AIRC. DOMENICA  13 APPUNTAMENTO IN PIAZZA CON L'AZALEA DELLA RICERCA A TAORMINA, SANTA TERESA DI RIVA , LETOJANNI E ROCCALUMERA

AIRC. DOMENICA 13 APPUNTAMENTO IN PIAZZA CON L'AZALEA DELLA RICERCA A TAORMINA, SANTA TERESA DI RIVA , LETOJANNI E ROCCALUMERA In evidenza

Domenica 13 maggio si rinnova in oltre 3.700 piazze l’appuntamento con l’Azalea della Ricerca dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, un regalo speciale per festeggiare le mamme e tutte le donne.

Questo fiore, simbolo della salute femminile, ha permesso ad Airc, solo negli ultimi 5 anni, di investire oltre 64 milioni di euro per sostenere 498 progetti di ricerca e 126 borse di studio per studi sulla prevenzione, la diagnosi e la cura dei tumori femminili.

“Sbocciata” per la prima volta nel 1984 in poche centinaia di esemplari, l’Azalea della Ricerca in oltre trent’anni ha messo radici ben salde nel cuore dei sostenitori dell’Associazione, diventando una preziosa alleata per le donne e per i ricercatori impegnati ogni giorno a individuare nuove terapie per rendere queste forme di cancro sempre più curabili. Più di 20 mila volontari Airc saranno nelle piazze, in occasione della Festa della Mamma, per distribuire 580.000 coloratissime azalee.

A fronte di una donazione di 15 euro, insieme alla piantina verrà consegnata una speciale Guida interamente dedicata alla salute in rosa con indicazioni pratiche degli esperti sui percorsi di prevenzione e diagnosi precoce.

Nella riviera jonica messinese saranno quattro le piazze dove domenica mattina i volontari Airc distribuiranno le azalee: Taormina in piazza IX Aprile, Letojanni in piazza Durante, Santa Teresa di Riva in piazza Municipio e Roccalumera in piazza Parcheggio (accanto stazione Carabinieri). Per conoscere le altre piazze italiane dove sarà possibile trovare l’Azalea della Ricerca basta consultare il sito www.lafestadellamamma.it o telefonare al numero speciale 840 001 0 01.

 

 

000
Letto 522 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA. MARTA4KIDS: UN VIAGGIO DI AMORE PER IL PROSSIMO FATTO PER AMORE. ANCHE LA FIDAPA S. TERESA DI RIVA AL FIANCO DI CHRIS

    Christian Cappello per tutti Chris, è partito in 2 aprile 2016 da Bassano del Grappa, per girare a piedi l’Italia. Il suo scopo? Raccogliere fondi per la ricerca e cura della fibrosi Cistica, malattia rara che affligge i nato ogni 2500.  Chris aveva progettato questo viaggio con Marta Lazzarin la sua compagna di vita e madre del piccolo Leonardo che sarebbe dovuto nascere il 2 aprile del 2016. Invece Marta e Leonardo sono morti il 29 dicembre 2015. Il viaggio di Chris, #Marta4kids, è il viaggio di un ragazzo che ha saputo convertire il peso di un grande dolore in un progetto speciale, e che ha fatto di un dramma della sua vita lo stimolo per ricavare del bene. Un itinerario di 324 giorni, 17 regioni per circa 3973 km,un viaggio lungo quasi un anno e compiuto a piedi, un’emozionante e bellissima passeggiata che attraverserà lo Stivale, da Nord a Sud dell’Italia, facendo tappa anche in Sicilia e Sardegna, che Chris racconterà come sa fare bene sul suo blog, giorno per giorno. Il 1 settembre Chris sarà a Taormina e da li partirà per raggiungere a piedi Roccalumera. Seguirà la tappa Roccalumera- Giampilieri e infine da Giampilieri raggiungerà in Centro per la Diagnosi e la Cura della Fibrosi Cistica del Policlinico Universitario di Messina. La sezione Fidapa di S.Teresa Valle d’Agrò in collaborazione con la Fidapa di Taormina, l’associazione “ Atletica Savoca”, i Lions S.Teresa di Riva e i Leo S. Teresa di Riva accompagneranno Chris in questo tratto del percorso. L’invito a partecipare è rivolto inoltre a quanti volessero unirsi a loro nel percprso e a donare per quello che resta il nobile scopo di sconfiggere la Fibrosi Cistica.

    Per le donazioni:

    Intestatario : MARTA4KIDS ONLUS

    iban: IT48X0200860260000104117188

     

  • DOMENICA TORNA L’AZALEA DELLA RICERCA DI AIRC: APPUNTAMENTO IN TRE PIAZZE DELLA RIVIERA JONICA

    Domenica 8 maggio, in occasione della Festa della Mamma, l’Azalea della Ricerca dell’Airc torna in 3.600 piazze di tutta Italia, dove 20mila volontari distribuiranno 600mila coloratissime piantine, a fronte di una donazione minima di 15 euro. Una pianta speciale che da oltre trent’anni cresce e fiorisce nelle case, sui balconi e nei giardini degli italiani: non un semplice fiore ma un vero e proprio simbolo della battaglia contro i tumori femminili. Un regalo speciale per festeggiare le mamme e tutte le donne, un regalo importante per sostenere concretamente il lavoro di tutti i ricercatori dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, impegnati a trovare le cure più adeguate da portare, nel più breve tempo possibile, dal laboratorio al paziente. Insieme alle piantine di azalea, i volontari Airc distribuiranno anche una speciale Guida dedicata a maternità e cancro con tutte le informazioni sui più recenti studi, commenti degli esperti e indicazioni sull’importanza di aderire agli screening raccomandati e di adottare stili di vita corretti. Comportamenti che, nell’insieme, possono ridurre fino al 70% l’insorgenza dei tumori. In copertina il volto di Maddalena Corvaglia, mamma e ambasciatrice di Airc, e all’interno la storia di Francesca, che ha potuto diventare mamma dopo la malattia. In Italia ogni anno oltre 63mila donne sono colpite da un tumore al seno o agli organi riproduttivi. Il cancro al seno, pur essendo il più frequente con circa 48mila nuove diagnosi, è anche la patologia per la quale la ricerca ha ottenuto i migliori risultati, portando la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi dal 78 all’87% solo negli ultimi due decenni. Un traguardo importante, ma ancora lontano dal 100%, soprattutto se si considera l’aumento dell’incidenza del tumore al seno nella fascia di età 30-40 anni: sono infatti circa 3mila le giovani donne sottoposte ogni anno a protocolli di cura per questo tumore, che potrebbero vedere compromessa la possibilità di avere dei figli al termine delle terapie. L’Italia, grazie alla lungimiranza degli investimenti di Airc, è stata tra i primi Paesi al mondo a effettuare studi volti alla preservazione della fertilità nelle pazienti colpite da cancro. Questi protocolli hanno potuto vedere la luce grazie alle importanti risorse destinate da Airc che, complessivamente, nell’ultimo triennio, hanno sostenuto con oltre 44 milioni di euro ben 404 progetti di ricerca sui tumori femminili. Nella riviera jonica messinese saranno tre le piazze dove domenica mattina i volontari Airc distribuiranno le azalee: a Taormina in piazza IX Aprile, a Santa Teresa di Riva in piazza Municipio e a Roccalumera in piazza Parcheggio (accanto stazione Carabinieri). Per conoscere le altre piazze italiane dove sarà possibile trovare l’Azalea della Ricerca basta consultare il sito www.lafestadellamamma.it o telefonare al numero speciale 840 001 001.

  • DOMENICA 10 MAGGIO, FESTA DELLA MAMMA, TORNA L’AZALEA DELLA RICERCA DI AIRC. PRESENTE ANCHE NELLE PIAZZE DI TAORMINA, SANTA TERESA E ROCCALUMERA

    Domenica 10 maggio, Festa della Mamma, 20mila volontari dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, affiancati da numerosi ricercatori, distribuiranno in 3.600 piazze l’Azalea della Ricerca, fiore che da oltre tre decenni è il simbolo della battaglia contro i tumori femminili. Con una donazione minima di 15 euro sarà possibile scegliere una delle 600mila colorate azalee per festeggiare la mamma e contribuire concretamente a rendere il cancro sempre più curabile. Si rinnova così l’appuntamento con la storica campagna promossa da Airc, che da 50 anni sostiene il lavoro delle ricercatrici e dei ricercatori, impegnati ogni giorno a trovare nuove cure: attualmente sono 104 i progetti pluriennali sui tumori femminili per i quali è necessario garantire continuità. “Nel 2015 Airc taglia il traguardo dei suoi cinquant’anni - ricorda Maria Ines Colnaghi, direttore scientifico Airc – e sono tante le tappe fondamentali della ricerca divenute patrimonio della salute di tutte le donne: moltissimi di questi traguardi sono stati raggiunti con il fondamentale contributo di Airc e dei suoi sostenitori, grazie a iniziative come l’Azalea della Ricerca”. La ricerca ha fatto e sta facendo molto, ma tra le donne di ogni età deve ancora radicarsi la consapevolezza dell’importanza di aderire agli screening raccomandati e di adottare stili di vita corretti, ad esempio evitare il fumo e la sedentarietà e seguire un’alimentazione sana: comportamenti che, nell’insieme, possono ridurre fino al 70% l’insorgenza dei tumori. Per questo insieme all’Azalea della Ricerca verrà distribuita la preziosa guida “Femminile singolare. La cura del cancro attenta al genere” con i consigli degli esperti su prevenzione e diagnosi dei tumori delle donne. Nella riviera jonica messinese saranno tre le piazze dove domenica mattina i volontari Airc distribuiranno le azalee: a Taormina, in piazza IX Aprile, a Santa Teresa di Riva, in piazza Municipio e a Roccalumera in piazza Parcheggio (accanto stazione Carabinieri). Per conoscere le altre piazze dove sarà possibile trovare l’Azalea della Ricerca basta consultare il sito www.lafestadellamamma.it o telefonare al numero speciale 840 001 001.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI