LETOJANNI. SOCIALMENTE ATTIVI. IL TEMA DEL VI MEETING DELLA FRATRES

LETOJANNI. SOCIALMENTE ATTIVI. IL TEMA DEL VI MEETING DELLA FRATRES In evidenza

Si è appena concluso il VI Meeting Nazionale Giovani Fratres dal titolo “#SocialMente Attivi - Il buon uso dei social network per la realtà Fratres”, che si è svolto sabato 26 e domenica 27 ottobre, presso la struttura alberghiera Antares-Olimpo di Letojanni. L’organizzazione di questo grande evento è stata totalmente a cura della Consociazione Nazionale dei Gruppi Donatori di Sangue Fratres. Il gruppo locale ospitante, la Fratres di Letojanni, è stato molto fiero e orgoglioso di avere l’opportunità di accogliere questa manifestazione sul proprio territorio e di far conoscere le bellezze siciliane. Giovani tra i 18 e i 35 anni provenienti da diverse regioni d’Italia si sono confrontanti su questo tema di estrema attualità. Nell’era digitale, il ruolo che assumono i social nella quotidianità è notevole e saperli sfruttare al meglio per raggiungere il maggior numero di persone diventa di vitale importanza. Saper attirare i giovani e i meno giovani verso il mondo del volontariato e del dono non è un compito facile. Gli interventi dei relatori di questo meeting vertevano sul giusto modo di sensibilizzare tramite il linguaggio moderno e sul loro corretto uso a livello di privacy e di etica. Nella mattina di sabato 26, si sono susseguiti il professor Pira, sociologo e docente di comunicazione e giornalismo presso il Dipartimento di civiltà antiche e moderno dell’Università di Messina, il Dott. La Bella, primo dirigente della Polizia di Stato e infine il Dott. Mario Agostino, giornalista, scrittore e social media manager. Tutti interventi interessanti e da cui trarre tanti spunti di riflessione per queste giovani e fervide menti. Nel pomeriggio la parte “pratica” ha visto i ragazzi coinvolti nella realizzazione di workshop, inerenti progetti basati sull’uso pratico di ciascun social in riferimento al target e al linguaggio specifico di ognuno per veicolare il messaggio della donazione del sangue e del volontariato in maniera più efficace possibile. I gruppi di lavoro erano formati da ragazzi di diversa provenienza miste allo scopo di agevolare l’aggregazione fra i ragazzi e il confronto fra realtà Fratres differenti e stimolare idee e creatività per promuovere la solidarietà. Domenica 27 l’evento si è concluso con la tradizionale celebrazione della Santa Messa presso la Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria a Taormina, celebrata da Padre Francesco Giacobbe, parroco di Mazzeo e nuovo correttore spirituale del gruppo letojannese, e a seguito un piccolo giro turistico per far godere i giovani delle meraviglie della perla dello Ionio. “Ci teniamo a ringraziare soprattutto il Comune di Letojanni e il Comune di Taormina per aver patrocinato l’evento e averci sostenuto nella sua realizzazione - commenta così la Presidente del Gruppo Fratres Letojanni, Carmela Micalizzi, dopo la Santa Messa - Spero che questo meeting sia stato piacevole per tutti e ricco di spunti da sviluppare in futuro per rendere la Fratres migliore e più forte. In particolare mi rivolgo a voi giovani, non abbiate paura di esprimervi, permette a voi stessi di brillare di luce propria, siete voi la speranza e il futuro della Fratres”.

000
Letto 397 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Letojanni. Conclusasi con successo la II edizione di "Letture d'estate" e nuovi appuntamenti in autunno
    LETOJANNI - Libri, sicilianità, sperimentalismo, magma incandescente, spazio alla riflessione sulla crisi attuale e tanto, tanto divertimento. Si è conclusa con una grande partecipazione di pubblico la seconda edizione di “Letture d’estate”, rassegna letteraria organizzata dal Circolo di lettura “Bianca Garufi”, con il patrocinio del Comune di Letojanni. Martedì 26 luglio, la chiusura con la presentazione del saggio “Dante Rockstar” di Giuseppe Attardi, che ha riscosso un ottimo successo di pubblico così come tutte le serate che si sono susseguite in tutto il mese di luglio.
     
     
    Un luglio interamente dedicato alla Letteratura contemporanea, con gli organizzatori del Circolo che hanno accolto in piazza Giacomo Matteotti e nel giardino interno dell’Hotel Da Peppe scrittrici e scrittori di fama nazionale che stanno riscuotendo numerosi consensi in tutt’Italia. A partire da Elvira Seminara, autrice catanese che l’1 luglio ha presentato, per l’appunto nella rassegna, il suo ultimo romanzo “Diavoli di sabbia”, edito da Einaudi, a Tea Ranno, scrittrice affermatissima che l’8 luglio ha parlato di “Gioia mia”, ultima sua fatica letteraria uscita da poco per Mondadori.
     
     
    E poi Massimo Salvatore Fazio, che con “Il suo tornello dei dileggi” (Arkadia editore), il 22 ha fatto letteralmente girare la testa ai numerosi presenti. Per finire poi, ecco Massimo Maugeri, scrittore etneo che il 24 ha portato fino a Letojanni le colate laviche del suo “Il sangue della Montagna”, edito da La nave di Teseo. E infine proprio il giornalista siracusano Giuseppe Attardi. Eventi inseriti nel cartellone delle manifestazioni estive dall’Amministrazione comunale del sindaco Alessandro Costa.
     
    “Un mese di luglio molto impegnativo quello che ha ci ha visti protagonisti quest’anno - ha dichiarato, in una nota stampa, il Circolo di lettura -. Cinque eventi che hanno permesso a tutti noi di capire come la cultura debba essere percepita come un’opportunità per crescere e per riflettere. Cinque incontri con autori di alto livello cui ne seguiranno altri nel periodo autunno-inverno. In merito non c’è ancora nulla, ma come Circolo ci riuniremo a settembre per fare il punto della situazione e programmare gli eventi futuri”.
    Un futuro che appare molto ma molto roseo.
     
    PER INFO CONTATTARE:
    Enrico Scandurra: 349 2477731
    Michele Caruso: 338 3591020
    Giovanni Costa: 320 4634259
  • Rogika, il 5 agosto, inaugura “Con gli occhi di Verga” al Museo Durante di Letojanni

    Dopo aver presentato il testo fotografico in omaggio a Sciascia lo scorso 10 luglio, Rogika – Roberto Mendolia – è pronto a presentare al pubblico di professionisti e appassionati di «immagini e parole», la mostra itinerante “Con gli occhi di Verga” che vuole essere un omaggio a uno dei grandi maestri della letteratura per celebrarlo nei cento anni dalla sua morte.

    L’esposizione sarà inaugurata venerdì 5 agosto 2022 alle ore 19:00, nelle sale al piano terra – con affaccio sulla graziosa piazza Matteotti – del Museo Durante di Letojanni, cittadina costiera jonica, negli anni diventata centro propulsore di notevoli iniziative culturali,

    Instancabile, Rogika, ha deciso di offrire, donando una lettura fatta di 20 fotografie in bianco e nero – secondo la vocazione dello street photographer –, una originale reinterpretazione degli scritti verghiani, in particolare delle novelle, nel solco della riattualizzazione dei luoghi e con un occhio particolare a Verga fotografo.

    Un percorso letterario e visivo in cui il fruitore potrà godere di una esperienza di «racconto nel racconto» e sperimentare un viaggio unico.

    La mostra ha ricevuto il patrocinio del Comune di Letojanni, Assessorato Cultura, retto dalla dottoressa Teresa Rammi e il sostegno del “Circolo di Lettura Bianca Garufi”, lieti di poter ospitare l’artista visuale taorminese, noto e apprezzato negli ambienti legati alla fotografia e in quelli culturali.

     

    A dare l’annuncio dell’inaugurazione è stato lo stesso Rogika con un post e un video sulla home di Facebook:

    «Nell’anno del centenario della morte di Giovanni Verga, padre del Verismo, ho ritenuto doveroso dare il mio personale contributo alle celebrazioni. Il modo più semplice per rendergli omaggio, per me amante appassionato del mondo della fotografia e di tutto quanto ruoti attorno all’ «arte senza musa», è quello di dedicargli una mostra fotografica. […] Giovanni Verga è stato, oltre che un illustre e famoso letterato, un fotografo. Fotografo dilettante nella pura accezione stessa del termine, cioè del procurarsi diletto; così come tanti altri personaggi, scrittori e non, fecero in quell’epoca, subito dopo la nascita, nel 1839, della fotografia. […] Ho desiderato percorrere e ripercorrere con “Gli occhi di Verga” il mio viaggio, in compagnia dei testi e dei luoghi che hanno permesso di rendere la Sicilia –, la mia, la nostra e la vostra isola –, il “centro” del mio essere siciliano».

     

    La mostra, che ha ricevuto la curatela di Lisa Bachis, sarà inaugurata venerdì 5 agosto 2022 alle ore 19:00 e resterà aperta tutti i giorni dalle 19:00 alle 24:00 fino al 20 agosto 2022. Oltre alle fotografie esposte, corredate dai testi e accompagnate da pannelli informativi, sarà disponibile il catalogo dell’esposizione.

  • Letojanni . Controlli dei Carabinieri. lavoratori in nero e varie irregolarità

    Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Taormina (ME) con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Messina e dell’ASP di Taormina, hanno eseguito alcuni controlli agli esercizi commerciali nell’area di Letojanni finalizzati ad assicurare il rispetto delle norme igienico sanitarie e della normativa sul lavoro. I militari dell’Arma hanno effettuato diversi controlli ai locali pubblici di Letojanni con il personale specializzato, verificando anche la posizione lavorativa dei rispettivi dipendenti.

    I Carabinieri, presso un esercizio adibito alla somministrazione di cibi e bevande, hanno scoperto la presenza di un lavoratore in nero e hanno denunciato in stato di libertà il legale rappresentante per violazione della normativa relativa alla sicurezza sui luoghi di lavoro e al lavoro nero, in quanto oltre a non aver regolarizzato il lavoratore, avrebbe omesso di sottoporre i dipendenti a visita medica preventiva. Presso il medesimo esercizio sono state riscontrate anche delle gravi carenze igienico sanitarie ed il titolare è stato diffidato a procedere alla regolarizzazione nel termine di 5 giorni. Nei suoi confronti sono state elevate complessivamente sanzioni amministrative per un ammontare di circa 10.000 euro ed un’ammenda di circa 13.000 euro. Anche il titolare di un secondo esercizio pubblico, sulla scorta della verifica effettuata dai militari dell’Arma, si è reso responsabile di non aver sottoposto i propri dipendenti a visita medica preventiva e nei suoi confronti è scattata un’ammenda di oltre 6.000 euro.

    In caso di mancata regolarizzazione del lavoratore in nero e di mancato pagamento delle sanzioni, i titolari rischiano anche la sospensione dell’attività imprenditoriale.

     

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI