Stampa questa pagina
TAORMINA. APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI BILANCIO. CLAUDIO GIARDINA ESPRIME PERPLESSITA’

TAORMINA. APPROVAZIONE DEL RENDICONTO DI BILANCIO. CLAUDIO GIARDINA ESPRIME PERPLESSITA’ In evidenza

 “Felice per l’approvazione in Consiglio Comunale del Rendiconto dell’Esercizio Finanziario 2016. Complimenti a tutti. Però mi corre l’obbligo di fare alcune considerazioni.”

Così il consigliere comunale Claudio Giardina interviene il giorno dopo l’approvazione in aula del rendiconto di bilancio.

Le riflessioni di Giardina riguardano innanzitutto l’atteggiamento di alcuni consiglieri di maggioranza.

“ Appare quanto meno risibile, afferma Giardina,  la posizione assunta da alcuni consiglieri di maggioranza (ora)/minoranza (prima), o ancor peggio, consiglieri di maggioranza (ora)/liberi cittadini (prima), che, folgorati sulla via di Damasco, si “convertono” e mutano i propri convincimenti sul Consuntivo 2016 (targato Cilona) considerato fino a ieri non esitabile ed invotabile, ed improvvisamente virtuoso e valido oggi.   Appare alquanto preoccupante, prosegue,  la modalità con la quale, alcuni Consiglieri (che hanno votato a favore) valutano la posizione di astensione assunta da Alessandra Cullurà (C. di opposizione) dichiarando “io avrei fatto lo stesso al posto di Alessandra probabilmente”, tanto da fare dubitare che si vota, a favore o contro, in base alla posizione occupata sugli scranni dell’Aula consiliare; questi sono gli stessi Consiglieri che considerano le integrazioni fatte sulla Delibera di Bilancio discriminanti per esitarlo positivamente e che siedono accanto ad altri che reputano le medesime integrazioni squisitamente tecniche. Io ero, sono e sarò sempre convinto, prosegue Claudio Giardina,  che le posizioni assunte dipendano da convincimenti di fatto e non da appartenenze. Molto contraddittorio sostenere di essere “fuori norma” nel presentare un Consuntivo in assenza dell’allineamento con le Partecipate (Bilancio Armonizzato) e in assenza del parere del Collegio dei Revisori (dimissionario) e poi, con un sol colpo di bacchetta, votare tutto in assenza del suddetto allineamento e con un parere dei Collegio dei Revisori negativo. Molto soddisfatto nel sentire, in Prima Commissione Consiliare, le rassicurazioni del Collegio dei Revisori dei Conti che considerano virtuoso il percorso intrapreso dalla precedente Amministrazione e l’ha continuato, in questi 5 mesi, dall’attuale. Lodevole la coerenza riscontrata nei Consiglieri Salvo Cilona e Giuseppina Raneri (favorevoli prima e dopo) e Graziella Longo unica astenuta, a prescindere dalle appartenenze politiche.”

000
Letto 473 volte

Articoli correlati (da tag)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI