Domenica 15 settembre a Messina, nella splendida cornice del Capo Peloro, in una caldissima giornata, che ha visto sfilare quasi 200 atleti provenienti da tutta la Sicilia per la conquista dei Titoli Siciliani di corsa su strada, si sono svolti i Campionati Siciliani di Corsa su Strada Individuali e di Società Assoluti, Master  e Allievi (nati negli anni 2002 e 2003), che hanno visto protagonista l'Atletica Savoca che ha conquistato tre titoli Siciliani nella categoria allievi (due individuali ed uno di società) ed un terzo posto individuale femminile:

Celeste Santoro Campionessa Siciliana di Corsa su Strada Km 6 nella categoria Allieve.

Saverio Amasi Campione Siciliano di Corsa su strada Km 10 nella categoria Allievi.

Lorena Pantano terza nel Campionato di corsa su strada Km 6 nella categoria allieve.

Atletica Savoca Campione Siciliana di Società Allieve con Celeste Santoro, Lorena Pantano, Paola Coco, Chiara Crisafulli e Felisia Ferrara.

"Veramente orgogliosi - dichiara il Presidente dell'Atletica Savoca Manuela Trimarchi - per questi ragazzi, per i loro sacrifici estivi e per lo spirito di gruppo che li unisce. Il nostro obiettivo e far conoscere sempre di più ai giovani l'Atletica e lo spirito che la anima. ".

"Siamo felici per i ragazzi - dichiara l'allenatore Antonello Aliberti - per i risultati raggiunti: Celeste Santoro, dopo un anno tribolato a causa di una frattura al piede e di altre personali vicissitudini, ha ottenuto una meritata soddisfazione. Terza la compagna di squadra Lorena Pantano, ritornata alle gare dopo un anno e mezzo lontano dalle gare. Saverio Amasi vince il suo primo Titolo Siciliano, con una condotta di gara troppo aggressiva nei primi chilometri che lo ha portato ad esaurire tutte le energie e a trascinarsi letteralmente negli ultimi 300 mt, addirittura cadendo rovinosamente a terra 10 mt prima del traguardo e tiratosi su con le ultime forze rimaste. Meritata la sua vittoria. Anche per lui grande soddisfazione. Infine Titolo di società assegnato all'Atletica Savoca per il cumulo dei risultati raggiunti da Celeste Santoro, Lorena Pantano, Paola Coco, Chiara Crisafulli e Felisia Ferrara. Le ragazze sono unite da un grande spirito di gruppo e da una forte amicizia per i tanti allenamenti vissuti insieme. Adesso si pensa ai Campionati Siciliani di Marcia su strada che si svolgeranno a Roccalumera il prossimo 22 settembre e che vedrà impegnata tutta la squadra dell'Atletica Savoca, dai piccolini ai più grandi".

Pubblicato in Sport

Sabato 20 ottobre si sono svolti ad Avola i Campionati Siciliani di prove multiple categoria ragazzi(nati nel 2005-2006) individuali e di società. Attilio Triolo si è Laureato Campione Siciliano. Grandissimo risultato per l’atleta Santateresino dell’Atletica Savoca allenato da Antonello Aliberti. Le prove multiple è un insieme di quattro specialità: 60 ostacoli, vortex, salto in lungo e 600 mt. Nelle quattro prove, in base alla tabella Finlandese, Triolo ha ottenuto 3115 superando i due forti atleti della società Val D’Erice (TP). Nello specifico Triolo ha ottenuto i seguenti risultati: salto in lungo 5.28 mt, 60 ostacoli 9.40 sec, vortex 50.10 mt e nei 600 mt 1 min e 38.4. Oltre al Titolo Siciliano Individuale l’Atletica Savoca è arrivata seconda sul podio nel Campionato di Società Maschile grazie ai punteggi di Attilio Triolo, Matteo Arizzi e Adam Caminiti. Da evidenziare l’ottimo quarto posto di Victoria Aliberti a soli 11 punti dalla terza. La Aliberti purtroppo era reduce da un’influenza che ne ha condizionato le prestazioni. Grandissima soddisfazione del sodalizio Savocese che conta sulla forza del suo vivaio. Il gruppo dell’Atletica Savoca il cui Presidente è Manuela Trimarchi,  era formato, oltre che da Attilio Triolo, da Federica Ruggeri, Victoria Aliberti, Andrea Sutera, Antonio Santoro, Francesco Garufi, Lorenzo Caminiti, Giovanni Garozzo, Adam Caminiti e Matteo Arizzi.

 

Pubblicato in Sport

E’ in programma domenica 15 ottobre, a Santa Teresa di Riva, il “7º Trofeo Curri chi ti pigghiu – Memorial Salvatore Aliberti” che metterà in palio anche i Trofei AISM e AVIS. Si correrà per l’ottava prova del Campionato Provinciale Individuale e di Società di corsa su strada e per la tredicesima del GrandPrix dei Due Mari e del GrandPrix Giovanile 2017, giunti entrambi all’atto conclusivo. Un evento indetto dal Comitato Provinciale FIDAL di Messina e organizzato dall’Atletica Savoca del presidente Manuela Trimarchi, con il patrocinio del Comune di Santa Teresa di Riva ed il controllo del G.G.G. “Fratelli Tiano” di Messina.

Ottimi i numeri. Parteciperanno, infatti, circa 230 atleti appartenenti alle categorie Esordienti A-B-C, Ragazzi, Cadetti, Allievi, Juniores, Promesse e Seniores (suddivisi per fasce d’età come da regolamento FIDAL) F/M. Rispetto alla passata edizione sono state apportatedelle importanti modifiche al percorso. E’ previsto un nuovo circuito stradale ad anello, chiuso al traffico veicolare, di 1.660 metri, con partenza e arrivo in Viale Regina Margherita, passando per via delle Colline, via Roma e via Cimitero. Si comincerà alle 9 con le diverse batterie in gara, dalle categorie giovanili sino a Juniores, Promesse e Seniores. Quest’ultimi effettueranno 5 giri del tracciato, per complessivi 8.300 metri. Cronometraggio a cura di TDS.

Dalle 11.30 avranno luogo le premiazioni dei primi tre atleti in ambito maschile e femminile e poi dei podi delle varie categorie. Saranno assegnati, inoltre, dei riconoscimenti speciali. Il “Trofeo AVIS Santa Teresa di Riva” andrà al primo classificato, mentre il “Trofeo AISM” alla prima donna che giungerà al traguardo. Il “Trofeo Salvatore Aliberti” sarà invece conquistato dal primo classificato e dalla prima in graduatoria tra gli Allievi. Nel 2016 erano stati Francesco Bonavita (Indomita Torregrotta) e Teresa Latella (Podistica Messina) ad aggiudicarsi la sesta edizione.

IL PROGRAMMA ORARIO:

8.00 Riunione giuria e concorrenti presso Piazza F. Durante

9.00 Partenza Es. C M/F Mt 200

9.10 Partenza Es. B M/F Mt 400

9.20 Partenza Es. A M/F Mt. 600

9.30 Partenza RM e RF Mt. 1.000

9.40 Partenza CM e CF Mt. 1.660 (1 giro)

10.00 Premiazione categorie promozionali

10.00 Partenza AF Mt 3.320 (2 giri)

10.00 Partenza AM Mt. 4.980 (3 giri)

10.00 Partenza Juniores/Promesse/Seniores Mt. 8.300 (5 giri)

11.30 Premiazione

 

COME ARRIVARE:

Da Catania - Autostrada A18 uscita Taormina e proseguire sulla S.S. 114 in direzione Messina (8 Km), passando per Letojanni e Sant’Alessio Siculo fino a Santa Teresa di Riva in Via Lungomare (adiacente Piazza V Reggimento Aosta (Piazza del Comune).

Da Messina - Autostrada A18 uscita Roccalumera e proseguire sulla S.S. 114 in direzione Catania (Km 4) passando per Furci Siculo, fino a Santa Teresa di Riva in Via Lungomare (adiacente Piazza V Reggimento Aosta (Piazza del Comune).

Pubblicato in Sport

E’ ormai tutto pronto per la “6^ Curri chi ti Pigghiu - Memorial Salvatore Aliberti”, in programma domenica 13 novembre. La manifestazione podistica è stata presentata questa mattina presso il Comune di Santa Teresa di Riva. La gara, organizzata dall’Atletica Savoca con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’AVIS di Santa Teresa  di  Riva, con  il  controllo  del  G.G.G. di  Messina, sarà valida sia come 17esima e penultima prova del GrandPrix dei Due Mari della FIDAL Messina che come Campionato Provinciale Individuale e di Società su strada Promozionale (Categorie Ragazzi/e e Cadetti/e). Complessivamente circa 250 gli atleti previsti tra la varie categorie.

Nel corso della conferenza stampa sono intervenuti il Vice Sindaco Danilo Lo Giudice, l’Assessore allo Sport Giovanni Bonfiglio, il Presidente dell’AVIS Val D’Agrò Maurizio Crisafulli, il Presidente dell’Atletica Savoca Manuela Trimarchi e l'allenatore Antonello Aliberti, il quale ha fatto il punto sull’evento: “La gara è nata grazie a Maurizio Crisafulli, Pierpaolo Maimone e Carmelo Sturiale. Dalla seconda edizione si svolge con l’organizzazione curata prima dalla Polisportiva Odysseus e ora dall’Atletica Savoca. Qui c’è una grande vocazione sportiva e puntiamo a diffondere sempre di più il podismo, oltre alla promozione del territorio. Lo scenario del lungomare è inoltre bellissimo per il percorso. Ho un legame particolare con questa terra – ha proseguito Aliberti -nella quale è possibile contare sul grande supporto dell’Amministrazione Comunale, ma anche da parte di cittadini e associazioni. Ringrazio, inoltre, gli sponsor che ci sostengono”. Manuela Trimarchi ha poi aggiunto: “Sappiamo quanto sia difficile organizzare eventi del genere e mi preme dunque ringraziare per l’apporto l’Amministrazione di Santa Teresa di Riva, a nome dell’Atletica Savoca, dei nostri atleti e dei loro genitori. Ci sarà una partecipazione importante”.

Questo il messaggio dell’Assessore allo Sport, Giovanni Bonfiglio: “La nostra Amministrazione è da sempre vicina a questi eventi che si svolgono in un territorio nel quale mancano le strutture adeguate e non è facile far crescere i talenti. Santa Teresa di Riva vive oggi un momento importante per lo sport locale. Ringrazio, dunque, chi organizza la “Curri chi ti pigghiu”, giunta alla sesta edizione. Risultati di questo rilievo non possono che essere il frutto di un lavoro d’équipe. Voglio inoltre ricordare la figura di Salvatore Aliberti, al quale è dedicata la gara, che è stato sindaco di Santa Teresa e si è distinto nella sua vita come una persona eccezionale”. “Salvatore Aliberti ha dato tanto alla nostra comunità – ha continuato il Vice Sindaco Danilo Lo Giudice – e con questa manifestazione intendiamo ricordarlo al meglio. La determinazione degli organizzatori è in tal senso fondamentale. In occasione di un evento del genere molte persone giungono da fuori e possono apprezzare il nostro territorio, generando anche un certo tipo di indotto”. In chiusura Maurizio Crisafulli dell’AVIS Val d’Agrò: “La “Curri chi ti pigghiu” è nata come un divertimento ed è proseguita poi negli anni con una certa organizzazione grazie all’opera di Polisportiva Odysseus e Atletica Savoca. E’ importante ribadire anche il fine sociale che portiamo avanti insieme all’AISM per la lotta contro la sclerosi multipla. Domenica sarà presente sul posto una nuova autoemoteca per le donazioni del sangue”.

Per la “6^ Curri chi ti Pigghiu - Memorial Salvatore Aliberti”, la riunione di giuria e concorrenti è fissata alle ore 7.30 presso il “Palazzo della Cultura” (ex Villa Ragno), sede di partenza e arrivo. Dalle 9 il via alle gare. Il circuito, che si sviluppa sull’incantevole lungomare di Santa Teresa di Riva, andrà ripetuto una volta da Allievi/e e tre dai più grandi per un totale di 7,8 km, mentre le altre competizioni giovanili per Esordienti A, B e C e Ragazzi/e Cadetti/e sono previste su distanze ridotte. Al termine le premiazioni ed un ricco ristoro per tutti i partecipanti.

Pubblicato in Attualità

Sono stati Giovanni Barbiglia e Katia Scionti i vincitori della “1^ Scalata al Monte Kalfa” da 0 a 1.000 metri sul livello del mare. Gli atleti, provenienti da tutta la Sicilia, si sono misurati lungo il suggestivo percorso di 20,100 km, con una pendenza media del 5,1%. Partenza da Piazza Mercato a Santa Teresa di Riva ed arrivo al Monte Kalfa a Roccafiorita per la corsa podistica indetta dal Comitato Provinciale FIDAL di Messina ed organizzata dall’Atletica Savoca. Salite e discese molto ripide, fino a giungere al Santuario della Madonna dell’Aiuto. In gara vi erano Juniores, Promesse, Seniores nelle fasce d’età da SM/SF, SM35/SF35 e oltre. Barbiglia, tesserato per la Polisportiva Odysseus, si è imposto tagliando il traguardo dopo 1h40’18”. Piazza d’onore per il compagno di squadra Pierpaolo Maimone con il tempo di 1h 40’ 56”, terzo Antonio Ferrara (Atletica Sant’Anastasia) in 1h43’02”. A seguire GoffredoCaldarera, Carmelo Guardalà e Francesco Mangano. Tra le donne, netta affermazione della favorita Scionti(Cosenza K42), che ha fatto fermare il cronometro dopo 1h 56’ 37”. Staccate Sara Bennardo (Running Modica), che ha concluso la prova in 2h21’44”, e Gabriella Forlese della Polisportiva Odysseus  (2h 23’ 30”). La consegna delle coppe ai vincitori è avvenuta alla presenza dei sindaci di Limina, Marcello Bartolotta e Roccafiorita, Santino Russo.

Soddisfatti gli organizzatori Manuela Trimarchi (Presidente Atletica Savoca) e Antonello Aliberti: “Ringraziamo i Comuni di Roccafiorita, Limina, Forza D'Agró, Sant'Alessio e Santa Teresa di Riva per la collaborazione e tutti gli agenti di Polizia Municipale per aver gestito e controllato il traffico insieme ai Carabinieri delle locali stazioni. Va rivolto un plauso al Comune di Roccafiorita nelle persone del sindaco, del vicesindaco e degli assessori per aver messo a disposizione le strutture del monte Kalfa e poi per i premi, l'assistenza in gara ed il ristoro dell'arrivo. Un ringraziamento particolare a Fabio Orlando, presidente del consiglio di Roccafiorita, con il quale abbiamo sognato e programmato questo evento. Inoltre, è stato prezioso il contributo fornito dalla Polizia della Città Metropolitana di Messina, dalla Misericordia San Giuseppe di Letojanni, dalla Protezione Civile di Roccafiorita, Antillo e Furci, ottimamente coordinate da Stefano Morales, dai ragazzi del servizio civile di Limina, dal gruppo dei volontari in assistenza alla corsa con gli scooter ed in bici, da Nino Basile autore di un bellissimo servizio fotografico. Si ringraziano, infine, gli sponsor: CAI, il Bar One, la macelleria Restifo, il ristorante La Fermata di Roccafiorita, il Bar Lombardo di Scifí. Siamo convinti che questa manifestazione, che rappresenta l'intera Val D’Agrò, sia destinata a crescere; una gara affascinante con bellissimi panorami. Per essere la prima volta, per la tipologia ed anche per la nostra stessa organizzazione, il numero è stato soddisfacente. Siamo sicuri che questa gara potrà diventare una classica”.

Pubblicato in Sport

L’evento, indetto dalla FI.Tri. Sicilia e promosso dalla Polisportiva Odysseus Messina, in programma domenica 18 settembre nella ridente località jonica, prevede le prove di nuoto, bici e corsa.

Sarà presentata domani (giovedì 15 settembre, ndr) alle ore 12, nella Sala Consiliare del Comune di Sant’Alessio Siculo, dal Sindaco Rosa Anna Pia Fichera, dall’Assessore allo Sport Giuseppe Bartorilla, dall’Assessore alla Cultura Antonella Papa, dal consigliere comunale Natale Ferlito, dal Delegato provinciale del CONI Aldo Violato e dall’organizzatore Antonello Aliberti  la prima edizione del “Triathlon Città di Sant’Alessio” specialità Sprint, in programma domenica 18 settembre nella ridente località jonica. L’evento, indetto dalla FI.Tri. Sicilia e promosso dalla Polisportiva Odysseus Messina, prevede le prove di nuoto, bici e corsa. Quasi 100 gli atleti iscritti.

Pubblicato in Sport

Cresce l’attesa per il 1° Triathlon Città di Sant’Alessio specialità Sprint in programma domenica 18 settembre. L’appuntamento, indetto dalla FI.Tri. Sicilia e organizzato dall’A.D. Polisportiva Odysseus Messina, prevede le prove di nuoto, bici e corsa. Alle ore 8 l’apertura della zona cambio, mentre alle 9 prenderà il via la competizione. L’evento sportivo non transiterà da Forza d'Agrò per problemi tecnico-logistici, ma si svolgerà interamente a Sant'Alessio Siculo e sarà tutto pianeggiante. Per la frazione di nuoto, che consiste in un giro unico di 750 metri, è stato scelto lo specchio acqueo balneabile della baia del Capo Sant’Alessio. Alla prova di ciclismo farà poi da scenario il lungomare di Sant’Alessio Siculo, con un circuito completamente chiuso al traffico di 2,400 km, da ripetere 8 volte, per un totale di 19,200 km. Atleti infine in gara nella corsa, chiamati a percorrere un giro completamente chiuso al traffico di 0,800 km, ripetuto 6 volte, nella città vecchia e sul lungomare di Sant’Alessio Siculo. Il servizio di cronometraggio sarà a cura della TDS (Timing Data Service) attraverso l’utilizzo dei chip.

La data di scadenza per le iscrizioni è improrogabilmente fissata per giovedì 8 settembre, come previsto dal regolamento FITri per le gare RANK. Alla gara potranno partecipare tutti i triatleti di ambo i sessi, purché regolarmente tesserati alla F.I.TRI. settore agonistico per il 2016 e gli atleti stranieri regolarmente tesserati alla Federazione di appartenenza. Possono partecipare, inoltre, coloro che non sono tesserati alla F.I.TRI. (atleti giornalieri e staffettisti) per le categorie Youth B - Junior – Senior –Master, in possesso di certificato medico di tipo agonistico per il “Triathlon”, sottoscrivendo un “Tesseramento Giornaliero“ rilasciato dalla F.I.Tri. Nel programma vi è anche la gara a staffetta. Le squadre potranno essere maschili, femminili o miste e formate da tre diversi atleti: un nuotatore, un ciclista, un podista; oppure due atleti, uno dei quali competerà in due discipline sia consecutive (nuoto + bici oppure bici + corsa) che alternate (nuoto + corsa). La premiazione, che avrà inizio alle ore 12, si svolgerà sul lungomare di Sant’Alessio nei pressi della zona cambio. L’organizzazione potrà contare sul prezioso supporto della Polizia Municipale del Comune di Sant’Alessio e di tutte le Associazioni di Volontariato. (Messina, 7 settembre 2016)

 COME ARRIVARE A SANT’ALESSIO SICULO

- Da Catania Autostrada A 18, uscire a Taormina e proseguire sulla S.S. 114 in direzione Messina (8 Km), passando per Letojanni, seguendo le indicazioni per Sant’Alessio Siculo.

- Da Messina Autostrada A 18 uscire a Roccalumera e proseguire sulla S.S. 114 in direzione Catania (Km 4) passando per Furci Siculo, Santa Teresa di Riva, seguendo le indicazioni per Sant’Alessio Siculo.

Pubblicato in Sport

Il bilancio dell’ottava Messina Marathon-VII Trofeo UniCredit è altamente positivo. Tutto è filato per il verso giusto, con una crescita importante sotto il profilo delle iscrizioni e tanto entusiasmo lungo le strade cittadine. Antonello Aliberti, presidente del comitato organizzatore, ha espresso tutta la sua soddisfazione per la riuscita di un evento che ha fatto registrare grandi numeri, consentendo così di mettere alle spalle quanto accaduto nel 2015, quando la gara venne annullata per il maltempo: “E’ stata la giornata della rinascita. Il record assoluto del numero di iscritti, con 970 atleti al via, rappresenta per noi un grande successo. Il veder raddoppiato il dato dei maratoneti è un premio importante. Questa è la Maratona di Messina, con 300 persone coinvolte che lavorano per rendere possibile la manifestazione. Un grande evento che non possiamo assolutamente perdere e che l’intera città deve imparare ad amare. Bisogna lasciare a casa la macchina per partecipare, tifare e pensare a divertirsi. Dobbiamo continuare così ed è da stimolo aver azzeccato la data in calendario, anzi la anticiperemo ancora di una settimana l’anno prossimo”.

A trionfare nella Maratona, dopo una lunga battaglia tra i primi tre, è stato Antonino Recupero dell’Atletica Sant’Anastasia: “Ho dato tutto, siamo partiti su ritmi tirati sin dall’inizio. Cavallo, col passare dei chilometri, ha fatto un notevole cambio di ritmo e si era staccato, ma alla fine ha ceduto ed io ho vinto più per colpa sua. La data mi piace, correre la Messina Marathon a gennaio ci aiuta a smaltire quello che abbiamo mangiato in più nelle feste. Il percorso, poi, è facile e lineare. Il clima è stato dei migliori e l’organizzazione ha davvero fatto centro. Tornerò anche l’anno prossimo”. Secondo all’arrivo Massimo Buccafusca: “Sono soddisfatto così, con il secondo posto. Alla fine forse non ci ho creduto, ma le gambe non mi aiutavano più a spingere. Ero qui per la quarta volta, il percorso è bello, la gente incita gli atleti ed è una manifestazione organizzata al meglio”. Tra le donne, invece, affermazione per Lara La Pera: “Sono stanca, anche perché non correvo una maratona da tanto tempo, essendomi dedicata nell’ultimo periodo ad un altro tipo di gare. E’ sempre emozionante arrivare prima al traguardo in una città come Messina”.

Pubblicato in Sport

Presentazione ufficiale per l’ottava Messina Marathon-VII Trofeo UniCredit. Si è tenuta questa mattina, presso la sede centrale di UniCredit, in via Garibaldi, la conferenza stampa sull’evento podistico, in programma domenica 24 gennaio, organizzato dalla Polisportiva Odysseus. Superata, ad oggi, quota 800 iscritti alle varie gare, con atleti provenienti anche da Francia, Lettonia, Belgio, Svizzera, Svezia e Usa. A fare gli onori di casa è stato Vincenzo Evola, responsabile Area Commerciale Messina di UniCredit: “UniCredit è ben lieta di essere anche quest’anno main sponsor della Messina Marathon. Siamo al fianco di questa importante manifestazione sportiva sin dal 2009. Il mondo dello sport rappresenta un insieme di valori positivi ed è caratterizzato da un potente spirito di fratellanza. La maratona è una disciplina sportiva che sentiamo vicina al nostro lavoro bancario perché sviluppa doti di grande resistenza così come di caparbietà nel conseguimento di risultati. E’ poi uno sport “pulito” e popolare, certamente economico e che può essere vissuto individualmente o insieme con altri. Porta infatti le famiglie, i genitori con i figli, a vivere dei momenti di relax e salute. Crediamo nelle sponsorizzazioni di eventi legati ad azioni di sistema che possano contribuire a far crescere i flussi turistici in Sicilia, in altre parole a importare turismo. Essere al fianco di una grande competizione sportiva rappresenta anche un modo per veicolare i valori di equità, onestà e rispetto che costituiscono gli elementi distintivi del nostro modo di essere banca”.   

Ha quindi preso la parola il Presidente del Comitato organizzatore Antonello Aliberti: “La Maratona è nata nel 2008, perché ero rimasto ammirato da quanto visto a New York ed ho desiderato organizzarla anche a Messina, nella mia città, che peraltro si presta benissimo dal punto di vista del panorama e del paesaggio. La data scelta per quest’anno, anticipando la corsa al mese di gennaio, ritengo sia inoltre la più adatta agli atleti per clima e calendario e i numeri in termini di iscritti ne sono la prova. La Messina Marathon è un appuntamento di tutta la città, al quale lavorano tante persone, pur tra mille difficoltà, e deve dunque continuare a svolgersi anche nei prossimi anni”.

Il Sindaco Renato Accorinti ha ribadito la valenza della manifestazione: “Il concetto di maratona non è presente soltanto nel vocabolario sportivo, ma nella vita di tutti i giorni ed è sinonimo di resistenza e forza di volontà. I soldi sono l’ultimo aspetto, occorre invece divulgare il più possibile quanto sia importante correre e fare attività per la propria salute. Come Amministrazione cerchiamo sempre di fare la nostra parte e siamo felici che i numeri delle iscrizioni siano cresciuti”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’Assessore allo Sport Sebastiano Pino: “Vogliamo spingere sempre più cittadini a praticare sport ed in quest’ottica rientra la collaborazione con il Coni per i giovani, ma che nel futuro punta anche a rilanciare l’attività a livello agonistico. La Maratona di Messina è in questo senso un ottimo veicolo ed una manifestazione che vanta dei numeri importanti. L’atletica è una disciplina individuale, ma nell’organizzazione dell’evento si è lavorato davvero da squadra, in sinergia tra le varie parti, per cercare di ottenere il miglior risultato possibile”. Presenti alla conferenza stampa, inoltre, il Delegato Provinciale del Coni Aldo Violato, il Consigliere Regionale della Fidal Giuseppe Locandro, il Presidente della Fidal Messina Andrea D'Andrea, il Presidente dei Lions Club Messina Peloro Filippo Mangiapane, Maurizio Guanta per gli “Amici di Edy” e Stefano Abate dell’associazione “Amando Il Prossimo”.

L’ottava Maratona “Antonello da Messina” scatterà domenica 24 gennaio alle ore 9. Confermato il percorso dell’anno scorso, con partenza e arrivo a Piazza Unione Europea. Due giri, secondo il regolamento, per la Maratona da 42,195 km, uno per la Mezza, l’ottava “Eufemio da Messina”, da 21,097 km. Nel ricco programma della manifestazione anche la sesta Shakespeare Run di 9,550 km e il Fitwalking, camminata non agonistica di 9,550 km. Legate alla Messina Marathon alcune importanti iniziative solidali. Sull'incasso relativo al Fitwalking verrà infatti donato in beneficenza 1 euro per ogni iscritto. Anche quest’anno l’AISA (Associazione Italiana per la lotta alle Sindromi Atassiche), sezione regione Sicilia Onlus, rappresentata dal presidente Giuseppe Colombo, sarà presente con la propria bandiera. A portarla sarà Salvo Campanella, tetraplegico, a dimostrazione che la disabilità esiste solo negli occhi di chi la guarda e che lo sport è di tutti. L’organizzazione, infine, ringraziando il Comune, la Polizia di Stato, la Marina militare e il corpo della Polizia Municipale, invita coloro i quali vorranno partecipare o assistere alla Messina Marathon a lasciare la macchina a casa per godersi una sana giornata all’insegna dello sport.

Pubblicato in Sport

E’ scattato il conto alla rovescia per l’ottava edizione della Messina Marathon-VII Trofeo Unicredit, in programma domenica 24 gennaio. L’evento podistico, targato Polisportiva Odysseus, anticipa i tempi e si preannuncia particolarmente carico di significati. La macchina organizzativa è in pieno fermento e il presidente Antonello Aliberti illustra i primi dettagli: "Quella relativa alla data è di certo una novità importante. Già l'anno scorso l’avevamo anticipata a febbraio, ma purtroppo venne poi annullata. Nel mese di gennaio gli atleti hanno fame di gare e dal punto di vista climatico la Sicilia, in questo senso, ci aiuta. E’ un anno di rilancio per la Messina Marathon che appartiene a tutta la città e rientra ormai dal 2009 nel circuito internazionale. Un grande risultato che va difeso e sostenuto. Ci sarà lo stesso percorso ideato nel 2015, con due giri da 21,097 km per la Maratona, l’evento capofila. I dati sulle iscrizioni ci confortano, la tendenza è positiva”. L’ottava Maratona “Antonello da Messina” scatterà alle ore 9. Palazzo Zanca è base logistica dell’organizzazione. Confermato, infatti, il percorso dell’anno scorso con partenza e arrivo a Piazza Unione Europea. Giro di boa previsto nei pressi della Chiesa di Grotte (passando da Cortina del Porto, Viale della Libertà e Consolare Pompea). Due giri, secondo il regolamento, per la Maratona da 42,195 km, uno per la Mezza, l’ottava “Eufemio da Messina”, da 21,097 km. Nel ricco programma della manifestazione anche la sesta Shakespeare Run di 9,550 km e il Fitwalking, camminata non agonistica di 9,550 km. Gli iscritti del 2015 non pagheranno l’iscrizione alla medesima gara della nuova edizione. La Messina Marathon non è solo corsa, ma anche impegno nel sociale, come testimoniano le numerose campagne: “Siamo legati agli Amici di Edy sin dalla prima edizione – spiega Aliberti – inoltre sposiamo i progetti di Lions Club e dell’associazione Amando Il Prossimo. Sull'incasso relativo al Fitwalking verrà donato in beneficenza 1 euro per ogni iscritto. Amando Il Prossimo aiuta i ragazzi in India, i Lions club portano invece avanti la campagna “One Shot One Life” per la vaccinazione al morbillo in Africa, mentre sosteniamo gli Amici di Edy nella lotta contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker”. Ulteriori dettagli saranno svelati nei prossimi giorni. Il via della Messina Marathon 2016 è alle porte.

Pubblicato in Sport
Pagina 1 di 2

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI