LA PRIMA EDIZIONE DI  “MILAZZO FASHION OF THE YEAR” . AI VINCITORI IL PRIVILEGIO DI DIVENTARE I TESTIMONIALS DEL CENTRO COMMERCIALE MILAZZO

LA PRIMA EDIZIONE DI “MILAZZO FASHION OF THE YEAR” . AI VINCITORI IL PRIVILEGIO DI DIVENTARE I TESTIMONIALS DEL CENTRO COMMERCIALE MILAZZO In evidenza

Sono già ai nastri di partenza i protagonisti della prima edizione di “Milazzo Fashion of the Year”, concorso di bellezza organizzato da VP Casting che elargirà premi per  5000 euro ed  incoronerà i vincitori delle quattro categorie in gioco. A contendersi lo scettro di “Miss Milazzo Fashion of the Year”, dunque, una numerosa platea di concorrenti di tutte le fasce d’età.

I bambini e le bambine dai 5 ai 12 anni concorreranno per il segmento “Junior”, solo donne invece per le altre fasce. C’è spazio per tutte: per le giovani comprese tra i tredici e i ventisette anni, in gara per la categoria “Miss”,  per chi  i ventisette anni li ha già superati, ma possiede ancora la voglia e le caratteristiche per mettersi in gioco, pronte a concorrere tra le “Over” e infine per tutte coloro, dai dodici ai trent’anni, che rientrino nella categoria delle “Curvy”.

Estremamente alta la posta in gioco,  oltre ai lauti premi in denaro ( 1000 euro per la categoria “Junior”, altrettanti per le  “Curvy” o “Over”,  3000 per la “Miss”), i trionfatori della kermesse diventeranno testimonial pubblicitari per quattro mesi ciascuno del centro commerciale, ed otterranno un contratto di management per un anno con la VP Casting.

Prevista inoltre l’assegnazione di fasce secondarie per le categorie “Miss”, “Curvy” e “Over”. Ad un’attenta e severa giuria il compito di incoronare “Miss Ingambissima”,  “Miss Cinema”,  “Miss TV”,  e “Miss Talento”. Immancabile infine la fascia di  “Miss Simpatia”.   

 Il primo selection day avrà luogo domenica 21 gennaio presso il Centro Commerciale Milazzo di Contrada Faraone,  main sponsor della manifestazione.

Impegnativo il calendario della giornata: i  riflettori si accenderanno alle 11, quando nella galleria del centro il pubblico presente potrà assistere alla sfilata dei più piccoli e i giurati effettueranno la prima dura selezione. A partire dalle 17, invece, occhi puntati sulle altre tre categorie, le cui partecipanti daranno prova delle loro attitudini a sfilare, ma anche dei talenti e delle capacità possedute. 

Un legame speciale, quello che si instaurerà tra i vincitori, il Centro e il territorio, come spiegato da Vincenzo Ferraraanima e motore della manifestazione insieme a Paolo Inglese.

Abbiamo voluto organizzare un concorso diverso dal solito – dichiara Ferrara – in cui i titoli non siano fini a se stessi, ma servano a dare alle vincitrici una concreta possibilità di lancio, e di farlo all’interno del loro territorio. La parola chiave, dunque, non può non essere “Milazzo”, vero trait d’union tra questi tre elementi: le persone, il territorio e il centro commerciale”.

Domenica 21 gennaio il primo imperdibile  step di un percorso ancora lungo e ricco di eventi, che ci accompagnerà fino all’estate.

 

000
Letto 1037 volte

Articoli correlati (da tag)

  • MILAZZO. GIORNATA STORICA: IN 10 MILA CONTRO L’INCENERITORE.

    Più di diecimila cittadini domenica hanno riempito le vie di Milazzo (ME) per manifestare contro il progetto del Gruppo A2A per la Centrale Termoelettrica di San Filippo del Mela. Assieme ai cittadini erano presenti vari sindaci, associazioni, delegazioni da altre parti d'Italia, nonché rappresentanze di vari partiti di ogni schieramento politico, tra cui anche i circoli PD di Milazzo e Barcellona P.G.

    Già in passato il territorio ha espresso la propria avversione nei confronti di questo progetto, che consiste nella realizzazione di un impianto di incenerimento da 510 mila tonnellate di CSS in un'area dove sono già state denunciate preoccupanti criticità sanitarie di verosimile origine industriale.

    L’impianto è stato oggetto anche di vari referendum consultivi indetti in vari comuni della zona, registrando la partecipazione della maggioranza dei residenti e la vittoria del NO con percentuali bulgare (in media il 98% dei voti).

    La manifestazione, una delle più partecipate nella storia del comprensorio, ha posto l’attenzione sulla necessità di risanare l’area, dichiarata Sito d’Interesse Nazionale per le bonifiche dal 2006, e di ridurvi il carico industriale anzichè introdurre nuove sostanze inquinanti, previste nel progetto di A2A, come diossina, furani e PCB.

    Tra le richieste vi è quella di uno sviluppo rispettoso delle vocazioni del territorio, considerato di elevato pregio paesaggistico, storico e naturale dal vigente Piano Paesaggistico, che infatti vieta la realizzazione di impianti di trattamento di rifiuti e di altri impianti industriali nell’area in questione. Per tale motivo il MiBACT ha espresso parere negativo al progetto di A2A, mentre la Commissione tecnica di Valutazione ambientale ha da poco espresso un parere positivo contestato dalle associazioni. Il progetto si trova adesso al vaglio del Consiglio dei Ministri.

     

    Il CSS è un rifiuto speciale in atto assente in Sicilia, mentre nel progetto è prevista la produzione ogni anno di 150 mila tonnellate di ceneri da abbancare nelle già sature discariche siciliane. Così le associazioni paventano anche il rischio che l’impianto in questione, giudicato incompatibile persino con il vigente Piano dei rifiuti, possa peggiorare l'emergenza in cui versa la regione, anzichè risolverla.

  • MILAZZO. LA SQUADRA DI PALLAVOLO FEMMINILE DELLA SCUOLA MEDIA ZIRILLI DI MILAZZO VINCE I CAMPIONATI REGIONALI E VOLA A CESENATICO PER LE NAZIONALI

    MILAZZO PRIMA IN SICILIA PER IL QUARTO ANNO CONSECUTIVO.

    Grande successo per la squadra di pallavolo femminile della scuola media Zirilli di Milazzo, laureatasi campione regionale.

    Le 11 ragazze allenate dal prof. Maurizio Torre, alle quali dovrà adesso aggiungersi la dodicesima,  hanno infatti sbaragliato tutte le avversarie aggiudicandosi il titolo di campionesse regionali di pallavolo.

     Per loro adesso una nuova sfida, la finale nazionale che si svolgerà  tra Cesenatico e Cervia dal 5 al 9 ottobre.

    Orgogliosa delle sue atlete la dirigente , prof. Licia D’Alì.

     La città di Milazzo si riconferma un importante vivaio di pallavoliste. E’ infatti il quarto anno consecutivo che il titolo regionale va a scuole della città del Capo. Per tre anni è stata  la scuola secondaria di primo grado “Luigi Rizzo”  a superare le selezioni regionali per i Campionati studenteschi di Pallavolo. E quest’anno la grande impresa della Zirilli.

     Alle  neo campionesse regionali Rachele Frucella, Valeria Napolitano, Giulia Formica, Alice Maccotta, Stefania Fleres, Paola Mancuso, Alessia Vitale, Claudia Cultrera, Angelica Pirri, Simona Napoli e Giulia Bevacqua  un in bocca al lupo per la nuova avventura.

     

  • MILAZZO. FIORI D'ARANCIO PER RINO PICCIONE

     Fiori d’arancio per il giornalista Rino Piccione. Il noto conduttore e giornalista, direttore dell’emittente televisiva Tirrenosat, si è sposato ieri pomeriggio con la compagna Laura Simonetti, 44 anni.  La cerimonia civile è stata celebrata negli studi televisivi di Tirrenosat dal notaio Eloisa Germanà su delega del sindaco di Milazzo Giovanni Formica. Tra i testimoni la figlia Monica Piccione, il regista ed anima tecnica dell’emittente, Franco Ocera e l’avvocato Salvatore Coppolino. A presenziare al matrimonio una cinquantina tra parenti ed amici stretti. Agli sposi i più sinceri auguri.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI