HA FATTO TAPPA A TAORMINA IL SICILY HAPPY TALK.  L’ASSESSORE REGIONALE LI CALZI:  IL RILANCIO DI TAORMINA ARTE PASSA ANCHE DALL'AFFERMARE TAORMINA COME POLO DEL TURISMO CONGRESSUALE.

HA FATTO TAPPA A TAORMINA IL SICILY HAPPY TALK. L’ASSESSORE REGIONALE LI CALZI: IL RILANCIO DI TAORMINA ARTE PASSA ANCHE DALL'AFFERMARE TAORMINA COME POLO DEL TURISMO CONGRESSUALE. In evidenza

Ha fatto tappa ieri a Taormina il Sicily Happy Talk, l’evento itinerante  organizzato dal Sicilia Convention Bureau e condiviso dalla Regione che in dieci tappe toccherà la Sicilia per favorire l’incontro e il dialogo tra operatori turistici - congressuali e istituzioni locali,  dall’ entroterra ennese alle isole Eolie . Analisi del movimento turistico delle destinazioni siciliane mappate, presentazione dei dati dell’osservatorio congressuale e dibattito sulle prospettive di sviluppo turistico siciliano, con un occhio di riguardo alla meeting Industry: questa l’agenda dell’incontro rivolto alla filiera turistica - congressuale che può contare sul prezioso supporto dell’Osservatorio Turistico Regionale, fonte dei dati statistici turistici elaborati e illustrati ai partecipanti. “Taormina  sta cambiando il suo volto turistico. Nata, oltre un secolo addietro, come meta ideale per il turismo”fuori porta”, oggi viene spesso etichettata come destinazione estiva, anche se certamente di fascia elevata; la destinazione da sola soddisfa infatti il 35% dell’offerta ricettiva 5stelle siciliana con quasi 1.500 posti letto destinati ad un target di alto profilo. Oggi però Taormina è poco “congressuale” e la permanenza media dei suoi ospiti di circa 3,8 giornate lo dimostra” a dichiararlo è stato Vincenzo Tumminello , presidente del Sicilia Convention Bureau, che ha poi aggiunto “Il Sicilia Happy talk ha sviscerato una sensibilità al tema da parte degli operatori locali. Noi, ha concluso, siamo pronti a sostenere la filiera per lo sviluppo del turismo congressuale taorminese.” Un tema quello del turismo congressuale sempre in  primo piano a Taormina, legato alla discussione infinita sulla possibilità di recuperare il Palazzo dei Congressi e inevitabilmente dunque alle varie ipotesi e strategie per destagionalizzare il turismo. Argomenti affrontati anche dall’ assessore regionale al turismo Cleo Li Calzi.  “L'iniziativa del Sicilia Convention Bureau, ha affermato l’assessore regionale Cleo Li Calzi-  è in perfetta sintonia con quelle da noi promosse per rinforzare il sistema turistico regionale e posizionare la Sicilia nel mercato turistico internazionale. Solo attraverso una proficua sinergia tra operatori privati ed istituzioni, infatti, si può qualificare l'offerta e garantire l'organizzazione competitiva del prodotto turistico. Quello congressuale rappresenta un segmento che ha enormi potenzialità di crescita in Sicilia ed un valore aggiunto assai consistente, su cui stiamo puntando in modo deciso, a partire dalla partecipazione alla Borsa sul Turismo congressuale (IMEX) che si svolgerà a Francoforte dal 19 al 21 maggio in occasione della quale proporremo un approccio innovativo che valorizzi la filiera e l'opportunità di utilizzare non solo le strutture congressuali esistenti, ma anche tante altre prestigiosissime location che distinguono l'offerta dell'Isola”. “Proprio Taormina -ha sottolineato la Li Calzi-  rappresenta il luogo simbolo per il rilancio del turismo congressuale in Sicilia: al di là delle polemiche strumentali di questi giorni, che non mi interessa alimentare, l'obiettivo che ci siamo prefissi e su cui il Governo Regionale è impegnato, è quello di garantire certezza e sostenibilità, eliminando sprechi e inefficienze, puntando sulla produttività e su una gestione manageriale anche di quelle strutture ed istituzioni che in questi anni avrebbero dovuto diventare occasione di sviluppo concreto e di occupazione e che, purtroppo, ci hanno consegnato solo incertezze, transitorietà e passività. Il rilancio di Taormina Arte -ha concluso l’assessore-  passa anche dall'affermare Taormina come polo del turismo congressuale: la messa a sistema del Teatro Antico e del Palazzo dei Congressi è la condizione base per garantire continuità lavorativa prolungando la stagione turistica di Taormina che è uno dei simboli del turismo in Sicilia”.

000
Letto 677 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA. Ulteriormente ridotte le corse urbane di Asm

    Da domani (25 marzo) saranno ridotte le corse per il trasporto urbano. L'azienda servizi municipalizzata della città del centauro, diretta dal commissario, Antonio Fiumefreddo, informa la gentile Utenza che in ottemperanza ai Dpcm del 9 marzo e del 22 marzo 2020 e alle Ordinanze contingibili ed urgenti del Presidente della Regione Siciliana n. 5 del 13 marzo 2020 e n. 6 del 19 marzo 2020, a partire da mercoledì, saranno ulteriormente ridotte le corse giornaliere di tutti i servizi di trasporto urbano. Sarà possibile consultare le nuove tabelle orarie di "Linea rossa circolare", "Linea verde ospedale Madonna della Rocca", "sostitutivo funivia di Taormina - Mazzarò", "Linea Beachbus", "Linea verde Taormina centro - Trappitello", nel sito di Asm: "www.taorminaservizipubblici.it".

  • TAORMINA. IL LOCALE CIRCOLO DEL PD ESPRIME PREOCCUPAZIONE PER LA CONDIZIONE OCCUPAZIONALE DELLA CITTA’

    Preoccupazione per la condizione occupazionale e lavorativa della comunità di Taormina. In particolare per tutti i lavoratori del comparto turistico.  La esprime in una nota il circolo del Partito Democratico di Taormina.

    “In questo grave momento di stasi e preoccupazione per lo sviluppo degli eventi siamo chiamati all’osservanza ed al rispetto delle regole, non solo per la percettività degli obblighi imposti ma per il loro significato di presidio di solidarietà volto alla tutela dei più deboli. Ciò soprattutto per ricostruire, sin d’ora, un immediato domani economico, anch’esso oggetto di preoccupazione, con particolare riferimento alla condizione occupazionale e lavorativa della nostra comunità: guardiamo con innegabile apprensione, infatti, ai risvolti sull’intero comparto del turismo che Taormina rappresenta, soprattutto ai lavoratori stagionali, ai fruitori della NASpI, alle loro famiglie, che in questo momento vivono con grande inquietudine l’evolversi dell’emergenza, auspicandoci il rafforzamento di misure specifiche a sostegno del reddito e di promozione del settore che è oggi l’immagine di una Sicilia emancipata ed accogliente.”

    La nota del locale circolo del Pd prosegue ponendo l’attenzione sugli episodi di sensazionalismo e sciacallaggio che purtroppo si stanno registrando.

    “Constatiamo con amarezza, si legge,  che si sono diffuse, sin dai primi momenti, catene di false informazioni a carattere medico, del tutto inattendibili, notizie che speculano sui nostri crescenti diffusi timori e – peggio – complottismi che denunziano e sobillano contro malevoli poteri occulti, alimentando un dibattito politico a volte fuori luogo e spesso pretestuosamente anticomunitario. Tutto ciò confonde e disorienta: dobbiamo invece diffidare delle scorciatoie, anche intellettuali, ed affidarci alla competenza delle autorità politiche e sanitarie, attingendo dall’informazione proveniente dalle nostre istituzioni e da fonti verificate ed accreditate."

    Infine la vicinanza alle istituzioni chiamate in questo momento ad un ruolo così delicato.

    "Esprimiamo massima solidarietà alle Istituzioni civiche, che hanno prontamente dato corso alle prescrizioni emergenziali, attivando canali di comunicazione diretta ed un circuito di solidarietà – tramite il Centro Operativo Comunale – che invitiamo tutti i cittadini a sostenere; siamo consapevoli della necessità di ripartire, domani, con misure economiche peculiari, compatibili con le discipline vigenti ed il percorso di risanamento intrapreso, e con attività promozionali specifiche, rivolgendo al Tavolo tecnico l’invito alla massima collaborazione ed ascolto di tutte le parti sociali. Tra i molti dubbi di questi recenti giorni, ci rassicura la convinzione di essere un popolo in grado, per arte ed inventiva, di alimentarsi con inaspettate energie, perciò, con il contributo di ciascuno, non v’è alcun dubbio che ce la faremo.”

  • Arriva il Decreto Sicilia. Forti limitazioni passeggeri, regolare il traffico merci

    A seguito della richiesta pervenuta ieri sera da parte della Regione Sicilia, la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato nella notte il Decreto che prevede la sospensione dei collegamenti e dei trasporti ordinari delle persone da e per la Sicilia. Regolare, invece, il trasporto merci.

     L’obiettivo delle misure inserite nel Decreto è quello di contrastare il diffondersi dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, limitando al massimo il rischio di possibili fonti di contagio provenienti dall’esterno della Sicilia.

     Nel decreto, si specifica che le persone possono viaggiare su navi adibite al trasporto merci esclusivamente per dimostrate ed improrogabili esigenze, previa autorizzazione del Presidente della Regione. E, ancora, sono consentiti gli spostamenti via mare per i passeggeri da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa, per comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità.

     Il trasporto aereo delle persone, da e verso la Sicilia, è assicurato soltanto per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola, esclusivamente presso gli aeroporti di Palermo e Catania, mediante due voli A/R Roma-Catania e due voli A/R Roma-Palermo, uno meridiano e l’altro antimeridiano, con sospensione di tutti gli altri voli compresi quelli internazionali.

     Per i collegamenti ferroviari diurni è previsto il mantenimento dei collegamenti minimi essenziali mediante un treno giorno intercity Roma/Palermo e viceversa.

     Sono soppressi, infine, i servizi automobilistici interregionali.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI