FURCI SICULO. PUGNO DURO DELL’AMMINISTRAZIONE CONTRO GLI EVASORI. FRANCILIA: "SULLA QUESTIONE TRIBUTI PAGARE TUTTI PER PAGARE MENO"

FURCI SICULO. PUGNO DURO DELL’AMMINISTRAZIONE CONTRO GLI EVASORI. FRANCILIA: "SULLA QUESTIONE TRIBUTI PAGARE TUTTI PER PAGARE MENO" In evidenza

“La lotta all’evasione sarà uno dei principali impegni di questa Amministrazione, lo abbiamo annunciato in campagna elettorale e lo ribadiamo oggi con maggior forza.”

Ad affermarlo è il sindaco di Furci Matteo Francilia intervenendo sulla questione tasse.

“Non è più accettabile, ha affermato Francilia, che alcuni cittadini non paghino i tributi comunali e che l’Amministrazione riesca a stento a garantire i servizi essenziali.”

L’amministrazione comunale fa sapere Francilia sta “potenziando gli uffici competenti in materia di entrate, così che vengano al più presto recuperati gli arretrati di lavorazione.”

Contestualmente, sono state già avviate azioni più incisive per la riscossione coattiva, chiedendo all’Agente della Riscossione di applicare subito nei confronti dei maggiori debitori tutte le azioni previste dalla legge.

 “Salvaguardando chi si trova in uno stato di disagio economico-sociale, prosegue Francilia, stiamo iniziando a sospendere l’erogazione dell’acqua a tutti i soggetti morosi del servizio idrico, che sono stati già più volte avvisati in modo formale. Ascoltando e considerando le esigenze dei cittadini ci proponiamo anche di rivedere l’attuale impostazione dei tributi e di tutte le entrate comunali, per renderli sempre più equi e adeguati. E’ il caso di ricordare, infine, l’art. 53 della nostra Costituzione, che è alla base di tutto il sistema tributario italiano: Tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva.”

000
Letto 411 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Santa Teresa di Riva . Furto in cantiere edile. Denunciate 3 persone

    I Carabinieri della Stazione di Santa Teresa di Riva hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Messina tre messinesi, un 21enne ed un 31enne ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso ed un ed un 56enne, ritenuto responsabile di ricettazione.

    Nella tarda serata del 24 gennaio, una pattuglia della Stazione di Santa Teresa di Riva ha proceduto al controllo di un Piaggio Porter, con a bordo i due giovani. I militari hanno compreso che il veicolo, che stavano controllando ero lo stesso utilizzato da due malfattori per rubare, circa dieci giorni prima,un’impastatrice elettrica in un cantiere edile di Furci Siculo (ME) e che era stato ripreso dalle telecamere di video sorveglianza di un piccolo esercizio commerciale attiguo al cantiere. I due occupanti sono stati condotti in caserma per accertamenti all’esito dei quali i Carabinieri sono riusciti a risalire all’acquirente dell’impastatrice rubata al cantiere di Furci Siculo, un 56enne messinese, presso la cui abitazione, in località “Faro Superiore” hanno svolto una perquisizione locale, rinvenendo l’impastatrice rubata.

    I due giovani sono stati denunciati, in concorso tra loro, per il reato di furto aggravato mentre il 56 dovrà rispondere del reato di ricettazione la refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

     

  • Sinodo dei giovani: studenti in festa nella cavea di Furci Siculo

    In occasione del Sinodo dei giovani e sui giovani della Chiesa Cattolica che si concluderà domenica 28 ottobre, l’ufficio scuola della Diocesi di Messina ha organizzato la manifestazione di apertura dell’anno scolastico 2018-2019 proprio sul tema “Giovani in cammino… giovani in festa” coinvolgendo tutti gli istituti scolastici del territorio. Gli studenti della zona tirrenica si troveranno nella Basilica di San Sebastiano di Barcellona P.G., quelli delle Isole Eolie nella Cattedrale di Lipari, quelli delle scuole cittadine al Duomo di Messina e quelli della fascia jonica alla cavea di Furci Siculo.

    Un momento per riflettere sul cammino di fede utilizzando il linguaggio dei giovani. L’appuntamento è alle 9.30 nella cavea di Furci Siculo. Per problemi organizzativi ed impegni vari saranno presente soltanto gli studenti dell’l’Istituto superiore di Furci Siculo coordinati dagli insegnanti di religione Elisabetta Sturiale e Padre Salvatore Orlando. «Pur se hanno risposto poche scuole – ha spiegato Padre Salvatore Orlando – abbiamo voluto comunque insistere perché è importante coinvolgere i giovani sulle tematiche li interessano da vicino». La giornata sarà animata da Jimmy Foti.

  • FURCI SICULO. CROLLO CALCINACCI. SOPRALLUOGO DEI TECNICI CONSORZIO AUTOSTRADE

    Si è svolto stamani a Furci Siculo il sopralluogo da parte dei tecnici del consorzio autostrade siciliane a seguito della caduta di calcinacci dal viadotto autostradale all’altezza del Viale dei Cipressi.

    A chiederlo con forza dopo lì episodio era stato lo stesso primo cittadino Matteo Francilia, fortemente preoccupato per l’incolumità di quanti transitano giornalmente da quella strada.

    I tecnici hanno garantito un intervento già nei prossimi giorni per  rimuovere intanto  il pericolo immediato.

    “ Ci sarà un primo intervento tampone, spiega il sindaco Francilia. Dopo, prosegue,  verrà eseguito un ulteriore intervento di messa in opera di una rete ed infine programmeranno un intervento risolutivo di manutenzione per l'intera tratta che sovrasta il nostro territorio. Noi nei prossimi giorni, prosegue, continueremo ad attenzionare questo problema finché non sarà risolto in maniera definitiva.”

    La strada in questione  resterà chiusa fino a quando non saranno eseguiti gli interventi di messa in sicurezza .

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI