ELEZIONI EUROPEE. REPORT VOTI COMUNI RIVIERA JONICA

ELEZIONI EUROPEE. REPORT VOTI COMUNI RIVIERA JONICA In evidenza

A Santa Teresa di Riva Forza Italia incassa  1.376 preferenze ottenendo  il 36,91%. La più votata è stata Dafne Musolino. La candidata del sindaco di Messina Cateno De Luca sostenuta dunque da tutta la squadra di governo del comune jonico ha ottenuto 1217 preferenze. Il secondo partito più votato è  il Movimento 5 Stelle con 826 ed il 22,16%.   I candidati più votati sono stati Antonio Brunetto con 306 voti, seguito dall’ex Iena Dino Giarrusso con 144 preferenze. La Lega di Salvini supera il Pd  con 671 voti ed il 18%. I più votati Matteo Salvini 482,  Annalisa Tardino 309.

La Lega si afferma al primo posto nel comune di Letojanni con 292 voti 27,55%, 210 voti per Matteo  Salvini, 146 per Annalisa Tardino; segue Forza Italia con    250 preferenze e il 23,58%, la più votata anche qui Dafne Musolino con 173 preferenze. Terzo posto per il Movimento 5 Stelle 208 preferenze 19,62%.

A Fiumedinisi la più votata è Dafne Musolino 118 voti con Forza Italia che incassa il 42,35% ; segue il Movimento 5 Stelle 83 voti ed il 22,68%, terzo partito la Lega con 73 voti e  19,95%.

Ad Alì  Forza Italia 33,47% con 80 voti. Anche qui la più votata è Dafne Musolino con 56 voti, segue la Lega di Salvini con il 31,38, 23,01% per il Movimento5 stelle.

Dafne Musolino si conferma al primo posto anche ad Alì Terme con 158 preferenze. Secondo posto per il Movimento 5 Stelle con il 24,38% e finalmente al terzo posto il Pd con 174 preferenze e il 19,73%, subito dopo la Lega con  161 voti e il 18,25%.

Ad Antillo il più votato è il candidato sponsorizzato dal sindaco Davide Paratore, il sardo Salvatore Cicu con 80 preferenze. Segue la Lega con 96 preferenze e il 26,09% dei voti, con Salvini che incassa 84 preferenze. Terzo partito più votato il Pd con 79 voti e il 21,47%, dietro al Pd il Movimento 5stelle con  16,85%.

Bisogna arrivare a Casalvecchio Siculo per trovare il Pd al primo posto con 130  voti e il 36,31%; Forza Italia 122 voti e 34,08% con Dafne Musolino che conquista 110 preferenze; terzo partito più votato la Lega di Salvini con 49 voti per il vice premier.

A Castelmola  si afferma Forza Italia con il 31,29% e 133 voti. La più votata anche qui Dafne Musolino con 103 preferenze. Al secondo posto la Lega Salvini Premier   con 122 voti e il  28,71; subito dopo il Movimento5 stelle  69 voti, 16,24%.

A Forza D’Agrò il primo partito è la Lega 34,94%. Salvini 111 voti. Segue Forza Italia 32,95. Solo il 20,74 per il Movimento5stelle.

A Furci Siculo dove il sindaco Matteo Francilia è coordinatore provinciale del Carroccio la Lega ottiene 41,06 per cento, il doppio rispetto al M5s. Terzo partito il Pd con il 15%. Qui Forza Italia si attesta al 4ì posto e Dafne Musolino incassa 126 preferenze.

Nel comune di Gallodoro il Movimento5 stelle riesce ad ottenere il  36,22 con 46 voti; pari voti e percentuale per Forza Italia e la Lega.

Il Movimento 5 stelle si attesta al primo posto anche nel comune di Giardini Naxos sede di un meet up (29,18% ) . I penta stellati qui incassano 837 preferenze. Segue la Lega ( 25,17)  con 722 preferenze. Poi ritroviamo Forza Italia (19,11%) e 548 preferenze. Dafne Musolino la più votata con 196 voti.

Itala: Movimento 5 Stelle (31,02) 174 voti; Forza Italia (26,20) 147 preferenze;  Lega Salvini Premier (22,99%) 129 preferenze.

Nel comune di Limina Forza Italia ottiene il 36,36%, 102 le preferenze per Dafne Musolino. Al secondo posto la Lega  con 147 voti (36,12) ; solo il 12% per il PD.

A Mandanici dove il neo sindaco Giuseppe Briguglio ha aderito alla Lega 24 ore dopo essere stato eletto Forza Italia ottiene il 39,52, seguito dal partito di Salvini con il 35,05, solo il 12,37 per il Movimento5stelle.

Mongiuffi Melia: Forza Italia 125 (48,83); Lega Salvini Premier 51 (19,92); Movimento 5 Stelle 35 (13,67).

A Nizza Di Sicilia primeggia il Movimento 5 stelle . 411 le preferenze (29,96). Segue Fora Italia con 308 preferenze e il 22,45%. Terzo partito il Pd con 281 voti (20,48).

Pagliara : Forza Italia  187 voti (42,69);  Lega Salvini Premier 88 voti (20,09); Movimento 5 Stelle 86 voti (19,63).

Nel comune più piccolo della provincia di Messina  Roccafiorita è significativo il risultato della Lega che si attesta al secondo posto con il 22,67 % delle preferenze. Solo dopo  Forza Italia(45,33). Al terzo posto il Pd (21,33%).

Buon risultato per Dafne Musolino anche a Roccalumera. La candidata del sindaco metropolitano di Messina Cateno De Luca  incassa  267 preferenze. Forza Italia 23,88; Movimento5stelle 358 voti (23,49%); la Lega ottiene il 18,04% con 275 voti.

A Sant’Alessio Siculo il partito più votato è stato il Movimento 5 Stelle con 182 voti (31,76); Forza Italia 138 voti (24,08);  Lega Salvini Premier 119 voti (20,77%).

Ottimo risultato per Forza Italia anche a Savoca dove ottiene il 35,32% , 225 preferenze 192 per la Musolino. Partito Democratico 175 voti (27,47%); Movimento 5 Stelle 107 voti (16,80).

Scaletta Zanclea:  Forza Italia 262 (35,03%);  Movimento 5 Stelle 167 (22,33%); Lega Salvini Premier  145 (19,39%).

A Taormina il Movimento5 Stelle ottiene il 25,56 con 874. Nella Perla dello Jonio il Movimento5 stelle poteva contare su una compagine che nella scorsa tornata elettorale delle comunali aveva espresso il candidato sindaco Eddy Tronchet.

Risultato importante anche per la Lega che incassa il 24,45% con ben 836 preferenze. Matteo Salvini ha ottenuto 536 voti.  Al terzo posto Forza Italia con 661 preferenze (19,33).

Il Partito Democratico, cui appartiene il Primo cittadino Mario Bolognari e la compagine di maggioranza ottiene solo il 18,43% con 630 voti.

* dati ufficiali Ministero Interno

000
Letto 829 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SICILIA. DATI FALSI DALLA REGIONE SU PANDEMIA A ISS

    Avrebbero alterato i dati sulla pandemia (modificando il numero dei positivi e dei tamponi) diretto all'Istituto Superiore di Sanità, condizionando i provvedimenti adottati per il contenimento della diffusione del virus. Con questa accusa i carabinieri del Nas di Palermo e del Comando Provinciale di Trapani stanno eseguendo un'ordinanza di misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di alcuni appartenenti al Dipartimento Regionale per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico (Dasoe) dell'Assessorato della Salute della Regione Siciliana. Le accuse sono: falso materiale ed ideologico. Ai domiciliari sono finiti la dirigente generale del Dasoe Maria Letizia Di Liberti, il funzionario della Regione Salvatore Cusimano e il dipendente di una società che si occupa della gestione informatica dei dati dell'assessorato Emilio Madonia.
    L'inchiesta nasce dalla scoperta che in un laboratorio di Alcamo (Tp), da qui la competenza della Procura di Trapani, erano stati forniti dati falsati su decine di tamponi. I pm hanno avviato accertamenti che sono arrivati all'assessorato regionale. Diverse intercettazioni confermerebbero l'alterazione dei dati inviati all'iss.

  • INTERCITY - TARIFFE E PRENOTAZIONI, FALCONE: "BENE TRENITALIA

    «Formuliamo un plauso a Trenitalia per la scelta di mantenere in vigore tariffe concorrenziali per gli InterCity Notte, malgrado le difficoltà nello sfruttamento commerciale delle vetture dove alle misure di contenimento dell'epidemia da covid-19. La possibilità di prenotare le cuccette da parte di singole persone o gruppi familiari, senza rialzi fuori portata dei biglietti, contribuisce a mantenere il treno accessibile a un'ampia platea di utenti. Per la Sicilia, di fronte alle ristrettezze sui collegamenti aerei di queste settimane, i viaggi degli InterCity rappresentano una fondamentale valvola di sfogo per gli spostamenti dei siciliani, pur con tempistiche che risentono dell'assenza del ponte sullo Stretto».

    Lo dichiara l'assessore alle Infrastrutture e ai Trasporti della Regione Siciliana Marco Falcone, a seguito delle novità sui viaggi in treno in sicurezza introdotte da Trenitalia.

  • SICILIA. POLEMICHE PER IL PASSATO DEL NEO ASSESSORE SAMONA’. FAVA: VA CURATO

    La polemica è quella che riguarda il neo assessore regionale alla cultura Alberto Samonà, finito nell’occhio del ciclone per una poesia. Non un cantico qualunque ma un inno alle Ss.  Nel 2001 Samonà dedicava parole liriche alle Schutzstaffel, definendo i suoi membri tra l’altro «Monaci dell’onore».

    Lui si giustifica, o almeno ci prova: Solo «un esempio» del «nazismo esoterico». Per il leader della Lega Salvini è tutto ok. “Io, ha affermato, guardo alle persone per quello che fanno.” Durissima la reazione del Presidente della Commissione regionale antimafia Claudio Fava che afferma:“Un giovanotto che scrive versi in onore delle Schutz Staffeln, ovvero le SS, va curato. Il presidente Musumeci, fascista mai pentito, invece se l'è scelto come assessore alla cultura. Lo avevamo scritto due settimane fa e lo ripetiamo: Alberto Samona, massone in sonno ed esegeta mai pentito di Delle Chiaie, va rispedito a casa a studiare la storia. Oppure Musumeci cambi nome all'Assessorato: non più <all'identità siciliana> ma <alla difesa della razza>.”

    Tensioni si registrano all’interno dello stesso gruppo della Lega all’assemblea regionale siciliana prende le distanze dal neo assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà.

    Dure le parole anche della deputata del Carroccio all’Ars Marianna Caronia: “Mi aspetto che ci sia una presa di distanze dalla Lega ai suoi massimi livelli che devono chiarire se quelle parole e i disvalori culturali che promuovono, ancor più gravi perché espressi da un rappresentante istituzionale della Regione, possano passare sotto silenzio.

    Mi aspetto che la Lega chiarisca, ai suoi massimi livelli, se l'autore di tali abominevoli espressioni ed apprezzamenti possa rimanere al suo posto o se piuttosto non vada velocemente e caldamente invitato a dimettersi. Credo che solo il pronto allontanamento di chi offende la storia e le vittime del nazismo possa valere da dimostrazione della distanza della Lega da queste ideologie."

    Intanto oggi proprio Samonà guiderà Salvini nel suo tour nell’Isola.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI