GIARDINI NAXOS.  "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" . Arriva l'importante riconoscimento per la cittadina naxiota

GIARDINI NAXOS. "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" . Arriva l'importante riconoscimento per la cittadina naxiota In evidenza

Sabato 8 e domenica 9 giugno nella città di Giardini Naxos si terrà l'"international Seminar di Karate" aperto a tutti i gradi di cintura ed età. Sabato 8 giugno alle ore 10,30 presso la Sala Consiliare del Comune di Giardini Naxos la Municipalità riceverà il riconoscimento di "Città europea dell'educazione ai diritti umani attraverso lo sport" per aver pienamente risposto alle sollecitazioni della raccomandazione HEPA dell'Unione Europea del 2016, recepita lo stesso anno dall'Italia. La targa che ufficializza la qualifica verrà consegnata al Sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco da Corrado Genova, Segretario Generale UPKL. Il riconoscimento viene attribuito alle pubbliche amministrazioni in cui operano gli European Social Sport Coach distintisi con onore nel contrasto alla carenza educativa sul fronte dei diritti umani. Il week-end sportivo oltre la cerimonia del riconoscimento che si svolgerà sabato nel Palazzo Municipale, prevede anche uno stage di Karate organizzato dal dipartimento sportivo internazionale U.I.K.A. di UPKL coordinato e diretto dal maestro Giorgio Bortolin. Lo stage di Karate si terrà nella Palestra Comunale dell'Istituto Comprensivo sabato 8 giugno dalle ore 15,00 alle ore 18,00 e domenica 9 giugno dalle ore 9,00 alle ore 12,00. Nel corso delle due giornate sportive interverranno i Maestri Richard Amos (Direttore tecnico della WTKO - New York USA), Giorgio Bortolin (UIKA Chief Department), Marco Bortolomei (Referente KWF), Gaetano Leto (membro Commissione Tecnica), Rosario Pizzurro (membro Commissione Tecnica), Giuseppe Privitera (Direttore Tecnico Opes). Il meeting internazionale sarà un importante occasione per approfondire lo studio del Karate Shotocan tradizionale con i maestri di fama internazionale che abbiamo elencato. Nel corso della manifestazione sarà data una menzione speciale per Rosario Pizzurro (European Social Sport Coach) che si è distinto nella realizzazione del "Progetto Giovani per l'Europa educare al Benessere"e Salvatore Tirendi (Segretario Generale FIKSDA e European Social Sport Coach) con i suoi colleghi Salvatore Bonomo e Antonio Biagio Messina che operano nel territorio di Bronte. "Siamo onorati di ricevere questo riconoscimento e di ospitare questo importante evento sportivo" ha detto il Sindaco Pancrazio Lo Turco il quale aggiunge "Questo evento sportivo rappresenta una importante occasione per condividere in amicizia la cultura, lo sport, la salute e l'educazione come un impegno solenne al servizio degli altri".

000
Letto 64 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giardini Naxos. Controlli dei Carabinieri all’interno dei Cannabis light shop. Denunciato il titolare di una rivendita di tabacchi

    Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos, nel corso di servizi finalizzati al contrasto della vendita di sostanze stupefacenti,hanno denunciato un 49enne del luogo, ritenuto responsabile della violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e/o psicotrope.

    I militari, durante una verifica aduna tabaccheria di proprietà dell’uomo, all’interno dell’attività  hanno notato indicazioni pubblicitarie circa la vendita di prodotti a base di marijuana ed hanno, pertanto, deciso di procedere al controllo delle varie confezioni rinvenendo:12 vasetti in vetro con tappo in sughero non sigillato, 31 vasetti in vetro sigillati  con tappo di metallo, 2 flaconi di olio in vetro con tappo conta gocce; 28 bustine da 1 grammo e 9 pacchetti in cartone rigido da 1 grammo, tutti contenenti sostanza vegetale del tipo “marijuana”.

    Tutti i prodotti sono stati sequestrati ed il titolare della tabaccheria è stato deferito in quanto ritenuto responsabile della violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti e/o psicotrope.

  • GIARDINI.Contrattazione decentrata e rinnovo CCNL negli enti locali. La FP CGIL “dialoga” con i propri RSU e delegati e chiede interventi normativi risolutivi

    I Comuni del territorio stanno sfidando le norme che presiedono alla negoziazione. Le risorse del trattamento accessorio non sono una concessione delle Amministrazioni.

    Si è tenuta nei giorni scorsi, a Giardini Naxos, una partecipatissima assemblea alla presenza del coordinatore nazionale FP CGIL degli enti locali, Alessandro Purificato e dei segretari generali della FP Messina e FP Catania, rispettivamente Francesco Fucile e Salvatore Cubito, in occasione della quale gli RSU e i delegati FP CGIL della città di Messina e della zona ionica e della FP CGIL Catania, hanno espresso tutte le criticità riscontrate nei posti di lavoro a causa della mancata applicazione di quanto previsto dal CCNL.

    Nel corso dell’incontro sono stati affrontati i temi più importanti in merito alla contrattazione decentrata e per il rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro 2019-21. I vari delegati dei posti di lavoro hanno presentato al coordinatore nazionale le principali difficoltà che si riscontrano negli enti rispetto alla esigibilità dei Contratti Collettivi Decentrati Integrativi (CCDI) e alle rivendicazioni per il pagamento degli istituti contrattuali del CCNL. Il segretario della FP di Messina ha delineato un quadro complessivo della situazione sul territorio dell’area ionica e della città di Messina, con punti di caduta molto problematici soprattutto con riferimento a Comuni che da più di cinque anni non avviano la trattativa per l’applicazione del contratto decentrato. «La presenza della FP CGIL sul territorio – ha affermato Fucile - cerca di porre rimedio a tale stato di cose, nonché a questa evidente negazione dei diritti ai lavoratori, ma senza il supporto di una normativa nazionale che renda tali diritti rivendicabili con forza, è chiaro che tutto sarà più difficile. A tal proposito, la Funzione Pubblica CGIL di Messina sta predisponendo un dettagliato dossier che metterà in evidenza la situazione di tutte quelle Amministrazioni in cui l’avvio della contrattazione decentrata è ferma».

    L’assemblea si inserisce nel quadro più generale degli interventi formativi ed informativi sul territorio che la FP CGIL Nazionale ha avviato per giungere, sempre più capillarmente, nei singoli posti di lavoro. Solo attraverso il contributo dei dipendenti all’elaborazione della piattaforma per il rinnovo del CCNL19-21, infatti, si potranno migliorare e risolvere i problemi che in questi anni hanno attanagliato i singoli Comuni per il rinnovo dei CCDI. Molti gli interventi dei dipendenti che denunciano anni di mancati rinnovi dei contratti decentrati e della costituzione dei fondi per il trattamento accessorio. I lavoratori hanno chiesto ai vertici del sindacato in fase di trattazione nazionale di insistere per ottenere norme che garantiscano maggiormente il diritto ad aver il salario accessorio, norme che impongano agli enti di istituire il fondo per il trattamento accessorio e avviare la contrattazione per il CCDI entro tempi certi e non derogabili.

  • Giardini Naxos. La Giunta Comunale ha approvato lo studio di fattibilità riguardante il Project Financing per la riqualificazione delle aree a parcheggio

    Dopo un laborioso iter tecnico-amministrativo iniziato il 02.08.2016 con l'inoltro della proposta all'UTC del Comune di Giardini Naxos seguito poi da modifiche, varianti, migliorie, correzioni e rinvii che hanno interessato le aree ed i preposti responsabili dei settori di competenza, la Giunta Municipale in data 19.04.2019 con Deliberazione n.48 ha approvato lo studio di fattibilità riconoscendo di interesse pubblico la proposta del "Project Financing", presentata dall'A.T.S.- capogruppo AC Mediterraneo con sede a Paternò.

    La proposta prevede la riqualificazione dell'area a parcheggio ubicata nel rione S. Giovanni-Mastrociccio per complessivi 350 posti auto, quella dell'area a parcheggio di "Recanati" con una dotazione di 150 posti auto e quella delle aree del centro urbano per la gestione di 550 posti auto.

    E' prevista inoltre l'installazione di impianti di videosorveglianza, il servizio navetta continuo e gratuito da e per le aree a parcheggio, la realizzazione di 5 postazioni "bike sharing" con dotazione di bici a pedalata assistita di ultima generazione, l'ammodernamento estetico del litorale, il riordino del verde pubblico, dell'arredo urbano e dell'illuminotecnica, l'installazione di info-point e parcometri di nuova generazione, il rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, il servizio di rimozione forzata dei veicoli, l'attività di manutenzione ordinaria e straordinaria per il periodo della gestione.

    L'importo totale stimato del progetto prevede un investimento pari a euro 5.817.455, come da piano economico finanziario asseverato ed allegato. Sarebbe un percorso obbligato secondo l'Assessore alla Viabilità Carmelo Giardina il ricorso al "Project Financing" per la riorganizzazione estetico funzionale delle aree di sosta, dei percorsi, dell'arredo urbano e per la concessione per la gestione delle aree a parcheggio dell'intero centro urbano. In parole povere è la soluzione obbligata per risolvere l'annoso problema dei parcheggi, cambiare immagine al paese e proiettarlo nel mondo delle Smart City.

    A tal proposito il vicesindaco Carmelo Giardina spiega: "Nessun dubbio, il progetto redatto in aderenza a quanto previsto dalle strategie di pianificazione delle "Smart city" che, non è una definizione aleatoria o una parolaccia come purtroppo immagina qualcuno ma, indica invece quelle città intelligenti, ossia quell' insieme di strategie di pianificazione urbanistica tese all'ottimizzazione e all'innovazione dei servizi pubblici cosi da mettere in relazione le infrastrutture materiali delle città con il capitale umano, intellettuale e sociale di chi le abita, che guardano avanti per migliorare la qualità della vita e aumentare la sicurezza dei suoi abitanti e che L'Amministrazione Lo Turco ha iniziato da alcuni anni con l'adesione, approvata dal Consiglio Comunale, al Patto dei Sindaci prima (2013) ed al Patto dei Sindaci per il Clima e L'Energia dopo (2018).

    La finanza di progetto in esame, oltre a dotare il nostro centro turistico di quei parcheggi intelligenti che rispondono alle richieste effettive della città, renderà il territorio più sicuro e vivibile, ridurrà notevolmente il traffico per le vie cittadine, diminuirà l'inquinamento da CO2 e produrrà nuovi posti di lavoro. La finanza di progetto, a cui sta ricorrendo l'Amministrazione, è espressamente riconosciuta quale forma di finanziamento dei contratti di partenariato pubblico privato (PPP)dall'art. 182 del D.Lgs 18 Aprile 2016 n.50 e rappresenta la soluzione per le Amministrazioni Pubbliche di poter realizzare opere significative con l'investimento finanziario dei privati. Da questo momento, quindi, al Consiglio Comunale, organo per eccellenza di espressione della volontà popolare, investito di competenze ma anche di responsabilità, è demandata l'approvazione del progetto; certo di un lodevole e proficuo impegno, il Consiglio Comunale saprà cogliere questa rilevante opportunità che con l'approvazione definitiva darà riscontro concreto all'adesione di questa Amministrazione, che guarda al futuro, al Patto dei Sindaci per il clima e l'energia secondo le direttive e strategie pianificate dalla Comunità Europea, realizzando contestualmente e preminentemente l'interesse generale del popolo Giardinese."

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI