LETOJANNI. GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE. LE INIZIATIVE DELLA FRATRES

LETOJANNI. GIORNATA MONDIALE DEL DONATORE. LE INIZIATIVE DELLA FRATRES In evidenza

Il gruppo donatori di sangue Fratres Letojanni, in occasione della giornata mondiale del donatore, il 14 giugno organizza un torneo di calcio presso il campo comunale di Letojanni che ha lo scopo di unire sport e cultura del dono.

In questo torneo si affronteranno una squadra formata dalle forze dell’ordine, una formata dal personale dell’Ospedale San Vincenzo di Taormina e due squadre tra volontari del comprensorio e donatori di sangue. Nel pomeriggio di venerdì sarà possibile inoltre fare la pre-donazione grazie alla presenza di un’autoemoteca, sarà dato spazio alle associazioni presenti per interventi sul loro operato e sull’importanza e la vera essenza del dono.

L’associazione letojannese cerca sempre di sensibilizzare la comunità alla donazione del sangue, dei suoi componenti e del midollo osseo attraverso iniziative diverse di volta in volta e con la collaborazione delle associazioni limitrofe al fine di fare rete. L’impegno da parte della Fratres Letojanni nel fare rete emerge anche nelle donazioni, un fare rete molto diverso, rete fra le persone, fra etnie, fra culture e colori diversi: infatti durante l’Assemblea nazionale Fratres, che si è svolta il 18 e il 19 maggio, ha avuto il grande piacere di ricevere anche un premio per il maggior incremento di donatori immigrati dal 2017 al 2018.

Un grande traguardo di cui i volontari tutti sono molto orgogliosi. “E’ un grande onore ricevere questo premio inaspettato, siamo veramente fieri del nostro operato e io in particolare del mio gruppo e dell’impegno che ci mette giorno per giorno per la riuscita di ogni giornata di raccolta e di ogni evento volto alla promozione del dono”, ha detto il presidente Carmela Micalizzi. “Lo zelo che ogni volontario mette e che spero si rispecchi in quello che sarà il nuovo organo di direttivo”. Infatti, il 9 giugno, in concomitanza con la giornata di raccolta sangue, la Fratres Letojanni vedrà un rinnovo del collegio direttivo e del collegio dei revisori dei conti.

 

000
Letto 40 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. GIRO DEI 2 MARI FA TAPPA NELLA CITTADINA JONICA

    “Abbattere le barriere architettoniche con un gesto d’amore”. É questo il principio che anima il progetto “Il Giro dei 2 mari con Marzia”, giunto alla quarta edizione, che si svolgerà da giovedì 6 a sabato 8 giugno. Ispiratrice del progetto è Marzia Raineri, una ragazza con disabilità motorie, comunicative e intellettive per la quale è stata ideata e realizzata una speciale bici a due posti, “La Marzia”, costruita partendo dall’unione della bici del padre con un triciclo, con la quale può affrontare anche le sfide più ardue del ciclismo su strada e Mtb.

    Nato per abbattere non solo le barriere architettoniche ma anche quelle mentali, il programma di quest’anno sarà articolato in tre tappe. La carovana, guidata dall’infaticabile papà di Marzia, Gianni Raineri, partirà giovedì 6 giugno da Castanea delle Furie, raggiungerà Messina, per poi spostarsi sulla fascia jonica fino a Taormina, con arrivo in serata a Francavilla di Sicilia. Come successo sin dalla sua prima edizione, il giro dei due Mari farà tappa anche quest’anno nel comune di Letojanni,partner del progetto, dove l’arrivo è previsto per le 14,30. Quest'anno Marzia apporrà una mattonella, per celebrare una nuova barriera architettonica abbattuta, nel marciapiede della principale via Vittorio Emanuele, segno tangibile del passaggio della carovana anche dalla cittadina jonica.L’Amministrazione comunale di Letojanni, sensibile al tema della disabilità, è lieta di ospitare il passaggio del “Giro dei due Mari” e anche quest’anno rimarca il senso dell’iniziativa con un segnale chiaro ed inequivocabile quale appunto l’abbattimento di una barriera architettonica. “Dimostreremo la nostra vicinanza agli intenti che si prefigge il progetto di Marzia per l’abbattimento delle barriere architettoniche – ha dichiarato il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa - con l’esecuzione dei lavori di allargamento di un tratto di marciapiede di via Vittorio Emanuele che finalmente consentirà il passaggio anche ai disabili”.

    Per la quarta edizione del “Giro dei due mari”, Marzia attraverserà la provincia di Messina in lungo ed in largo, lanciando lo slogan “Abbattiamo le barriere mentali ed architettoniche” facendo conoscere e provare l’ausilio costruito per lei in modo da favorirne la diffusione e l’impiego. Una lunga carovana, a cui partecipano tanti amici, sportivi, famiglie. L’intero gruppo, durante il percorso, incontrerà comunità, associazioni, istituzioni, evidenziando le barriere abbattute nei territori, molte delle quali verranno abbattute ed inaugurate all’arrivo di Marzia. Nel gruppo anche hanbike, tandem, giovani, senior, amatori e professionisti che anche solo per un chilometro condivideranno con Marzia i valori del progetto, Nella folla, tra tifosi ed amici anche tante persone affette da disabilità. Anche quest’anno, l’associazione “Leto Free Bike Piero Leone” di Letojanni, presieduta da Enzo Lo Monaco, parteciperà all’iniziativa con un gruppetto di ciclisti che si aggregheranno alla carovana da Scaletta Zanclea, condividendo il tragitto in bici fino all’arrivo a Letojanni. Una condivisione che va oltre il tratto di strada percorso insiemema “sposa” soprattutto gli ideali e gli obiettivi della manifestazione sportiva.Lo scopo del progetto è quello di promuovere l’abbattimento delle barriere architettoniche e mentali e la diffusione della pratica sportiva tra persone con disabilità in un’ottica di inclusione.

     

     

     

     

     

     

     

     

    Di seguito il programma della prima tappa:

    Partenza ore 07:30 PARTENZA da Castanea delle Furie dalla sede della ASD Cicloturistica Castanea con direzione Portella Castanea lungo la SP 50
    08,00 
    Portella Castanea direzione SS 113 per Messina
    08:15 
    Bivio SS 113 (4 strade ) - direzione Messina - lungo la SS 113
    08,20 
    Istituto Neurolesi IRCCS su SS113
    08,30 
    Partenza direzione Messina su SS113 Vallone Ritiro ,Bivio Ritiro ,Torrente Giostra , Via Garibaldi ,Corso Cavour
    09:00 
    Sosta Corso Cavour ( Sala Laudamo )
    09,10
     Partenza verso Duomo su Corso Cavour,Piazza Antonello ,via Consolato del Mare , Via Garibaldi, Strada San Giacomo ,Piazza Duomo
    09,25 
    Arrivo piazza Duomo sosta e incontro con le Autorità
    09,55 
    Partenza verso Università su Corso Cavour, via tommaso Cannizzaro
    10,00 
    Arrivo a Piazza Pugliatti (Università) sosta con Rettore e docenti
    10,30 
    Partenza direzione Sud ,via Tommaso Cannizzaro ,via Cesare Battisti , rotatoria Boris Giuliano, Viale Europa, Via La Farina, Via Antonio Bonsignore,Via Orso Corbino, Sosta presso Formula 3
    11,00 
    Partenza verso Sud direzione Scaletta Zanclea, Via Corbino Orso ,via Enrico Fermi , SS114
    11,45 
    Arrivo Scaletta Zanclea sosta e abbattimento barriera architettonica
    12,45 
    Partenza verso sud direzione Letojanni su SS114
    14,30 
    Arrivo a Letojanni Sosta e abbattimento barriera architettonica
    15,30 
    Partenza da Letojanni verso Taormina ( da Capo Taormina ) Porta Messina ,Corso Umberto sosta

    Largo Santa Caterina, sede ComuneTaormina
    17,00 
    Arrivo e abbattimento barriera architettonica presso sede Comune Taormina
    17:30 
    Capo Taormina (sosta tecnica)
    17:35 
    Raggruppamento alla stazione di Giardini Naxos Ripartenza
    17:45 
    Lungo la SS 114 fino a Giardini Naxos – attraversamento del paese sempre lungo la SS 114 incrocio

    con la SS 185
    18:00 
    Dall'incrocio SS 114 con SS 185 attraversamento dei Comuni di Gaggi
    19:00 Arrivo 
    Francavilla di Sicilia
    ARRIVO della Iª Tappa e pernottamento c/o l'Hotel D'Orange D'Alcantara0

     

  • SANTA TERESA DI RIVA. SABATO 18 MAGGIO “BIMBI SICURI”. IL CORSO PROMOSSO DALLA MISERICORDIA DI LETOJANNI

    La Misericordia di Letojanni, aderente al GIJ, da anni è sensibile alle richieste del territorio e della gente che la sostiene. Sempre nell'ambito della formazione, sabato 18 maggio 2019 alle ore 15.30 a Villa Ragno grazie alla disponibilità concessa dal Comune di Santa Teresa di Riva, organizza un incontro "Bimbi Sicuri" ove si parlerà della sicurezza dei nostri bambini. "Stiamo puntando alla figura dei First responders laici, dichiara Alessandro D'Angelo, Governatore della Misericordia di Letojanni, quali figure che possano dare il primo soccorso ammortizzando i tempi in attesa dei soccorsi sanitari. Solo facendo conoscere "cosa fare o anche cosa non fare", si rende il popolo delle mamme, nonne, papà ed insegnanti, parte attiva in momenti di emergenza. Ma la vera vittoria punta sulla prevenzione." Hanno immediatamente dato riscontro all'evento la Drssa Daria Caminiti, la Dr.ssa Eleonora Di Tommaso e la Drssa Laura Giannetto. sarà presente Marco Cerminara, istruttore Nazionale Salvamento Academy. L'ingresso è gratuito e a chi ne farà richiesta verrà fornito attestato di presenza.

  • Letojanni. “LibriAmoci 2019”, il 10 maggio si parte con la prima edizione

    Quattro incontri letterari in altrettanti week-end. Quattro autori tutti siciliani. Quattro libri da gustare in un mese di maggio che aprirà definitivamente le porte alla bella stagione. Si alzerà il sipario venerdì 10 maggio, alle ore 18.00, sulla prima edizione di “LibriAmoci”, evento culturale organizzato dai ragazzi del Servizio Civile del Comune di Letojanni e dall’Archeoclub Area Jonica in collaborazione con il Comune di Letojanni) che si concluderà venerdì 31 maggio e che si terrà presso la sala “Blu” del Palazzo della Cultura del centro rivierasco. Una rassegna letteraria che prevedrà, come accennato prima, la presentazione di quattro libri di scrittori e scrittrici siciliani che hanno dedicato gli ultimi mesi alla stesura delle loro nuove opere. Libri come quello dell’editor taorminese Lisa Bachis, che il 10 maggio sarà a Letojanni per la presentazione della sua “Breve guida fotopoetica, Taormina e altri luoghi di Sicilia”(Algra Editore) che sarà presentato dal giornalista Enrico Scandurra e dall’ex assessore alla Cultura del Comune di Letojanni, Daniela Fileti. Un libro che è un viaggio. Un viaggio nei colori: dal blu cobalto delle coste, al verde intenso dei boschi; dal mielato delle facciate barocche, alle nuances delle vedute taorminesi. Un viaggio che attraversa paesaggi naturali quasi incontaminati, di straordinaria bellezza, ma si sofferma anche sui contesti urbani e antropizzati dei borghi e delle città, ricorrendo talvolta ai campi lunghi, talaltra ai primi piani, altra ancora ai dettagli, che evocano pensieri, ripiegamenti intimi, riflessioni metafisiche". Si continuerà poi il 17 maggio con il romanzo di Mario Cunsolo, “L’orizzonte nascosto della bellezza” (Leonida Editore): ad intervenire ci sarà la stessa Lisa Bachis che parlerà di un romanzo a metà strada tra il thriller con declinazioni psico-sociologiche e il noir, dove il confine tra buoni e cattivi diviene labile, sino a confondersi. Perché il nucleo attorno a cui ruota l’intera vicenda è il senso del limite e il suo superamento con le inevitabili ma sorprendenti conseguenze. Il 24 maggio sarà poi la volta del saggio storico di Valentina Certo, “Il tesoro di Federico II. Potere e cultura a corte” (Giambra Editore) che sarà recensito dall’avvocato Filippo Brianni. Quest’ultimo interverrà delineando il profilo di un testo che tratta la rinascita artistica e culturale voluta e promossa dallo Stupor Mundi, ovvero l’imperatore, studioso, estimatore, collezionista di manufatti e gioielli che si servì dell’arte per esplicare il suo programma etico e politico. La rassegna si chiuderà il 31 maggio con “Istintu di jinestra” (Etabeta Editore), raccolta di poesie in lingua siciliana della poetessa Rosalda Schillaci che verrà presentato dalla studentessa universitaria Maria Pia Crisafulli. Poesie che colpiscono subito per la valenza e per il linguaggio usato particolarmente ostico ma allo stesso tempo incisivo e capace di suscitare emozioni intense. Uno stile in cui si riscontra quell’istinto grezzo e primordiale che caratterizza i siciliani, simile alla ginestra che troviamo in abbondanza sulle pendici dell’Etna. Quattro testi interessanti, dunque, su cui si aprirà poi un dibattito con il pubblico, prima dei ringraziamenti finali e dell’arrivederci alla prossima edizione.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI