SANTA TERESA DI RIVA. JONICA FC. ORAZIO VITTORIO COMPLETA IL REPARTO DEI PORTIERI

SANTA TERESA DI RIVA. JONICA FC. ORAZIO VITTORIO COMPLETA IL REPARTO DEI PORTIERI In evidenza

Orazio Vittorio, 36 anni portiere, e' il secondo colpo di mercato della Jonica FC. Trattasi di un altro prodotto del territorio santateresino che viene aggregato alla squadra neo promossa in Eccellenza seguendo la linea guida societaria che e' quella di valorizzare prima tutte le risorse che il comprensorio propone.

Vittorio ha un curriculum ricco di trascorsi in categorie importanti ed una carriera ricca di soddisfazioni. Cresciuto nel settore giovanile dello Sportinsieme Santa Teresa nel '97 approda al Camaro in Eccellenza rimanendo per tre stagioni. Poi il salto in serie D con la Sancaltaldese.

 Due anni nel centro nisseno ed il rientro nello Sportinsieme nel 2002/03. Poi due stagioni ancora col Camaro in Eccellenza prima di approdare nel Villafranca, stessa categoria. Poi un biennio a Capo D'orlando in Promozione e rientro l'anno dopo a Camaro in Eccellenza. Nel 2009 militanza nel Taormina in Eccellenza ed a seguire Nuova Igea in promozione. Poi decide di dedicarsi alla propria attività e si diletta nel ruolo di centravanti in categorie minori nelle fila dello Sparagona', S. Alessio, Antillese ed in ultimo il Casalvecchio dove centra la promozione in seconda categoria con record di punti. Adesso giunge la chiamata della squadra della propria cittadina che e' una vera e propria scommessa rimettendosi in gioco all'età di 36 anni in una categoria alle porte del professionismo, che lui conosce benissimo.

La voglia e' quella di un ragazzino e la classe e l'umiltà sono quelle di una persona equilibrata e formata nella sua interezza come si evince dalle prime dichiarazioni " essere chiamato a questa età a far parte di un progetto così ambizioso fa enormemente piacere. Mi metterò a disposizione della squadra e dei compagni di reparto conferendo la mia esperienza ".

Ad accogliere ed a presentare il nuovo arrivato il preparatore dei portieri, prof. Peppe De Pietro che così chiosa: "Arriva un portiere di spessore e personalità. Insuperabile nelle uscite è capace di giocare e lanciare con i piedi. E' il profilo ideale per far crescere il nostro giovane campioncino Andrea Gugliotta e confrontarsi con il bagaglio tecnico di Luca Potenza per quello che si preannuncia un reparto completo e solido. Il sottoscritto lavorerà per far sì che i suoi portieri siano il punto di forza e di esempio per il gruppo ed il fiore all'occhiello della società ".

 

 

000
Letto 324 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Jonica Trasporti, Lo Giudice: "Necessario salvaguardare le linee e i lavoratori"

    "A seguito dell’Assemblea dei soci tenutasi il 21 ottobre, è stato avviato il percorso di liquidazione della Jonica Trasporti, società partecipata di Ast che verrà definito entro il 2 dicembre 2019 con la convocazione di un’assemblea straordinaria. L’amministratore unico di Jonica Trasporti, Gianfilippo Ceccio, non avendo altre possibilità ha avviato il percorso di liquidazione della società.

    “Adesso - dichiara il deputato Danilo Lo Giudice-  è necessario che la politica intervenga al fine di garantire due obiettivi fondamentali:

    1. salvaguardare le linee e quindi il servizio svolto nei comuni della zona jonica messinese.
    2. Tutelare i lavoratori che non possono pagare per errori altrui.

    “Se da un lato - continua Lo Giudice - è vero che la situazione attuale della jonica destra preoccupazioni allo stesso tempo non può verificarsi ancora una volta che a pagare il caro prezzo di tale dismissione siano gli utenti e i lavoratori.  Proprio per questo motivo - conclude il deputato e sindaco di Santa Teresa di Riva - ho chiesto all’assessore Marco Falcone un incontro urgente insieme al Presidente di Ast Tafuri per tracciare insieme il percorso che possa evitare l’ennesimo scippo per il nostro territorio. Da più fonti si apprende che la jonica Trasporti dovesse essere utilizzata dal socio privato per una scalata in Ast ma di tutto ciò si occuperà la magistratura; ciò che importa in questo momento è che si possa continuare a garantire i collegamenti in una zona importante della Sicilia che diversamente rimarrebbe sguarnita di qualsivoglia collegamento.”

     

  • Jonica Fc - Milazzo 0 – 0. Seconda Giornata Promozione Campionato 2019-2020

    Pareggio a reti bianche tra due delle pretendenti all'Eccellenza di questo campionato. Jonica e Milazzo danno vita ad una partita dall'altissima intensità, poco convertita in pericolosità ed azioni da gol.

    Un punto che non fa male a nessuno e che permette ad entrambe di non fermarsi del

    tutto e affrontare la prossima partita con maggiore serenità.

    La Cronaca.

    Partono subito forte entrambe le compagini con diversi fraseggi e tanta intensità. La prima squadra ad essere pericolosa è il Milazzo con una punzione dalla trequarti di Bartuccio al sesto minuto, che però finisce alta sopra la traversa.

    Al minuto 24 Ninkovic, dopo aver recuperato palla intercettando un passaggio tra i difensori del Milazzo all'altezza del cerchio di centrocampo, riesce a raggiungere i 25 metri e lascia andare una bordata che Scibilia, numero uno milazzese, smanaccia in corner.

    Angolo dal quale nasce un'altra ghiottissima occasione per la formazione di casa, sul cross, infatti, Gallardo da pochi passi spara alto di testa.

    Primo cambio per il Milazzo già a metà primo tempo con Laquidara che subentra a Delloro. Al 40esimo anche la Jonica è costretta ad effettuare un cambio con Ferraro che prende il posto di Savoca G. frastornato dopo una botta alla testa di qualche minuto prima.

    Al minuto 42 Savoca A. arriva al tiro ma spara alto. Ultima occasione della prima frazione per il milazzo che al 45 per su corner trova un pericolo colpo di testa, facilmente bloccato da Gugliotta.

    Il secondo tempo comincia con la stessa intensità del primo ed è la Jonica a rendersi pericolosa al decimo minuto con una grande azione iniziara da Ninkovic che con un bellissimo filtrante imbecca Ortiz che è contrastato dal portiere, sulla ribattuta Savoca A. spara su un difensore del Milazzo a porta vuota.

    Al 20esimo tiro di Cardia pdalla distanza che però non impensierisce Scibilia. Da qui si vede poco calcio e molti cambi: al 25esimo nel Milazzo Sterrantino per La Spada e al 32esimo Fofana per Mastroeni. La Jonica mette dentro Trovato per Savoca e De Zan per Giannetto al minuto 35 e al 38esimo deve sostituire Ortiz per infortunio al polpaccio con La Forgia. Al 45esimo ultimo cambio per la Jonica che mette dentro Saglimbeni per Ninkovic.

    Nel recupero il Milazzo con qualche energia in più tenta il tutto per tutto riversando nella metà campo avversaria, arrivando addirittura a segnare, gol però annullato per fuorigioco dal guardalinee, che scatena le proteste dei Milazzesi.

    Finisce cosi la sfida tra due delle squadre più quotate per il salto di categoria, partita avvincente, dinamica e coinvolgente nonostante la casella dei marcatori sia vuota da ambo le parti. La Jonica scenderà nuovamente in campo Sabato 28/09 sul difficile campo del Real Aci.

     

    Tabellino:

    Jonica Fc - Gugliotta, Savoca A.(Ferraro 40'pt), Sanfilippo, Herasymenko, Lombardo, Giannetto(De Zan 35'st), Cardia, Gallardo, Ninkovic(Saglimbeni 45'st), Ortiz(La Forgia 38'st), Savoca G.(Trovato 35'st)

     

    Milazzo - Scibilia, Delloro(Laquidara 25'pt), Coulibaly, Arena, Shpellzaj, Matinella, Bartuccio, La Spada(Sterrantino 25st), Rasa, Aloe, Mastroeni(Fofana 32st).

  • NIZZA DI SICILIA. L’ASD SHOTOKAN SCENDE IN PIAZZA E CON I SUOI ATLETI CONQUISTA TUTTI

    Si è svolta domenica scorsa a Nizza di Sicilia l’esibizione degli atleti della palestra Asd Shotokan del maestro Salvatore Romeo.

    Numeroso e caloroso il pubblico presente per assistere alle dimostrazioni di abilità dei giovanissimi sportivi esperti di karate-do, una particolare disciplina  che rientra tra le arti marziali e che  non utilizza armi. Grazie alle sue tecniche, è infatti possibile neutralizzare un attacco improvviso. Il suo scopo e l’auto difesa.

    Gli atleti, età compresa tra i 5 e i 20 anni si sono alternati sul palco dimostrando le varie tecniche imparate. Attraverso l’allenamento il karate contribuisce ha forgiare la disciplina e il carattere dell’atleta. Ai bambini in particolare il karate insegna il rispetto delle regole e la disciplina, sviluppa le capacità psicomotorie e gli permette, soprattutto, di acquisire fiducia in se stessi.

    Nel karate-do non esiste il primo attacco, chi fa karate non attacca mai per primo. L’asd Karate Nizza Di Sicilia  ha scelto dunque di dimostrare al pubblico lo SHOTOKAN e alcuni dei suoi kata.

    Facendo conoscere così al grande pubblico anche i propri atleti, alcuni dei quali hanno raggiunto già risultati importanti al CAMPIONATO ITALIANO 2019 WUKA.

    • Ceccio Lara, campionessa italiana kata categoria 6-8 anni;
    • Nicoleta Grigorovic, campionessa italiana Kata e Kumite categoria seniores donna;
    • Simone Del Bono, atleta azzurrabile della nazionale WUKA, si conferma per il secondo anno consecutivo campione italiano categoria cadetti cintura nera.

     L’allenatore Alessandro Grosso  ha invece rappresentato la nazionale WUKA ai campionati mondiali KWF svolti nel 2017 a Malta. Al termine della manifestazione il maestro Salvatore Romeo ha espresso parole di ringraziamento nei confronti della Pro Loco, dell’amministrazione comunale di Nizza e dei suoi atleti esaltandone l’impegno delle ultime settimane, insieme ai genitori dei ragazzi  sempre presenti e disponibili.

     La palestra Asd Shotokan del maestro Salvatore Romeo è pronta ad accogliervi con nuovi corsi a Nizza di Sicilia.

     

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI