TAORMINA. Legambiente torna con la Festa dell'albero sul tema della difesa del patrimonio boschivo

TAORMINA. Legambiente torna con la Festa dell'albero sul tema della difesa del patrimonio boschivo In evidenza

Legambiente, anche quest’anno, con la Festa dell’ Albero ritorna al tema della difesa del nostro patrimonio boschivo fondamentale per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità.

Attraverso il motto dell'edizione 2017 Il futuro non si brucia!, Legambiente intende porre l’attenzione su un altro tema strettamente legato all’importanza della tutela degli alberi: la lotta contro gli incendi boschivi, per la stragrande maggioranza dolosi, che ogni estate si ripresentano portando alla perdita di centinaia di migliaia di ettari di boschi e foreste.
Il Circolo Legambiente Taormina/Alcantara, desidera quest’anno dare particolare enfasi alla Festa dell’ Albero nella nostra zona così martoriata dagli incendi dolosi e lo fa insieme alle numerose scuole che hanno aderito all’iniziativa, al Parco fluviale dell’Alcantara e al Servizio per lo sviluppo rurale di Messina, che ringrazia per la grande collaborazione dimostrata.

Calendario Feste dell’ albero 2017:

21 Novembre
ore 9.00 Istituto Comprensivo G. Macherione di Calatabiano/Piedimonte Etneo
presso area della scuola di Calatabiano
ore 11.30 presso area della scuola di Piedimonte Etneo
responsabili attività:
Agronoma Anna Nucifora (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Giuseppe Papa (Responsabile educazione ambientale Parco fluviale Alcantara)

22 Novembre
ore 9.00
IC Francavilla di Sicilia e comprensorio
area destinata e predisposta dal Comune di Francavilla
responsabili attività:
Francesco Camardi (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Giuseppe Papa (Responsabile educazione ambientale Parco fluviale Alcantara)
Antonino Lo Dico (Direttore Parco fluviale Alcantara)

Novembre 23
ore 11.30
Liceo Scientifico Caminiti a Giardini Naxos
Presidente Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara
Parco fluviale Alcantara su ampliamento confini parco
Servizio per lo sviluppo rurale su contrasto agli incendi boschivi e tutela ambientale
ore 15.30
piantumazione area circostante l’Istituto
responsabili attività:
Salvino Risitano (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Agronoma Anna Nucifora (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Giuseppe Papa (Responsabile educazione ambientale Parco fluviale Alcantara)
Architetto Barbagallo (Servizio sviluppo rurale ME)

24 Novembre
ore 9.00
Scuola elementare F. Crispi a Castiglione di Sicilia
responsabili attività:
Marialilia Papa (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Giuseppe Papa (Responsabile educazione ambientale Parco fluviale Alcantara)

27 Novembre
ore 9.00 Scuole elementari Don M. Strano e E. Majorana di Solicchiata/Passopisciaro
responsabili attività:
Marialilia Papa (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Giuseppe Papa (Responsabile educazione ambientale Parco fluviale Alcantara)

30 Novembre
ore 9.00
scuole elementari Ugo Foscolo di Taormina
presso area sottostante Villa Comunale
responsabili attività:
Marco Monforte (Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara)
Architetto Barbagallo (Servizio sviluppo rurale ME)

Le piante che verranno utilizzate provengono dai vivai forestali di Messina e Linguaglossa

Annamaria Noessing
Presidente

000
Letto 447 volte

Articoli correlati (da tag)

  • RIAPERTA LA SSS 114 . LA CHIUSURA ERA STATA RESA NECESSARIA CAUSA INCENDIO

    E' stata riaperta al transito la ss114 chiusa a causa di un incendio a bordo strada. Il traffico era stato deviato sulla viabilità locale con segnalazioni sul posto.   


    Sul posto presenti Vigili del Fuoco e Forze dell'Ordine oltre alle squadre di Anas per la gestione della viabilità, per consentire la riapertura in sicurezza nel più breve tempo possibile. 

      
     Anas, società del Gruppo FS Italiane, ricorda che quando guidi, Guida e Basta! No distrazioni, no alcol, no droga per la tua sicurezza e quella degli altri (guidaebasta.it). Per una mobilità informata l’evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile anche su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all’applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “Appstore” e in “Play store”. Il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito 800.841.148.     

     

     

  • ROCCALUMERA. FIAMME IN ABITAZIONE. INTERVENTO VIGILI DEL FUOCO

    I Vigili del fuoco del Distaccamento di Letojanni del Comando VF di Messina sono intervenuti per un vasto incendio divampato in una mansarda di un fabbricato di 4 piani nel comune di Roccalumera. La squadra intervenuta prontamente é riuscita a domare il rogo nonostante le fiamme alte dieci metri. Sono state messe in salvo anche alcune bombole di gas che erano coinvolte nell'incendio. A supportare la squadra del Distaccamento con la loro APS (AUTOPOMPA SERBATOIO) sono arrivate da Messina l'autobotte e l'autoscala. Sono in corso indagini per l'accertamento delle cause del rogo. 

     

  • NIZZA DI SICILIA. INCENDIO IN ABITAZIONE. MORTE 2 SORELLE. DOMANI LUTTO CITTADINO

    Sono due sorelle, Cosima Pellizzeri di 97 anni e Sara Manoti di 90, le vittime dell’incendio scoppiato all’alba di stamattina in un’abitazione sul lungomare di Nizza di Sicilia.

    Erano da poco trascorse le 5 quando le fiamme hanno avvolto la piccola casa nella quale vivevano tre sorelle. Soltanto una di loro è riuscita a mettersi in salvo scappando da una finestra, per le altre due ultranovantenni, una addirittura allettata e cieca non c’è stato purtroppo nulla da fare.

    La vecchia casa con le travi in legno si è trasformata velocemente in una trappola di fiamme e fumo. Sono in corso le indagini per stabilire le cause dell’incendio, presumibilmente alla base ci sarebbe un corto circuito.

    L’intera comunità di Nizza di Sicilia è sconvolta da quanto accaduto. Le due donne erano conosciute in paese e ben volute.

    “La tragedia di oggi, afferma il sindaco Pietro Briguglio, non ha colpito solo le famiglie Manoti e Pellizzeri ma tutta la comunità di Nizza di Sicilia. Si rimane sempre attoniti al cospetto della morte, non si è mai preparati. È il dolore di un intero paese che si stringe alle famiglie in questo triste e tragico evento. Esprimo insieme all’amministrazione il cordoglio alle famiglie per le gravissime perdite, un abbraccio forte. Domani 13 febbraio 2020 è stato indetto lutto cittadino dalle ore 12 alla fine delle esequie.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI