Un atto intimidatorio a scopo estorsivo. E’ questa l’ipotesi più accreditata attualmente al vaglio degli investigatori che indagano sull’esplosione avvenuta ieri sera poco dopo le 22.30 ai danni del negozio Primigi Store sito lungo la  via Regina Margherita a Santa Teresa di Riva.

Gli uomini della Compagnia di Taormina ai comandi del capitano Arcangelo Maiello insieme ai militari della locale stazione con il comandante Maurizio La Monica fino a notte fonda hanno fatto tutti i rilievi del caso per individuare i possibili responsabili.

Un grave fatto di cronaca che oggi getta la comunità di Santa Teresa di Riva in un clima di paura e sconcerto per quanto accaduto.

Dai filmati delle telecamere situate nella zona si vede un tizio che si avvicina alla vetrina del negozio, piazza un ordigno, accende la miccia e scappa a piedi percorrendo la vicina via Landro per poi salire a bordo di un auto e fuggire.

L’esplosione ha danneggiato la vetrina del negozio così come quelle delle attività vicine. Danneggiate anche alcune auto che si trovavano parcheggiate di fronte alle attività commerciali lungo la Via Regina Margherita.

Panico nell’intero quartiere scosso dalla forte deflagrazione e ancor di più dall’atto intimidatorio.

Come ha confermato il capitano Arcangelo Maiello sono già stati sentiti diversi testimoni e le indagini proseguono dunque a 360 gradi.

Immediata la condanna del gesto da parte della comunità e la vicinanza all’imprenditore colpito.

“ Santa Teresa, ha commentato  l’assessore Gianmarco Lombardo,  è più forte di un attacco vile ed infame.”  . 

Pubblicato in Cronaca

L’amministrazione Comunale di Santa Teresa di Riva promuove, in collaborazione con l’Associazione Genius Siciliae, il progetto “Ever Green” rivolto agli “amici diversamente giovani”.... di età superiore ai 55 anni.

Il progetto consiste nello svolgimento di un laboratorio artistico e un corso di  ballo.

L’istanza dovrà pervenire al protocollo del Comune entro e non oltre il 12 Febbraio 2018.

PER INFORMAZIONI:

- Associazione Genius Siciliae    - 3497419306

- Ufficio  Servizi alla  Persona     - 09427861215

- Ufficio di Segreteria                    - 09427861223

Il servizio sarà gratuito

 “E’ importante, afferma l’Assessore ai Servizi Sociali, Dott.ssa Annalisa Miano,  promuovere progetti che abbiano l’obiettivo di favorire occasioni di aggregazione e socializzazione, attività volte a potenziare la qualità della vita facendo ritrovare ai beneficiari il piacere della compagnia e della condivisione”.

Pubblicato in Attualità

Si è da subito messa in moto la macchina della solidarietà nei confronti della famiglia che la scorsa notte ha visto andare in fumo la propria abitazione con tutto ciò che vi era al suo interno.

L’incendio si è sviluppato nel quartiere Cantidati, di Santa Teresa, danneggiando una  palazzina di 5 piani che è stata avvolta dalle fiamme, in particolare il rogo si è sviluppato al piano terra, forse a causa di un cortocircuito.

Una giovane famiglia ha perso tutto, macchine comprese. La comunità di Santa Teresa di Riva attraverso le associazioni e le parrocchie si è subito attivata dando vita ad una vera e propria gara di solidarietà.

Tutto convergerà alla parrocchia Porto Salvo e a Padre Agostino con il quale si porterà il tutto alla famiglia.

Pubblicato in Attualità

E’ pronto il calendario delle manifestazioni natalizie che è stato stilato dall’Assessore Ernesto Sigillo e che Giovedì mattina è stato presentato alla comunità con una conferenza stampa.

Sono oltre 40 gli  eventi che coinvolgeranno grandi e piccini, con iniziative di vario genere che si snoderanno lungo tutto il paese.

Un cartellone pensato per accontentare davvero tutti e realizzato ancora una volta grazie alla sinergia con i comitati di quartiere e con le scuole cittadine.

Tra gli appuntamenti in programma vogliamo evidenziare  le isole pedonali programmate con i commercianti  il 10 nel quartiere Bucalo, il 17 e il 5 gennaio al Centro, a partire dalle 17.30

Torna anche quest’anno il tradizionale appuntamento con  “Giardino in festa”  16 dicembre e “Borgate in festa” nelle frazioni Misserio e Fautarì  il 17 dicembre.

Il 21 dicembre sarà la volta di Babbo Natale nelle scuole e poi non poteva mancare il tradizionale brindisi di capodanno in piazza municipio  il 1 gennaio alle 18 e “Arriva la Befana” il 6 gennaio.

“  Un ringraziamento particolare, ha affermato il sindaco Danilo Lo Giudice,  va   a tutti coloro che collaboreranno con noi dall’ass. amiamo Santa Teresa, alla Pro Loco, ai comitati di quartiere cosi come ai commercianti con le varie isole pedonali e quindi le chiese. Abbiamo ultimato  gli addobbi natalizi, con la collocazione delle luminarie, gli alberi nelle principali piazze cittadine oltre che nelle frazioni e il collocamento di stelle di natale su tutto il territorio comunale. Quest’anno abbiamo voluto  anche delle piccole fioriere per abbellire  il corso cittadino creando sempre più una bellissima atmosfera natalizia. Ringrazio soprattutto, l’assessore Ernesto Sigillo che ha messo insieme ogni tassello per offrire a tutti un mese di eventi.”

“ Vogliamo che sia, ha invece evidenziato l’ass. Sigillo , un Natale armonioso da trascorrere tutti insieme. Il nostro impegno è mirato ad offrire un occasione di svago ed intrattenimento davvero per tutti, dai più piccoli ai più grandi.”

 

 

In allegato il programma completo.

Pubblicato in Attualità

Solo 10 giorni fa avevamo affrontato il problema relativo all’errato conferimento dei rifiuti indifferenziati.

Ovvero  chi, nei giorni della raccolta dell’indifferenziata, approfittava per mettere fuori da casa non solo il cestino in dotazione da ma anche enormi sacchi neri.

Una situazione che era stata segnalata al primo cittadino Danilo Lo Giudice da alcuni cittadini.

Oggi sono scattati i controlli dei vigili urbani.

L'ispettore Giuseppe Trimarchi  ha individuato i legittimi proprietari sanzionandoli per errato smaltimento dei rifiuti , considerando che i sacchi neri contenevano materiale di risulta  provenienti da lavori di demolizione.

Pubblicato in Attualità

Avrà inizio a gennaio il laboratorio teatrale “ Sikilia Accademy” presso il Teatro Val D'agro' curato da Bruno Torrisi, attore e regista, con la collaborazione e il supporto di CETTINA SCIACCA, direttore artistico della Compagnia SIKILIA.

Il progetto è una nuova sfida dell'Associazione SIKILIA per portare avanti il Teatro, per avvicinare tutti, grandi e bambini al mondo teatrale.

Infatti, il laboratorio è aperto a tutti e proprio GIOVEDI 30 novembre dalle ore 19.00 alle ore 20.00 ci sarà, presso il teatro, un incontro con Bruno Torrisi per spiegare il percorso di avviamento al TEATRO DELLE EMOZIONI, così come lo abbiamo voluto chiamare.

Durante l'anno sono previsti degli stage con altri attori professionisti, un saggio finale e il rilascio di un attestato di frequenza.

Per informazioni si può tel. al 339/2727905 oppure inviare una email a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consultare la pagina FB ASSOCIAZIONE CULTURALE SIKILIA.

La direzione artistica del Teatro, curata da Cettina Sciacca, informa, inoltre, che proprio ieri si è concluso, con un teatro stracolmo di pubblico entusiasta, l'appuntamento con MARCO CAVALLARO nella commedia brillante " SE TI SPOSO MI ROVINO" e il prossimo appuntamento sarà il 10 Dicembre con il primo spettacolo della RASSEGNA DI CABARET "Si ride sul serio" con TOTI E TOTINO dal titolo "Eccoci qua". Doppio spettacolo nello stesso giorno: ore 18.00 e ore 20.00.

La stagione teatrale continuerà poi con " PENSACI GIACOMINO" dei SAITTA il 16 e 17 Dicembre.

Pubblicato in Intrattenimento

Saranno gli agenti della Polizia Municipale a chiarire la dinamica dell’incidente che stamani si è verificato sul lungomare di S. Teresa di Riva nella zona del quartiere Bucalo.

Da una prima ricostruzione appare comunque che la Panda gialla abbia travolto letteralmente la 500 rimanendo in bilico sulla fiancata sinistra dell’utilitaria.

Per fortuna  nessuno degli automobilisti coinvolti è rimasto ferito.

 

Pubblicato in Attualità

E’ il silenzio il peggior nemico delle donne ed il migliore alleato della violenza.

E’ infatti tra il silenzio e nel silenzio che ogni giorno si consumano violenze di ogni genere.  Almeno una donna su tre nel mondo ha subito una qualche forma di violenza nella propria vita: a casa, a lavoro, a scuola, in strada.

In Italia, tra le donne vittime di violenza, una su tre è aggredita dal partner, ed il fenomeno sta diventando allarmante anche tra le bambine, sempre più oggetto di brutalità. E' sulla base di questi dati che si celebra il 25 novembre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Violenze che, se in Occidente sono perpetrate per mano degli uomini spesso 'più vicini', in altri Paesi possono assumere forme diverse, legate anche ad un preciso retaggio culturale: è il caso di molti paesi africani dove, ad esempio, le donne vittime dell'odiosa pratica della mutilazione genitale femminile sono circa 200 milioni.

Dai dati emerge che per le donne vittime di violenza in età fertile (15-49 anni), oltre il 35% dei casi è dovuto ad aggressione da parte del coniuge o partner sentimentale (nei maschi è meno del 10%). Quasi l'85% dei casi di violenze su donne è compiuta da conoscenti (nei maschi tale percentuale è inferiore al 40%).

Sono dati terribili , numeri che devono imporre non soltanto una riflessione ma un azione concreta mirata a contrastare le violenze e la cultura della violenza.

Sebbene oggi ci sia maggiore consapevolezza siamo purtroppo lontani dal sdradicare  questo terribile fenomeno. A dircelo sono i numeri. In Italia ogni due giorni una donna viene uccisa. Solo lo scorso anno sono state 120 le vittime ammazzate da un marito, fidanzato o convivente.

In occasione del 25 novembre sono numerose le iniziative messe in campo per sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema. Anche nella Riviera Jonica si moltiplicano gli appuntamenti.

Oggi pomeriggio l’appuntamento è in Piazza Municipio a S. Teresa di Riva con “ Il tappeto della Vita”, iniziativa promossa dal comune di Mandanici e sposata da molte associazioni del territorio, tra queste la Fidapa S. Teresa Valle D’Agrò e l’Associazione Al Tuo Fianco Onlus che aderisce tra l’altro a“POSTO OCCUPATO”, progetto lanciato a livello nazionale da Maria Andaloro.

 “E’ un gesto concreto, dichiara l’Avv. Cettina La Torre,  dedicato a tutte le donne vittime di violenza . Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto, decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola,nella società. Le istituzioni che aderiscono a tale progetto, scuole, comuni, unitamente a palestre, esercizi commerciali, lasceranno questo “posto occupato” , riservandolo a loro, affinché la quotidianità non le sommerga. Invitiamo chi aderisce all’iniziativa a postare su fb , l’immagine del loro “POSTO OCCUPATO”, condividendo così in maniera corale il nostro modo di dire BASTA alla violenza sulle donne”

La Fidapa S. Teresa di Riva Valle D’Agrò da invece appuntamento a domani alle ore 16 a Letojanni con un momento di confronto e dibattito al quale parteciperanno gli amministratori comunali, la Federazione degli Studenti, rappresentanti dell’Associazione Italiana genitori, la Rappresentante didattica dell’Istituto comprensivo di Taormina e l’associazione Fratres.

Prima dell’inizio della tavola rotonda fissato alle ore 17 presso il museo comunale, ci si ritroverà in Piazza Matteotti dove verrà piantato un albero di mimosa dedicato a tutte le donne.

Un gesto simbolico perché la cultura della non violenza proprio come una pianta deve affondare le proprie radici dentro ciascuno di noi, lasciando spazio solo all’amore incondizionato ed al rispetto per il prossimo sempre indipendentemente da tutto.

 

 

Pubblicato in Attualità

Sulla Gazzetta Ufficiale Repubblica Italiana n. 265 del 13 novembre 2017 sono stati finanziati con 321 milioni di euro gli interventi inerenti l’edilizia scolastica nazionale.

Tra questi interventi, già inserito in precedenza nel Piano Triennale per la Regione Sicilia, al quinto posto è stato ammesso a finanziamento l’intervento di nuova costruzione nel comune di Santa Teresa di Riva del liceo scientifico “C.Caminiti” per un importo di 6.300.000,00 che risulta essere il secondo progetto più importante in termini di importo a livello nazionale.

Adesso bisognerà effettuare l’aggiudicazione, almeno in via provvisoria, entro il 13 novembre 2018 come previsto dallo stesso decreto ministeriale.

“Si tratta di un’opera fondamentale per la nostra comunità” - dichiara il Sindaco Danilo Lo Giudice - “che, una volta realizzata, ci consentirà di poter dare alla popolazione studentesca dell’intera Riviera Jonica una nuova struttura all’avanguardia che rispetterà le esigenze di crescita che i nostri licei stanno avendo in questi anni, proprio come punto di riferimento della formazione della provincia di Messina.”

“Desidero ringraziare i funzionari della città Metropolitana di Messina che in questi anni, insieme a noi, hanno seguito vari iter e varie linee di finanziamento al fine di poter dare questo importante risultato alla nostra comunità, così come anche la Preside Dott.ssa Lipari, che ha collaborato insieme a noi attraverso un’azione sinergica costante e il consigliere provinciale Pippo Lombardo che durante il suo mandato si è battuto alacremente per portare avanti quest’opera”

“In ultimo ma non per importanza, non posso che ringraziare il sindaco Cateno De Luca che mi ha preceduto e che più di tutti ha fortemente creduto nella realizzazione di questa importante opera, strategica anche in ottica futura per quello che sarà lo sviluppo complessivo della nostra comunità.”

Lunedì alle ore 11 presso la città metropolitana di Messina si terrà la conferenza stampa per i dettagli del finanziamento alla presenza del Commissario Straordinario Calanna, del sindaco di Santa Teresa di Riva, della dirigente Lipari e del Consigliere Provinciale Pippo Lombardo.

 

Pubblicato in Attualità

"Non comprendiamo il contenuto della nota dei sindacati che conferma invece la regolarità del rapporto tra l'impresa aggiudicataria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti con i lavoratori regolarmente retribuii sempre e comunque pur se con qualche settimana di fisiologico ritardo ed a tal fine inviterò il sindaco di santa Teresa di Riva Danilo Lo Giudice a pagarli un mese in anticipo così non consentiremo a certe organizzazioni sindacali di sferrare attacchi meramente politici essendo ormai soltanto delle consorterie politiche che utilizzano come un bancomat i lavoratori." A dichiararlo è l'ex sindaco di santa Teresa di Riva Cateno De Luca autore della costituzione dell'ARO e del piano industriale che viene utilizzato a Santa Teresa di Riva per la raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani sottolineando che il servizio continua a funzionare bene "I sindacati - prosegue De Luca - dovrebbero spiegare come mai il comune pagava i costi di ben 24 unità lavorativa mentre realmente prestavano servizio soltanto 12/13 unità come acclarato dai blitz effettuati negli anni scorsi dal sottoscritto con la polizia municipale." "Mi auguro - conclude De Luca - che queste consorterie sindacali la smettano di fare sindacalismo in giacca e cravatta a spese dei lavoratori e pensino invece a rafforzare la manovalanza che tanto serve in agricoltura".

Pubblicato in Attualità

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI