LETOJANNI. “Io non rischio”:  campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile

LETOJANNI. “Io non rischio”: campagna nazionale per le buone pratiche di protezione civile In evidenza

Il volontariato di protezione civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per comunicare sui rischi naturali che interessano il nostro Paese. Il 12 e 13 ottobre volontari e volontarie di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” nelle principali piazze italiane, per diffondere la cultura della prevenzione e sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico, sul rischio alluvione e sul maremoto. 

Sabato 12 e domenica 13 ottobre, in contemporanea con le altre città in tutta Italia, anche Letojanni partecipa alla campagna “Io non rischio”. Per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per ridurre il rischio Terremoto e Maremoto, l’appuntamento è in Piazza C. Cagli.

Quest’anno la campagna promossa e realizzata dal Dipartimento della Protezione CivileAnpasIngvReLuis e Fondazione Cima si terrà il 12 e 13 ottobre in occasione dell’apertura della Settimana della Protezione civile: 7 giorni di eventi ed iniziative a livello nazionale e locale in cui i cittadini italiani potranno entrare a contatto con le donne e gli uomini del Servizio nazionale della protezione civile.

Ormai giunta alla sua nona edizione, “Io non rischio” vedrà la presenza di gazebo informativi in più di 850 piazze in tutta Italia con i volontari delle associazioni nazionali e locali di protezione civile che racconteranno nel dettaglio i rischi terremoto, alluvione, maremoto.

“Io non rischio” non è solo lo slogan della campagna ma è un proposito, è la pacifica battaglia che ciascuno di noi è chiamato a condurre per la diffusione di una consapevolezza che può contribuire a farci stare più sicuri. Sul sito ufficiale della campagna, www.iononrischio.it, è possibile consultare i materiali informativi su cosa sapere e cosa fare prima, durante e dopo un terremoto, un maremoto o un’alluvione.

000
Letto 326 volte

Articoli correlati (da tag)

  • LETOJANNI. NASCE IL CIRCOLO DI LETTURA. PRIMO APPUNTAMENTO IL 25 SETTEMBRE

    Insieme per il piacere di leggere. Per condividere questo desiderio che, quando si accende, può diventare anche inarrestabile. Punterà su questo e su molto altro il Circolo di lettura di Letojanni, fondato nei giorni scorsi dal docente di Lettere, Giovanni Costa, dall’ex fisioterapista ed appassionato di Letteratura, Michele Caruso, e dallo studente e “racconta storie”, Enrico Scandurra, che, dopo una serie di incontri tenutisi nel corso delle ultime settimane, hanno deciso finalmente di uscire allo scoperto e creare nei locali della Biblioteca comunale “Bianca Garufi” un piccolo ritrovo per coloro che amano leggere e rileggere libri fino a sviscerarne i contenuti e renderli vivi. Un’iniziativa nata quasi per gioco e che avrà come obiettivo la crescita intellettuale della cittadina letojannese che, come hanno dichiarato i fondatori “vuole ingrandirsi sempre di più, allargando gli orizzonti di ogni singolo partecipante”. Chi vorrà prendere parte agli appuntamenti mensili e gratuiti che si terranno, per l’appunto, al piano terra del Palazzo della Cultura, (i cui locali sono stati concessi dall’Amministrazione comunale del sindaco Alessandro Costa) potrà condividere ore spensierate e tuffarsi a capofitto in un mondo fatto di parole e di sogni, che ci farà viaggiare ovunque. In sostanza la strategia del gruppo, che si materializzerà ufficialmente il 25 settembre, alle ore 18:00 (data del primo appuntamento) si baserà sulla scelta collegiale di un romanzo da leggere e su cui discutere a cadenza mensile. I titoli saranno scelti in base alle tendenze e a gusti dei partecipanti che potranno esprimere le loro opinioni senza settarismi o operazioni di censura. In sintesi il Circolo di lettura letojannese cercherà di unire, senza lasciare fuori nessuno sulla base di una corretta interpretazione dei gusti di ognuno di noi. Appuntamento, dunque, a venerdì pomeriggio, ore 18, alla Biblioteca comunale “Bianca Garufi”.

  • LETOJANNI. RIAPRE IL CIMITERO

    Il primo cittadino di Letojanni Alessandro Costa ha disposto la riapertura del CIMITERO COMUNALE A PARTIRE DA LUNEDÌ 4 MAGGIO.

    Con propria ordinanza, il Sindaco ha disposto, a partire dal 4 maggio, la riapertura del cimitero. Il cimitero rimarrà aperto dal lunedì al sabato dalle ore 7.00 alle ore 13.00. Domenica e festivi rimarrà chiuso. Il personale comunale vigilerà consentendo l'ingresso contingentato e il rispetto del divieto di assembramento. È consentito sostare all'interno del cimitero per non più di trenta minuti, occorre mantenere la distanza di 2 metri e indossare la mascherina e i guanti.

  • LETOJANNI. AUMENTANO I CONTROLLI. IL SINDACO COSTA: RISPETTIAMO LE NORME

    In occasione delle prossime festività pasquali, il primo cittadino di Letojanni torna a  raccomandare l’osservanza delle regole.

    Nei giorni festivi tutte le attività commerciali, ad esclusione delle farmacie ed edicole, devono rimanere chiuse; di conseguenza sia il giorno di Pasqua che di Pasquetta i negozi rimarranno chiusi.

    É fatto divieto a tutte le persone fisiche di trasferirsi o spostarsi da un comune diverso da quello in cui si trovano salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o di salute.

    Anche in occasione delle festività pasquali, permane il divieto di uscire di casa e di creare assembramenti: non è consentito, dunque, recarsi a casa di familiari o amici e sono vietate le consuete forme di socialità tipiche della tradizione pasquale

    Il Governo regionale ha imposto, altresì, il divieto di spostamento verso abitazioni diverse dall’abitazione principale nei giorni festivi; i proprietari di seconde case non possono, dunque, recarsi nella casa di vacanza durante tutto il weekend pasquale.

    “ Nei giorni festivi, spiega Costa, considerata l’alta probabilità di un incremento delle infrazioni delle disposizioni emanate a livello nazionale e regionale per contenere l’epidemia, saranno intensificati i servizi di controllo da parte delle Forze dell’Ordine in tutto il comprensorio. I controlli saranno effettuati a tappeto e vi sarà l’istituzione di posti di blocco sul territorio comunale ed extraurbano.

    Vi ricordo che il mancato rispetto delle norme comporta l’applicazione di sanzioni penali previste dall'art. 650 C. P. ove il fatto non costituisca un reato più grave.

    A tutela della salute di tutti, vi esorto a rispettare, anche nelle festività, le misure di distanziamento e tutte le norme anticontagio, onde evitare un incremento di trasmissioni dell’infezione da coronavirus. Se saremo responsabili avremo la possibilità, presto, di poter abbracciare e condividere momenti conviviali con i nostri familiari e amici. Confido nel buon senso e nel rispetto delle misure contenitive da parte di ognuno di voi, non è il momento di abbassare la guardia.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI