Cultrera -. Siamo certi che il pubblico non mancherà di apprezzare le proposte musicali di alto livello qualitativo che verranno come sempre esaltate dalla magia e dal fascino imperituro del Teatro Antico di Taormina".

Appuntamenti teatrali con un gigante della scena, Gabriele Lavia che sarà l’8 agosto regista, in prima nazionale, di MEDEA di Euripide, una particolare riduzione operata dallo stesso Lavia con interpreti Federica De Martino e Simone Toni. Scenario perfetto quello dell’incantevole Teatro Antico per la tragedia più conosciuta di Euripide che ci racconta della difficoltà di Medea di farsi accettare come donna, e di non farsi implodere dal solo ruolo di accudimento e di madre. Il giorno successivo, Il 9 agosto, Gabriele Lavia diventa attore  ed interpreta Il sogno di un uomo ridicolo di Fedor Dostoevskij. La pièce teatrale offre una riflessione profonda e appassionata sulla condizione dell’essere umano. Il monologo rappresenta un mondo che si è condannato alla sofferenza, auto-recluso, serrato e costretto in una metaforica camicia di forza, condizione e impedimento di ogni buona azione. Gabriele Lavia in più momenti della sua carriera si è confrontato con questo testo:

“La prima volta lo lessi a degli amici a 18 anni e ancora non ero un attore”, ricorda, “oggi è passata una vita e Il sogno è quasi un’ossessione. Ho scelto di rimetterlo in scena per riaffermare con forza come l’indifferenza, la corruzione e la degenerazione non possano essere le condizioni di vita della nostra società”.

 Il 14 agosto è la volta del TAORMINA LYRIC SUMMER CONCERT; un Gran Gala in onore di Vincenzo Bellini, il compositore siciliano più amato nel mondo.

Tre serate di grande danza internazionale con acclamati ballerini protagonisti nei teatri più prestigiosi al mondo.  il 22 e 23 agosto Les Italiens de l’Opera con Alessio Carbone e altri  ballerini italiani diventati famosi all’ombra della Tour Eiffel con brio, eleganze e personalità entusiasmeranno l’estimatori della danza classica e moderna. E il 2 settembre Love con Eleonora Abbagnato per le coreografie di Giuliano Peparini. Love è un lavoro in un unico tempo che vede protagonista l’amore in tutte le sue declinazioni, amore per l’ambiente, per il prossimo, per sé stessi, per il compagno, i figli. La colonna sonora sarà un collage di vari brani che vanno dalla musica barocca alle canzoni di Frank Sinatra. Il 5 e il 6 Settembre infine Oltre lo Spazio, in viaggio con la musica con Valentina Tereshkova, coproduzione Fondazione Taormina Arte Sicilia, Fondazione Valentina Tereshkova, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Un progetto multimediale musicale dedicato alla prima donna nello spazio, la russa Valentina Tereshkova. Elena Tereshkova, figlia di Valentina, Presidente della Fondazione Valentina Tereshkova ha dichiarato che “La Fondazione e tutti gli artisti che ne fanno parte, sono felicissimi  di presentare il progetto “In viaggio con la musica...oltre lo spazio” in uno dei più belli teatri del mondo - L’Antico Teatro di Taormina. Siamo sicuri che, in questo straordinario teatro, al nostro progetto multimediale si aggiungeranno nuove note magiche e che il progresso cosmonautico russo toccherà l’antica storia del teatro.”

Sempre al Teatro Antico, il 13 agosto lo spettacolo Sono solo canzonette con Edoardo Bennato;  il 16 agosto International Guitar Night una grande festa cento virtuosi chitarristi tra i quali Bireli Lagrene, Yamondou Costa, Francesco Buzzurro, Adam Palma, il 18 agosto si ripeterà la magia dello spettacolo all’alba, il 4 settembre Emozioni - Viaggio tra le canzoni di Lucio Battisti con Mogol, Gianmarco Carroccia e Orchestra e il 10 settembre lo spettacolo Fedra con la regia di Giovanni Anfuso.

Soddisfazione piena è espressa anche dal Commissario Straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia, Bernardo Campo sia per l’elevata qualità artistica della programmazione che darà impulso certamente alla ripresa turistica di Taormina, che per le importanti collaborazioni con l’Orchestra Sinfonica Siciliana, il Teatro Massimo Bellini di Catania e, in campo internazionale con la prestigiosa Fondazione russa Valentina Tereshkova. "Taormina Arte coordinerà trenta giornate di eventi nelle quali saranno rappresentate espressioni artistiche diversificate. Su tutte il TAORMINA LIRIC SUMMER CONCERT dedicato al compositore Vincenzo Bellini per un appuntamento che diverrà annuale e punto di riferimento per gli amanti della lirica e la coproduzione con l’Orchestra Sinfonica Siciliana e la Fondazione russa “Valentina Tereshkova” per lo spettacolo che coniugherà la musica diretta dal M° Evgeny Bushkov, con le straordinarie immagini inedite delle imprese spaziali della prima donna astronauta andata in orbita nello spazio.

Particolari ringraziamenti per il sostegno ricevuto dall’Assessore Regionale per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo che ha creduto nel progetto di Taormina Arte anche nei periodi incerti del lookdown quando sembrava che non fosse possibile pensare a manifestazioni all’aperto in estate e dal Sindaco di Taormina, per la condivisione del programma che certamente contribuirà in maniera decisiva alla ripresa del sistema turistico di Taormina, offrendo validi spunti di intrattenimento culturale.”.

“Testimonial” di Taormina Arte 2020, presente sul manifesto ufficiale della manifestazione, La Sacerdotessa di Iside, l’importante reperto archeologico ritrovato a Taormina e testimonianza raffinatissima e particolarmente rara del culto romano (di origine egiziana) di Iside e Giove Serapide in Sicilia e in particolare a Taormina, per una stagione culturale fortemente voluta, simbolo di rinascita, di desiderata armonia, simbolo di vita nova.

La programmazione 2020 al Teatro Antico è organizzata dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia, con l’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, l’Assessorato Regionale Beni Culturali e Identità Siciliana, il Comune di Taormina e il Parco Archeologico Naxos-Taormina.

 

ECCO IL PROGRAMMA COMPLETO

20 luglio ore 21.30 Progetto Beethoven

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in do maggiore op.15
Sinfonia n. 5 in do minore op. 67

Orchestra Sinfonica Siciliana – Umberto Benedetti Michelangeli direttore

 

21 luglio ore 21.30 Progetto Beethoven

Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93
Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68

Orchestra Sinfonica Siciliana – Umberto Benedetti Michelangeli direttore

 

22 luglio ore 21.30 Progetto Beethoven

Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 in do minore op. 37
Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55

Orchestra Sinfonica Siciliana – Umberto Benedetti Michelangeli direttore

 

23 luglio ore 21.30 Progetto Beethoven

Concerto per pianoforte e orchestra n. 5 in mi bem. magg. op. 73
Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92

Orchestra Sinfonica Siciliana - Umberto Benedetti Michelangeli direttore

 

24 luglio ore 21.30 Progetto Beethoven

Sinfonia n. 9 in re minore per soli coro e orchestra op. 125

Orchestra Sinfonica Siciliana  - Umberto Benedetti Michelangeli direttore

Coro Lirico Siciliano

 

25 luglio ore 21.30

AMERICAN MOVIES  15 celeberrime colonne sonore americane

Musiche di Morricone, Williams, Barry, Badelt, Horner

ORCHESTRA DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

 

30 luglio ore 21.30

LA TRAVIATA Ritorno all’opera” per soli, coro e orchestra

Musiche di Giuseppe Verdi

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

 

8 Agosto ore 21.30

MEDEA di Euripide

con Federica De Martino e Simone Toni

regia di Gabriele Lavia

prima nazionale

 

9 Agosto ore 21.30

IL SOGNO DI UN UOMO RIDICOLO

di Fedor Dostoevskij

con Gabriele Lavia

regia di Gabriele Lavia

 

 

12 agosto ore 21.30

CARMINA BURANA

Musiche di Orff

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

 

14 agosto ore 21.30

TAORMINA LYRIC SUMMER CONCERT

''Solo per amore'' arie, duetti e cori celebri d’opera

Musiche di Bellini, Verdi e Puccini

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

 

16 agosto ore 21.30

INTERNATIONAL GUITAR NIGHT con Bireli Lagrene, Yamondou Costa,

Francesco Buzzurro, Adam Palma e altri tra i più grandi chitarristi al mondo su un unico palco

 

19 agosto ore 21.30

ALBA AL TEATRO ANTICO

Al passo con i templi

 

22 e 23 Agosto ore 21.30

LES ITALIENS DE L’OPERA

con  Alessio Carbone e altri ballerini dell’Opera de Paris

 

25 agosto ore 21.30

LE QUATTRO STAGIONI

Musiche di Vivaldi

ORCHESTRA DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

 

2 settembre ore 21.30

ELEONORA ABBAGNATO in Love

Coreografie di Giuliano Peparini

 

4 settembre ore 21.30

EMOZIONI –VIAGGIO TRA LE CANZONI DI LUCIO BATTISTI

Con Mogol, Giamnarco Carroccia e Orchestra

 

5 e 6 Settembre ore 21.30

OLTRE LO SPAZIO, in viaggio con la musica. Valentina Tereshkova

Con Fondazione Valentina Tereshkova e Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana

 

10 settembre ore 21.30

FEDRA Regia di Giovanni  Anfuso

 

20 settembre ore 21.30

GERSHWIN & BERNSTEIN 
Un Americano a Parigi, Rapsodia in blue, West Side Story 
Musiche di Gershwin e Bernstein 
ORCHESTRA DEL TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA 

 

 

Pubblicato in Cultura

Da mercoledì 1° luglio 2020 l’orario di visita del Teatro Antico di Taormina tornerà ad essere quello tradizionale, ossia dalle 9 alle 19, tutti i giorni, uniformandosi a quello degli altri siti di Naxos (Museo e Area Archeologica) e Isola Bella.

Conclusa infatti una prima parte dei lavori al cantiere della cabina Enel che impegnava buona parte dell’accesso pedonale sulla via Teatro Greco, la direttrice del Parco Archeologico Naxos Taormina, l’archeologa Gabriella Tigano, ha dato disposizioni per aprire il monumento nell’orario consueto. A incoraggiare la decisione, sono anche i dati positivi, sebbene ancora piuttosto deboli, riscontrati nell’ultimo weekend al Teatro Antico e forniti da Aditus, concessionario dei servizi di biglietteria del Parco.

Prendendo in esame il weekend 19-21 giugno appena trascorso, sono stati infatti 517 i visitatori del Teatro Antico: 115 venerdì, 188 sabato e 214 domenica con una crescita del 59% rispetto al precedente fine settimana, quando erano stati complessivamente 325 gli ingressi al sito. Ragionando invece sull’intera settimana 15-21 giugno - e riunendo i dati dei tre siti del Parco (Taormina, Isola Bella e Naxos), i visitatori sono stati in tutto 1140 (739 in quella precedente).

 

“Sono numeri ancora più che deboli – commenta la direttrice Tigano – che risentono inevitabilmente del ritardo con cui, a causa del covid, quest’anno si rimetterà in moto la macchina delle vacanze, nazionale e internazionale. Se durante le scorse settimane abbiamo visto sparuti gruppi di italiani godere fino a notte dell’apertura serale del Teatro Antico e dello spettacolo del tramonto con le luci del Tricolore, i veri assenti ad oggi sono gli stranieri, anche per la mancanza di collegamenti aerei internazionali, in programma dal mese di luglio negli scali siciliani. Le presenze straniere rappresentano infatti da sempre la quota maggiore del turismo di Taormina e dunque la loro assenza incide sensibilmente sui numeri di tutto il comparto e del suo indotto”.

 

Con la rimodulazione dell’orario di visite al Teatro Antico, torneranno a essere fruibili sia pur con ingressi contingentati, anche l’Antiquarium – con la sua ricca collezione di epigrafi (III-I sec. a.C.), il sarcofago in marmo (II sec. d.C.) e bellissimo il torso prassitelico – e il bookshop su uno dei belvedere dell’area archeologica. Fra le novità positive introdotte a Taormina, in questa fase post-Covid che ha portato imprese pubbliche e private a rimodulare tempi e modi delle attività, figura l’accordo siglato dal concessionario Aditus, insieme con Civita Sicilia e l’ ”Associazione delle Guide turistiche di Taormina e Messina”, per fornire un accurato servizio di guida dedicata ai visitatori del Teatro Antico. Si tratta di un pacchetto turistico che, al costo complessivo di 21.50 € a persona, prevede insieme al ticket d’ingresso anche un tour di 1 ora accompagnati da guide professionali e plurilingue (gratis per i bambini fino a 10 anni compiuti). Un’iniziativa in sinergia con il territorio - e la grande e qualificata offerta da parte delle guide turistiche di Taormina e Messina - che sostituisce il sistema delle audioguide e rende più emozionante e partecipata l’esperienza della visita grazie al contributo di veri professionisti della divulgazione dei beni culturali come sono le guide turistiche specializzate. Su Taormina, in particolare, sono operative guide italiane e straniere – professionisti ormai “naturalizzati” in Sicilia – che raccontano il Teatro Antico e la sua millenaria storia in ben quindici lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese, rumeno, danese, russo, lituano, turco, fiammingo, olandese, maltese e giapponese. Proseguono infine i puntuali interventi di sanificazione anti-covid sia negli uffici del Parco che nelle aree espositive dei vari siti per garantire ai lavoratori e ai visitatori, ai quali è chiesto sempre l’uso della mascherina, la fruizione degli spazi e dei monumenti in tutta sicurezza.

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 4

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI