DALL’11 AL 26 APRILE ARRIVA IL LETOJAMMIN

DALL’11 AL 26 APRILE ARRIVA IL LETOJAMMIN In evidenza

L’Associazione Culturale Maneggiare con Cura, in collaborazione con il Comune di Letojanni, presenta la prima edizione del “LETOJAMMIN”, che si svolgerà al Palazzo dei Congressi “Polifunzionale” di Letojanni (ME) dall’11 al 26 Aprile 2015. Lo scopo del “LETOJAMMIN”, e delle altre iniziative che l’associazione promuove, è quello di creare a Letojanni un punto di riferimento artistico e umano per tutti coloro che sentono la necessità di fruire l’arte come mezzo per lo sviluppo della società, per la creazione di legami sociali tra i cittadini e per acquisire conoscenze e benessere morale. La manifestazione, patrocinata dal Club UNESCO di Taormina, Valli D’Alcantara e D’Agrò – Membro della Federazione Italiana e Mondiale Club UNESCO, coinvolgerà circa 40 artisti, tra attori, registi, fotografi e musicisti (locali e nazionali), e prevede la rappresentazione di sei spettacoli teatrali (prosa, musica, teatro-danza e teatro-canzone), la realizzazione di cinque stage (fotografia, vocalità, movimento corporeo, scrittura drammaturgica e disegno-e tecnica mista) e l'allestimento di una mostra fotografica che rimarrà aperta al pubblico per l'intero periodo della manifestazione.

Di seguito il cartellone con il dettaglio degli eventi.

SABATO 11 Ore 21:00 “Un lupo sul divano” concerto di Mimì Sterrantino e Gli Accusati. (Francesco Frudà, Sandro Curcuruto, Flavio Gullotta, Andrea Lo Palo)

DOMENICA 12 Ore 10:00-13:00 e 14:00 17:00: Stage Fotografia ideato e condotto da Carmine Prestipino Ore 21: “Io Cantastorie” scritto, diretto ed interpretato da Carlo Barbera. Compagnia La Bottega degli Attori

SABATO 18 Ore 10:00-13:00 e 14:00 17:00: stage disegno ideato e condotto da Maria Lombardo Ore 21:00: “Mari” di Tino Caspanello, con Tino Caspanello e Cinzia Muscolino, regia di Tino Caspanello. Compagnia Teatro Pubblico Incanto.

DOMENICA 19 Ore 10:00-13:00 e 14:00 17:00: Stage “Scrittura Drammaturgica” ideato e condotto da Tino Caspanello. Ore 21:00: “Mamma” di Annibale Ruccello. Con Gianluca Cesale. Regia Roberto Bonaventura. Compagnia Castello di Sancio Panza.

SABATO 25 Ore 10:00-13:00: Stage “ Movimento e respiro” ideato e condotto da Chiara Mogavero Ore 10:00-13:00 e 14:00 17:00: Stage vocalità ideato e condotto da Costanza Paternò Ore 21:00: “Full of the sky and clouds in fast” di e con Chiara Mogavero e Ivan Macera

DOMENICA 26 Ore21:00: “L’aria del continente” di Nino Martoglio, regia di Rita Patanè. Con la compagnia Centro Studi Teatro Cultura: Rita Patanè, Alfredo Lo Coco, Alessia Carnazza, Francesca Ferraro, Michele Cannavò, Sebastano Islanda, Sebastiano Carnazza, Martina Miano, Rosita Gulotta, Nino Florio, Gianluca Raneri, Eugenio Longo, Tiziana Salomone, Pancrazio Di Bennardo, Claudia Stracuzzi, Catena Giardina, Paolo Restuccia, Franco Carnazza, Domenico Di Luca Cardillo, Antonietta Battello, Pierluigi Bravin, Turi Galeano.

L’associazione Culturale Maneggiare con Cura opera sul territorio da diversi anni realizzando spettacoli, eventi, laboratori teatrali, stage di diverse discipline artistiche, sia nel periodo estivo che in quello invernale. "Noi di Maneggiare con Cura cerchiamo di restituire al teatro ciò che è del teatro: la sua funzione sociale di luogo di rappresentazione della comunità nella quale agisce, attraverso il dialogo con la vita, con la politica, con i cittadini, affinché il teatro e il suo discorso possano tornare a essere percepiti come vivi e necessari. Il teatro come mezzo per scoprire una nuova funzione degli spazi pubblici, alla ricerca di un’agorà contemporanea di luoghi comuni ordinari che possono diventare luoghi comuni straordinari".

Per Info e Contatti: Associazione Culturale Maneggiare Con Cura Via Mario Bianco 2, 98037 Letojanni (ME) Tel. 3284139361 (Francesco Biolchini) – 3498439442 (Claudia Fichera) Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

000
Letto 1008 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Letojanni. La comunità celebra San Giuseppe

    La comunità Letojannese si è stretta intorno al suo patrono San Giuseppe per festeggiarlo nel giorno della sua ricorrenza. Anche se in tono minore a causa delle restrizioni anti-Covid, un ricco programma religioso ha caratterizzato le celebrazioni in onore del Santo patrono del paese che è custode della Chiesa. I festeggiamenti sono stati preceduti dalla novena e culminati con il Triduo a lui dedicato conclusosi venerdì. Nel giorno di ricorrenza sono state celebrate due Sante Messe, presiedute dal parroco padre Francesco Giacobbe. Alla messa vespertina hanno partecipato anche le autorità civili e militari con in testa il sindaco di Letojanni Alessandro Costa e il comandante della locale stazione dei Carabineri Tony Zarrillo. Alla Celebrazione Eucaristica hanno inoltre presenziato anche i rappresentanti della Confraternita di San Giuseppe, della Fraternita di Misericordia San Giuseppe e del gruppo donatori di sangue Fratres e di altre associazioni locali. Durante l’omelia Don Giacobbe ha sottolineato ed esaltato la figura di San Giuseppe, uomo umile e concreto, un modello a cui tutti i fedeli dovrebbero ispirarsi per essere costruttivi ed operativi a beneficio della comunità. Anche il primo cittadino Alessandro Costa, oltre ad evidenziare la devozione dei letojannesi nei confronti del patrono ha rimarcato la necessità di un’unione fraterna e collaborativa tra la cittadinanza per ottenere obiettivi comuni. Al termine della Santa Messa avuto luogo il sorteggio dei premi della lotteria organizzata dalla Confraternita di San Giuseppe.  

  • Letojanni. Arrestato dai Carabinieri a seguito di una condanna a 6 anni e 10 mesi di reclusione

    I Carabinieri della Compagnia di Taormina hanno arrestato S. D., 43enne già noto alle forze dell’ordine, originario di Letojanni, in esecuzione di un ordine di carcerazione per cumulo di pene concorrenti.

    I Carabinieri della Stazione di Letojanni hanno dato esecuzione al provvedimento definitivo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Messina- Ufficio Esecuzioni Penali nei confronti dell’uomo che era già ristretto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Lo stesso dovrà scontare una pena residua di anni 6 e mesi 10, per il cumulo delle condanne riportate per diversi reati commessi a partire dal 2017 in poi. In particolare S. D. è stato condannato per i reati di lesioni stradali gravi o gravissime ed evasione, nonché alla pena accessoria della revoca della patente di guida. Lo stesso, infatti, già sottoposto agli arresti domiciliari, nell’ottobre 2020 era stato arrestato in flagranza per il reato di evasione e condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione.

    Il 43enne è stato ristretto presso la casa circondariale di Giarre dove, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sconterà la pena.

  • LETOJANNI. Tornano le celebrazioni per S. Biagio. Ecco il programma

    Si rinnova la tradizione per la festa di San Biagio, vescovo e martire, che si celebra mercoledì 3 febbraio nel giorno della ricorrenza. Un appuntamento religioso particolarmente sentito non solo dalla comunità parrocchiale letojannese ma atteso anche da numerosi fedeli provenienti dai centri viciniori. Le attuali restrizioni dovute al Covid-19 impongono un rituale inusuale ma non per questo pregnante, in nome del Santo. A conclusione della Novena che è stata recitata nei giorni antecedenti la giornata di festa, l’apice dei festeggiamenti si avrà mercoledì, data in cui saranno celebrate tre sante Messe, officiate da padre Francesco Giacobbe: alle 7 nella chiesa “Santa Maria Goretti” di Mazzeo e nel pomeriggio alle 16.30 ed alle 18 al polifunzionale di Letojanni. Al termine di ogni Celebrazione avrà luogo la benedizione della gola ai fedeli, durante la quale sarà applicato un rigido protocollo rispettando le regole del distanziamento interpersonale. Quest’anno, inoltre, ci sarà una novità, ovvero la benedizione della torta di San Biagio. Nei giorni scorsi, il parroco ha invitato i fedeli a preparare la torta dedicata al Santo, fornendo la ricetta con gli ingredienti e le modalità di preparazione attraverso l’ausilio di un simpatico tutorial, realizzato da alcune giovani che operano all’interno della parrocchia, fatto poi veicolare attraverso i social e consultabile sulla pagina facebook Parrocchie Letojanni-Mazzeo e sul foglio di informazione parrocchiale.  Sempre nella giornata di mercoledì, ad ogni Messa saranno benedette le torte che ogni fedele avrà preparato a casa. Naturalmente, le torte non saranno consumate in chiesa ma ognuno dopo la Celebrazione la riporterà a casa per condividerla in famiglia.  

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI