LETOJANNI. GARE DI MOUNTAIN BIKE E RICORDO DI PIERO LEONE A  LETOJANNI, GALLODORO, MONGIUFFI MELIA, ROCCAFIORITA E FORZA D’AGRÒ

LETOJANNI. GARE DI MOUNTAIN BIKE E RICORDO DI PIERO LEONE A LETOJANNI, GALLODORO, MONGIUFFI MELIA, ROCCAFIORITA E FORZA D’AGRÒ In evidenza

Dopo il successo delle quattro edizioni della Marathon “Castello di Pietrarossa”, l’Asd Special Bikers Team di Caltanissetta ha voluto dare vita ad un evento che punta a divenire un riferimento della mountain bike siciliana, anche perché sarà l’unica tappa siciliana del Trofeo dei Parchi naturali 2019. La “Castello di Pietrarossa” si rinnova e diventa così “Trinacria Race”, spostandosi sulla fascia jonica della provincia di Messina con base a Letojanni, a due passi da Taormina. L’evento è in programma il 27 e 28 aprile a Letojanni e in altri comuni delle valli del Ghiodaro e dell’Agrò ed è organizzato sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana e del Centro Sportivo Italiano. La presentazione è avvenuta sabato al Centro Polifunzionale e vede una sinergia con l’associazione Leto Free Bike, organizzatrice ogni anno del “Memorial Piero Leone”. L’esperienza organizzativa, la passione per la mountain bike e l’amore per la Sicilia si sono unite all’amicizia con il sodalizio letojannese e ne è nata una marathon che vuole essere ai vertici della sport a due ruote siciliano. Tre i circuiti previsti, con dislivelli dal mare alla montagna che vanno dai 700 ai 2.100 metri: Marathon (65 km), Gran Fondo (42 km), prove di Coppa Sicilia Fci, del Trofeo dei Parchi Naturali e del Campionato regionale Csi, ed escursionistico (25 km): quest’ultimo ricalca il circuito del “Memorial Piero Leone”, mentre gli altri due saranno un allungamento di natura agonistica. Partenza e arrivo saranno sul lungomare di Letojanni: dal letto del torrente Leto il circuito si snoderà poi lungo sentieri sterrati a Gallodoro, Mongiuffi Melia, Roccafiorita e Forza d’Agrò, con un Gran premio della Montagna sul monte Kalfa a Roccafiorita, luogo di grande suggestione sia per la pace che pervade chi vi giunge sia per il panorama mozzafiato che si gode dalla cima rocciosa, con la valle d’Agrò, i monti Peloritani, l’Etna e la meravigliosa natura del feudo Gerasia.

“Siamo ben lieti di accogliere questa importante manifestazione – ha detto il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa – che avrà anche una rilevante valenza turistica. Grazie a ‘Trinacria Race’ un momento di ricordo che ogni anno dedichiamo a Piero Leone, una persona speciale, si amplia divenendo un evento di valenza regionale e anche oltre nel mondo della mountain bike”. A presentare la manifestazione è stato Luigi Congiu, presidente dell’Asd Special Bikers Team: “Abbiamo già 100 iscritti, molti da fuori Sicilia – ha annunciato – e quest’anno la gara avrà una valenza ancora più importante perché sarà l’unica tappa siciliana del Trofeo dei Parchi naturali 2019, prestigioso campionato del sud d’Italia. Per noi è un onore collaborare con l’AsdLeto Free Bike ‘Piero Leone’ e ringraziamo tutti i comuni che hanno accolto con entusiasmo la nostra proposta”. “Cercheremo di far crescere la nostra associazione prendendo esempio dallo Special Bikers Team” ha detto Enzo Lo Monaco, presidente di Leto Free Bike. Il vicesindaco e assessore allo Sport, Antonio Riccobene, ha ricordato la figura di Piero Leone, mentre Giovanni Pino della Leto Free Bike ha spiegato le caratteristiche dei percorsi. A portare il saluto della Federazione Ciclistica Italiana è intervenuto il consigliere regionale Giovanni Caminiti. Alla conferenza stampa erano presenti anche il sindaco di Gallodoro, Alfio Currenti e l’assessore allo Sport di Mongiuffi Melia, Marcello Longo. Per Roccafiorita era presente il comandante della Polizia municipale, Salvatore Mazzullo.

 

000
Letto 168 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. ULTIMO GIORNO PER PARTECIPARE AL RECRUITING DAY

    Scadono oggi, giovedì 9 gennaio, i termini per le aziende interessate a partecipare al Recruiting Day. L’evento - organizzato dalle associazioni albergatori della provincia di Messina (Associazione Albergatori Giardini Naxos, Associazione Albergatori Taormina, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Messina e Federalberghi Riviera Jonica di Messina), col patrocinio di URAS Federalberghi Sicilia, dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo e del Comune di Letojanni - si terrà il 10 gennaio tra le 10 e le 13.30 presso il Palazzo dei Congressi di Letojanni. Anche in questa seconda edizione, l’evento si caratterizza per l’incontro tra la domanda e l’offerta turistico-ricettiva della provincia messinese. Le imprese del settore potranno disporre gratuitamente di un proprio desk. Mentre i candidati potranno presentarsi, avendo trasmesso il proprio cv e sostenere già un primo colloquio.

  • LETOJANNI. SOCIALMENTE ATTIVI. IL TEMA DEL VI MEETING DELLA FRATRES

    Si è appena concluso il VI Meeting Nazionale Giovani Fratres dal titolo “#SocialMente Attivi - Il buon uso dei social network per la realtà Fratres”, che si è svolto sabato 26 e domenica 27 ottobre, presso la struttura alberghiera Antares-Olimpo di Letojanni. L’organizzazione di questo grande evento è stata totalmente a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres. Il gruppo locale ospitante, la Fratres di Letojanni, è stato molto fiero e orgoglioso di avere l’opportunità di accogliere questa manifestazione sul proprio territorio e di far conoscere le bellezze siciliane. Giovani tra i 18 e i 35 anni provenienti da diverse regioni d’Italia si sono confrontanti su questo tema di estrema attualità. Nell’era digitale, il ruolo che assumono i social nella quotidianità è notevole e saperli sfruttare al meglio per raggiungere il maggior numero di persone diventa di vitale importanza. Saper attirare i giovani e i meno giovani verso il mondo del volontariato e del dono non è un compito facile. Gli interventi dei relatori di questo meeting vertevano sul giusto modo di sensibilizzare tramite il linguaggio moderno e sul loro corretto uso a livello di privacy e di etica. Nella mattina di sabato 26, si sono susseguiti il professor Pira, sociologo e docente di comunicazione e giornalismo presso il Dipartimento di civiltà antiche e moderno dell’Università di Messina, il Dott. La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato e infine il Dott. Mario Agostino, giornalista, scrittore e social media manager. Tutti interventi interessanti e da cui trarre tanti spunti di riflessione per queste giovani e fervide menti. Nel pomeriggio la parte “pratica” ha visto i ragazzi coinvolti nella realizzazione di workshop, inerenti progetti basati sull’uso pratico di ciascun social in riferimento al target e al linguaggio specifico di ognuno per veicolare il messaggio della donazione del sangue e del volontariato in maniera più efficace possibile. I gruppi di lavoro erano formati da ragazzi di diversa provenienza miste allo scopo di agevolare l’aggregazione fra i ragazzi e il confronto fra realtà Fratres differenti e stimolare idee e creatività per promuovere la solidarietà. Domenica 27 l’evento si è concluso con la tradizionale celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Taormina, celebrata da Padre Francesco Giacobbe, parroco di Mazzeo e nuovo correttore spirituale del gruppo letojannese, e a seguito un piccolo giro turistico per far godere i giovani delle meraviglie della perla dello Ionio. “Ci teniamo a ringraziare soprattutto il Comune di Letojanni e il Comune di Taormina per aver patrocinato l’evento e averci sostenuto nella sua realizzazione - commenta così la Presidente del Gruppo Fratres Letojanni, Carmela Micalizzi, dopo la Santa Messa - Spero che questo meeting sia stato piacevole per tutti e ricco di spunti da sviluppare in futuro per rendere la Fratres migliore e più forte. In particolare mi rivolgo a voi giovani, non abbiate paura di esprimervi, permette a voi stessi di brillare di luce propria, siete voi la speranza e il futuro della Fratres”.

  • LETOJANNI. "Truffa dello specchietto”. Bloccato e denunciato un 22 enne

    Ieri, i Carabinieri della Stazione di Graniti hanno deferito, in stato di libertà, il 22enne S.S. originario di Ragusa, in quanto ritenuto responsabile della cosiddetta “truffa dello specchietto”. Ieri mattina, una persona denunciava ai Carabinieri della Stazione di Graniti che, poco prima, era stata vittima della cosiddetta truffa dello specchietto per l’importo di 150,00 euro. La vittima indicava nella denuncia una sommaria descrizione del truffatore e del veicolo sul quale viaggiava. Pertanto, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Taormina, diramava le ricerche segnalando, nel contempo, a tutte le pattuglie sul territorio, il veicolo da ricercare. A distanza di qualche ora, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Taormina hanno individuato e bloccato, a Letojanni (ME), un giovane con le caratteristiche fisiche rispondenti a quelle riferite dalla vittima. Sul posto giungevano anche i militari della Stazione di Graniti che ponevano alcune domande al fermato il quale, resosi conto di essere stato scoperto, ammetteva di essere stato l’artefice della truffa e consegnava i 150,00 euro sottratti. Il denaro è stato restituito alla vittima della truffa ed il 22enne S.S. è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di truffa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI