LETOJANNI. LISA CONQUISTA TUTTI

LETOJANNI. LISA CONQUISTA TUTTI In evidenza

E’ stato un vero e proprio successo l’evento di presentazione di LISA, la robot umanoide ospite per due giorni all’interno del modulo itinerante BiosPHera 3.0, installato sul lungomare all’altezza di piazza Corrado Cagli a Letojanni. L’automa lowcost, ideata e progettata, da due giovani talenti del comprensorio Andrea Puglisi, di Letojanni e da Francesco Moschella, di Sant’Alessio Siculo, entrambi diciannovenni, freschi di diploma, hanno mostrato al pubblico la loro creazione nata dopo oltre un anno di ricerca e studio grazie ai quali Lisa riesce a parlare, muovere gli arti superiori e la testa ed èin grado di muoversi a passo di musica; inoltre, nella nuova versione LISA è stata munita di una pinza che gli permette di prendere oggetti. “L’obiettivo del progetto – hanno spiegato i due ragazzi - è quello di costruire un robot a basso costo che possa competere con altri automi delle grandi multinazionali che hanno costi superiori alle migliaia di euro”. Lisa project è in fase di sviluppo perché la continua evoluzione delle tecnologie relative alla progettazione di LISA porta i suoi costruttori a continui aggiornamenti sui materiali da utilizzare per la sua costruzione e sperano che in un tempo assai breve riesca a muovere anche il resto del corpo robotico e che arrivi ad interagire con gli esseri umani, di camminare ed essere un valido assistente in casa o in un ufficio. La presenza di Lisa all’interno del modulo sperimentale ha destato curiosità ed interesse da parte dei visitatori, più di trecento nelle due serate, che non hanno mancato di plaudire all’iniziativa apprezzando l’impegno e l’ingegno dei due giovani. Andrea Puglisi e Francesco Moschella, intendono proseguire sulla strada dell’esperienza della robotica. Nel 2018 hanno vinto i campionati nazionali di robotica staccando il biglietto di accesso a rappresentare l’Italia ai Mondiali svoltisi a Montreal. “Ci riteniamo davvero soddisfatti di come sia andato questo evento – dicono in coro Andrea e Francesco – e della corposa affluenza di visitatori sperando di aver lasciato in loro un segnale importante”.

000
Letto 338 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. ULTIMO GIORNO PER PARTECIPARE AL RECRUITING DAY

    Scadono oggi, giovedì 9 gennaio, i termini per le aziende interessate a partecipare al Recruiting Day. L’evento - organizzato dalle associazioni albergatori della provincia di Messina (Associazione Albergatori Giardini Naxos, Associazione Albergatori Taormina, Federalberghi Isole Eolie, Federalberghi Messina e Federalberghi Riviera Jonica di Messina), col patrocinio di URAS Federalberghi Sicilia, dell’Ente Bilaterale Regionale Turismo e del Comune di Letojanni - si terrà il 10 gennaio tra le 10 e le 13.30 presso il Palazzo dei Congressi di Letojanni. Anche in questa seconda edizione, l’evento si caratterizza per l’incontro tra la domanda e l’offerta turistico-ricettiva della provincia messinese. Le imprese del settore potranno disporre gratuitamente di un proprio desk. Mentre i candidati potranno presentarsi, avendo trasmesso il proprio cv e sostenere già un primo colloquio.

  • LETOJANNI. SOCIALMENTE ATTIVI. IL TEMA DEL VI MEETING DELLA FRATRES

    Si è appena concluso il VI Meeting Nazionale Giovani Fratres dal titolo “#SocialMente Attivi - Il buon uso dei social network per la realtà Fratres”, che si è svolto sabato 26 e domenica 27 ottobre, presso la struttura alberghiera Antares-Olimpo di Letojanni. L’organizzazione di questo grande evento è stata totalmente a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres. Il gruppo locale ospitante, la Fratres di Letojanni, è stato molto fiero e orgoglioso di avere l’opportunità di accogliere questa manifestazione sul proprio territorio e di far conoscere le bellezze siciliane. Giovani tra i 18 e i 35 anni provenienti da diverse regioni d’Italia si sono confrontanti su questo tema di estrema attualità. Nell’era digitale, il ruolo che assumono i social nella quotidianità è notevole e saperli sfruttare al meglio per raggiungere il maggior numero di persone diventa di vitale importanza. Saper attirare i giovani e i meno giovani verso il mondo del volontariato e del dono non è un compito facile. Gli interventi dei relatori di questo meeting vertevano sul giusto modo di sensibilizzare tramite il linguaggio moderno e sul loro corretto uso a livello di privacy e di etica. Nella mattina di sabato 26, si sono susseguiti il professor Pira, sociologo e docente di comunicazione e giornalismo presso il Dipartimento di civiltà antiche e moderno dell’Università di Messina, il Dott. La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato e infine il Dott. Mario Agostino, giornalista, scrittore e social media manager. Tutti interventi interessanti e da cui trarre tanti spunti di riflessione per queste giovani e fervide menti. Nel pomeriggio la parte “pratica” ha visto i ragazzi coinvolti nella realizzazione di workshop, inerenti progetti basati sull’uso pratico di ciascun social in riferimento al target e al linguaggio specifico di ognuno per veicolare il messaggio della donazione del sangue e del volontariato in maniera più efficace possibile. I gruppi di lavoro erano formati da ragazzi di diversa provenienza miste allo scopo di agevolare l’aggregazione fra i ragazzi e il confronto fra realtà Fratres differenti e stimolare idee e creatività per promuovere la solidarietà. Domenica 27 l’evento si è concluso con la tradizionale celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Taormina, celebrata da Padre Francesco Giacobbe, parroco di Mazzeo e nuovo correttore spirituale del gruppo letojannese, e a seguito un piccolo giro turistico per far godere i giovani delle meraviglie della perla dello Ionio. “Ci teniamo a ringraziare soprattutto il Comune di Letojanni e il Comune di Taormina per aver patrocinato l’evento e averci sostenuto nella sua realizzazione - commenta così la Presidente del Gruppo Fratres Letojanni, Carmela Micalizzi, dopo la Santa Messa - Spero che questo meeting sia stato piacevole per tutti e ricco di spunti da sviluppare in futuro per rendere la Fratres migliore e più forte. In particolare mi rivolgo a voi giovani, non abbiate paura di esprimervi, permette a voi stessi di brillare di luce propria, siete voi la speranza e il futuro della Fratres”.

  • LETOJANNI. "Truffa dello specchietto”. Bloccato e denunciato un 22 enne

    Ieri, i Carabinieri della Stazione di Graniti hanno deferito, in stato di libertà, il 22enne S.S. originario di Ragusa, in quanto ritenuto responsabile della cosiddetta “truffa dello specchietto”. Ieri mattina, una persona denunciava ai Carabinieri della Stazione di Graniti che, poco prima, era stata vittima della cosiddetta truffa dello specchietto per l’importo di 150,00 euro. La vittima indicava nella denuncia una sommaria descrizione del truffatore e del veicolo sul quale viaggiava. Pertanto, la Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Taormina, diramava le ricerche segnalando, nel contempo, a tutte le pattuglie sul territorio, il veicolo da ricercare. A distanza di qualche ora, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Taormina hanno individuato e bloccato, a Letojanni (ME), un giovane con le caratteristiche fisiche rispondenti a quelle riferite dalla vittima. Sul posto giungevano anche i militari della Stazione di Graniti che ponevano alcune domande al fermato il quale, resosi conto di essere stato scoperto, ammetteva di essere stato l’artefice della truffa e consegnava i 150,00 euro sottratti. Il denaro è stato restituito alla vittima della truffa ed il 22enne S.S. è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Messina per il reato di truffa

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI