TAORMINA. SOPRALLUOGO AL  TEATRO ANTICO DA PARTE DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA FPCGIL CLARA CROCE'

TAORMINA. SOPRALLUOGO AL TEATRO ANTICO DA PARTE DEL SEGRETARIO GENERALE DELLA FPCGIL CLARA CROCE' In evidenza

E’ in corso in questo momento, quando sono trascorse da poco le 10,  un sopralluogo al Teatro Antico di Taormina da parte del Segretario Generale della FPCGIL Clara Crocè. Il sopralluogo segue di pochi giorni la nota con la quale la fpcgil evidenziava carenze e disagi che i lavoratori si trovano a dover fronteggiare ogni giorno. La Fp Cgil di Messina ha più volte denunciato nei mesi scorsi al competente Dipartimento Beni Culturali tutte le criticità che insistono nel Teatro Greco e chiesto un incontro, per chiedere una fattiva risoluzione di tutte le problematiche. A tutt’oggi, afferma Clara Crocè, attendiamo una convocazione. Nei mesi scorsi la denuncia della Fp Cgil ha riguardato in particolar modo il mal funzionamento dell’impianto elettrico, lo stato di degrado del locale destinato al personale di custodia in servizio notturno e in generale sono state riscontrate mancanza di sicurezza e carenze igienico sanitarie. Carenze che vengono riscontrate  anche oggi. Niente è cambiato. I lavoratori del Teatro Antico, annuncia la Crocè,  sono pronti a protestare. La Crocè, raggiunta telefonicamente,  ha spiegato che sta fotografando una situazione di assoluto degrado. Il dossier fotografico  servirà a testimoniare lo stato dei luoghi. Inoltre a tutto ciò si aggiunge la beffa. Come ha affermato in una nota la fpcgil e confermato oggi la stessa Crocè, è assurdo che il Dipartimento Beni Culturali, prima ancora di provvedere alle più elementari necessità di tenuta del Teatro Antico, abbia  permesso  ai privati, l’ organizzazione di una mostra , con il pagamento di un biglietto 2 €, e la chiusura di quella parte di teatro in cui insiste la mostra alla fruizione dei visitatori. Sarebbe stato logico, invece, organizzare la mostra all’interno del teatro e permettere ai turisti di visitarla senza costi aggiuntivi. Si nega cosi la possibilità ai turisti di godere di una parte del teatro. Non basta aver pagato  il biglietto 8 euro, qualora si volesse visitare la zona in cui è stata allestita la mostra in questione il turista dovrebbe pagare ulteriori 2 euro. Una situazione paradossale, chiosa Clara Crocè. La goccia che ha fatto traboccare il vaso.

000
Letto 2067 volte

Articoli correlati (da tag)

  • TAORMINA Slitta di una settimana la riapertura del Teatro Antico

    Slitta di una settimana l’apertura del Teatro Antico di Taormina. Sono infatti giunti al cosiddetto “ultimo miglio” i lavori Enel sulla cabina che fornisce l’energia all’intera città e servono ancora alcuni giorni per chiudere definitivamente i cantieri.  Con l’arrivo della bella stagione aumenta progressivamente la fascia oraria di visita nei siti attualmente aperti: il Museo e l’Area Archeologica di Naxos (da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 17, ingresso 4€), mentre il M.A.FRA, il Museo Archeologico di Francavilla di Sicilia è aperto da lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18, con ingresso gratuito. Confermate al MAFRA le visite guidate, gratis, con l’archeologa del parco, Maria Grazia Vanaria, nella giornata di mercoledì, alle 10.30 e alle 14.30. Chiuso per alcuni mesi, come precedentemente annunciato, il sito di Isola Bella per lavori di manutenzione straordinaria che, alla loro conclusione, restituiranno ai visitatori la fruizione di alcuni ambienti ad oggi inaccessibili per ragioni di sicurezza. Come da disposizione governativa, permane in tutti i siti lo stop alle visite nei giorni di sabato e domenica.

     

  • TAORMINA. UTILIZZO TEATRO ANTICO. SCEGLIERA' UNA COMMISSIONE DI VALUTAZIONE

    Questa mattina si è svolta la Commissione di valutazione “Anfiteatro Sicilia” per esaminare le richieste di utilizzazione del Teatro Antico di Taormina nella stagione degli spettacoli 2021. Sono state approvate numerose date a partire dal 9 giugno e fino al 2 ottobre. Una stagione piena di eventi di grande rilievo. La Commissione è presieduta da Massimo Barrale e composta da due dirigenti dell’assessorato regionale al Turismo, due dell’assessorato ai BBCC e dal sindaco di Taormina. Con voto consultivo partecipa la direttrice del Parco archeologico Naxos Taormina. Il calendario approvato sarà pubblicato quanto prima a cura dell’assessorato regionale al Turismo. Quest’anno si ripropongono le manifestazioni classiche, come il Taormina Film Festival, Taormina Book Festival, Festival Opera Stars e alcune opere liriche. Ritornano l’Università di Messina per la consegna dei diplomi di laurea e il Coro Lirico Siciliano. Inoltre, come negli ultimi anni, numerosi imprenditori privati organizzeranno eventi e concerti di grande richiamo. La Commissione dovrà tornare a riunirsi per completare una parte del calendario per la quale non erano complete le pratiche. Va ricordato che il Parco archeologico si è riservato 32 serate per le visite serali, offerta turistico-culturale molto amata soprattutto dagli stranieri. Si tratta di un primo tassello per tornare a operare e rivivere la magia del Teatro Antico di Taormina.

  • TAORMINA FILM FEST 2021. Il grande cinema al Teatro Antico dal 27 Giugno al 3 Luglio 2021

    Verrà inaugurata il 27 Giugno al Teatro Antico la 67ma edizione del Taormina Film Fest, fra i più antichi e prestigiosi Festival del cinema a livello internazionale. Prodotto e organizzato da Videobank Spa nell’ambito di un mandato triennale - su concessione della Fondazione Taormina Arte Sicilia e con il patrocinio dell’Assessorato del Turismo dello Sport e dello Spettacolo della Regione Sicilia, della Sicilia Film Commission, del Comune di Taormina e del MIBACT - il Festival accenderà i riflettori del Teatro Antico sul grande cinema dal 27 Giugno al 3 Luglio 2021.

    In un anno particolarmente significativo per il cinema mondiale, il Taormina Film Fest si presenta con una Direzione Artistica rinnovata e, per la prima volta, composta da tre note firme del giornalismo e della critica cinematografica: Francesco Alò (Il Messaggero, BadTaste.it),  Alessandra De Luca (Avvenire, Ciak) e Federico Pontiggia (La Rivista del Cinematografo, Il Fatto Quotidiano, Movie Mag). Una squadra di esperti già al lavoro con il Coordinatore Generale Gida Salvino, autrice televisiva di lungo corso, per definire la linea editoriale e il programma di questa 67ma edizione.

    Al debutto di questa nuova sfida, Videobank desidera ringraziare Leo Gullotta, il Direttore Artistico che ha portato a termine il suo incarico alla guida della passata edizione. E un grazie al Condirettore Francesco Calogero, per il suo impegno in una difficile stagione per l’industria cinematografica.

    Nel 2021 si torna quindi al Teatro Antico che, con i suoi 4.500 posti, si configura come uno dei cinema all’aperto più grandi e certamente più affascinanti del mondo, tempio delle arti e ideale luogo di incontro fra cinema e glamour, cultura e spettacolo. 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI