Letojanni. Il Natale della solidarietà

Letojanni. Il Natale della solidarietà In evidenza

Sotto l’albero di Natale c’è un carico di solidarietà e speranza per i meno fortunati. Grazie all’iniziativa dei genitori degli alunni che frequentano la scuola primaria del plesso di Letojanni, quest’anno in occasione delle festività natalizie, hanno pensato di fare un doppio regalo. Aderendo al progetto Unicef che riguarda le adozioni di pigotte grazie al cui contributo è possibile garantire cure ed assistenza ai bambini dei paesi più poveri del mondo, i genitori delle cinque classi delle elementari hanno promosso una raccolta fondi e hanno adottato 15 pigotte, tante quante sono le maestre della scuola, che sono state poi loro “affidate” come regalo di Natale, sostenendo nel contempo i programmi dell’Unicef impegnata su scala mondiale a tutela dei bambini più svantaggiati. Un gesto davvero significativo, oltre che generoso, da parte dei genitori che è anche un ottimo esempio per i bambini che già da piccoli potranno imparare ad essere altruisti e di aiuto al prossimo. Un progetto che è stato possibile grazie all’infaticabile lavoro del gruppo di volontarie di Letojanni che con impegno e gratuitamente dedicano il loro tempo per la realizzazione delle bambole che poi vengono date in adozione. “Sono grata ai genitori dei bambini frequentanti la scuola di Letojanni  - ha detto la presidente del comitato provinciale Unicef di Messina Angela Rizzo Faranda - per il nobile gesto che hanno compiuto a favore dell’Unicef. Il regalo di queste pigotte alle maestre è un dono molto significativo in quanto l’Unicef con i proventi ricavati dalle adozioni delle pigotte garantisce il ciclo delle vaccinazioni per ogni bambino, si adopera per il rientro a scuola nella fase post pandemia e fa in modo di garantire l’istruzione alle bambine in Niger, dove la scuola è loro negata. Quest’anno in modo particolare la pigotta assicurerà le vaccinazioni contro il Covid: una missione internazionale che l’Unicef sta compiendo in tutto il Mondo. Un particolare grazie naturalmente va alle volontarie, coordinate dalla collaboratrice per il comitato di Messina Unicef, Francesca Gullotta, che con molta generosità, già da quasi due anni, si adoperano per questa causa “confezionando” deliziose pigotte di ogni genere, anche a tema e su richiesta”.

000
Letto 117 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI