Baciami Beach & Club Italia Baciami Beach & Club Italia Baciami Beach & Club Italia

Ad Agosto, il Lunedi sera é festa grande al Baciami Beach con Club Italia che presenta "Viva L'Italia - Lunedi 100% Italiano" In evidenza

Non una sorpresa per l'Estate 2016 ma piuttosto un successo annunciato quello di Club Italia al Baciami Beach di Roccalumera (ME)!!!

Una vera e propria festa che coinvolge un pubblico trasversale tra giovani, meno giovani e famiglie che ben volentieri stanno vivendo insieme ai propri figli la festa del Lunedi sera a tema MUSICA ITALIANA!

Un'atmosfera che pervade lo spirito di tutti i numerosi partecipanti che si lasciano andare coinvolgendo anima e corpo in balli e canti a squarciagola per tutta la notte godendosi il vasto repertorio offerto dal panorama musicale italiano!

Tutto ben coordinato dalle abili mani di Gianni Camelia & Joe Berté accompagnati come sempre dall'animazione di Carlito Brigugio che sa esaltare il pubblico come nessun altro!

Qui di seguito alcuni link per poter avere un'assaggio in foto e video della festa Club Italia del Lunedi sera al Baciami Beach:

Foto: https://www.facebook.com/519628478190867/photos/?tab=album&album_id=657929254360788

Video: https://www.facebook.com/baciamibeach/videos/723903671082026/

Con queste immagini spettacolari vi invitiamo al prossimo appuntamento di Lunedi 8 Agosto 2016!!!!

Viva L'Italia :-)

 

-------------------------------------------------------

 

La programmazione del Baciami Beach ovviamente é molto ampia. Molto bella e partecipata é la festa del Mercoledi sera denominata "FireWorks", che come caratteristica presenta alle ore 01,30 fuochi pirotecnici che affascinano tutto il pubblico presente che grazie alle moderne tecnologie son subito pronti a condividere spontaneamente sui propri circuiti social la diretta dei giochi d'artificio.

Al Venerdi sera il Baciami Beach propone la serata "Mind The Gap" all'insegna della musica House, per veri intenditori del genere. L'appuntamento é stato inaugurato da un Top Dj internazionale "Nathan Barato", in programma per Venerdi 5 Agosto 2016 ci sarà "Angelo Perna e per il venerdi successivo 12 Agosto 2016 arriverà "Giusy Consoli".

Con un pizzico di orgoglio il Baciami Beach completa il proprio programma al sabato sera con la Serata Caraibica dal nome "Besame", organizzata dal "Clan Buena Vista Salsa Academy" del maestro "Marco Catania"  coadiuvato dal suo stretto collaboratore "Piero Alessi" alias "El Rey", che hanno subito registrato un pronto sostegno da parte di tante altre scuole di ballo della provincia di Messina e Catania che insieme hanno creato questa splendida realtà diventata da subito l'appuntamento imperdibile della movida latina a livello interprovinciale, che con l'arrivo del mese di agosto rinforza anche la proposta artistica con ospiti di calibro internazionale come il cubano "Kiki Aguero" previsto per Sabato 6 Agosto 2016 e con il ballerino dominicano "Juan Matos" previsto come unica tappa in Sicilia per Sabato 13 Agosto 2016.

 

 

000
Letto 5267 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Roccalumera. Due arresti dei Carabinieri per cessione di stupefacenti a minori

    Nella giornata di ieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Messina su richiesta della Procura della Repubblica peloritana, i Carabinieri della Compagnia Messina Sud hanno arrestato 2 persone, D.A.M. e D.F.G. rispettivamente 64enne e 58enne di Roccalumera, già noti alle forze dell’ordine, ritenute responsabili in concorso di reiterate cessioni di sostanze stupefacenti a persone di età minore.

    La misura cautelare eseguita costituisce l’epilogo di un’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica di Messina, condotta dai militari della stazione di Alì Terme ed avviata nel dicembre 2019 che ha consentito d’individuare negli odierni arrestati gli autori di una serie reiterata di cessioni di sostanza stupefacente a minorenni, residenti nel comprensorio ionico messinese, tra settembre e dicembre dello scorso anno.

    In particolare è stato accertato come i destinatari del provvedimento, una volta acquistato lo stupefacente nel capoluogo peloritano ed in altre località, abbiano utilizzato le abitazioni di cui avevano la disponibilità per cedere crack ad alcuni minorenni con i quali contestualmente lo consumavano. Il crack, come noto, è un prodotto chimico della cocaina, assunto inalandone il fumo dopo aver surriscaldato i cristalli della sostanza in bottiglie di plastica semipiene di acqua, con il tappo formato da carta in alluminio ed una cannuccia inserita nella parte priva di acqua. Tale modalità di assunzione è stata riscontrata nel corso di alcune perquisizioni svolte nel corso delle indagini.

    D.A.M. e D.F.G., dopo le formalità di rito sono stati tradotti presso la casa circondariale di Gazzi a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

     

  • ROCCALUMERA. CORONAVIRUS. FAMIGLIA IN QUARANTENA

    Una famiglia di Roccalumera si trova al momento in quarantena preventiva. Risulta che le persone originarie di della cittadina jonica si siano autodenunciate alle autorità locali poiché provenienti da uno dei comuni del nord Italia attualmente in zona rossa.

    Dalle prime notizie raccolte il paese in cui la famiglia sarebbe transita sembra essere proprio Codogno, paese individuato come focolaio del virus.

    Del caso è stato informato il primo cittadino Gaetano Argiroffi che ha subito attivato le procedure del caso.

    La famiglia sarebbe già stata sottoposta al tampone anche se al momento tutti i componenti risulterebbero asintomatici.

     

     

    AGGIORNAMENTO

     

    Il primo cittadino di Roccalumera tranquillizza: la misura della quarantena è a scopo preventivo.

    “La famiglia, marito e moglie, spiega il primo cittadino,  mi hanno informato di essere transitate dalle zone rosse e mi hanno chiesto come dovevano comportarsi. In particolar modo l’uomo si è trovato a transitare da Codogno in occasione del deragliamento del treno a Lodi lo scorso 6 febbraio. A causa dell’interruzione di molti collegamenti l’uomo è stato dirottato determinandone il suo passaggio a Codogno. Non ci sono però motivi per preoccuparsi. Sia marito che moglie sono asintomatici. Si è trattato di un atto di zelo in considerazione delle indicazioni del Consiglio dei Ministri.”

    La coppia, marito e moglie, sarebbero arrivati a Roccalumera nei giorni scorsi in due momenti diversi. L’uomo avrebbe preso un volo da Milano a Catania, la donna invece avrebbe raggiunto il comune jonico in treno da Cremona.

  • ROCCALUMERA. LA SCUOLA E LA MEMORIA. LE INIZIATIVE DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO

    In ricordo dello sterminio e delle persecuzioni subite dal popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti, l’Istituto comprensivo di Roccalumera ha organizzato lo scorso 27 gennaio la manifestazione dedicata alla giornata della Memoria.

    In particolare la scuola secondaria di I grado di Roccalumera ha dato vita ad una serie di manifestazioni volte a commemorare tutte le vittime.

    Particolarmente significativo il momento dedicato alla posa di alcune pietre di inciampo curato dagli alunni delle classi 1^ A e 1^ B, subito dopo gli alunni delle 3^A e 3^B sono invece stati protagonisti di un flash mob sulle note di Imagine di John Lennon.

    Poi l’intervista impossibile … bambini di oggi che hanno con la fantasia provato a immaginare di parlare con i bambini che si sono ritrovati a vivere quell’orrore.

    Un’altra iniziativa dedicata al tema ha invece visto coinvolti i bambini dell’infanzia e della primaria di Mandanici che, accompagnati dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Laganà dell’Ente Locale e dalle loro Docenti hanno visionato il cartone animato - “LA STELLA di ANDRÀ e TATÌ”.

    Un film di animazione che racconta la Shoah ai bambini attraverso la toccante storia vera delle sorelle BUCCI.

    La proiezione è stata seguita da un dibattito didattico guidato dalle insegnanti curriculari e finalizzato a scoprire la SHOAH vista con gli occhi di due sorelle, deportate ad Auschwitz-Birkenau durante la Seconda guerra mondiale, all'età rispettivamente di quattro e sei anni, insieme a parte della loro famiglia.

    “La Giornata della memoria, ha spiegato la dirigente scolastica Sauastita Guta, rappresenta per il mondo della scuola l’occasione per avvicinare i nostri ragazzi ad un evento così distante e insieme importante per l’umanità, al fine di coinvolgere le nuove generazioni in un processo di formazione culturale, civile e sociale basato sulla conoscenza del passato creando un ponte tra ieri, oggi e domani. Momenti significativi sono stati vissuti nei diversi plessi del nostro Istituto attraverso pensieri, momenti musicali, cartelloni, poesie e letture, visione di filmati , che nel modo più vario e sentito hanno fatto cogliere e risaltare il sentimento della giornata.”

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI