Mariano Ventimiglia Mariano Ventimiglia Foto da uff. stampa Memorial

A Paternò dall'8 novembre al via la XVI edizione del "Memorial Mariano Ventimiglia" In evidenza

Dallo scrittore Mario Cunsolo riceviamo e pubblichiamo:

Il Circolo Letterario Pennagrammal’associazione culturale Paternesi.com, il Comune di Paternò sono lieti di annunciarvi la XVI edizione del Memorial Mariano Ventimiglia, collettiva d’arte visiva con un contest dedicato all’arte e alla letteratura per omaggiare il Maestro scultore scomparso. Come ogni anno la collettiva e il concorso d’arte visiva avranno luogo nella suggestiva location del Palazzo delle Arti di Paternò (CT), in via dei Normanni. La manifestazione, entrata a far parte della tradizione culturale cittadina, comprende le categorie artistiche di pittura, scultura, fotografia, installazione, design del tessuto, ceramica, ceramica su pietra lavica, disegno, grafica d’arte e incisione. 

L’esposizione sarà aperta al pubblico dall’8 al 14 novembre con i seguenti orari in base ai diversi appuntamenti: 

– Dall’ 8 novembre all’11 novembre, dalle ore 8:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00; 

– Venerdì 12 novembre dalle ore 8:00 alle ore 13.00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00; 

– Sabato 13 novembre (giorno delle premiazioni previste per le ore 18:00) dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 21:30. 

Info e modalità di partecipazione: 

Il montaggio della collettiva d’arte è previsto dal 2 novembre al 7 novembre: 

– 2 e 5 novembre dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:00; 

– 3, 4 e 6 novembre dalle ore 8:00 alle ore 13:00; 

– Domenica 7 novembre dalle ore 8:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 20:00. 

Le opere d’arte dovranno essere consegnate rigorosamente dal 2 al 5 novembre presso il Palazzo delle Arti. Gli artisti potranno partecipare alla collettiva e concorso d’arte visiva con un massimo di tre opere, di cui solo due in concorso. Per quanto riguarda le categorie pittura, fotografia, disegno, grafica d’arte, design del tessuto, incisione e pietra lavica ceramizzata, le opere non dovranno superare le misure di 1,50 × 1,50 (possibili eccezioni saranno al vaglio degli organizzatori), per la categoria scultura, installazione e ceramica usuale, le opere non dovranno superare i 1,50 di altezza e larghezza. Le opere che saranno appese alle pareti dovranno avere rigorosamente degli agganci (anelli a D o di altro genere) ed è preferibile che l’artista si munisca anche di catene da esposizione per ottimizzare il lavoro degli organizzatori.  

Gli artisti dovranno anche inviare all’indirizzo email educando@tiscali.it una foto nitida dell’opera d’arte visiva che partecipa al concorso in modo da facilitare la valutazione dei giudici e da pubblicarle sulla pagina Facebook ufficiale del Memorial Mariano Ventimiglia unitamente a tutti i dati relativi all’opera: titolo, anno di creazione, tecnica utilizzata e misure. All’interno del Palazzo delle Arti ci sarà inoltre una sala dedicata esclusivamente alle opere del maestro scultore Mariano Ventimiglia 

La quota di partecipazione per la collettiva e concorso d’arte visiva sarà di 5 euro per ogni opera in concorso.  

I giudici del concorso d’arte visiva saranno: l’artista taorminese Ghumbert Di Cattolica (presidente di giuria) e Valentina Certo, docente di Tecniche Espressive ed Educazione all’immagine presso Università Lumsa di Palermo. 

Per quanto riguarda il concorso letterario non è prevista alcuna quota di partecipazione e così come lo scorso anno, la giuria sarà composta dagli scrittori del Circolo Letterario Pennagramma: Antonio Sozzi, Simona Zagarella, Cirino Cristaldi e dalla presidente dell’associazione culturale Mascalucia.Doc, Francesca Calì. I giurati valuteranno poesie e racconti brevi.  

Le poesie (a tema libero) non dovranno superare una pagina Word e il carattere non dovrà superare il 12.  

I racconti, invece, il cui tema di questa edizione sarà “La resilienza”, non dovranno superare le tre pagine Word e, come per le poesie, il carattere dovrà essere il 12.  

Gli scritti che si vorranno proporre al concorso letterario dovranno essere inviati all’indirizzo email educando@tiscali.it indicando: nome e cognome; località di residenza, non oltre il Primo novembre.  

Come ogni anno siamo orgogliosi di avere tra i nostri partner:  

l’associazione culturale Centro Studi Omniarteventi del Prof. Salvo Luzzio, la Junior Art Academy della dottoressa Grazia Trovato, l’associazione culturale Mascalucia.Doc della dott.ssa Francesca Calì, l’associazione culturale No_Name dello scrittore del Circolo Cirino Cristaldi e infine il quotidiano online “Sicilia Report”, mediapartner della manifestazione. Durante la serata di Sabato 13 novembre, moderata dalla scrittrice del Circolo Letterario Pennagramma Simona Zagarella si provvederà anche a consegnare i premi dei vincitori della scorsa edizione del Memorial Mariano Ventimiglia.  

Eventuali partecipazioni artistiche o premiazioni extra inerenti alla serata di Sabato 13 novembre saranno comunicate nel corso del mese di ottobre o nei primi giorni del mese di novembre, così come le presentazioni letterarie previste per Venerdì 12 novembre che avranno luogo al Palazzo delle Arti 

Attendiamo dunque con entusiasmo la vostra partecipazione, perché c’è sempre dentro di noi un artista sopito che vuol emergere, farsi conoscere e magari questa sarà l’occasione giusta. 

 

000
Letto 113 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Valentina Certo,ospite a Taormina agli “Incontri del Mediterraneo”

    L'Assessorato alla Cultura della Città di Taormina, propone il secondo degli "Incontri del Mediterraneo". Il ciclo di conferenze e approfondimenti sulla storia del Mediterraneo e sulle sue attuali caratteristiche, è organizzato dal Comune di Taormina e in particolare dalla Professoressa Francesca Gullotta, assessore alla Cultura, in sinergia con studiosi, università ed enti di ricerca. La scelta della location infatti non è casuale – l’archivio storico della città – con l’intento di valorizzazione e fruizione del sito, che custodisce gli atti della memoria storica di Taormina.

    Il 16 Novembre 2018, alle ore 17:30, presso la sala conferenze dell’ex convento di S. Agostino, Valentina Certo, presenterà Caravaggio a Messina. All’incontro, sarà presente l’editore Pierangelo Giambra; relatore: Lisa Bachis.

    L’indagine della dottoressa Certo si concentra sulle peregrinazioni – in lungo e in largo per il Mediterraneo – fatte da Michelangelo Merisi, detto “Il Caravaggio”, ma soprattutto, si focalizza sul“perché” il pittore – sul finire del 1608 – in fuga da Malta, venne a Messina.

    Caravaggio è stato definito “pittore dal cervello stravolto”. Espressione ritrovata in un documento privato di uno dei suoi committenti di Messina, Nicolò Di Giacomo, e usata dalla dottoressa Certo, per sottolineare come il temperamento dell'artista nella città di Messina fosse inquieto, di uomo tormentato e in fuga; tanto da imprimere nelle tele il suo dramma, la sua voglia di salvezza, tramutata in un continuo contrasto tra la vita e la morte, il nero e la luce.

    La giovane autrice, Valentina Certo, nasce a Messina. Nel 2011, si laurea in Beni Culturali, indirizzo storico artistico presso l’Università degli Studi di Messina. Nel 2014, si specializza in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Catania. Caravaggio a Messina è la sua prima pubblicazione.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

SPAZIO BACHIS

Leggere per R-Esistere. Rosalda Schillaci e il debutto da romanziera

Leggere per R-Esistere. Rosalda Schillaci e il debutto da romanziera

Un debutto in grande stile – Venerdì 6 maggio scorso, nella preziosa «Sala delle scuderie» del Castello Ursino a Catania, la scrittrice etnea Rosalda Schillaci ha presentato il suo primo romanzo, fres...

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI