GIARDINI NAXOS.  "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" . Arriva l'importante riconoscimento per la cittadina naxiota

GIARDINI NAXOS. "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" . Arriva l'importante riconoscimento per la cittadina naxiota In evidenza

Sabato 8 e domenica 9 giugno nella città di Giardini Naxos si terrà l'"international Seminar di Karate" aperto a tutti i gradi di cintura ed età. Sabato 8 giugno alle ore 10,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Giardini Naxos la Municipalità riceverà il riconoscimento di "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" per aver pienamente risposto alle sollecitazioni della raccomandazione HEPA dell'Unione Europea del 2016, recepita lo stesso anno dall'Italia. La targa che ufficializza la qualifica verrà consegnata al Sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco da Corrado Genova, Segretario Generale UPKL. Il riconoscimento viene attribuito alle pubbliche amministrazioni in cui operano gli European Social Sport Coach distintisi con onore nel contrasto alla carenza educativa sul fronte dei diritti umani. Il week-end sportivo oltre la cerimonia del riconoscimento che si svolgerà sabato nel Palazzo Municipale, prevede anche uno stage di Karate organizzato dal dipartimento sportivo internazionale U.I.K.A. di UPKL coordinato e diretto dal maestro Giorgio Bortolin. Lo stage di Karate si terrà nella Palestra Comunale dell'Istituto Comprensivo sabato 8 giugno dalle ore 15,00 alle ore 18,00 e domenica 9 giugno dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Nel corso delle due giornate sportive interverranno i Maestri Richard Amos (Direttore tecnico della WTKO - New York USA), Giorgio Bortolin (UIKA Chief Department), Marco Bortolomei (Referente KWF), Gaetano Leto (membro Commissione Tecnica), Rosario Pizzurro (membro Commissione Tecnica), Giuseppe Privitera (Direttore Tecnico Opes). Il meeting internazionale sarà un importante occasione per approfondire lo studio del Karate Shotocan tradizionale con i maestri di fama internazionale che abbiamo elencato. Nel corso della manifestazione sarà data una menzione speciale per Rosario Pizzurro (European Social Sport Coach) che si è distinto nella realizzazione del "Progetto Giovani per l'Europa educare al Benessere"e Salvatore Tirendi (Segretario Generale FIKSDA e European Social Sport Coach) con i suoi colleghi Salvatore Bonomo e Antonio Biagio Messina che operano nel territorio di Bronte. "Siamo onorati di ricevere questo riconoscimento e di ospitare questo importante evento sportivo" ha detto il Sindaco Pancrazio Lo Turco il quale aggiunge "Questo evento sportivo rappresenta una importante occasione per condividere in amicizia la cultura, lo sport, la salute e l'educazione come un impegno solenne al servizio degli altri".

000
Letto 263 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giardini Naxos: al via il recupero del Castello di Schisò

    Al via a Giardini Naxos i primi lavori di recupero del Castello di Schisò, articolato complesso monumentale storicamente appartenuto a privati ed entrato a far parte dei beni della Regione Sicilia con l’acquisto nel 2018 da parte del Parco Archeologico Naxos Taormina. Al termine degli interventi, il Castello di Schisò diverrà un grande Polo Culturale con, al suo interno, la nuova sede del Museo archeologico.

    Domani, 16 aprile, alle ore 10 la consegna ufficiale dei lavori alla ditta aggiudicataria alla presenza dell’Assessore regionale dei Beni Culturali, Alberto Samonà, della Direttrice del Parco Naxos Taormina, Gabriella Tigano, del sindaco di Giardini Naxos, Giorgio Stracuzzi, e degli architetti Daniela Sparacino (Responsabile Unico del Procedimento per conto del Parco) e Arturo Alberti (Direttore dei Lavori).

    Sempre domani, alle ore 12, a Taormina sarà inaugurata la nuova cabina elettrica che E-Distribuzione, società del Gruppo Enel gestore della rete elettrica a media e bassa tensione, ha realizzato all’interno del sedime del Teatro Antico. Con l’assessore Samonà e la direttrice del Parco, saranno presenti il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, e per E-Distribuzione Giuseppe Santino, responsabile Area Lazio-Sicilia, e Felice Sallustio, responsabile Zona Messina.

     

  • GIARDINI NAXOS. Ubriaco in autostrada. La Polizia di Stato denuncia automobilista. Patente ritirata e auto sottoposta a sequestro.

    Viaggiava sulla A18, con un tasso alcolemico superiore a quanto consentito e in evidente stato di alterazione psico-fisica.

    È stato notato ed invitato ad accostare in un’area di sosta dai poliziotti della Sottosezione Polizia Stradale di Giardini Naxos dopo aver rischiato di investire un’altra auto in transito e sbandato pericolosamente e ripetutamente lungo il tratto autostradale.

    L’uomo, appena sceso dal veicolo sul quale viaggiava con la moglie, equilibrio precario ed eloquio incerto, ha raccontato di essere un imprenditore nel settore vinicolo e di aver proposto alcuni vini al titolare di un ristorante.

    Dopo aver appurato il tasso alcolemico con etilometro, i poliziotti hanno proceduto al deferimento all’Autorità Giudiziaria e al ritiro della patente. L’auto è stata sequestrata ai fini della confisca.

    Si rammenta che l’assunzione di alcolici o di droghe è tra le prime cause di incidente e di morte su strade e autostrade. Mettersi alla guida dopo aver bevuto alcolici o assunto sostanze stupefacenti significa mettere a repentaglio la vita propria e quella altrui.

  • GIARDINI NAXOS. Istituito da Legambiente Sicilia il ‘Premio ATTILA’. Primo conferimento all’arch. Micali, ex soprintendente beni culturali di Messina

    Stanchi delle tante, troppe bruttezze che si continuano a perpetuare e a realizzare in Sicilia, quasi sempre senza mai individuare responsabilità, Legambiente ha deciso di istituire il ‘Premio ATTILA. Il nemico della Bellezza’, che verrà assegnato a chi con un atto, una decisione, un gesto, una proposta offende o mortifica un luogo, un sito, una bellezza siciliana.
    Il premio consiste in una targa che menziona il grave gesto censurato e sarà riprodotta in un materiale edile, per segnare in modo simbolico il valore estremamente negativo del riconoscimento.
    La prima assegnazione è per l’architetto Orazio Micali, che da Soprintendente di Messina ha autorizzata il 10 aprile 2017 la realizzazione di un manufatto per la vendita di prodotti per la nautica sulla spiaggia di Giardini Naxos davanti al Castello Schisò (vedi foto ).
    “Abbiamo condotto seriamente e coerentemente una battaglia per impedire che questo obbrobrio venisse costruito – ha commentato l’Associazione ambientalista -. Non ci siamo riusciti, finora, e purtroppo adesso è stato realizzato. Anche se continuiamo a chiedere alla Soprintendenza di Messina di intervenire seguendo le indicazioni contenute nella sentenza del TAR di Catania del 26 giugno 2019, dove si evidenzia più volte che l’Istituto preposto alla tutela può esercitare i poteri inibitori di cui all’art. 150 del Codice dei beni culturali, non possiamo non rilevare che tutto e cominciato con l’assurda e inconcepibile autorizzazione del 2017.
    Ma vogliamo qui, adesso, sottolineare – continua Legambiente Sicilia - che in applicazione dell’art. 150 l’Amministrazione regionale può inibire in ogni caso l’esecuzione di certi lavori, sebbene autorizzati, che siano comunque capaci di recare pregiudizio al paesaggio.
    Il pregiudizio al paesaggio è sotto gli occhi di tutti e rappresenta non la nostra sconfitta, ma l’ennesima vergognosa incapacità di chi avrebbe potuto e dovuto impedire questo scempio e non ha ancora mosso un dito.
    Legambiente Sicilia ricorda che, in poco più di un mese, ha premiato il signor Sebastiano Misuraca, per il suo gesto ‘bello e giusto’ di far abbattere la costruzione che deturpava il Castello di Mussomeli, e il funzionario della Regione che invece, con un ‘atto vandalico’ ha autorizzato il manufatto che oltraggia il Castello di Schisò”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI