GIARDINI NAXOS. ATTIVO NUOVAMENTE  UN  PUNTO BLU ALLO SVINCOLO DI GIARDINI NAXOS

GIARDINI NAXOS. ATTIVO NUOVAMENTE UN PUNTO BLU ALLO SVINCOLO DI GIARDINI NAXOS In evidenza

Da lunedì 5 agosto sarà operativo a Giardini Naxos un <Punto Blu> per il disbrigo delle procedure relative alla vendita dei sistemi di pagamento del pedaggio, alla fatturazione dei transiti, alla riscossione del mancato pagamento dei pedaggi e, in genere, alla assistenza all’utenza.

Il <Punto Blu> sarà ubicato al casello di Giardini Naxos - sarà aperto solo nei giorni di lunedì e giovedì dalle 8/13,30 e dalle 15/18 – e si aggiunge agli altri <Punti Blu> operanti al Casello di S. Gregorio (A18), alla sede CAS in contrada Scoppo-Messina (Tangenziale), al Casello di Patti (A20) ed al Casello di Buonfornello (A20).

L’avvio funzionale del <Punto> di Giardini Naxos sarà dato venerdì 2 agosto, alle ore 9:30, alla presenza dell’Assessore Regionale alle Infrastrutture On. Marco Falcone, del Presidente del Consorzio Avv. Francesco Restuccia con la Vice Presidente Avv. Chiara Sterrantino ed il Direttore Generale Ing. Salvatore Minaldi.

Di seguito i servizi messi a disposizione da tutti i Punti Blu:

  • Attivazione, con contratto cartaceo rilasciato dalla banca o con bancomat/carte di credito

convenzionati, controllo/sostituzione dell'apparato Telepass (aziendale, privato e

ricaricabile).

  • Rilascio telepass TWIN (secondo Telepass con il contratto privato);
  • Rilascio Telepass con il servizio europeo;
  • Rilascio adesivi per l'istallazione del Telepass (gratuite);
  • Rilascio batterie Telepass ricaricabile (gratuite);
  • Attivazione di tessere Premium e Truck;
  • Vendita Viacard a scalare e rimagnetizzazione delle tessere Viacard.
  • Adesione contributo mancata restituzione dell'apparato Telepass;
  • Incasso dei mancati pagamenti del pedaggio;
  • Ricariche per il Telepass Ricaricabile.
000
Letto 2276 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giardini Naxos: al via il recupero del Castello di Schisò

    Al via a Giardini Naxos i primi lavori di recupero del Castello di Schisò, articolato complesso monumentale storicamente appartenuto a privati ed entrato a far parte dei beni della Regione Sicilia con l’acquisto nel 2018 da parte del Parco Archeologico Naxos Taormina. Al termine degli interventi, il Castello di Schisò diverrà un grande Polo Culturale con, al suo interno, la nuova sede del Museo archeologico.

    Domani, 16 aprile, alle ore 10 la consegna ufficiale dei lavori alla ditta aggiudicataria alla presenza dell’Assessore regionale dei Beni Culturali, Alberto Samonà, della Direttrice del Parco Naxos Taormina, Gabriella Tigano, del sindaco di Giardini Naxos, Giorgio Stracuzzi, e degli architetti Daniela Sparacino (Responsabile Unico del Procedimento per conto del Parco) e Arturo Alberti (Direttore dei Lavori).

    Sempre domani, alle ore 12, a Taormina sarà inaugurata la nuova cabina elettrica che E-Distribuzione, società del Gruppo Enel gestore della rete elettrica a media e bassa tensione, ha realizzato all’interno del sedime del Teatro Antico. Con l’assessore Samonà e la direttrice del Parco, saranno presenti il sindaco di Taormina, Mario Bolognari, e per E-Distribuzione Giuseppe Santino, responsabile Area Lazio-Sicilia, e Felice Sallustio, responsabile Zona Messina.

     

  • Manutenzione A18: chiusura temporanea del Casello di Giardini
    Il relazione al più ampio progetto di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza dell’autostrada A18 Messina-Catania, nei prossimi giorni si svolgeranno, tra gli altri, anche i lavori di rifacimento del manto stradale delle carreggiate dello svincolo di Giardini Naxos. Sarà pertanto chiuso al traffico lo svincolo di Giardini in uscita per i veicoli in transito in direzione Catania, dalle ore 07:00 di martedì 6 sino alle ore 20:00 di giovedì 8 aprile 2021.
  • AUTOSTRADA 18. INCIDENTE ALL'ALTEZZA SCALETTA ZANCLEA. DIVERSI VEICOLI COINVOLTI

    Quattro mezzi coinvolti ed un ferito grave. È questo il bilancio di un incidente che si è verificato stamattina lungo l’autostrada A18 Messina-Catania. L’impatto è avvenuto all’altezza del centro abitato di Scaletta Zanclea. Sul posto i mezzi dei vigili del fuoco, Polizia Stradale e 118. I feriti sono stati trasportati al policlinico di Messina con due ambulanze 118 di Santa Teresa di Riva e del Piemonte un 30enne, conducente di un furgone, e un minore (15enne) che era a bordo dello stesso mezzo.

    Per più di un’ora il traffico è rimasto paralizzato con lunghe code. Solo da poco le forze dell’ordine sono riuscite a ripristinare la circolazione.

    Proprio stamattina nel salone della CGIL, si sono dati appuntamento le Associazioni di Consumatori, Federconsumatori, Arco Consumatori e Konsumer in sinergia con Cittadinanzattiva Sicilia Aps, per denunciare le condizioni di degrado in cui versa l’autostrada A18.

    Le tre Associazioni di Consumatori anticipano che lavoreranno in sinergia con Cittadinanzattiva per ottenere dal CAS Consorzio Autostrade Siciliane, il rimborso parziale degli ultimi dieci anni dei pedaggi autostradali, per il servizio non reso all'utenza.

    Il Comitato Territoriale "Autostrade Sicure", nei giorni scorsi aveva chiesto un incisivo intervento del Prefetto, per fare luce su incompetenze, pericolosissime e manifeste di tutti i vertici del Cas a causa delle condizioni in cui versa l’intero tratto autostradale.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI