SANTA TERESA DI RIVA. I LIONS CLUB INCONTRANO GLI STUDENTI DEL LICEO

SANTA TERESA DI RIVA. I LIONS CLUB INCONTRANO GLI STUDENTI DEL LICEO In evidenza

Il 7 e l’8 marzo i Clubs Lions e Leo della Zona 10 (Letojanni-Valle d’Agrò, Santa Teresa di Riva e Taormina), hanno incontrato gli studenti dei licei Classico, Scientifico e Linguistico di Santa Teresa di Riva e Giardini Naxos per parlare loro di prevenzione dei tumori all’interno del Progetto Martina.

Tale Progetto porta il nome di una giovane donna colpita da un tumore che esortava i medici ad informare ed educare i giovani ad avere maggior cura della propria salute.

Durante l’anno scolastico 1999/2000 i primi Clubs Lions in Italia iniziarono ad incontrare gli studenti e adesso il Progetto Martina è un Service di Rilevanza Nazionale.

Dopo i saluti di rito della Dirigente Scolastica Dr.ssa Carmela Maria Lipari, del Dr. Leonardo Racco Presidente Zona 10, dei Presidenti dei Club Sig.ra Francesca Celi, Avv. Lalla Parisi e Dr.ssa Daniela Randazzo e del giovane rappresentante Leo Dario Sparacino, ha preso poi la parola il Dr. Alessandro D’Angelo, medico oncologo e Delegato Distrettuale del Progetto Martina affiancato dalla Dr.ssa Daniela Randazzo i quali, senza creare allarmismo, hanno spiegato agli studenti l’importanza della prevenzione, che oggi nonostante i progressi della ricerca medica rimane l’arma più efficace, e le conseguenze alle quali si può incorrere sottovalutando quello che il nostro corpo ci comunica attraverso varie tipologie di sintomi.

 Ai ragazzi è stato consegnato del materiale informativo e sono stati invitati a partecipare attivamente all’incontro attraverso un dibattito ed eventuali domande. Grande partecipazione e grande attenzione da parte degli studenti agli argomenti trattati hanno caratterizzato questa due giorni di incontri fondamentali per educare alla prevenzione, per incoraggiare i giovani a prendersi cura non solo del loro aspetto esteriore ma anche della loro salute, per non permettere ad una malattia di oscurare il loro luminoso futuro.

000
Letto 189 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. COMUNE SEMPRE PIÙ GREEN. ARRIVANO GLI ECOPUNTI

    La giunta municipale di Santa Teresa di Riva ha proceduto ad approvare il regolamento che disciplina gli ecopunti, erogati a tutti i cittadini che conferiscono i rifiuti differenziati presso il CCR (Centro Comunale di Raccolta ). 

    “Dopo una serie di confronti costruttivi, annuncia il sindaco Danilo Lo Giudice,  siamo arrivati alla sintesi finale. Un’iniziativa volta a migliorare non solo la differenziata ma anche l’incentivo al conferimento presso il Centro Comunale di Raccolta. Adesso i direttori prevedranno le modalità attuative e dal prossimo anno si potrà concretizzare questa importante iniziativa. I conferimenti pregressi, conclude Lo Giudice, saranno tenuti in considerazione ai fini dell’attribuzione dei punteggi.”

    “Il meccanismo, spiega l’assessore all’ambiente Gianmarco Lombardo, è molto semplice. Il conferimento diretto di alcune tipologie di rifiuti comporterà l’assegnazione di un punteggio per ogni chilogrammo di rifiuto riciclabile. I punti sono attribuiti, esclusivamente alle utenze domestiche che conferiscono i rifiuti di imballaggi di carta e cartone, di vetro e di plastica. Il punteggio accumulato viene convertito in Euro.”

    Tale importo sarà spendibile dall’utente in rimborsi per le seguenti tipologie di servizi forniti dal Comune di Santa Teresa di Riva:

    • nella scheda prepagata per l’utilizzo alla Casa dell’Acqua;
    • l’equivalente dell’importo accumulato in buoni pasto per la Mensa scuola del comune di Santa Teresa di Riva
    • l’equivalente dell’importo accumulato in biglietti per il parcheggio nelle strisce blu del comune di Santa Teresa di Riva.

    L’utente beneficiario di tale rimborso dovrà presentare una domanda dal 01 Marzo al 31 Maggio dell’anno successivo all’anno in cui sono maturati i punti.

    Il comune provvederà a ricaricare le card della casa dell’acqua e/o a consegnare i buoni pasto mensa o ai biglietti dei parcheggi.

    Per ogni chilogrammo di rifiuto conferito verrà riconosciuto un rimborso pari a 0,03 € (3 centesimi di Euro) per ogni punto ricevuto come da elenco successivo:

    • 1 Punto per ogni Kg di rifiuto imballaggio di CARTA
    • 1 Punto per ogni Kg di rifiuto imballaggio di VETRO
    • 2 Punti per ogni Kg di rifiuto imballaggio di CARTONE
    • 5 Punti per ogni Kg di rifiuto imballaggio di PLASTICA

    “Quindi, prosegue Lombardo, differenziare, oltre ad essere un obbligo morale e legislativo, è un modo di risparmiare. Più differenziata, più incentivi. Un grazie, conclude l’assessore Lomabrdo, va al Comitato Jonico Beni Comuni per il confronto costruttivo, ai Comitati di quartiere, ai Consiglieri Comunali e agli uffici per il supporto.”

     

  • S. TERESA DI RIVA. TAGLIO AI FONDI PER IL DISSESTO IDROGEOLOGICO. LO GIUDICE "ANNUNCIA RICORSO

    Leggo con grande stupore delle dichiarazioni del Commissario straordinario per il dissesto idrogeologico che con enfasi annuncia che, “la strategia di prevenzione sui corsi d’acqua avviata dal Governo Musumeci passa anche da Santa Teresa di Riva”‚  riferendosi al progetto di manutenzione idrica del Torrente Savoca, che da anni rappresenta una minaccia per le comunità di Santa Teresa e Furci.”

    “Purtroppo le cose non stanno cosi, anzi i documenti dicono esattamente il contrario: progetti che fino ad agosto del 2019 erano dotati di adeguata copertura finanziaria sono ora del tutto snaturati,

    con risorse che serviranno a ben poco e certamente non ad eseguire gli interventi attesi da anni per la sicurezza dei cittadini.” Lo dichiara Danilo Lo Giudice, Deputato Regionale e Sindaco del Comune di Santa Teresa Riva, riferendosi alla delibera di giunta regionale dell'otto agosto che ha rimodulato le previsioni di spesa del cosiddetto "Patto per il Sud.

    Nella delibera si legge, infatti, che per i due interventi del comune di Santa Teresa di Riva gli importi sono stati rideterminati e nello specifico:

    - Sistemazione Idraulica del Torrente Savoca da un importo iniziale di € 2.850.000 viene rideterminato in soli € 194.003,55 (che basteranno forse solo per la progettazione esecutiva).

    - Interventi integrati per la protezione del litorale in erosione del Comune di Santa Teresa di Riva che da un importo iniziale di € 9.553.600 viene rideterminato in soli € 900.000

    "Se sono queste le risposte che il Governo Musumeci vuole dare rispetto ad un tema cosi importante e delicato come il dissesto idrogeologico, c’è da essere seriamente preoccupati; sto approfondendo il contenuto della delibera per tutta la provincia di Messina, ma da Sindaco prima ancora che da deputato non permetterò assolutamente le risorse vengano sottratte alla mia comunità anche perché entrambi i progetti sono stati forniti alla struttura commissariale già a maggio del 2018 senza che nei successivi 15 mesi si sia fatto alcunché per l’avvio delle gare d’appalto.” “Come è possibile che i progetti siano definiti “non cantierabili” quando è a tutti noto che il Codice degli appalti ha previsto la possibilità di ricorrere all’appalto integrato per la progettazione esecutiva e la realizzazione?”

     "Ovviamente - annuncia Lo Giudice - proporrò ricorso perché la delibera di Giunta Regionale è assolutamente illegittima per numerosi profili, ma soprattutto perché non posso consentire che siano sottratte risorse importanti per la messa in sicurezza del nostro territorio: il Torrente Savoca è una vera e propria bomba pronta a esplodere e che già in passato ha messo in ginocchio le nostre comunità. Ora è arrivato il momento di passare ai fatti per la soluzione dei problemi.”

     

  • SANTA TERESA DI RIVA. ORO AL CAMPIONATO FIDS DI RIMINI PER LE BALLERINE DILETTA LO MONACO E RACHELE SILIGATO

    Diletta Lo Monaco e Rachele Siligato, belle e talentuose ballerine di S. Alessio Siculo di S. Teresa di Riva, della scuola di ballo Special Stars Dancing del maestro Giuseppe Cassibba di Comiso (RG) continuano a stupire con le loro perfomance ed i loro risultati.

    Dopo una stagione agonistica ricca di successi in ambito provinciale, regionale e nazionale, hanno chiuso la stagione agonistica partecipando nello scorso mese di luglio a Rimini al Campionato italiano Fids (Federazione Italiana Danza Sportiva) 2019, aggiudicandosi ben 2 medaglie d'oro con il gruppo della Special Stars Dancing quindi diventando di fatto campionesse italiane. Argento nel duo synchro a tema freestyle 16/oltre classe A su 68 atleti partecipanti, e nel duo latin show 16/oltre classe A portando in pista «il bambino con il pigiama a righe», laureandosi quindi vicecampionesse italiane.

    Proprio questo risultato potrebbe garantire alle due atlete, per la stagione agonistica 2019/2020, il passaggio obbligatorio in classe AS (classe internazionale) per acquisiti meriti sportivi.

    Ottimo pure il risultato nel duo syncro latin 16/oltre classe A dove hanno sfiorato la finale ottenendo un 7° posto su 48 duo.

    Risultati importanti sono arrivati pure nell'assolo Latin show 16/oltre classe A con Rachele Siligato 11° classificata su 69 atleti con “la violenza sulle donne” e Diletta Lo Monaco 13° classificata con “l'Isolamento” tema sulle malattie mentali e l'isolamento negli ospedali psichiatrici.

    Dal 31 ottobre al 2 novembre prossimi, Diletta e Raschele parteciperanno rappresentando l'Italia all'IDO WORLD latin show e sincrho dance championship (campionato del mondo) di Sarajevo in Bosnia.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI