Super User

Super User

"Cavalleria rusticana" dalla grande regia "coreografica", "Tosca" all'insegna della tradizione, "Urlo Mediterraneo" ed un concerto di musica dallo spessore internazionale. È quanto proposto dal "Taormina opera stars" che ha presentato il suo programma estivo negli splendidi locali de "La Baronessa", messi a disposizione dalla famiglia Parisi, ubicati in pieno centro storico. Insomma si annunciano tanti appuntamenti da non perdere nel festival, giunto ormai alla sua seconda edizione, in programma ad agosto al Teatro Antico della "Città del centauro". Hanno raggiunto, per l'avvio di questo momento  operistico, il palazzo antico ubicato nel cuore di Taormina, tanti esponenti di spicco del mondo culturale. La presentazione poi si è quasi, naturalmente, trasformata in un momento intenso per pensare al futuro dei programmi di intrattenimento e promozione della cittadina turistica. Non a caso si sono registrati gli interventi del vice sindaco di Taormina, Mario D'Agostino (che ha pensato ad una città ancor più fulcro delle attività culturali internazionali), all'assessore al Turismo, Salvo Cilona (che ha auspicato una funzione di promozione a livello internazionale della destinazione Taormina attraverso la musica operistica) ed al sindaco di Castelmola, Orlando Russo (che ha lanciato l'ipotesi di una collaborazione comprensoriale per fare in modo che si possa essere sempre presenti in ambito culturale). Questo in un'ottica che vede il "Taormina opera stars", ancora probabile punto di riferimento delle manifestazioni che si svolgeranno nei prossimi anni. Proprio il festival dell'opera lirica presenterà, al Teatro Antico di Taormina, il 2 e il 22 agosto, in prima nazionale, “Urlo Mediterraneo", spettacolo di teatro danza interpretato da tre danzatori e un’attrice , che interpreterà il testo teatrale di Lina Prosa (che ha preso, parte alla presentazione) scritto per l’occasione, dal titolo: “ Ritratto di naufrago numero 1, Appendice alla trilogia del naufragio". Lo spettacolo sarà presentato dalla Compagnia di Danza Contemporanea "Itai" fondata, appunto, nel 2006 dal coreografo e regista Lino Privitera. In scena la bella e brava attrice, Manuela Muni. Poi sarà l'apoteosi della musica lirica che incanterà il pubblico internazionale della Città del centauro. Così come ha indicato lo stesso Privitera, nella medesima serata sarà presentata, appunto, una lettura particolare di “Cavalleria Rusticana” di Mascagni, di cui oltre al "bel canto", come da tradizione, sarà protagonista anche la danza. Grandi movimenti coreografici accompagnati dalle arie di Mascagni saranno il motivo conduttore di questa innovativa "Cavalleria". Presenti al momento culturale taorminese anche le cantanti, che oltre alla presenza scenica sanno accomunare la voce, Marianna Cappellani, Sabrina Messina e Carmen Maggiore. Il festival prevede, inoltre, un entusiasmante concerto diretto dal direttore d’orchestra, Peter Tiboris, che proporrà, il primo agosto, arie ed ouverture di famose opere liriche. Poi la seconda parte sarà interamente dedicata alla quinta sinfonia di Beethoven. Il 2 e 22 agosto è in programma, appunto, "Cavalleria Rusticana", mentre il 4 e 24 agosto "Tosca". Nell'antico edificio taorminese, caratteristico per la sua antica atmosfera, ubicato nel centro storico della "Perla", si sono trovati il direttore artistico del festival, Davide Dellisanti e il direttore d'orchestra dell'opera di Mascagni, Mariano Patti. Grande soddisfazione da parte del presidente dell'associazione "Aldebaran", organizzatrice dell'evento, Maurizio Gullotta, del segretario del sodalizio, Daniele Lombardo ed il "social media manager" del gruppo organizzativo, Manlio Mattaccini. 

Sempre più alti i traguardi dell'Istituto Comprensivo di S. Teresa di Riva diretto dal Dirigente Scolastico Prof.ssa Enza Interdonato.  Il Progetto Giochi Matematici ha offerto ai nostri studenti l'occasione di gareggiare con lealtà in uno spirito di sana competizione allo scopo di creare un atteggiamento positivo verso lo studio della matematica.  Gli studenti Alessio Smiroldo della classe 2 M e  Francesco Leornardi della classe 2 B si sono qualificati per la finale dei “Campionati Internazionali di Giochi Matematici” indetto dall'Università Bocconi  che si terrà  a Milano il 14 Maggio 2016.  La selezione dei giochi si è svolta presso L'Istituto “La Farina” di Messina nel mese di Marzo e vi hanno partecipato studenti provenienti da tutte le sedi del nostro Istituto Comprensivo.

C’è spazio poi anche per lo sport con la manifestazione Corri con noi.

  Dopo la bella prestazione fatta segnare nella scorsa edizione con le ottime prove individuali degli alunni Trovato Anthony (primo classificato) e Morales Giulia (terza classificata), che erano risultate determinanti nel centrare il secondo posto di squadra sia nella categoria “Ragazzi” sia nella categoria “Ragazze”, c’era un clima d’ottimismo per l’edizione 2016.  I numeri parlano chiaro. L’Istituto è stato il dominatore assoluto nelle categorie di riferimento per le scuole secondarie di primo grado.  Gli alunni del Comprensivo di Santa Teresa non hanno deluso le attese facendo incetta di coppe e medaglie e i risultati sono andati ben oltre le attese perché la sesta edizione del “Corri con noi …” resterà nella memoria di tanti come l’edizione del riscatto.

Le categorie Cadetti e Cadette (2002-2003), sono state vinte rispettivamente da Anthony TrovatoGiulia Morales mentre tra i Ragazzi (2004-2005) ha trionfato Thomas Curcuruto. Dunque tre ori su quattro individuali cui hanno fatto seguito tre primi posti su quattro anche nelle classifiche a squadre relativamente alle categorie Cadette, Ragazzi e Ragazze. Ma non basta, nell’unica categoria, quella dei Cadetti in cui il comprensivo non è giunto primo si è comunque piazzato al secondo posto e, in aggiunta alle medaglie d’oro individuali, ci sono state una medaglia d’argento Pizzolo Vanessa e due bronzi Triolo Attilio e Aliberti Giusy.   “Il nostro futuro sportivo, afferma il responsabile del progetto il prof. Felice Manzi,  passa per le doti eccezionali di alunni come Anthony Trovato e Giulia Morales che hanno saputo battere avversari di terza e perciò un anno più grandi di loro ma anche per l’impegno di alunni che pur non vincendo medaglie hanno saputo dare il loro contributo alle vittorie di squadra. Un applauso e un grazie va perciò a quelli che hanno saputo mettersi in gioco e partecipare pur sapendo che le loro prestazioni non sarebbero state d’alto livello. Da domani, conclude,  si ricomincia, le Olimpiadi dell’Agrò sono alle porte, ci vuole il contributo di tutti!!!”

Da questa sfida i ragazzi hanno imparato ad apprezzare il gusto di mettersi in gioco e che una sana competizione giova alla crescita e al processo formativo dell'individuo.

L'offerta formativa dell’Istituto ha dato inoltre  l'opportunità ad un gruppo di 39 studenti di diverse fasce d'età di superare brillantemente gli esami dell'Ente Certificatore “Trinity College London” potenziando le conoscenze linguistiche e privilegiando le abilità orali-comunicative in lingua inglese.

La preparazione è stata curata dai docenti Paul Manuli, Domenica Crupi e Anna Maria Briguglio durante le ore di laboratorio di madrelingua inglese per la scuola secondaria di primo grado, dall'insegnante Patrizia Ucchino per la scuola primaria di S. Alessio Siculo.

 

«Il lavoro c’è e bisogna individuare le giuste soluzioni per allontanare lo spettro della stagionalità nel comprensorio». E’ quanto ha dichiarato il segretario generale Pancrazio Di Leo intervenendo nella discussione sul turismo nella Perla dello Jonio. Al centro del dibattito ancora una volta la destagionalizzazione del turismo. «La cittadina,  ha proseguito il sindacalista,  può ambire a divenire meta turistica invernale». Infine  l’invito alle amministrazioni dei Comuni di Taormina, Giardini Naxos, Letojanni e Sant’Alessio  a discutere delle gravi tematiche occupazionali che affliggono il territorio, conseguenza della profonda crisi economica che ha investito i comparti del terziario privato della provincia.

I finanzieri della Stazione Navale di Messina hanno scoperto e sottoposto a sequestro un’area di circa 1.000 metri quadrati, nel territorio del Comune di Furci Siculo (Me), destinata ad attività agricola ma di fatto illegittimamente utilizzata quale deposito di autovetture fuori uso, rottami ferrosi, e rifiuti speciali di altra natura consistenti per lo più in materiali plastici di vario genere, pneumatici usati, e numerosissime parti di autovetture destinate al recupero di pezzi di ricambio contenenti oli e liquidi pericolosi, in violazione degli artt. 192 e 256 del D. lg. 152/2006 e art. 6 del D.lg. 209/2003.

Nel corso di specifica attività di indagine a tutela dell’ambiente e della salute pubblica, gli inquirenti hanno verificato le condizioni ambientali dell’intera area, accertando che tutti i materiali erano malamente accatastati a diretto contatto con il suolo, il quale, essendo privo di impermeabilizzazione, convogliamento e trattamento delle acque meteoriche, veniva inesorabilmente contaminato.

Il sequestro dell’area, convalidato dall’Autorità Giudiziaria, si è reso necessario per evitare ulteriori gravi conseguenze derivanti dall’abbandono e smaltimento non consentito dei rifiuti e la continuazione dell’attività illecita. Gli accertamenti tecnici sull’area oggetto del sequestro proseguiranno con l’ausilio di altri enti ed  al responsabile verrà intimato di ripristinare lo stato originario dei luoghi.

Il sequestro conferma l’altissima attenzione della Guardia di Finanza nella tutela del patrimonio paesaggistico e dell’ambiente, con una diuturna azione di prevenzione e repressione degli illeciti ad esclusivo beneficio dell’intera collettività che non può tollerare compressioni al diritto sancito nella Carta Costituzionale.

 

Giovedì 21 aprile alle 19 a Giardini Naxos il professor Francesco Pira interverrà all'evento organizzato dai Rotary Club di Taormina, Stretto di Messina e Messina Peloro, durante il quale saranno premiati gli studenti Alessio Micalizzi, Paolo Vinci, Antonio Paviglianiti, Nicola Ripepi e Marco Celi del Corso di laurea in Scienze dell'Informazione, Comuncazione pubblica e Tecniche giornalistiche del Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell'Università di Messina di cui è Coordinatore la professoressa Marianna Gensabella. Gli studenti riceveranno una borsa di studio per la realizzazione di uno spot sulla prevenzione dei tumori del colon retto. Il professor Pira illustrerà nell’ambito dell’evento il lavoro svolto dagli studenti che lui stesso ha coordinato. Sarà presente il Direttore del DICAM, professor Mario Bolognari.

http://www.unime.it/_news/studenti_unime_vincono_borsa_di_studio_rotary_con_spot_sociale-47754.html

Con deliberazione del Commissario straordinario con i poteri del Consiglio n. 90 del 30 marzo 2016, si è proceduto a modificare la deliberazione n. 77 del 10 agosto 2015 con la quale erano stati individuati nell’hotel “Panorama di Sicilia” in Castelmola e nel villaggio turistico “Le Rocce” in Taormina i due beni da conferire, singolarmente o complessivamente, nel patrimonio iniziale della Fondazione Taormina Arte.
In considerazione del fatto che l’iter per l’affidamento in project financing del complesso alberghiero “Le Rocce” si è concluso negativamente, la Città Metropolitana di Messina ha disposto la sostituzione della struttura di Mazzarò con l’immobile denominato “Caserma dei Carabinieri” sito in Taormina, anch’esso inserito nell’elenco dei beni dell’ex Provincia da alienare o valorizzare come i due inizialmente identificati.
Si è ritenuto, infatti, di dotare la nascente Fondazione di un patrimonio fruttifero, tale da assicurare un costante flusso di risorse finanziarie utile per le attività istituzionali di promozione culturale e del territorio.
Nello stesso atto di modifica si conferma, altresì, la permanenza dell’hotel “Panorama di Sicilia” tra i beni potenzialmente conferibili al patrimonio della costituenda Fondazione Taormina Arte.

 

Il comitato civico “Per Salvare la baia di Naxos” sarà impegnato a stretto giro nella consultazione referendaria del 17 aprile per sostenere il fronte dei “Sì”. Per mano del capogruppo di opposizione e membro del comitato, Alessandro Costantino, è stata infatti depositata una richiesta di occupazione di suolo pubblico per le domeniche del 3 e del 10 aprile, date in cui si organizzeranno degli eventi di piazza per sensibilizzare i cittadini sull’importanza di partecipare a questo appuntamento per raggiungere il relativo quorum e sui contenuti della consultazione. Contestualmente, è stata depositata un’interrogazione urgente alla giunta Lo Turco per chiedere se e quale posizione politica quest’ultima intenda assumere sul referendum e se intende impegnarsi ad aumentarne la copertura mediatica tramite iniziative pubblicitarie aggiuntive rispetto a quelle già poste in essere. All’iniziativa parteciperà inoltre l’Associazione Culturale “Idee In Movimento” che ha in tal senso deliberato tramite il proprio Consiglio Direttivo. In merito ai contenuti della consultazione i membri del comitato hanno aggiunto che l'aumento delle estrazioni di gas e petrolio nei nostri mari non è in alcun modo direttamente collegato al soddisfacimento del fabbisogno energetico nazionale. Gli idrocarburi presenti in Italia appartengono al patrimonio dello Stato, ma lo Stato dà in concessione a società private – per lo più straniere – la possibilità di sfruttare i giacimenti esistenti. Questo significa che le società private divengono proprietarie di ciò che viene estratto e possono disporne come meglio credano: portarlo via o magari rivendercelo. Inoltre, nel dicembre del 2015, l’Italia ha partecipato alla Conferenza ONU sui cambiamenti climatici tenutasi a Parigi, impegnandosi, assieme ad altri 185 Paesi, a contenere il riscaldamento globale entro 1,5 gradi centigradi e a seguire la strada della decarbonizzazione. Fermare le trivellazioni in mare è in linea con gli impegni presi a Parigi e contribuirà al raggiungimento di quell’obiettivo. Infine, La ricerca e l’estrazione di idrocarburi ha un notevole impatto sulla vita del mare, attraverso la tecnica dell’airgun incide, in particolar modo, sulla fauna marina.

Il comitato organizzatore della Festa della Primavera, presieduto dall’assessore Giovanni Bonfiglio ha proceduto a scegliere, tra le domande arrivate al comune di S. Teresa di Riva, la giovane che interpreterà la Primavera nel corso della manifestazione in programma per domenica 24 Aprile. Si tratta di Sara Pia Lama di 17 anni residente a S. Teresa di Riva. Contemporaneamente sono state anche scelte le ancelle che affiancheranno la reginetta di Primavera nella sfilata che si svolgerà lungo il corso principale di S. Teresa di Riva. Si tratta di Francesca Rifatto, Ilaria Fenicio, Martina Trimarchi, Iris Trimarchi, Carmen Pagano, Giuliana Maccarone.

C'è ancora tempo invece per aderire al concorso balcone fiorito, quartiere fiorito e vetrina fiorito. Il concorso, lo ricordiamo,  è gratuito e aperto a residenti, proprietari di seconde case o affittuari, singoli o in gruppi, associazioni, esercenti e imprenditori alberghieri le cui abitazioni o attività ricadono lungo le vie Francesco Crispi e Regina Margherita. L’iscrizione dovrà avvenire entro lunedì 11 Aprile. I balconi e le vetrine dovranno invece essere abbelliti entro le ore 7 di venerdì 22 aprile. La premiazione avverrà nel corso della manifestazione finale al termine della sfilata del 24 Aprile.

L’Amministrazione comunale di S. Teresa di Riva celebra il 2 aprile la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, istituita dalle Nazioni Unite nel 2007.

Per l’occasione verrà esposto uno striscione sulla facciata principale del Palazzo Comunale. Inoltre, saranno consegnati ai plessi scolastici del paese dei palloncini blu, colore simbolo della giornata.

 “Un modo, afferma l’assessore alle politiche sociali Annalisa Miano, per sensibilizzare l’opinione pubblica. L’amministrazione comunale, prosegue l’assessore Miano, vuole nel proprio piccolo dare un segnale di presenza e vicinanza nei confronti anche delle famiglie che si trovano a dover affrontare ogni giorno le difficoltà legate al mondo dell’autismo.”

 

Ha portato i risultati auspicati le richieste avanzate dalla FPCGIL e dall’Avv. Alessio Russo in rappresentanza dei genitori dei ragazzi disabili al Commissario Filippo Romano. Finalmente sono stati aggiudicati anche i lotti relativi alle zone 2 e 3 di Milazzo e Barcellona P.G. In questi lotti, infatti, in passato quasi tutte le gare indette dalla provincia regionale sono andate deserte, tanto da costringere la provincia regionale ad attribuire alle singole famiglie il budget individuale (voucher),per fare fronte ai servizi di trasporto e assistenza igienico-sanitaria. Tale modalità si gestione , sebbene necessaria stante l’urgenza di garantire il diritto allo studio agli studenti , non ha garantito i livelli occupazionali e molti ragazzi hanno rinunciato al servizio. Nelle scorse ore, presso gli uffici della ex provincia regionale, sono state espletate le procedure di gara, di seguito i lotti aggiudicati dalla cooperativa con la procedura del massimo ribasso:

Lotto zona 1 – Comuni di Mistretta, Caronia, Santo Stefano Camastra, Tortorici- Importo 97.800,00- Imprese partecipanti Tirrenia 96 (40% ); Genesi (1,75%); Orsa Maggiore (44%), Orsa Maggiore (44%) Euroservice(esclusa) -I l servizio è stato affidato alla cooperativa Orsa Maggiore.

Lotto zona 2-   Comuni di Barcellona P.G. – Terme Vigliatore- Brolo- Capo d’Orlando- Castroreale, Importo 176.820,00 –periodo 60 giorni. Imprese partecipanti : Orsa Maggiore (43,63 di ribasso) Genesi (1,75 %di ribasso). Il servizio è stato affidato Orsa Maggiore.

Lotto zona 3 – Comuni di Milazzo , Pace del Mela , Lipari, Spadafora- Importo 107,964,00 periodo 60 giorni. Imprese partecipanti Euroservice (25% ribasso) Genesi(1,75 %di ribasso)- Orsa Maggiore (31% di ribasso)

Lotto zona 4- Comuni di Taormina- Giardini M- Francavilla S. Furci Siculo- Letojanni- Santa Teresa Riva- Importo 72.000,00, periodo 60 giorni .Le imprese partecipanti: Genesi , Orsa Maggiore, Euroservice – Il Girasole,Tirrenia 96. L’ aggiudicazione è stata rinviata al prossimo venerdì.

Lotto zona 5 – Comune di Messina- periodo 50 giorni importo 170,2290. Impresa partecipate Genesi che si è aggiudicata il servizio con il ribasso del 2,50%.

 

“Non possiamo esprimere alcuna soddisfazione e auspichiamo che queste siano le ultime gare espletate dalla con le procedure di affidamento al massimo ribasso. Auspichiamo che le imprese aggiudicatarie possano garantire i livelli occupazionali degli operatori che gestiscono il trasporto . Adesso inizia la vera battaglia per garantire per la prosecuzione del servizio per il prossimo anno scolastico . Non possiamo fare a meno di sottolineare – dichiarano Clara Crocè e Gianluca Gangemi - l’esiguità delle risorse assegnate dalla Regione alla nostra provincia , poco meno di un milione di euro e si riferiscono a fondi già spesi. Attualmente la provincia non ha fondi per poter espletare una gara europea per l’affidamento del servizio . Chiederemo insieme ai rappresentanti dei genitori, concludono, un incontro all’Assessore alle autonomie Locali. Messina non può essere considerata la città scartata.”

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI