Chiedere il supporto della Polizia Metropolitana di Messina per far fronte alla carenza di organico del corpo di Polizia locale  e dare così maggiori risposte alla cittadinanza in termini di sicurezza e ordine. E' quanto richiedono i consiglieri Russotti, Abbate e Sterrantino attraverso una nota ufficiale.

"Le prime manifestazione organizzate al Teatro Antico, unitamente ad una maggiore presenza di “avventori” presso la nostra Città, scrivono i consiglieri,  hanno evidenziato delle criticità in termini di sicurezza pubblica, a causa della “sosta selvaggia”, e di controllo del territorio, il tutto “amplificato” dalla “conosciuta” carenza di personale del Corpo della Polizia Locale aggravata dalle giuste richieste della Questura che obbligano il Comune di Taormina ad utilizzare, nei giorni degli eventi, due risorse della Polizia Municipale a presidio dell’angolo SP10 con via Timeo. Alla luce di quanto emerso – si legge nella nota dei consiglieri Russotti, Abbate e Sterrantino – in concomitanza dei primi eventi organizzati al Teatro Antico di Taormina sono emerse delle criticità per cui riteniamo opportuno che l’Assessore Carpita si faccia portavoce chiedendo al Sindaco di intraprendere una interlocuzione con la Polizia Metropolitana di Messina al fine di supportare con loro personale, i nostri agenti di Polizia Locale in occasione dello svolgimento delle degli eventi presso il Teatro Antico. Il nostro obiettivo è quello di far rafforzare, così facendo, i servizi di vigilanza per migliorare la sicurezza pubblica ed il controllo, nei momenti di maggior affollamento, del territorio comunale."

Pubblicato in Attualità

In occasione della Conferenza Stampa organizzata dall’Assessore al Turismo del Comune di Taormina Andrea Carpita, che si terrà al Palazzo dei Giurati giovedì, 30 luglio alle ore 12:00 sarà presentato ufficialmente il Progetto “Taormina for You”.
Un progetto rivolto alla creazione ed implementazione della visibilità e del riposizionamento del brand Taormina sul mercato turistico nazionale ed internazionale.

La crisi causata dalla diffusione del Covid 19 ha avuto e continuerà ad avere un impatto incalcolabile a livello mondiale, in particolare per l’industria del turismo. Una particolare condizione storica tuttavia che può rappresentare, finalmente, la leva per un riposizionamento forte del “brand” Taormina sul mercato del lusso ed i qualità, in un momento in cui il distanziamento sociale, l’offerta di un prodotto di eccellenza in un contesto di straordinaria bellezza e fascino, la predisposizione di misure di tutela della salute di residenti e visitatori, la valorizzazione degli spazi esterni e del decoro pubblico, la forte presenza di alberghi con grandi giardini e terrazzi, la revisione del sistema del trasporto urbano saranno la risposta ai nuovi scenari futuri. Un’occasione da non perdere!
Ma la sfida sarà complessa perché si tratta di una crisi senza precedenti la cui conclusione non è ancora prevedibile e di cui non esiste uno storico a cui fare riferimento, che richiede misure nuove, misure innovative, nuove modalità di comunicazione.
Il primo passo da compiere in questo momento storico è senza dubbio la “Comunicazione” basata sulla consapevolezza che i canali di comunicazione 4.0 non sono mai stati così importanti e che mai più̀ avremo una così grande audience digitale.
Il progetto è stato avviato il 22 maggio dall’Assessore al Turismo Andrea Carpita che si è avvalso della collaborazione della Dott.ssa Giovanna Manganaro, professionista del settore del turismo di lusso.

La Dott.ssa Manganaro ha delineato le linee guida del progetto ed individuato nella Dott.ssa Barbara Pardini, esperta di Sales& marketing on e off-line e social-digital marketing per aziende per aziende turistico ricettive di lusso la figura professionale alla quale affidare l’incarico.
In merito alla campagna di comunicazione si è partiti con
• la creazione ex-novo di pagine social (Instagram e Facebook) la cui gestione operativa è stata affidata ad una professionista della comunicazione digitale specializzata nel sales & marketing turistico.
L’attività della Dott.ssa Pardini dovrà essere alimentata dall’invio di contributi specifici da parte delle fasce produttive di Taormina attraverso la realizzazione di:
- video e foto di repertorio di Taormina, dei suoi eventi, dei suoi personaggi
- immagini e video attuali che raccontano la Taormina post lockdown (positiva, sicura, bella, ecosostenibile, vivibile, glamour)
- video interviste affidate a testimonials famosi (attrici, attori, cantanti personaggi pubblici che hanno un legame particolare con Taormina e la sua storia); travel influencer; ospiti abituali di Taormina; ospiti prestigiosi che hanno soggiornato a Taormina e che hanno, grazie al loro ruolo nella società, la capacità di influenzare e di creare tendenza; importanti Operatori turistici che amano particolarmente Taormina e che hanno un seguito di potenziali clienti.
- La creazione di un blog inteso come memoria storica ed archivio del passato di Taormina con una vision futura, che dia allo spider il contenuto necessario ad attivare quel content marketing, leva indispensabile del posizionamento SEO del brand Taormina.
- Campagne a pagamento targettizzate e geolocalizzate, previste e programmate secondo un piano editoriale atto ad aumentare la copertura e le interazioni con le pagine social, non solo in termini di like, che oggi altro non sono che metriche della vanità, e che in chiave SEM, colpiscano un pubblico selezionato sulla base di principi geografici, psicografici e comportamentali, che nel breve e nel lungo termine riportino a Taormina un turismo di qualità, lontano dalla politica del mordi e fuggi che porta a quella situazione di over-tourism che grandi città come Venezia e Firenze stanno rifuggendo, orientandosi verso un turismo slow, capace di assaporare le eccellenze del territorio con soggiorni medi da 2 a 3 notti che ricadano positivamente su tutte le attività turistico-ricettive e commerciali del Comune di Taormina.
- Una parte importante del progetto sarà rappresentata dalla realizzazione di un blog, ovvero di un sito dove i contenuti sono pubblicati in ordine cronologico e che contribuisce enormemente ad aumentare la BRAND VISIBILITY di un luogo, perché permette di fare quello che oggi è noto come CONTENT MARKETING. Sono già state effettuate le prime, già numerose, video interviste a testimonials della città, professionisti, operatori turistici, artisti, attrici, personaggi pubblici Taorminesi che hanno un legame particolare con la città e la sua storia) ma anche ravel influencer; ospiti abituali di Taormina; ospiti prestigiosi che hanno soggiornato a Taormina e che hanno, grazie al loro ruolo nella società, la capacità di influenzare e di creare tendenza. Grazie al blog creeremo un archivio web delle ricchezze di Taormina in termini di fattore umano con le interviste che, nel lungo termine, costruiranno una memoria storica della città.
- E ancora la creazione di uno spot e di un video e l’organizzazione di diversi Webinar online che consentiranno di presentare Taormina nei suoi luoghi più significativi e suggestivi a selezionati gruppi di operatori del settore turistico che dalle loro case, pensiamo agli operatori americani ancora costretti al lockdown, potranno conoscere Taormina attraverso l’utilizzo di uno strumento a costo “zero” dalle potenzialità infinite. Infine, il vero lavoro di sostanza, quello che porterà la citta sulle mappe del turismo di Lusso, sarà l’organizzazione di familiarization trips che portino in loco i top sellers del settore da mercati quali: Usa, Israele, Cina, India, Europa del Nord, Sudamerica, UAE. Il primo dei quali è già stato programmato nella prima decade di agosto.

Pubblicato in Attualità

Nel fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno svolto un servizio di controllo del territorio in particolare lungo i litorali dei Comuni di Giardini Naxos (ME), Taormina e Letojanni (ME) e nelle zone interessate della c.d. “movida”. I militari coadiuvati dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Catania e dal Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina, hanno operato numerosi controlli in diversi locali di intrattenimento anche al fine di verificare il rispetto delle regole sul distanziamento interpersonale previste dalle norme per l’emergenza Covid-19.

 Nel corso dei servizi sono stati effettuati controlli alla circolazione stradale e, con l’ausilio dell’unità Cinofila dei Carabinieri di Nicolosi (CT), sono stati eseguiti anche controlli finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Sono stati controllati complessivamente 67 automezzi e 93 persone con la contestazione di 6 infrazioni al Codice della Strada, sequestrati 3 scooter per mancato uso del casco protettivo, guida senza patente e per mancanza di copertura assicurativa.

A seguito dei controlli, i Carabinieri hanno proceduto nei confronti di un 49enne di Fiumefreddo di Sicilia che è stato denunciato, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria poiché causava un incidente stradale autonomo per guida in stato di alterazione psico-fisica, motivo per il quale gli è stata ritirata la patente di guida.

 Inoltre, nel corso del servizio, i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare emessa dal G.I.P. Tribunale per i Minori di Messina nei confronti di un 15enne di Paternò (CT) ritenuto responsabile del reato di rapina impropria, commessa in Giardini Naxos lo scorso 15 luglio 2020. In quella circostanza, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Taormina avevano fermato il minore che poco prima, in concorso con un altro soggetto non ancora identificato, aveva sottratto da un’autovettura un portafogli ed un telefono cellulare, ed i due avevano minacciato il proprietario per garantirsi il possesso della refurtiva. Pertanto, il giovane era stato deferito, in stato di libertà, dai Carabinieri che a seguito delle indagini riuscivano anche a documentare coinvolgimenti del minore, in concorso con altri soggetti ancora non identificati, in altri furti commessi nel circondario di Giardini Naxos. Al termine delle formalità di rito, il minore è stato ristretto presso una comunità di Militello Val di Catania (CT) a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Pubblicato in Cronaca
Martedì, 28 Luglio 2020 11:19

Taormina. Nuovi orari per il beach bus

 Asm informa l'utenza che vuole raggiungere le splendide spiagge taorninesi che da domani (mercoledì 29 luglio) entreranno in vigore i nuovi orari della "linea Beachbus", che collega il centro di Taormina con le frazioni di Spisone e Mazzeo. Partenze da Taormina (Piazza S. Pancrazio):
7:45, 8:30, 9:30, 10:30, 11:30, 12:30, 13:30,15:35, 16:30, 17:30, 18:30, 19:30, 20:30, 21:30.Partenze da Mazzeo (Piazza Pablo Pino): 8:00, 9:00, 10:00, 11:00, 12:00, 13:05, 13:55,
16:00, 17:00, 18:00, 19:00, 20:00, 21:00, 21:45. Intensificate le corse, dunque, che ricoprono quasi tutto l'arco della giornata.
Il costo biglietto corsa semplice: euro 1,10. Sarà possibile scaricare l'orario dal sito Internet della municipalizzata: www.taorminaservizipubblici.it
Pubblicato in Attualità

La piccola Raisha è stata riabbracciata dalla sua mamma a 40 giorni dalla nascita, a Palermo, dopo un delicatissimo intervento al cuore . La donna l'aveva partorita dopo essersi accorta di essere malata di Covid 19. L'intervento è stato effettuato dal Centro di cardiologico pediatrico Bambin Gesù aTaormina una settimana fa. La piccola quando si è dovuta sottoporre all'intervento pesava 1.4 kg , tra qualche giorno verrà dimessa dall'ospedale. I familiari della neonata hanno ringraziato la Misericordia di Piana degli Albanesi (Pa) che in collaborazione con la Misericordia di Letojanni (Me) ha provveduto al trasporto della mamma da Palermo al Centro medico di Taormina. 

Pubblicato in Attualità

Nel fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno intensificato i servizi coordinati di controllo del territorio nei Comuni di Taormina, Giardini Naxos, Sant’Alessio Siculo, Francavilla di Sicilia e Roccalumera.

Nella serata di domenica, a Roccalumera, i Carabinieri hanno arrestato il 44enne C.F., di origine catanese ma residente nel comune jonico, ritenuto responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina e marijuana. I militari, che già da tempo tenevano sotto controllo l’uomo, lo hanno bloccato e sottoposto a una perquisizione personale e veicolare che ha consentito di rinvenire addosso all’uomo alcune dosi di cocaina. Pertanto i militari hanno esteso la perquisizione anche al suo domicilio. Nel corso delle perquisizioni i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato complessivamente 12 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina di peso complessivo di 4,5 grammi, un involucro del peso complessivo di 18 grammi circa contenente sostanza stupefacente del tipo marijuana, un bilancino elettronico ed alcune banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività illecita. Al termine delle formalità di rito l’uomo, nella giornata di martedì, è comparso davanti al GIP del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto effettuato dai Carabinieri e gli ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di firma presso gli uffici della polizia Giudiziaria.

Inoltre, nel corso dei servizi di controllo del territorio, a Giardini Naxos i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un quindicenne di Paternò (CT) per il reato di furto per avere sottratto dall’abitacolo di un’autovettura un portafoglio ed uno smartphone. Il minore è stato bloccato dai militari dell’Arma poco lontano dal veicolo appena derubato. La refurtiva è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario mentre il minore è stato affidato ai genitori.

A Francavilla di Sicilia, i militari della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà un cittadino del luogo F.A., 62enne, per detenzione abusiva di armi e munizioni. I militari, nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, hanno rinvenuto una pistola a tamburo calibro 32 con inserite all’interno tre cartucce. Il revolver era nascosto nel vano di una stufa a pellet posizionata nella cucina dell’abitazione. Inoltre i carabinieri hanno rinvenuto all’interno delle camere da letto una carabina occultata all’interno di un’intercapedine tra il muro e l’armadio, con 3 scatole di piombini/pallini calibro 4,5 per carabina ed all’interno di un armadio una balestra e nr. 8 dardi.

Infine, nel corso dei servizi sono stati controllati 111 veicoli e 165 perone elevando 10 contravvenzioni al codice della strada di cui 2 per guida senza patente, 2 per mancanza di copertura assicurativa, una mancanza del casco protettivo, 2 per velocità non moderata in centro abitato e 3 per ingombro carreggiata con rimozione mezzi. Sono stati altresì controllati 4 locali notturni ed a Giardini Naxos sono state elevate due contravvenzioni per violazione all’ordinanza Sindacale che impone la chiusura dei locali alle ore 2.00,

Pubblicato in Cronaca

Nel tardo pomeriggio di  ieri si è resa necessaria la chiusura temporanea del pronto Soccorso dell’ospedale San Vicenzo di Taormina.

L’interdizione temporanea dei locali è stata necessaria per procedere alla sanificazione dopo che una donna era risultata positiva al Covid 19.

La donna proveniente da Linguaglossa si era recata al Pronto Soccorso dell’ospedale taorminese per un malore, sottoposta al test rapido, questo aveva dato esito positivo.

Da qui la necessità di chiudere i locali e procedere la sanificazione ed igienizzazione di tutta l’area del pronto intervento. 

 La donna è stata successivamente sottoposta al tampone e si attende esito. Il Pronto Soccorso è operativo.

“ Sono state ore difficili.” Commenta così il primario del Pronto soccorso dell’ospedale san Vincenzo di Taormina Mauro Passalacqua che spiega “ abbiamo avuto un test positivo, ne è conseguita la chiusura e santificazione degli ambienti. Solo a mezzanotte il test di controllo ha dato esito negativo. lo spavento è stato legato anche la rischio nel caso fosse risultato positivo anche il tampone  di dover chiudere mezzo Ospedale per i percorsi fatti dalla paziente.”

 

 

AGGIORNAMENTO 8,30

 

Ha dato esito negativo il tampone eseguito  sulla donna che nel pomeriggio di ieri si era recata al Pronto Soccorso di Taormina. Al momento la donna è ricoverata al Policlinico di Messina per una lesione vascolare. La donna non presentava sintomi da Covid 19 ed il test rapido era stato eseguito da protocollo.

 

 

Pubblicato in Attualità

I Carabinieri della Compagnia di Taormina, nel corso del fine settimana, hanno svolto servizi di prevenzione del territorio svolti, nell’arco delle 24 ore, sulle arterie dell’intero circondario taorminese.

In particolare, sabato sera, i Carabinieri della Compagnia di Taormina congiuntamente ai militari del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Catania e del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina hanno eseguito un controllo ad un chiosco-bar di Giardini Naxos (ME), gestito dal 60enne C.S., già noto alle forze dell’ordine. A seguito del controllo i Carabinieri hanno accertato che l’uomo aveva creato un allaccio abusivo alla rete idrica comunale attraverso il quale riforniva abusivamente il locale commerciale. Pertanto, al termine delle verifiche tecniche, l’uomo è stato arrestato, in flagranza di reato, poiché ritenuto responsabile del reato di furto aggravato e dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Nella mattinata odierna, l’arrestato è stato condotto davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina ed al termine dell’udienza di convalida l’arresto effettuato dai militari dell’Arma è stato convalidato e, a seguito della richiesta dei termini a difesa, il 60enne è stato rimesso in libertà. A carico dell’arrestato, inoltre, dopo un’ispezione amministrativa e sanitaria sono state elevate violazioni amministrative per la mancanza delle necessarie autorizzazioni sanitarie e commerciali, per l’ammontare complessivo di 3.310 euro.

Nel corso dei servizi, i militari dell’Arma hanno inoltre proceduto nei confronti di:

  • due 18enni ed un minore, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina in quanto ritenuti responsabili del reato di tentato furto. I tre giovani sono stati sorpresi dai Carabinieri mentre tentavano di rubare del materiale all’interno di camion, ma sono stati bloccati dai militari dell’Arma che hanno anche recuperato la refurtiva, restituita al proprietario;
  • un minorenne di Acireale (CT) ed un minorenne di Mascali (CT), che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di rissa e lesioni personali aggravate nei confronti di un altro minore di Francavilla di Sicilia (ME).

Infine, nel corso del servizio sono state controllate 33 autovetture e 70 persone.

 

Pubblicato in Cronaca

Dopo i numeri favorevoli di visite nel mese di giugno, con l’apertura post-covid del Teatro Antico in fascia pomeridiana dal tramonto e fino a sera, a Taormina torna per quasi una settimana dal 10 al 16 luglio “A riveder le stelle”, iniziativa voluta dal direttore del Parco Naxos Taormina, l’archeologa Gabriella Tigano, che propone visite in notturna per godere degli spazi e della conoscenza del monumento nelle ore più fresche della stagione estiva, conciliando così la vacanza al mare con la scoperta dei beni culturali del Parco. Un invito a contemplare sotto le stelle il silenzio millenario del teatro, il paesaggio dominato dall’energia dell’Etna, dalle luci della baia di Schisò e, più di recente, dall’illuminazione artistica del Tricolore, omaggio all’Italia, che già nei giorni della quarantena è stato un incoraggiamento a guardare con speranza e ottimismo al futuro.

Dal 10 al 16 luglio il Teatro Antico sarà dunque visitabile con orario continuato dalle 9 del mattino e fino alla mezzanotte. L’ultimo ingresso sarà alle ore 23. Occorre prenotarsi sul sito di Aditus, gestore della biglietteria del Parco, su www.aditusculture.com oppure su www.parconaxostaormina.com

L’ingresso è consentito solo con mascherina e dopo la verifica della temperatura corporea con il termoscanner ai tornelli.

 

Pubblicato in Cultura

La nave scuola della Marina Militare, al largo della città di Taormina, la perla dello Jonio, rende omaggio al Maestro illuminandosi col tricolore e un pezzo suonato al pianoforte dal suo comandante

Pubblicato in Attualità

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI