ALI’TERME. SVINCOLO AUTOSTRADALE AL CENTRO DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI PER IL MASTERPLAN

ALI’TERME. SVINCOLO AUTOSTRADALE AL CENTRO DELLA CONFERENZA DEI SERVIZI PER IL MASTERPLAN In evidenza

Si è svolta stamane nella sala Boris Giuliano di Palazzo dei Leoni la conferenza di servizi Patto per lo Sviluppo Masterplan, presieduta dal Sindaco Cateno De Luca, alla quale hanno partecipato i rappresentanti dei principali Enti coinvolti.

In rappresentanza dell’Assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana è intervenuta la dott.ssa Buccellato, per il Consorzio Autostrade Siciliane il Direttore Generale ing. Salvatore Minaldi e l’ing. Gaspare Sceusa; l’ing. Cristiano Fogliano per l’ANAS Catania, per il Genio Civile di Messina l’ing. Capo Antonio Platania e l’ing. Antonio Di Gangi. Inoltre, hanno partecipato il soprintendente BB.CC. Arch. Orazio Micali, il sindaco del Comune di Alì Terme e gli ingegneri Bossola e Andreani della Technital.

“È l’inizio di un ciclo di conferenze che riguardano le opere inserite nel Masterplan – ha affermato il Sindaco De Luca - oggi abbiamo affrontato la tematica relativa allo svincolo autostradale di Alì Terme e a tutte le parti ho preannunciato quelle che saranno le nuove condizioni che verranno poste a tutti i soggetti attuatori di queste importanti infrastrutture che ammontano a circa 330 milioni di Euro”. Le scadenze sono ben chiare: entro dicembre 2019 debbono essere appaltate le opere, pertanto, il Sindaco De Luca ha disposto un aggiornamento di tutti i cronoprogrammi ed un ciclo di conferenze che coinvolgano il territorio per attenzionare a tutti i soggetti attuatori, quindi Comuni e vari Enti, le regole di velocizzazione della spesa. In tal modo “nessuno sarà nelle condizioni di non rispettare le direttive, anzi segnaleremo alla Corte dei Conti le trasgressioni al nuovo cronoprogramma” ha aggiunto De Luca. Per quanto riguarda lo svilncolo di Alì Terme, la discussione è stata aggiornata a venerdì prossimo, in modo tale da individuare soluzioni per le criticità che sono emerse, così da sbloccare definitivamente l’iter e dare avvio al progetto esecutivo.

000
Letto 233 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Da Tenente Colonnello a Colonnello, avanzamento di grado per il Comandante della Polizia metropolitana Antonino Triolo

    Si è svolta stamane, a Palazzo dei Leoni, la cerimonia di avanzamento di grado al Comandante della Polizia metropolitana di Messina, Antonino Triolo, che da Tenente Colonnello con funzioni di comando assume i gradi di Colonnello con funzioni di comando. Il Sindaco metropolitano Cateno De Luca ha elogiato l'attività del Comandante Triolo e dell'intero corpo di polizia che è stata contraddistinta da numerose operazioni mirate alla prevenzione ed alla repressione delle attività illecite nell'intero territorio provinciale. Il Colonnello Triolo ha ringraziato il Sindaco metropolitano De Luca per l'assegnazione dei nuovi gradi e tutti gli agenti della Polizia metropolitana per il quotidiano impegno prestato a servizio della collettività sempre con la massima professionalità e dedizione.

  • Fiumedinisi. Sabato 26 gennaio inaugurazione ed accensione dell'impianto di distribuzione della rete metanifera "Bacino Sicilia Jonico-Peloritano"

    Sabato 26 gennaio, alle ore 18.00, in piazza Matrice a Fiumedinisi si svolgerà la cerimonia di inaugurazione dell'impianto di distribuzione del gas naturale nel territorio del “Bacino Sicilia Jonico-Peloritano”.

    “La realizzazione delle rete metanifera nella fascia jonica della provincia messinese – ha dichiarato il sindaco metropolitano Cateno De Luca - costituisce il raggiungimento di un fondamentale traguardo che apre nuovi scenari di sviluppo sociale ed economico per l’intera area. Un obiettivo inseguito per oltre trent'anni che oggi diventa realtà. Grazie al completamento dell’opera si sono creati e si creeranno in futuro nuovi posti di lavoro per tecnici manutentori ed operai specializzati, impegnati nella gestione della rete”.

    Il consorzio è composto dai Comuni di: Fiumedinisi (capoftla), Alì, Alì Terme, Antillo, Casalvecchio Siculo, Furci Siculo, Itala, Mandanici, Nizza di Sicilia, Pagliara, Roccalumera, Sant'Alessio Siculo, Savoca, Scaletta Zanclea, Santa Teresa di Riva.

    L'opera, progettata e realizzata dall’azienda “Fin Consorzio” di Roma, è tra le più imponenti tra quelle fin qui realizzate nel comprensorio jonico messinese e si estende per 75 chilometri.

    Dopo un'attesa di oltre trent'anni e a dieci anni dall'avvio delle procedure di costituzione del raggruppamento dei Comuni della Riviera Jonica messinese, grazie all'impiego di risorse pubbliche e private per circa 120 milioni di euro, la rete metanifera andrà a servire un bacino di 35mila cittadini residenti.

    Il programma della cerimonia inaugurale sarà così articolato:

    ore 18.00 - Ritrovo a Fiumedinisi, Piazza Matrice;

    ore 18.30 - Santa Messa presso il Santuario Maria SS.Annunziata;

    ore 19.45 - Saluto delle Autorità;

    ore 20.00 - Prima accensione dell'impianto e benedizione;

    ore 20.15 - Degustazione di prodotti tipici locali e brindisi.

  • TAORMINA. SAN SEBASTIANO, LA POLIZIA LOCALE CELEBRA IL SANTO PATRONO. CONFERITI ECONOMI AL MERITO AGLI AGENTI CHE SI SONO DISTINTI

    Taormina ha celebrato stamani San Sebastiano, Santo patrono della Polizia Locale. Prima la messa al Duomo officiata da Mons. Lupò, dopo la consegna degli encomi agli agenti della polizia locale che si sono particolarmente distinti nello svolgimento delle loro funzioni.

    La cerimonia ha rappresentato l’occasione per il comandante Agostino Pappalardo di tracciare un bilancio dell’attività svolta nel corso del 2018.

    37  le persone denunciate all’autorità giudiziaria per vari reati, tra questi occupazione abusiva di edifici pubblici, porto abusivo di armi, resistenza a pubblico ufficiale; 15 sopralluoghi edilizi effettuati e 5 persone denunciate per violazioni alle normative edilizie; 46 incidenti rilevati di cui 23 con feriti; 5.286 le violazioni al codice della strada accertate; 133 veicoli rimossi; 207 in totale i punti decurtati dalle patenti; 169 sanzioni per violazione dei regolamenti comunali, 32 per abbandono dei rifiuti.

    In totale le somme incassate quali proventi contravvenzionali ammontano a 405.517,63 euro.

    Numeri importanti che evidenziano il lavoro svolto dal corpo di Polizia locale che, come ha ricordato nel suo intervento il sindaco Mario Bolognari, opera in condizioni particolarmente difficili a causa della carenza di organico.

    “ Il comune di Taormina, ha affermato Bolognari, è in una situazione finanziaria che è vicina al dissesto definitivo di conseguenza ha un divieto assoluto per legge di procedere ad assunzioni. Ci ritroviamo così con un corpo di Polizia municipale ridotto ormai a termini inaccettabili. Questo però non significa che non si possano svolgere i servizi necessari ed io voglio ricordarne uno in particolare che è  legato a parole come fedeltà e onestà. Fedeltà all’istituzione e onestà nel comportamento. Nel mese  di maggio uno dei nostri agenti è stato vittima di un aggressione violenta per essersi rifiutato sotto minaccia di modificare un verbale. Grazie alle indagini portate avanti dal comando della polizia locale con le altre forze dell’ordine si è riusciti ad assicurare alla giustizia l’aggressore. Il processo sarà a febbraio e il comune di Taormina si costituirà parte civile nel procedimento per dimostrare di essere accanto a chi fa il proprio dovere.”

    Il riferimento è all’episodio che ha visto coinvolto l’agente Giuseppe Cacopardo, che ha riportato a seguito dell’aggressione subita danni permanenti ad un occhio.

    L’amministrazione ha voluto riconoscere lo sforzo portato avanti dagli agenti assegnando a chi si è particolarmente distinto degli economi.

    Il riconoscimento è stato assegnato alla Polizia Metropolitana di Messina, presente il comandante Antonino Triolo per “ l’impegno dimostrato  in occasione del progetto Spiagge sicure 2018”.

    Encomio al Vice Comandante della Polizia Locale Daniele Lo Presti per “ l’impegno dimostrato in azione e la brillante condotta del personale; la sua competenza e perspicacia hanno contribuito al raggiungimento di risultati di rilievo nell’ambito della polizia giudiziaria, dell’infortunistica stradale e della lotta all’abusivismo commerciale, nonché a migliorare la presenza sul territorio e affinare le tecniche di prevenzione e repressione della illegalità”.

    Encomio all’ispettore capo Alfio Puglia perché “ libero dal servizio interveniva prontamente a seguito di un incidente stradale con danni al monumento storico Arco dei Cappuccini. La prontezza nell’attivazione dei soccorsi, nonché la raccolta dei primi elementi utili, fornivano un contributo fondamentale alle successive indagini che permettevano di risalire all’autore del sinistro stradale che si era dato alla fuga”.

    Encomio all’ispettore capo Epifanio Cacopardo “ per aver coadiuvato il vice comandante Lo Presti nelle concitate fasi del fermo di un venditore abusivo di merce contraffatta il quale, dopo essersi rifiutato di fornire un documento, si opponeva scagliandosi con calci e pugni dandosi alla fuga. La persona veniva raggiunta e fermata e grazie all’agente immobilizzato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.”

    Encomio all’ispettore capo Francesco Lo Turco “ per aver coadiuvato il vice comandante Lo Presti nelle concitate fasi del fermo di un soggetto pluripregiudicato il quale dopo aver ignorato l’alt impostogli si dava alla fuga per le vie del centro cittadino. L’uomo una volta raggiunto con violenza cercava di opporsi al fermo. Con  un’azione congiunta glia genti riuscivano però a contenere la reazione dell’uomo e arrestarlo per resistenza  a pubblico ufficiale.”

    Presente alla cerimonia il sindaco della città metropolitana di Messina Cateno De Luca che ha garantito a Taormina l’appoggio ed il sostegno alla città grazie all’impiego, come per il progetto spiagge sicure, di unità della Polizia Metropolitana.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI