Super User

Super User

Ci sono anche gli amministratori dei comuni di Roccafiorita, Fiumedinisi, Nizza di Sicilia, e Sant’Alessio Siculo tra i firmatari della lettera aperta indirizzata al Ministro per la Coesione Territoriale Giuseppe Provenzano.

Nel documento gli amministratori evidenziano le difficoltà legate al periodo di crisi economica   che l’Italia sta vivendo con particolare riferimento alla situazione in cui si trovano i lavoratori Asu.

“Detassazione, Lavoro, Giovani, Ambiente, Mezzogiorno, Politiche europee e Famiglia sono tutti punti importanti che vanno affrontati con estrema delicatezza e studi approfonditi nell’esclusivo interesse della società in cui viviamo. Chi vi scrive, si legge nella missiva, vuole sollecitare la piena attuazione della legge 158/2017, la cosiddetta "Salva borghi" che permetterebbe a numerose realtà locali di prendere una seria boccata d’ossigeno oltre che una cura dei territori che metta al centro la custodia dei piccoli borghi. Inoltre, a nostro avviso, la completa stabilizzazione di tutto il personale precario in servizio anche presso quei Comuni che hanno fatto ricorso al piano di riequilibrio finanziario, con un’attenzione particolare anche ai lavoratori Asu che da fin troppo tempo attendono una stabilità lavorativa. Sicuramente merita attenzione la riqualificazione degli assi viari principali, di competenza statale, che necessitano di interventi urgenti al fine di tutelare l’incolumità di chi percorre giornalmente tali arterie stradali.

Chi amministra i “piccoli comuni” si deve impegnare giornalmente con le diverse problematiche esistenti e far fronte alle innumerevoli emergenze, motivo per il quale riteniamo sia necessario un impegno costante al fine di porre in essere iniziative rivolte allo sviluppo, in modo tale da evitare lo spopolamento che stanno subendo tutte le piccole comunità.

Siamo assolutamente favorevoli ad organizzare un incontro con la S.V. ed una delegazione di amministratori locali siciliani al fine di poter meglio focalizzare le esigenze dei nostri territori ed iniziare una proficua collaborazione nell’esclusivo interesse delle comunità che rappresentiamo. Riponiamo tanta fiducia nella Sua persona e le inviamo i migliori auguri di buon lavoro.”

 La Commissione nominata per la verifica delle offerte relative all’avviso pubblico di sponsorizzazione per la progettazione, l’organizzazione, la gestione e la promozione del Taormina Film Fest 2020-2022 composta dal Prof. Antonio Saitta (Presidente), e dai componenti Dott. Accursio Caracappa e dal Dott. Ignazio Plaia a conclusione del procedimento di gara, valutate le offerte tecniche e l’offerta economica  a favore della Fondazione Taormina Arte Sicilia ha assegnato l’aggiudicazione della sponsorizzazione alla Videobank S.p.A.

Traffico in tilt stamattina sulla via Garipoli all’altezza del ponte A18 a causa di un incidente stradale con feriti. Erano da poco trascorse le 11 quando due veicoli (uno dei quali taxi) si sono scontrati frontalmente rimanendo fermi perpendicolarmente alla carreggiata.  Con entrambe le corsie di marcia bloccate il traffico è andato letteralmente in tilt.  Ad avere la peggio il conducente di una Fiat 500 (R.E. di anni 64) che a causa delle ferite riportate è stato trasportato dal 118 presso l’ospedale Sirina di Taormina in codice giallo. Sul posto è intervenuta la polizia locale, coordinata dal vice comandante Daniele Lo Presti. Gli agenti  hanno provveduto a rilevare il sinistro stradale ripristinando  dopo circa 45 minuti la normale viabilità.

E’ il prototipo delle grandi cattedrali normanne di Messina, Catania, Monreale e Cefalù e, con le sue feritoie, le merlature e il tetto calpestabile, era di fatto la roccaforte della Val d’Agrò, un avamposto dove anche i monaci, se necessario, ricorrevano ad armi e spade per difendere il territorio dalle invasioni straniere.

La Chiesa Basiliana e il Monastero dei Santi Pietro e Paolo, a Casalvecchio Siculo (nella Val d’Agrò, in provincia di Messina), sono da poche settimane inseriti nel patrimonio dei siti monumentali gestiti dal Parco Archeologico Naxos Taormina, diretto da Gabriella Tigano e mercoledì 11 settembre, ore 18, ospiteranno per la prima volta un evento della rassegna “Comunicare l’Antico”, organizzato da Naxos Legge, diretto da Fulvia Toscano, in collaborazione con il Parco. Di scena Raffaele Schiavo con l’incontro-laboratorio “Danzare la voce. Riverberi e riflessioni musicali del volto umano”.

Musicista e musicoterapeuta, Raffaele Schiavo è esperto di vocalità medievale, rinascimentale e barocca e, nello scenario mistico del monastero basiliano di Casalvecchio, esporrà i criteri della sua ricerca artistica e sociale sulla vocalità antica e sulla nascita del pensiero polifonico: studio che lo ha portato alla realizzazione di uno speciale piano di cure palliative e di assistenza musicoterapica durante la delicatissima fase del fine vita. La performance di Schiavo, che include la proiezione di video sulla sua attività in hospice e a domicilio, sarà preceduta dagli interventi del direttore del Parco, Gabriella Tigano, di Ketty Tamà e Fulvia Toscano (Naxos Legge) e di Fillippo Brianni, presidente Archeoclub area jonica. L’ingresso è libero.

Le visite alla Chiesa Basiliana dei SS. Pietro e Paolo – monumento d’età bizantina, restaurato intorno al 1172, come documenta un’epigrafe in greco sull’architrave d’ingresso – sono a cura del Comune di Casalvecchio Siculo: fino al 1 ottobre tutti i giorni 9-13 e 15-19; dal 2 ottobre fino a marzo solo al mattino 9-13. L’ingresso è gratuito. Info: Pro Loco di Casalvecchio 340 39.899.39

Martedì 10 settembre, poi, sempre nel’ambito di Naxos Legge, il museo di Naxos ospita alle 17.30 l’incontro con Davide Brullo: si tratta di conversazione sul volume “Vuoti di Memoria. Vite di scrittori e poeti oltraggiati dalla Storia”. Dopo i saluti del direttore Gabriella Tigano, interverranno Mauro Curcuruto e Fulvia Toscano.

 

 

Sabato 14 settembre prende il via alla Casa del Cinema la Rassegna Le stelle di Taormina, una selezione di film girati a Taormina, con la proiezione di Gitarren klingen leise durch die Nacht (1959) di Hans Deppe , in versione originale con i sottotitoli italiani appositamente realizzati. La programmazione prosegue ogni fine settimana per oltre un mese con una selezione eccezionale di film che hanno reso famosi nel mondo alcuni degli scorci simbolo della città. Tra i titoli Carne inquieta (1957) di Silvestro  Prestifilippo, L'immagine meravigliosa (1951) di Richards Brooks, Agguato sul mare (1955) di Piero Mercanti, L'avventura (1960) di Michelangelo Antonioni,  Visioni Private (1989) di Francesco Calogero, Un amore di Gide ( 2008) di Diego Ronsisvalle, L’altro piatto della bilancia (1972) di Mario Colucci e inoltre due  rarità, due film muti in bianco e nero:   Il richiamo del sangue (1919) di Louis Mercanton e Le confessioni di una donna (1928) di Amleto Palermi.

La Fondazione Taormina Arte Sicilia arricchisce l’attività autunnale e invernale culturale, quella più cara alla Città di Taormina, nella sala cinematografica della Casa del cinema con la sezione La Sicilia dei maestri del cinema italiano, alcuni capolavori del cinema italiano con sottotitoli inglesi di film che mostrano la Sicilia in tutte le sue contraddizioni e bellezze, sezione voluta in particolar modo per i turisti stranieri presenti a Taormina: Divorce Italian style (Divorzio all’italiana) (1961) di Pietro Germi, Stromboli, terra di Dio (1950) di Roberto Rossellini, Salvatore Giuliano (1961) di Francesco Rosi, Seduced & Abandoned (1964) di Pietro Germi, The earth will tremble  (La terra trema) (1947) di Luchino Visconti.

Il 29 settembre la Casa del Cinema in collaborazione con Naxos Legge aprirà le porte dell'archivio di Taormina Arte un pomeriggio che rivelerà in parte attraverso un video trentacinque anni di storia del festival: foto, manifesti, locandine, articoli dei suoi spettacoli di successo.

Il 18 e 19  ottobre invece due interi pomeriggi saranno dedicati al CineMigrare, terza Rassegna internazionale di Cinema senza frontiere, in collaborazione con l'Associazione No-Name.

 In allegato il programma completo.

Info:

www.taoarte.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

tel. 391. 746. 2146

 Biglietti

Sezione Le stelle di Taormina e La Sicilia dei maestri del cinema italiano

Prevendita Casa del Cinema Posto unico € 6,00 e € 4,00 (residenti)

 

 

Ingresso libero

29 settembre Sezione L'archivio di Taormina Arte si racconta e 18 e 19 ottobre Cinemigrare

Si è svolto il 4° appuntamento della campagna di sensibilizzazione “Io sono ambiente 2019″. Il progetto è stato promosso dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed è stato realizzato dall’Arma dei Carabinieri per promuovere la sensibilizzazione contro l’abbandono della plastica e per il disincentivo della plastica monouso. La campagna di educazione ambientale “lo sono ambiente” ha avuto luogo nella Città di Taormina lo scorso fine settimana con l’installazione di uno stand in piazza IX aprile. L’evento è stato curato in particolare dal Comando Unità Forestale Ambientale e Agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri che si è avvalso della collaborazione dei Reparti Biodiversità di Reggio Calabria, Martina Franca e Cosenza e, in ultimo, di Pieve di Santo Stefano. Gli eventi sono stati realizzati con la collaborazione della Stazione Carabinieri di Taormina e del Nucleo Carabinieri Cites di Catania e la disponibilità del Comune di Taormina. La postazione ha consentito di fornire al pubblico informazioni sul tema del riciclo, riutilizzo e riduzione della plastica, della tutela della biodiversità, fornendo indicazioni sulle buone pratiche a difesa dell’ambiente. Purtroppo si registra un aumento della quantità di rifiuti di plastica che finiscono in mare. Si stima una produzione annuale mondiale intorno a 300 milioni di tonnellate di plastiche, di cui almeno 8 milioni finiscono nell’oceano; una seria minaccia per le specie marine e gli ecosistemi, ma anche un rischio per la salute umana, con implicazioni significative su settori come il turismo, la pesca e l’acquacoltura. Specie animali come balene, delfini, tartarughe marine quando riscontrate morte e spiaggiate mostrano all’interno accumuli di plastiche ingerite che se non sono causa primaria di morte sicuramente finiscono nella catena alimentare. La norma ha bandito da alcuni mesi i contenitori in plastica non biodegradabili, invece dallo scorso gennaio sono vietati i cotton fioc e dal gennaio 2020 sono vietati i cosmetici contenenti microplastiche. Una normativa UE mette al bando dal gennaio 2020 invece le stoviglie e i piatti in plastica. Vengono invece consentite le bottiglie in plastica di cui però si incentiva il riciclaggio ad una quota di percentuale molto elevata, ma con obbligo di contenimento di quantità idonee di plastica riciclata.

Diletta Lo Monaco e Rachele Siligato, belle e talentuose ballerine di S. Alessio Siculo di S. Teresa di Riva, della scuola di ballo Special Stars Dancing del maestro Giuseppe Cassibba di Comiso (RG) continuano a stupire con le loro perfomance ed i loro risultati.

Dopo una stagione agonistica ricca di successi in ambito provinciale, regionale e nazionale, hanno chiuso la stagione agonistica partecipando nello scorso mese di luglio a Rimini al Campionato italiano Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva) 2019, aggiudicandosi ben 2 medaglie d'oro con il gruppo della Special Stars Dancing quindi diventando di fatto campionesse italiane. Argento nel duo synchro a tema freestyle 16/oltre classe A su 68 atleti partecipanti, e nel duo latin show 16/oltre classe A portando in pista «il bambino con il pigiama a righe», laureandosi quindi vicecampionesse italiane.

Proprio questo risultato potrebbe garantire alle due atlete, per la stagione agonistica 2019/2020, il passaggio obbligatorio in classe AS (classe internazionale) per acquisiti meriti sportivi.

Ottimo pure il risultato nel duo syncro latin 16/oltre classe A dove hanno sfiorato la finale ottenendo un 7° posto su 48 duo.

Risultati importanti sono arrivati pure nell'assolo Latin show 16/oltre classe A con Rachele Siligato 11° classificata su 69 atleti con “la violenza sulle donne” e Diletta Lo Monaco 13° classificata con “l'Isolamento” tema sulle malattie mentali e l'isolamento negli ospedali psichiatrici.

Dal 31 ottobre al 2 novembre prossimi, Diletta e Raschele parteciperanno rappresentando l'Italia all'IDO WORLD latin show e sincrho dance championship (campionato del mondo) di Sarajevo in Bosnia.

La Fondazione Taormina Arte Sicilia, dopo gli eventi estivi al Teatro Antico con punte di eccellenza (Andrea Bocelli e Monica Guerritore su tutti), prosegue con l’attività autunnale e invernale, quella più cara alla Città di Taormina, con l’apertura - il prossimo 13 settembre alla Casa del Cinema - di una saletta che ospiterà permanentemente una programmazione cinematografica. Si inizia con film rari e inediti,  girati a Taormina. Fotogrammi unici  non solo di personaggi noti ma anche di scorci simbolo della città: il Teatro Antico, il fascino e il lusso del San Domenico, il suggestivo Corso Umberto,  i tanti vicoli, la Villa Comunale, la Stazione ferroviaria, l'Isola Bella, il Capo Taormina e l'imponenza dell’Etna.  Ad inaugurare il nuovo spazio culturale un film tedesco, inedito in Italia, di Hans Deppe Gitarren klingen leise durch die Nacht (1959), in versione originale con i sottotitoli italiani appositamente realizzatati. Un film romantico e musicale che ha come protagonisti  Fred Bertelmann, Margit Nünke and Vivi Bach. La trama è semplice: Fred Wiener, noto cantante austriaco, viaggia da solo in Sicilia e vive in una piccola villa a Taormina. La proprietaria è una bellissima siciliana di nome Marina. Durante una festa, i due cantano e ballano insieme e si scoprono perdutamente innamorati ma Fred, prima di partire, ha annunciato a Vienna il suo matrimonio con la ballerina Ninon Lorraine… La programmazione proseguirà fino a metà novembre con numerose altre chicche tra le quali L’immagine meravigliosa (1951) di Richard Brooks ma anche il più noto L’avventura (1960) di Michelangelo Antonioni. Alla inaugurazione, che rappresenta una importante svolta nella vita culturale di Taormina, saranno presenti l’Assessore Regionale al Turismo, Sport, Spettacolo Manlio Messina, il Sindaco di Taormina Mario Bolognari e il Commissario Straordinario della Fondazione Taormina Arte Sicilia, Pietro Di Miceli.

Inoltre, visto il notevole apprezzamento e i numerosi visitatori, la mostra “Le Stelle di Taormina” è prorogata fino al 6 gennaio 2020, sempre presso la Casa del Cinema.  L’esposizione - curata da Ninni Panzera - propone, attraverso materiali rigorosamente originali, una visuale molto particolare di Taormina, quella dei set dei 46 film che hanno “scelto” Taormina come loro straordinaria location e di cui cittadini e turisti ne potranno godere anche le immagini grazie alla prossima programmazione cinematografica.

Mercoledì, 04 Settembre 2019 10:30

ROCCALUMERA. IL 21 SETTEMBRE RIPULIAMO LE SPIAGGE

E’ fissato il 21 settembre alle ore 10 l’appuntamento promosso da Legambiente “Ripuliamo le spiagge”.

A renderlo noto la presidente del circolo Legambiente Taormina Annamaria Nossing. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con VéGé, un gruppo di grande distribuzione composto da circa 30 soci, ognuno dei quali gestisce diverse insegne di supermercati, che quest’anno ha compiuto 60 anni di attività e ha deciso di lanciare questa campagna insieme a Legambiente per festeggiare l’anniversario.

L’appuntamento è per sabato 21 settembre per la la pulizia della spiaggia antistante il punto vendita MerSi via lungomare Cristoforo Colombo, 54 a Roccalumera.
L' iniziativa sarà realizzata da un equipaggio itinerante nazionale di Legambiente composto da 4 persone, supportato dai volontari del Circolo Legambiente Taormina Valle Alcantara e da volontari locali e del punto vendita punto vendita MerSi.

Legambiente ha chiesto  supporto in loco da parte della ditta di servizi ecologici e ambientali per la fornitura di sacchi idonei alla raccolta e rimozione del materiale raccolto e l’ eventuale presenza di rappresentanza dell'amministrazione locale nonché la diffusione dell'informativa nelle scuole.

L’invito è aperto anche ai cittadini che intendono contribuire.

Nell’ultimo fine settimana, nel corso di servizi di prevenzione finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato, in flagranza di reato,il 19 enne cittadino marocchino M.A.ritenuto responsabile del reato dispaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio, sul lungomare di Giardini Naxos, tra la strada ed un muro poco distante dalla spiaggia, i militari seguivano i movimenti sospetti del giovane extracomunitario che poco dopo intraprendeva un dialogo con una seconda persona che si concludeva con un rapido scambio di un involucro.

I Carabinieri intervenivano subito ed accertavano che il giovane extracomunitario aveva appena ceduto una dose di cocaina. Sottoposto a perquisizione personale indosso al 19e nne è stata rinvenuta una dose di marijuana, mentre un ulteriore dose di cocaina era occultata all’interno di un buco nel muro.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata ed il giovane marocchino è stato arrestato poiché ritenuto responsabile del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata odierna, l’arrestato è stato condotto dinnanzi al Giudice del Tribunale di Messina che, dopo aver convalidato l’arresto operato dai Carabinieri,ha disposto per il giovane la misura degli arresti domiciliari.

Pagina 1 di 95

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI