SANTA TERESA DI RIVA. ALLARME TORRENTI. LO GIUDICE SOLLECITA L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE

SANTA TERESA DI RIVA. ALLARME TORRENTI. LO GIUDICE SOLLECITA L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE In evidenza

“Servono interventi immediati e un’accelerazione dei tempi. Potrebbero volerci mesi perché si proceda alla rimozione dei detriti accumulati nei fiumi e nei torrenti, con il serio rischio che si ripetano situazioni di grave pericolo. E la colpa non sarebbe la carenza di fondi, bensì l’applicazione “ciecamente burocratica” della normativa sulla tutela ambientale.”

La denuncia viene da Danilo Lo Giudice, deputato regionale del Movimento Sicilia Vera e sindaco di Santa Teresa Riva, che intervenendo all’ARS ha sollecitato il Presidente della Regione ad attivarsi con estrema urgenza per la semplificazione burocratica delle procedure.

“Per poter intervenire per la rimozione dei detriti – ricorda il deputato – spesso viene richiesta la verifica di assoggettabilità per la VIA – Valutazione di Impatto Ambientale se non addirittura la “caratterizzazione” dei sedimenti dei quali se ne conosce la qualità, quindi, oltre che spendere soldi per tutti i passaggi burocratici, aspettare mesi, anche sette o otto, perché si possa procedere. Siamo solo all’inizio dell’inverno e abbiamo già registrato disastri e lutti; altre piogge arriveranno nei prossimi mesi e non possiamo farci trovare impreparati. Molti dei progetti di sistemazione idraulica - spiega Lo Giudice - prevedono infatti solo la rimozione del materiale, senza opere di alcun tipo e senza modificare in alcun modo il regime idraulico, anzi ripristinando l'originale stato dei torrenti per favorire il regolare deflusso dell’acqua. Oggi molti torrenti sono intasati e, come dimostra la triste cronaca di questi giorni, costituiscono un pericolo gravissimo in caso di piogge abbondanti. A Musumeci, conclude Lo Giudice,  chiediamo solo, ma di farlo in fretta, che gli Uffici della Regione diano una interpretazione autentica della normativa, permettendo che si possa intervenire in fretta. Abbiamo il dovere di fare interventi concreti e celeri, perché finalmente si faccia prevenzione e non si debbano più commentare tragedie.”

 

000
Letto 56 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. PRESENTATO IL PROGETTO STRALCIO PER LA DIFESA DELLE COSTE E SVUOTAMENTO TORRENTE SAVOCA

    E’ stato presentato stamani alla struttura commissariale  contro il dissesto idrogeologico nella regione siciliana  il progetto stralcio per la difesa delle coste e lo svuotamento del torrente Savoca.

    “ Si tratta, spiega il sindaco Danilo Lo Giudice,  di un progetto molto importante che è stato finanziato solo per metà. Il progetto complessivo è di 9 milioni d euro  noi abbiamo ottenuto il finanziamento per 4 milioni e mezzo di euro.  Il progetto stralcio presentato, prosegue Lo Giudice, che ci consente di fare un primo intervento per la difesa delle coste che riguarderà la zona centrale del nostro comune, quella maggiormente colpita dal rischio di erosione. Il progetto prevede la realizzazione di pennelli  con il posizionamento di massi naturali per fermare il fenomeno dell’erosione e ci consentirà di intervenire sul torrente Savoca. Verrà infatti effettuata la risagomatura del torrente e potremo prelevare la terrà in eccesso nel torrente per effettuare i lavori di ripascimento della spiaggia.”

    Un primo importante passo che dovrebbe portare il comune di Santa Teresa di Riva entro il 2019 a portare a conclusione l’intervento, subito dopo la stagione estiva per non compromettere il tessuto turistico alberghiero.

    “La necessità di questo intervento, evidenzia LO Giudice, diventa sempre più impellente non solo per la parte inerente l’erosione e la salvaguardia della spiaggia che è la risorsa più importante che noi abbiamo ma anche per la problematica inerente il torrente Savoca che rappresenta una vera bomba che può esplodere in qualunque momento.”

     

  • SANTA TERESA DI RIVA. SABATO CERIMONIA INTITOLAZIONE CENTRO SOCIALE E A MISSERIO

    Si svolgerà  sabato 13 ottobre, alle ore 18:30 la cerimonia di intitolazione del Centro di Aggregazione Sociale di Misserio al Maestro “Angelo Alito”.

    Uomo che ha sempre svolto la sua professione di insegnante con dedizione e spirito di sacrificio, dalla grande disponibilità nell’ascoltare e comprendere le necessità della sua comunità, trovando, in tutte le occasioni, le parole giuste per la mediazione.

    Nell’anno 1962 viene eletto consigliere comunale e confermato sino al 1985. Ricopre più volte la carica di Assessore e di delegato municipale di Misserio.

  • SANTA TERESA DI RIVA. AL VIA LA 7^ EDIZIONE DEL CAFFE’ D’ARTE

    Venerdì 28 settembre nei locali del Palazzo della Cultura si è tenuta l'inaugurazione del settimo anno di attività del Caffè d 'Arte "Il Paese di fronte al Mare ", il sodalizio culturale curato da Melina Patane', Antonello Bruno e Gabriele Camelia,che accoglie talenti di ogni età e di ogni settore artistico

    La serata,dopo il benvenuto dei conduttori e delle Autorità comunali nelle persone del Vicesindaco ed Assessore alla Cultura Annalisa Miano, del Presidente del Consiglio Mimma Sturiale e del consigliere Santino Scarcella, si è dipanata in una serie di momenti significativi dal punto di vista artistico e culturale come la consegna del premio speciale "BOCCAVENTO Amico Poeta 2018" conferito a Renato Di Pane e " BOCCAVENTO Poesia Sociale 2018" acquisito da Salvatore Gazzara.

    La Presidente dell'Associazione ha poi illustrato i concorsi che si svilupperanno nel corso dell' anno sociale 2018/19 .

    "Boccavento : il Poeta di fronte al Mare " per la poesia

    "Boccavento :Colori e Materie per pittura, scultura,grafica,fumettistica

    "Boccavento : Piccole Storie - Nuove novelle morali "

    Quest'ultimo concorso alla sua prima edizione riguarda gli scrittori che dovranno cimentarsi in short stories, racconti brevi da leggere in diretta.

    Anche questo concorso, infatti,  come gli altri due si avvale della formula del giudizio in tempo reale da parte  di una giuria di merito.

    L'evento inaugurale è stato arricchito da un momento musicale di spessore  per l'esibizione del rinomato "Sexteto Latino ", composto da maestri dell' Istituto Musicale Bellini di Catania,diretti dal M.Agatino Scuderi ,eccellenza della chitarra classica

    La mostra "Oniricamente" dell' artista Carmelo Caminiti, ha impreziosito le sale del Palazzo della Cultura e sarà visitabile fino a venerdì 5 ottobre

    Il pittore di adozione santateresina,con all'attivo numerose prestigiose esposizioni tra le quali l'ultima al Teatro Vittorio Emanuele di Messina, ha raccolto le sue più belle produzioni, frutto di un profondo  impegno artistico, dove l'abilità del pittore si assomma alla poetica del sogno e della "reverie", traendone immagini surreali di grande effetto

    Il calendario delle attività  Caffè d'Arte parte ufficialmente venerdì 12 ottobre per proseguire con incontri quindicinale fino a luglio 2019.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI