LETOJANNI. LA FIDAPA S. TERESA - VALLE D’AGRO’  ORGANIZZA DOMENICA  2 DICEMBRE UNA  TOMBOLATA DI BENEFICENZA

LETOJANNI. LA FIDAPA S. TERESA - VALLE D’AGRO’ ORGANIZZA DOMENICA 2 DICEMBRE UNA TOMBOLATA DI BENEFICENZA In evidenza

Ritorna puntuale l’appuntamento con la tradizionale Tombolata di Beneficenza organizzata dalla Fidapa Santa Teresa-Valle D’Agrò.

Un evento che si rinnova con lo scopo di raccogliere fondi da destinare  alla borsa di studio dedicata alla memoria della Prof.ssa Maria Antonella Cocchiara riservata alle alunne della Terza Media degli Istituti Comprensivi di Roccalumera, S. Teresa di Riva e Taormina.

Un’ iniziativa che la Fidapa Santa Teresa-Valle D’Agrò porta avanti per promuovere e tutelare la donna e la Bambina.

La borsa di studio corrispondente all’acquisto di libri scolastici per il primo anno dell’Istituto Superiore, viene assegnata, ogni anno, all’alunna che si distingue maggiormente nel corso degli studi e nell’esame finale e, non ultimo, nei comportamenti attestanti evidenti doti di umanità.

Per finanziare la borsa di studio la Fidapa organizza dunque una Tombolata di beneficenza.

L’appuntamento è per domenica 2 dicembre a Letojanni nella sala consiliare del comune alle ore 18.30.

“L’invito, afferma la presidente Marilena Micalizzi, è rivolto ovviamente a tutta la cittadinanza. Contiamo molto, aggiunge, sulla presenza e sulla sensibilità delle amiche e degli amici che ci hanno sempre sostenuto.”

In palio numerosi e ricchi premi messi a disposizione da tante attività commerciali dei comuni jonici che ogni anno con slancio e generosità accettano l’invito della Fidapa a donare.

La serata si concluderà con un sorteggio e sarà allietata da una degustazione di dolci e brindisi finale.

Un ringraziamento particolare all’amministrazione comunale di Letojanni che ha appoggiato l’iniziativa mettendo a disposizione l’aula consiliare.

000
Letto 167 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. IL 22 DICEMBRE APPUNTAMENTO BABBO RUNNING FOR FRATRES

    Il Natale è ormai vicino e con esso anche il nuovo evento a tema del Gruppo Donatori Sangue “Fratres” di Letojanni. Il 22 Dicembre, infatti, alle h 9:30 in Piazza D’Arrigo, avrà luogo la “Babbo Running for Fratres”, una corsa a ritmo libero dove adulti e bambini, divisi in due categorie, potranno gareggiare nei panni dell’amato personaggio natalizio. Ogni partecipante, infatti, potrà acquistare o prenotare il proprio kit contenente il costume da Babbo Natale, alcuni gadget Fratres e il numero per poter gareggiare a partire dalla donazione di Domenica 16, presso la sede Fratres di Via Monte Bianco a Letojanni. Dopo la corsa verrà offerto un dolce ristoro e ci sarà la premiazione dei primi 3 classificati delle due categorie. Non si tratta ovviamente solo di una semplice corsa, ma di un’ulteriore occasione per divulgare l’importanza del dono. Ecco perché durante la manifestazione sarà a disposizione l’Autoemoteca del Consiglio Regionale Fratres, per permettere a chi vuol diventare donatore di sangue di fare la pre-donazione e, inoltre, grazie alla preziosa collaborazione con l’ADMO di Messina, sarà possibile fare la tipizzazione per essere aggiunti al registro internazionale dei donatori di midollo osseo. Quest’ultima possibilità si aggancia all’acclamata iniziativa di ADMO “Match4Alessandro”, che si propone di trovare un donatore compatibile per il piccolo di un anno e mezzo Alessandro Maria Montresor, affetto da una malattia rara che, senza trapianto, potrebbe portarlo alla morte e per il quale nei mesi scorsi si è scatenata in tutta Italia una vera e propria gara di solidarietà. Per l’altrettanto vicino anno nuovo, invece, è già in stampa il calendario 2019 della Fratres, frutto per il terzo anno consecutivo del progetto “Dona LiberaMente”, che i primi di Novembre ha visto coinvolti i bambini delle quinte elementari e delle terze medie di Letojanni, Mazzeo e Taormina, i quali hanno realizzato dei disegni e scritto dei pensierini che avessero come tema la Fratres e la donazione del sangue, dopo l’intervento nelle classi dei volontari che hanno spiegato loro l’attività dell’Associazione.I piccoli artisti saranno poi invitati insieme ai genitori per una merenda nell’Unità di Raccolta fissa di Letojanni, dove potranno ammirare le loro opere che vi rimarranno esposte per un anno intero e dove, perché no, potranno coinvolgere con il loro entusiasmo anche le mamme e i papà nell’attività della Fratres.

    Se è vero perciò che a Natale siamo tutti più buoni, vi invitiamo a trascorrere questo tempo di festività con la Fratres, sotto la buona stella dell’altruismo.

  • LETOJANNI. APERITIVO AL MUSEO CON IL LIONS CLUB

    Il Palazzo della Cultura - Museo Durante ha ospitato l’evento denominato APERITIVO AL MUSEO organizzato dal Lions Club Letojanni-Valle d’Agró. Grande affluenza di partecipanti per un evento che il Presidente del Club Francesca Celi ha definito una sfida, un modo nuovo e dinamico di divulgare la conoscenza attraverso l’associazione di due eventi distinti: il classico aperitivo associato alla visita museale guidata per il nobile scopo di raccogliere fondi a favore della Lions Clubs International Foundation, in pratica cibo per il corpo, per la mente e per l’anima.

    All’evento erano presenti numerose autorità Lions, il Past Governatore Dr. Francesco Freni Terranova, il Presidente di III Circoscrizione Avv. Antonio De Matteis, il Presidente Zona 10 Dr. Leonardo Racco, Delegati Distrettuali e rappresentanti di numerosi Club siciliani, i Sindaci della Valle d’Agró e un folto numero di cittadini molto attenti e interessati.

    “Abbiamo deciso di tentare una nuova strada per la divulgazione culturale e scientifica - afferma il Presidente del Club  - e in effetti è stata la prima volta che al Museo Durante si è tenuto un evento simile. Speriamo di aver contribuito ad aprire una nuova strada alla conoscenza in generale, alla valorizzazione di siti e personaggi che rappresentano per la nostra terra una grande ricchezza. Ringrazio ogni singolo socio del Club che si è speso per rendere possibile la realizzazione dell’evento, il Sindaco Sig. Alessandro Costa e l’amministrazione comunale di Letojanni per averci concesso l’utilizzo del Museo e tutti gli ospiti intervenuti la cui numerosa partecipazione ci servirà da stimolo per continuare a servire le nostre comunità e il nostro territorio.”

  • LETOJANNI. AL VIA STERILIZZAZIONE GATTI RANDAGI

    Si è concretizzata la campagna di sterilizzazione dei gatti randagi presenti sul territorio, promossa dall’Amministrazione comunale letojannese, guidata dal sindaco Alessandro Costa. Nelle settimane scorse è stata infatti avviata l’azione di intervento sulle gatte femmine appartenenti alle varie colonie esistenti in diverse zone del paese e dichiarate attraverso un preliminare censimento dei felini debitamente schedati, compiuto nei mesi scorsi. In questa prima fase la Giunta municipale ha stanziato 1200 euro dei 2000 inseriti dal Consiglio comunale che, approvando il bilancio di previsione 2018 lo scorso 6 aprile, aveva formulato un emendamento prevedendo le risorse nel capitolo del randagismo. E così dopo l’assegnazione dei fondi e  l’individuazione di un medico veterinario che ha proposto l’offerta più vantaggiosa per l’Ente, è iniziata la fase operativa con gli interventi di sterilizzazione delle gatte randagie. Fino ad ora ne sono state sterilizzate una decina, due ogni settimana, che vengono condotte dalle volontarie che le accudiscono presso l’ambulatorio veterinario dove vengono operate e vi trascorrono la degenza prima di essere rimesse in libertà nei luoghi in cui solitamente vivono. L’Amministrazione letojannese, si è dimostrata sensibile verso la problematica, ritenendo necessariomettere in pratica la sterilizzazione dei gatti, al fine di arginare il fenomeno del randagismo e garantire migliori condizioni di carattere igienico-sanitario.L’iter per l’attuazione dell’azione di sterilizzazione è stato seguito dall’assessore alla Polizia municipale, Carmelo Lombardo, il quale ribadisce che “si tratta di un’azione utile e necessaria per tutelare i numerosi gatti randagi ed anche per riscontrare le esigenze dei cittadini in fatto di igiene e decoro dell’ambiente, che in più occasioni hanno denunciato situazioni di invivibilità soprattutto nelle zone periferiche”. 

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI