Al via questa mattina il "mercato del mercoledì" al piano terra del parcheggio "Porta Catania". "Il tutto - spiega il commissario di Asm, l'avvocato, Antonio Fiumefreddo - è il risultato di apposita convenzione sottoscritta con Palazzo dei Giurati. Abbiamo aggiunto, così, un nuovo servizio a disposizione dell'utenza". Il trasferimento del mercato si è reso necessario anche alla luce del recente assetto viario della città del centauro. "È un progetto - ha affermato l'assessore alle attività produttive, Andrea Carpita - nel quale crediamo e che siamo pronti a migliorare. È in programma, ad esempio, il potenziamento del numero dei venditori". Soddisfazione per questa apertura è stata espressa da Pietro Aci, presidente dell'"Associazione nazionale venditori ambulanti". "Tengo a precisare - ha detto Aci - che apriamo in assoluta sicurezza. Tutti i venditori nostri associati, dispongono di uno speciale attestato che certifica la loro capacità di adottare nella vendita le procedure che servono ad evitare il diffondersi del Corona       virus". Ennesimo impegno, dunque, messo in atto da parte di Asm. "Il mercato - dice il responsabile tecnico dei parcheggi della municipalizzata, Carmelo Portogallo - è frutto di un buon lavoro organizzativo effettuato. Ricordo, inoltre, che i residenti hanno la possibilità di poter parcheggiare gratuitamente per due ore all'interno dell'autosilos. Un'agevolazione questa che rimarrà in vigore fino alla fine di questo mese". Presenti, infine, all'avvio del nuovo corso del tradizionale appuntamento commerciale il presidente del Consiglio comunale di Taormina, Lucia Gaberscek  ed il rappresentante del civico consesso, Maria Grazia Russotti. Numerose sono state le persone che si sono recate, in mattinata, alla nuova sede del mercato.

Pubblicato in Attualità

Ancora un episodio che ha come scenario il parcheggio di Porta Catania di Taormina e che vede protagonisti stavolta un 26enne ed un 28enne. Ancora una volta infatti, gli attori della vicenda hanno preferito staccare di netto la sbarra telematica del parcheggio pur di non pagare il pedaggio. I fatti risalgono ad inizio estate e sono stati ricostruiti grazie al lavoro d’indagine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina. Le immagini a supporto delle indagini hanno confermato le responsabilità dei due uomini ripresi mentre con noncuranza sollevavano la sbarra danneggiandola irreparabilmente. Sono stati entrambi denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di danneggiamento aggravato in concorso. Fatti analoghi erano accaduti nel gennaio e febbraio scorsi. Anche in quel caso, i poliziotti del Commissariato di Taormina erano riusciti a risalire agli autori degli atti vandalici denunciando altre 4 persone.

Pubblicato in Cronaca

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI