Venerdì 5 marzo, alle ore 16 su Microsoft Teams, nell’ambito delle iniziative relative alla “Giornata internazionale della Donna”, si svolgerà la presentazione del volume Donne, politica, istituzioni, diritto e società. Studi dedicati a M. Antonella Cocchiara” (Roma, Aracne, 2019).

I lavori saranno inaugurati dai saluti istituzionali del Rettore UniMe, prof. Salvatore Cuzzocrea e del prof. Mario Calogero (Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche).

L’incontro, organizzato dal Dipartimento SCIPOG,  sarà introdotto e coordinato dalla prof.ssa Giovanna Spatari (Prorettrice al Welfare e alle Politiche di genere dell’Università di Messina). Discuteranno Deborah Scolart, Università di Roma“Tor Vergata”, e Angela Bottari, già Deputata Nazionale.

Le conclusioni saranno, invece tracciate dal prof. emerito dell’Ateneo peloritano, Andrea Romano.

Contestualmente, inoltre, si terrà la proclamazione delle vincitrici del Premio di laurea “Prof.ssa M. Antonella Cocchiara”. Tali riconoscimenti sono finanziati da UniMe e sono attribuiti a due neolaureate dell’Università messinese che abbiano discusso una tesi di laurea su “studi di genere, cultura di genere o pari opportunità, violenza e discriminazioni di genere”.

Pubblicato in Cultura

Per la terza volta su 33 edizioni, quest’anno toccherà all’Italia ospitare il prestigioso “International HBV meeting” e Unime sarà punto di riferimento nell’organizzazione dei lavori, che si terranno a Taormina dal 3 al 6 ottobre, con il coordinamento della Hepatitis B Foundation.

La prof.ssa Teresa Pollicino, del Dipartimento di Patologia umana dell’adulto e dell’età evolutiva “G. Barresi” di Unime, sarà co-chair dell’evento, insieme al dott. Michael Bouchard (Drexel University College of Medicine di Philadelphia.

Si tratta di uno dei più importanti appuntamenti internazionali, dedicati agli aspetti biologici dell’epatite B e dell’epatite D, nonché agli ultimi sviluppi nelle terapie antivirali contro questi virus.

Lo scorso anno i lavori si erano svolti a Whashington, mentre Roma (nel 2007) e Bergamo (2003) erano state le altre sedi italiane dove si era tenuto il meeting.

È prevista la partecipazione di medici e ricercatori provenienti da tutto il mondo.

Pubblicato in Cultura

Alle ore 15.30 di venerdì 27 aprile, l’Aula Magna 2 del Dipartimento di Economia ospiterà un incontro intitolato “Il Patrimonio Archeologico di Taormina: dalla ricerca alla fruizione. Un itinerario turistico”. Nel corso dell’incontro saranno presentate le campagne di scavi archeologici presso i territori di Tusa (Halesa), Patti Marina, Taormina e la Carta archeologica di Taormina,di cui è promotrice l’Università di Messina.

All’iniziativa porteranno i saluti i Direttori dei Dipartimenti di Economia e Civiltà Antiche e Moderne, rispettivamente i proff. Augusto D’Amico e Mario Bolognari, il Delegato Sistur per la Regione Sicilia e docente Unime, prof. Giuseppe Avena e il prof. Filippo Grasso, anch’esso dell’Università di Messina. Relatori: il prof. Giuseppe Scardozzi del Cnr- Ibam – Lecce, il prof. Lorenzo Campagna dell’Università degli Studi di Messina, il dott.  Alessio Toscano Raffa del Cnr- Ibam – Catania, la prof.ssa Fulvia Toscano, Direttore scientifico di Naxos legge – Nostos.
Sono, inoltre, invitati a partecipare, in particolare, gli operatori turistici: pro loco, guide turistiche, tour operator, agenti di viaggio, albergatori, imprese di servizi ai turisti, operatori culturali ed archeologi, cultori delle discipline in scienze del turismo, gli ordini professionali della città di Messina.

 

Pubblicato in Cultura

Il Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche dell’Università degli Studi di Messina organizza due giornate in ricordo di Maria Antonella Cocchiara, ordinaria di Storia delle istituzioni politiche, già Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’Ateneo e socia dell’Accademia Peloritana dei Pericolanti.
Mercoledì 8 marzo 2017, alle ore 16,30, presso l’Aula Magna “Lorenzo Campagna” del Dipartimento, verrà presentato il volume postumo dal titolo “Donne, politica, istituzioni e società. Temi e questioni di genere”. Interverranno il Magnifico Rettore dell’Ateneo Pietro Navarra ed il Prof. Giovanni Moschella, Direttore del Dipartimento SCIPOG. Successivamente all’introduzione della Prof.ssa Vittoria Calabrò (associata di Storia delle Istituzioni politiche), relazioneranno la Prof.ssa Giovanna Fiume (ordinaria di Storia moderna), la Prof.ssa Antonella Cammarota (ordinaria di Sociologia dei fenomeni politici), la Dott.ssa Patrizia Tomio (Presidente della Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università Italiane).


Giovedì 9 marzo, a partire dalle ore 9,00, presso la medesima Aula Magna “Lorenzo Campagna”, si svolgerà, invece, il seminario “Cultura, istituzioni, diritto e società nell’età moderna e contemporanea”. In seguito ai saluti istituzionali ed al ricordo della studiosa messinese, tracciato dal Prof. Andrea Romano, parleranno Marcella Allieti, Livio Antonelli, Pasquale Benedice, Maria Sofia Corciulo, Angela De Benedictis, Romano Ferrari Zumbini, Giuseppe Astuto, Giovanna Fiume, Daniela Novarese, Enza Pelleriti, Salvatore Bottari e Elena Faraci.

 

Pubblicato in Cultura

Fervono i preparativi, tra Messina e Taormina, per festeggiare, con la la prima edizione della cerimonia di consegna dei diplomi di studio (laurea, laurea magistrale, dottorato, specializzazione), i giovani Unime che hanno conseguito il proprio titolo tra maggio 2015 e maggio 2016. 

La cerimonia, che si svolgerà lunedì 25 luglio 2016 a partire dalle 20.15 presso il Teatro Antico di Taormina, rappresenta un solenne momento che per alcuni segnerà la conclusione del percorso di studi e per altri un’indimenticabile tappa dell’esperienza universitaria. Introdotti dal coro di Ateneo, cinquecento ragazzi vestiti con toga e tocco, sfileranno sul palco salutati dalla comunità accademica tutta e da alcuni prestigiosi laureati d’eccellenza dell’Università di Messina. Il ritiro della pergamena, così, non costituirà più una semplice incombenza burocratica, ma la giusta conclusione di un percorso contaddistinto da grande impegno da condividere con i parenti e gli amici. Un momento di festa e un’occasione d’incontro per rinsaldare il senso di appartenenza alla comunità accademica.

La cerimonia è organizzata con l’apporto dell’Assessorato ai Beni Culturali della Regione Siciliana – Parco Archeologico di Naxos.

Pubblicato in Attualità

E’ stato illustrata in conferenza stampa nell’aula del Senato accademico dell’Ateneo peloritano  la prima edizione del contest “Noi e gli Altri”. All’incontro erano presenti il Rettore dell’Università di Messina, prof. Pietro Navarra, il Direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, dott. Giacomo D’Arrigo e il Presidente di Taobuk, dott.ssa Antonella Ferrara.

“Collaboriamo con il Taobuk, già da qualche anno-ha detto il Rettore- ma quest’anno con il lancio di questo progetto, lo facciamo in maniera più convinta perchè bisogna dare spazio alla formazione dei giovani. Il Festival è un momento culturale di grande importanza e  questa edizione ha un valore aggiunto perchè nella società in cui viviamo le persone fanno fatica ad esprimersi e  questa occasione permetterà ai giovani di tirare fuori la voglia farlo”.

“Cercare e costruire il rapporto con l’interlocutore, rispettarne peculiarità e diversità- ha sottolineato la dott.ssa Ferrara-;  è in quest’ottica che Taobuk, ovvero il festival delle Belle Lettere di Taormina, e l’Agenzia Nazionale per i Giovani, in collaborazione con l’Università di Messina, hanno bandito la prima edizione del contest “Noi e gli Altri”, progetto under 30 fondato sulla cultura del dialogo, attraverso cui, racconti e reportage saranno ispirati ai valori di accoglienza e mobilità veicolati dall’Unione Europea. Accoglienza e tolleranza sono infatti valori che rappresentano il fondamento dell’Unione Europea, una stella polare in tempi come quelli attuali, in cui il fenomeno dei migranti ha assunto proporzioni e aspetti drammatici”.

“Il Contest è rivolto ai giovani, nella fascia di età tra 18 e 30 anni, che abbiano fatto un’esperienza di mobilità in Europa nell’ambito del progetto Erasmus, oppure nel servizio volontario europeo, o in partenariati e altri programmi comunitari- ha concluso il dott. D’Arrigo- e quindi riguarda tutti i giovani e non solo coloro in possesso di una laurea. Per tutti sarà un’occasione doppia non solo perchè metteranno in mostra il loro valore ma anche perchè ci sarà chi sarà pronto a coglierlo”.

Due le sezioni del contest: racconto breve e reportage giornalistico. I concorrenti dovranno ispirarsi al tema ed esplorare il concetto di alterità, visto come essenziale nella costruzione di una “cultura del dialogo” tra le civiltà, che privilegi il confronto anziché la conflittualità. Si profila una riflessione in linea con la filosofia che anima i progetti di mobilità europea patrocinati dall’Ang. Il contest si svilupperà del pari in piena aderenza al concept di Taobuk 2016, che sarà appunto dedicato a “Gli Altri”.

Gli elaborati non dovranno superare le 5400 battute (spazi inclusi). Il materiale dovrà essere inviato all’indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro e non oltre il 15 luglio 2016. Il contest “Noi e gli Altri” prevede un vincitore per sezione e dieci menzioni d’onore. I vincitori, dopo la selezione effettuata dalla giuria, saranno proclamati i primi giorni di agosto 2016 e saranno resi noti attraverso i canali ufficiali: social e sito del festival.

I due vincitori saranno ospitati a Taormina (vitto e alloggio) sabato 10 e domenica 11 settembre, per partecipare la prima sera all’inaugurazione della sesta edizione di Taobuk, quando sarà consegnata loro una targa, mentre l’indomani avranno la possibilità di partecipare al tradizionale appuntamento del festival con prestigiosi editori in campo nazionale ed internazionale. Sarà allestito uno speaker corner. Il miglior racconto, il miglior reportage e le dieci menzioni verranno pubblicati sul sito www.taobuk.it in una sezione dedicata.

La sesta edizione di Taobuk-Taormina International Book Festival si svolgerà dal 10 al 16 settembre, proponendo un fitto calendario di incontri letterari, mostre ed eventi, che trasformeranno la Perla dello Jonio nel villaggio delle Belle Lettere.

Pubblicato in Attualità

Il festival Taobuk di Taormina e l’Agenzia Nazionale per i Giovani, in collaborazione con l’Università di Messina, hanno bandito un contest denominato “Noi e gli Altri”. 

È rivolto ai giovani, compresi nella fascia di età tra 18 e 30 anni, che abbiano fatto un’esperienza di mobilità in Europa nell’ambito del progetto Erasmus, o nel servizio volontario europeo, o in partenariati e altri programmi europei.


Due le sezioni del contest: racconto breve e reportage giornalistico. Entrambe le sezioni devono ispirarsi al tema “Noi e gli altri”, volto appunto ad esplorare il concetto di alterità come essenziale nella costruzione di una cultura del dialogo tra civiltà, in linea con la filosofia che anima i progetti di mobilità europea patrocinati dall’Agenzia Nazionale per i Giovani.

I particolari dell’iniziativa, dalle modalità di partecipazione al regolamento, saranno illustrati stamattina giovedì 19 maggio alle 10,30 nell’aula del Senato Accademico dell’Ateneo. Alla conferenza saranno presenti il Rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra, il direttore dell’Agenzia Nazionale per i giovani Giacomo D’Arrigo e la presidentessa di Taobuk Antonella Ferrara.

Il Taormina International Book Festival si terrà a Taormina dal 10 al 16 settembre.

Pubblicato in Cultura

Giovedì 21 aprile alle 19 a Giardini Naxos il professor Francesco Pira interverrà all'evento organizzato dai Rotary Club di Taormina, Stretto di Messina e Messina Peloro, durante il quale saranno premiati gli studenti Alessio Micalizzi, Paolo Vinci, Antonio Paviglianiti, Nicola Ripepi e Marco Celi del Corso di laurea in Scienze dell'Informazione, Comuncazione pubblica e Tecniche giornalistiche del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell'Università di Messina di cui è Coordinatore la professoressa Marianna Gensabella. Gli studenti riceveranno una borsa di studio per la realizzazione di uno spot sulla prevenzione dei tumori del colon retto. Il professor Pira illustrerà nell’ambito dell’evento il lavoro svolto dagli studenti che lui stesso ha coordinato. Sarà presente il Direttore del DICAM, professor Mario Bolognari.

http://www.unime.it/_news/studenti_unime_vincono_borsa_di_studio_rotary_con_spot_sociale-47754.html

Pubblicato in Attualità

Si svolgerà giovedì 10 marzo 2016 alle 17, presso la sala dell’Accademia dei Pericolanti, la presentazione del libro dei proff. Antonia Cava e Francesco Pira “Social Gossip – Dalla chiacchiera di cortile al Web Pettegolezzo” (ed. Aracne). 
Dopo il saluto del Magnifico Rettore Prof. Pietro Navarra interverranno il prof. Mario Bolognari, direttore del Dipartimento Civiltà Antiche e Moderne, del prof. Antonino Pennisi, direttore del Dipartimento di Scienze Cognitive, Psicologiche, Pedagogiche e Studi Culturali e del prof. Domenico Carzo, ordinario di Sociologia della Comunicazione di Unime e componente Comitato Scientifico del Pic-AIS. Saranno presenti gli autori: prof.ssa Antonia Cava, docente di Industria Culturale e Media Studies e prof. Francesco Pira, Docente di Comunicazione e Giornalismo, entrambi dell’Università di Messina.

Pubblicato in Cultura

Al via le iscrizioni per due nuove proposte formative varate dal Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’ Università di Messina. Sono già on line sul sito dell’Università di Messina i bandi per l’iscrizione al Master Universitario di I livello ed il Corso di Perfezionamento in “Manager della Comunicazione Pubblica”.

Per l’ammissione dei partecipanti, 25 per il Master e 25 per il corso di perfezionamento, è prevista una selezione per titoli ed esami che si svolgerà il prossimo 15 aprile se le domande supereranno il numero dei corsisti previsti.

Il Master sarà tenuto nell’arco di dodici mesi effettivi a partire dalla data d’inizio delle lezioni frontali. Prevista una didattica in parte tradizionale (lezioni, esercitazioni e valutazione dell’apprendimento) ed in parte finalizzata allo studio di casi concreti, con verifiche periodiche della formazione, conferenze, seminari e project work.

Il Master è aperto a quanti siano in possesso di Diploma di Laurea Triennale (o titolo equipollente) conseguito in area umanistica, nell’ambito di Scienze della Comunicazione, Filosofia, Lettere, Storia, Scienze Politiche e lauree in settori disciplinari affini. Posso partecipare anche laureati di altre discipline, salvo una verifica di selezione.

Il Corso di Perfezionamento sarà invece tenuto nell’arco di sei mesi a partire dalla data dell’inizio delle lezioni. L’attività formativa garantirà l’acquisizione di competenze nell’ambito disciplinare della comunicazione pubblica con approfondimenti e nozioni su situazioni ricorrenti nella comunicazione pubblica stessa. Il corso è aperto a quanti siano in possesso almeno del diploma di scuola media superiore e almeno cinque anni di esperienza come dipendente/collaboratore di una pubblica amministrazione o gestore di pubblico servizio impegnato nell’ambito dell’attività di comunicazione, pubblicità o marketing. Le domande d’iscrizione ed il bando sono scaricabili a questi indirizzi:


Master
http://www.unime.it/dipartimenti/dicam/_bandi_e_concorsi_studenti/master_di_i_livello_in_manager_della_comunicazione_pubblica_a_a_2015_2016-45549.html

Corso di Perfezionamento


http://www.unime.it/dipartimenti/dicam/_bandi_e_concorsi_studenti/corso_di_perfezionamento_in_manager_della_comunicazione_pubblica_comunicazione_pubblica_integrata_a_a_2015_2016-45552.html

Pubblicato in Attualità
Pagina 1 di 2

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI