FASHION: IL MADE IN ITALY SI INCONTRA A TAORMINA

FASHION: IL MADE IN ITALY SI INCONTRA A TAORMINA In evidenza

Diciassette aziende del Made in Italy artigianale più esclusivo presenteranno le loro collezioni a Taormina, sabato 3 e domenica 4 luglio (dalle 11 alle 19, 30 e dalle 21 alle 23), nell’esclusivo pop up event ‘Silvia Incontra’ ideato dalla manager e nota influencer Silvia Berri.  L’evento si svolgerà all’hotel NH Collection della Perla dello Ionio, con il patrocinio del Comune di Taormina e in collaborazione con ‘Taormine’ l’associazione dei commercianti e operatori economici della città. Sono produttori provenienti da tutta Italia, un ‘tour di moda’ che va da Milano, fino a Furci Siculo in provincia di Messina.

“Le aziende presenti le scelgo personalmente, credo nelle loro idee e rappresentano altissima qualità italiana. Sono quelle che indosso, che amo sostenere e comunicare”, spiega Silvia Berri, che sarà presente a Taormina come testimonial. “In particolare, si tratta di imprese consolidate e start up – prosegue - tutte aggregate da una comune passione per il lavoro; spesso capitanate da donne, imprenditrici capaci e di talento, con una grande professionalità alle spalle e con la voglia di espandersi verso nuovi mercati nazionali e internazionali, come la mia amica Donatella Lucchi, che è fondamentale per l’organizzazione di queste iniziative. È un bel segnale, l’economia italiana dopo il fermo forzato della pandemia ha riacceso i motori – osserva la manager - e la Sicilia ha un ruolo davvero importante, è un luogo con un appeal mondiale unico: non a caso abbiamo scelto la bellezza e l’internazionalità di Taormina, che è il primo event nel Centro e Sud Italia”.

Soddisfatto il presidente dell’Associazione Taormine, lo chef Stella Michelin Pietro D’Agostino: “Siamo felici di ospitare nella nostra città una grande esperta e divulgatrice di stile italiano come Silvia Berri. Daremo spazio a imprenditori che lavorano ogni giorno per rendere uniche e preziose le nostre creazioni apprezzate in tutto il mondo. È un altro evento che concentra attenzione su Taormina e genera economia. Sono occasioni, infine, per disegnare nuove sinergie e porre le basi per future collaborazioni”.

 

I BRAND CHE PARTECIPERANNO - ‘Francesca Cutrera,’ ‘Cristina di Milano’, ‘Erendira Italia’, ‘24.25’, ‘Nanni Milano’, ‘Francesca Geraci’, ‘So Chic’, ‘Uniqa’, ‘Flavia Palombo’, ‘Cocou’, ‘Dodici Ventuno’, ‘Bisù’, ‘Rudy’, ‘Jo Maison Jo’, ‘MargheritaB’, ‘Tella Tella’, ‘Settimo Cielo’.

SILVIA BERRI – Il suo mood è ‘La vita è meravigliosa’, stato d’animo che, dalla vita reale, trasmette in modo naturale, sincero e frizzante su Instagram ai suoi circa 200mila followers. Contesa agli eventi italiani più glamour e sempre a caccia di nuove realtà.

Laureata a pieni voti in Diritto Internazionale presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano, svolge poi attività di ricerca, dal 1991 al 1994, in qualità di Cultore della materia per il dipartimento di Storia Contemporanea, realizzando diverse pubblicazioni.

Ha lavorato come buyer per il mercato fashion e lusso presso Avesani Buying Office, dove ha avuto occasione di coltivare la sua grande passione per la moda: ha seguito il gruppo Club21, ovvero Giorgio Armani, Emporio Armani, Bulgari e Marni per il Sud Est asiatico.  Negli anni ha collaborato con gli uffici stile di diverse aziende, maturando grande competenza e conoscenza di brand, tendenze, prodotti e tessuti, che ama selezionare e combinare. Attualmente è Responsabile Comunicazione e promozione Cei (Comitato Elettrotecnico Italiano).

Dal 2000 è Delegata italiana presso EFSD (European Forum forstandards distribution) del CENELEC - Comité européen de normalisation en électronique et en électrotechnique; dal 2008 è Membro del CEN – CENELEC PR ROUND TABLE; dal 2018 Treasurer and Organization Coordinator ICDL 2019 e dal 2019 Treasurer and Organization Coordinator EMC 2020. Dal 2004 è inoltre responsabile della rivista ìCEI Magazine’, house organ dell’Associazione. Silvia ha due figlie gemelle di 20 anni, una personalità esplosiva e una grande passione per i viaggi e la ricerca di nuove ispirazioni: con il suo canale Instagram è diventata ambasciatrice del Made in Italy e promuove quotidianamente la ricerca della qualità e dell’artigianato italiano.

000
Letto 461 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA. IL COMUNE NELLA CABINA REGIA DEL G20S

    Nel corso della prima giornata di lavori del G20s di Jesolo il network si è dato una nuova governance. Coordinatore è stata nominata la sindaca di Cavallino Treporti, Roberta Nesto, vice coordinatore la sindaca di Riccione, Renata Tosi, che nel 2022 ospiterà il quinto summit, in occasione del centenario della nascita del comune autonomo di Riccione. Nella cabina di regia, che affianca il coordinatore, c’è la presenza di sei comuni tra i quali Taormina.
    Si tratta di un giusto riconoscimento per una realtà che vive le stesse problematiche degli altri comuni costieri, ma che rappresenta anche difficoltà specifiche derivanti dall’essere collocato nel Mezzogiorno.
    "Ho definito una intesa con il collega di Sorrento, ha affermato il sindaco Mario Bolognari,  per uno scambio di esperienze tra le due località che condividono pregi e criticità dì località costiere, ma anche di destinazioni culturali e artistiche. Durante il prossimo inverno programmeremo visite incrociate per fare incontrare operatori e amministratori delle due località simbolo della attrattivita’ turistica del Sud. Oggi variamo la proposta di una legge che riconosca lo status di città costiera con tutte le problematiche di piccole realtà con flussi enormi di visitatori in periodi specifici dell’anno. Nei due giorni di Jesolo ho potuto constatare che i problemi vissuti da Taormina nel mese di agosto sono comuni a tutti i comuni di tutte le regioni d’Italia: viabilità e parcheggi, raccolta differenziata, consumo di acqua, sicurezza e ordine pubblico, mancanza di agenti della polizia locale e delle forse dell’ordine. Speriamo che forze politiche e parlamentari, ha concluso il sindaco,  raccolgano l’appello lanciato dai 26 sindaci convenuti a Jesolo."

  • Belliniana. Due concerti unici con l’Orchestra a Plettro città di Taormina protagonsita

    L’Orchestra a Plettro città di Taormina eccellenza siciliana nel mondo sarà protagonista di due concerti unici organizzati dalla Fondazione Taormina Arte Sicilia: il 3 settembre all’Odeon di Taormina e il 4 settembre al Palazzo della Cultura di Catania, Corte Mariella Lo Giudice. Belliniana è il titolo dei due concerti dedicati interamente all’estro del noto compositore catanese Vincenzo Bellini.

     La forza e la poetica della musica di Bellini in un programma in tre parti, che prende le mosse da una sezione cameristica, in cui il soprano Francesca Adamo Sollima, accompagnata al piano dal Maestro Pellitteri, eseguirà alcune ariette da camera di Bellini. L’intera orchestra, invece, presenterà fantasie e trascrizioni che lo stesso direttore Pellitteri ha ricavato dalle note opere, La sonnambula, Norma, Beatrice di Tenda e I Puritani. In chiusura l’orchestra accompagnerà la proiezione del breve film muto La Norma (Italia, 1911) a testimonianza della versatilità dell’ensemble, aperto alle sperimentazioni degli esordi della settima arte.

     L’orchestra a Plettro Città di Taormina è nata agli inizi del 1900 ed è formata da musicisti che usano solo strumenti a plettro come mandolino, mandola, mandoloncello, chitarra e contrabbasso per questo è una delle più antiche e importanti formazioni a plettro italiane. La fama dell’orchestra è attestata dalla partecipazione al film di Michelangelo Antonioni L’avventura. Guidata per oltre un trentennio dal maratoneta e pianista- Chico Scimone, dal 2008 l’orchestra è diretta dal Maestro Antonino Pellitteri e annovera tra i primi mandolinisti Emanuele Buzi, titolare della cattedra di strumento al Conservatorio Alessandro Scarlatti di Palermo. L 'orchestra ha costruito la sua popolarità esibendosi continuamente in migliaia di concerti in tutto il mondo. Un grande riconoscimento all'orchestra è avvenuto nel giugno del 1999 quando la TV di stato giapponese ha girato un video documentario che ne racconta la storia. Il suo repertorio spazia dal classico, al sinfonico, dall’operistico al popolare, dalla canzone siciliana alla canzone napoletana.

  • Taormina. Controlli anticovid. La Polizia di Stato dispone la chiusura di 4 esercizi pubblici.

    Nei giorni scorsi, a Taormina, nelle zone della movida, sono stati intensificati i servizi anti-covid, volti al contrasto delle violazioni alla normativa vigente.

    Nel corso dei controlli, i poliziotti della Squadra Amministrativa del Commissariato di Taormina hanno rilevato che quattro bar del centro storico violavano le linee guida del protocollo per la riapertura delle attività economiche.

    Gli agenti hanno, pertanto, proceduto alla contestazione delle infrazioni riscontrate e alla chiusura provvisoria delle attività per 5 giorni, al fine di impedire la reiterazione dell’illecito.

    Nel corso della stagione estiva, verranno effettuati ulteriori controlli con l’obiettivo di prevenire e contrastare ogni forma di illegalità.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI