TAORMINA. I VERTICI LOCALI DEL PD INCONTRANO MICHELA GIUFFRIDA

TAORMINA. I VERTICI LOCALI DEL PD INCONTRANO MICHELA GIUFFRIDA In evidenza

Il Circolo del Partito Democratico di Taormina ha incontrato Sabato scorso la Giornalista e Deputata europea Michela Giuffrida, candidata nelle liste del P.D. per il rinnovo dell’Europarlamento del prossimo 26 maggio.

All’incontro hanno preso parte oltre ai componenti del direttivo locale, anche il Sindaco del Comune di Taormina ed attuale Presidente della Direzione Provinciale P.D, Mario Bolognari, e la delegata ionica all’Assemblea Nazionale Pina Camuglia, recentemente eletta alle primarie del 3 marzo insieme alla Taorminese Lucia Gaberscek.

L’ Eurodeputata Michela Giuffrida, che si è distinta per il lavoro in Europa nella Commissione per lo sviluppo regionale e Commissione agricoltura, ha sottolineato come la consultazione elettorale rappresenti l’occasione decisiva per difendere i valori della solidarietà e cooperazione ed arginare l’attuale deriva sovranista. Ha ribadito inoltre il ruolo dell’Europa per la promozione delle politiche a difesa del lavoro, della formazione, dei diritti e per il superamento delle differenze economiche e sociali.

Il Sindaco Bolognari ha invece sottolineato l’importanza della finanza europea per attivare politiche di coesione e sviluppo del territorio, anche sostegno degli enti e delle comunità locali. Il Coordinatore del Circolo di Taormina, Piero Benigni, ha invece posto l’accento sull’impegno del Segretario Zingaretti a ripartire dai Circoli, per superare le diatribe interne e difendere il ruolo del P.D. quale fronte politico per la solidarietà e per l’Europa.

Le elezioni del 26 maggio rinnoveranno la composizione del Parlamento europeo ed i siciliani saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze per eleggere i deputati assegnati alla circoscrizione Italia Insulare. Michela Giuffrida si candida per proseguire il lavoro svolto e continuare a rappresentare l’area ionica, con le sue diversità e complessità per un Europa più vicina.

000
Letto 717 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Agorà Democratiche: iniziativa del circolo di Nizza di Sicilia sabato 11 dicembre alle ore 17 su Politiche per il sociale
    Inizia anche a Nizza di Sicilia il percorso delle Agorà del PD promosso dal segretario nazionale Enrico Letta, aprendo i circoli a società civile e cittadini.
    Le Agorà sono state pensate per aprire una fase di ascolto e di dialogo con il Paese, per rimettere il Partito dentro la società, spalancare le porte alle istanze che provengono dall’associazionismo, dal mondo del lavoro, dalla cultura, dalla politica e in generale dalla cittadinanza attiva.
    Tra i vari temi che saranno promossi e dibattuti dal  Circolo:
    politiche per la rigenerazione urbana; pari opportunità ; Europa e piccoli comuni; transizione ecologica/rigenerazione urbana (PNRR); ambiente e agricoltura; lavoro giovanile; spazi di sostegno e di integrazione per i diversamente abili.
    "Abbiamo deciso di partire con un tema di grande attualità, spiega il coordinatore Gaetano Scarcella,  dal titolo “Le politiche per il sociale: emergenze e nuove povertà al tempo della pandemia”. Parleremo di reddito di cittadinanza, nuove fragilità, dispersione scolastica, oggi più centrali che mai, anche nel nostro territorio. L'espressione nuove povertà può essere riferita ad una condizione di vulnerabilità intesa come senso di insicurezza e di instabilità in cui si ritrova il soggetto con un percorso individuale incrinato dalla precarietà e fragilità tanto a livello lavorativo quanto nelle relazioni sociali. In quest'ottica risulta fondamentale considerare che la dimensione economica non è la discriminante essenziale ma al contrario che la povertà è strettamente legata ad una complessità di fattori che contribuiscono ad estendere la fascia di vulnerabilità, il forte senso di insoddisfazione e di incertezza fra gli individui che la compongono”.
    Ampio e qualificato il parterre, introdurrà i lavori la dott.ssa Antonella Scarcella, le diverse relazioni vedranno alternarsi dirigenti scolastici, insegnanti, assistenti sociali, parteciperanno anche l’on. Chiara Gribaudo, della segreteria Nazionale, il segretario regionale PD Anthony Emanuele Barbagallo, e il segretario provinciale PD Nino Bartolotta, che sta coordinando il lavoro dei circoli di tutta la provincia di Messina.
    È un evento aperto a tutti che si svolgerà sabato 11 dicembre alle ore 17 nell'aula consiliare del comune di Nizza, per prendervi parte bisognerà essere muniti di green pass, ma sarà possibile seguire anche da casa tramite piattaforma Zoom.
  • SANTA TERESA DI RIVA. LE PROPOSTE DEL PD PER L'ESTATE

    Il Circolo P.D. di S.Teresa di Riva, vuole affrontare un tema, che tra qualche mese, sarà di grande attualità’ per tutta la cittadinanza, quello della viabilità cittadina e dei parcheggi, che tante criticità produce, in termini di vivibilità ed ambiente all’intero territorio comunale.

    "Da tanti anni ,soprattutto nei mesi di luglio e agosto, si legge nella nota a firma del segretario Angelo Casablanca, la cittadinanza ha subito l’assalto di un turismo in gran parte mordi e fuggi, che ha lasciato poco in termini di economia, ma ha creato gravi disagi a tutta la cittadinanza residente,  e un aggravio di costi per il bilancio comunale, con una viabilità caotica ,uno stress continuo alla ricerca di parcheggi, che non si trovano e che spesso vengono occupati, dai bagnanti non residenti.

    Una serie di proposte operative e di buon senso, per dare ai residenti, ma anche ai turisti , una città ordinata e vivibile. Tre anni fa, chiedemmo l’istituzione del pass gratuito per i residenti nei mesi di luglio e agosto, la proposta fu bocciata con argomentazioni risibili dalla maggioranza consiliare e senza discutere una  possibile soluzione condivisa."

    Oggi il locale circolo del Pd prova ad esporre nuovamente le proposte pensate per agevolare la vita dei cittadini residenti durante i caotici mesi estivi:

    "Fornire ai cittadini residenti la possibilità di poter parcheggiare gratuitamente quantomeno, per un tempo maggiore, negli stalli a pagamento e nel lungomare ed gratuitamente per le intere giornate di sabato e per il mese di agosto  attraverso il rilascio di un pass parcheggio residenti. I non residenti ed i turisti potranno usufruire dei pass a ore a pagamento per un certo numero di posti disponibili. In alternativa utilizzare le aree di piazza Mercato, dello spazio fiera e degli spazi utilizzati di recente dal Circo, con abbonamenti ,forniti anche dalle strutture ricettive.  Utilizzare bus navetta scoperti ( per una maggiore copertura anticovid) e bici per raggiungere la spiaggia, peraltro facilmente raggiungibile. E’ evidente ,che questi spazi parcheggi scarseggiano nella zona nord della città, però un certo numero di posti si potrebbero ricavare ,con una attenta rimodulazione  nella zona antistante la caserma dei carabinieri . Per incentivare l’utilizzo delle bici ,anche elettriche e dei monopattini, da parte dei cittadini residenti pensiamo può essere una buona proposta istituire il CASHBACK MOBILITA’ , attraverso l’utilizzo di diversi sistemi tecnologici, Gps,App ect, collegati alla bicicletta che l’ente comunale consegnerà e previa iscrizione al sito comunale, darà  la possibilità di ottenere un guadagno a km ,che contribuirà a formare un Cashback con un tetto massimo stabilito .  che entro fine anno anno potrà essere speso presso gli esercizi commerciali del Comune, che tanto hanno sofferto per la crisi pandemica, coniugando ambiente e solidarietà. Offrire una via alternativa di viabilità al lungomare, cosa fondamentale da fare a medio termine, attraverso la predisposizione di un progetto per realizzare una bretella che colleghi, la strada di via Sparagonà alta al lungomare di Bucalo per bypassare una buona parte di traffico sulla strada panoramica, che rappresenta l’unica alternativa possibile. Con colpevole ritardo, incalza il locale circolo del Pd,  si rilascia adesso il pass gratuito per docce ai residenti ed a pagamento per gli altri, dopo che per ben quattro anni il nostro consigliere PD Antonio Scarcella aveva chiesto questa giusta soluzione .Dopo anni di sprechi a favore di un turismo di scarsa  qualità che ha portato aggravi alla casse comunali. Il  nostro auspicio, conclude la nota,  è che adesso, l’Amministrazione Comunale volti pagina e ascolti le nostre proposte concrete e di buon senso, attraverso un confronto serio e leale in Consiglio Comunale che produca soluzioni a favore dei cittadini."

  • TAORMINA. IL LOCALE CIRCOLO DEL PD ESPRIME PREOCCUPAZIONE PER LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DELLA CITTA’

    Preoccupazione per la condizione occupazionale e lavorativa della comunità di Taormina. In particolare per tutti i lavoratori del comparto turistico.  La esprime in una nota il circolo del Partito Democratico di Taormina.

    “In questo grave momento di stasi e preoccupazione per lo sviluppo degli eventi siamo chiamati all’osservanza ed al rispetto delle regole, non solo per la percettività degli obblighi imposti ma per il loro significato di presidio di solidarietà volto alla tutela dei più deboli. Ciò soprattutto per ricostruire, sin d’ora, un immediato domani economico, anch’esso oggetto di preoccupazione, con particolare riferimento alla condizione occupazionale e lavorativa della nostra comunità: guardiamo con innegabile apprensione, infatti, ai risvolti sull’intero comparto del turismo che Taormina rappresenta, soprattutto ai lavoratori stagionali, ai fruitori della NASpI, alle loro famiglie, che in questo momento vivono con grande inquietudine l’evolversi dell’emergenza, auspicandoci il rafforzamento di misure specifiche a sostegno del reddito e di promozione del settore che è oggi l’immagine di una Sicilia emancipata ed accogliente.”

    La nota del locale circolo del Pd prosegue ponendo l’attenzione sugli episodi di sensazionalismo e sciacallaggio che purtroppo si stanno registrando.

    “Constatiamo con amarezza, si legge,  che si sono diffuse, sin dai primi momenti, catene di false informazioni a carattere medico, del tutto inattendibili, notizie che speculano sui nostri crescenti diffusi timori e – peggio – complottismi che denunziano e sobillano contro malevoli poteri occulti, alimentando un dibattito politico a volte fuori luogo e spesso pretestuosamente anticomunitario. Tutto ciò confonde e disorienta: dobbiamo invece diffidare delle scorciatoie, anche intellettuali, ed affidarci alla competenza delle autorità politiche e sanitarie, attingendo dall’informazione proveniente dalle nostre istituzioni e da fonti verificate ed accreditate."

    Infine la vicinanza alle istituzioni chiamate in questo momento ad un ruolo così delicato.

    "Esprimiamo massima solidarietà alle Istituzioni civiche, che hanno prontamente dato corso alle prescrizioni emergenziali, attivando canali di comunicazione diretta ed un circuito di solidarietà – tramite il Centro Operativo Comunale – che invitiamo tutti i cittadini a sostenere; siamo consapevoli della necessità di ripartire, domani, con misure economiche peculiari, compatibili con le discipline vigenti ed il percorso di risanamento intrapreso, e con attività promozionali specifiche, rivolgendo al Tavolo tecnico l’invito alla massima collaborazione ed ascolto di tutte le parti sociali. Tra i molti dubbi di questi recenti giorni, ci rassicura la convinzione di essere un popolo in grado, per arte ed inventiva, di alimentarsi con inaspettate energie, perciò, con il contributo di ciascuno, non v’è alcun dubbio che ce la faremo.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI