GIARDINI NAXOS. GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA 3ᵃ CERIMONIA DI PREMIAZIONE PER IL DECENNALE DEL CONCORSO NAZIONALE TRICOLORE VIVO

GIARDINI NAXOS. GRANDE PARTECIPAZIONE ALLA 3ᵃ CERIMONIA DI PREMIAZIONE PER IL DECENNALE DEL CONCORSO NAZIONALE TRICOLORE VIVO In evidenza

Si è svolta venerdi 10 presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Liceo “C. Caminiti”, luogo di molteplici incontri culturali e artistici,  la 3ᵃ cerimonia di premiazione per il decennale del concorso nazionale tricolore vivo, organizzato dall’ A.Ge. Provincia Di Palermo presidente Dott. Sebastiano Maggio, A.ge. Regione Sicilia presidente Avv. Giuseppe Russo e A.ge. Presente e Futuro presidente Sandy Villari, patrocinati dall’amministrazione Comunale di Giardini Naxos. Alla cerimonia hanno partecipato alte cariche istituzionali militari e istituzionali quali il Comandante Col. Pilota Sicuso Vincenzo dell’Aeronautica Militare della Base di Sigonella, Mons. Salvatore Cingari, i Dirigenti Scolastici dei due istituti partecipanti dott.ssa Lipari Carmela per il Liceo e la vice preside prof.ssa Intersimone Grazia per l’istituto comprensivo, il prof.re Dario Caroniti Docente di Storia delle Dottrine Politiche di Scienze Giuridiche e Storia dell’Istituzione UNIVME – Presidente Centro Orientamento e Placement dell’Ateneo, la prof.ssa Fulvia Toscano direttrice artistica di Naxoslegge e per ultimi ma protagonisti in assoluto tutti i giovani alunni partecipanti che con grande emozione, sulle note dell'Inno di Mameli eseguito dall'Associazione Bandistica "Carmelo Puglia" di Giardini Naxos, gli allievi del Liceo “C. Caminiti” e dell’Istituto Comprensivo Di Giardini Naxos, hanno intonato l’Inno con la mano destra sul cuore. Agenzie educative riunite per un bene comune...i nostri giovani! Il messaggio di legalità sancito dall'art. 30 è stato ampiamente approfondito dai relatori, la scuola ha un ruolo importante sulla formazione dei giovani ai valori della legalità, il concorso così proposto è un invito a far diventare i concetti di cittadinanza, democrazia, partecipazione un vero e proprio status mentale e culturale. È nella scuola dove i giovani possono imparare il senso del dovere, dell’onestà ed è solo studiando la carta costituzionale che avranno l’opportunità di sviluppo e giustizia. La cerimonia è terminata con la premiazione dei vincitori che sono stati scelti sulla base delle tre distinte categorie: componimenti scritti, lavori informatici e grafico-pittorici, e che si sono distinti per l’originalità ed immediatezza nel descrivere l’art. 30 della costituzione italiana che sancisce “è dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori dal matrimonio. nei casi d’incapacità dei genitori la legge provvede a che siano assolti i loro compiti. la legge assicura ai figli nati fuori dal matrimonio ogni tutela giuridica e sociale, compatibile con i diritti dei membri della famiglia legittima. la legge detta le norme e i limiti per la ricerca della paternità.” Il 1° premio è stato assegnato agli alunni delle due classi II A dell’ Istituto Comprensivo di Giardini Naxos – Scuola Secondaria di I° Grado “Capuana” Plesso Gaggi e Plesso di Giardini Naxos, il 2° premio ad Erica Pagano e Laura Lombardo classe III B alunne dell’ Istituto d’Istruzione Superiore Liceo “C. Caminiti” Giardini Naxos e infine il 3° premio che vede ancora una volta il piazzamento di un plesso di Gaggi con il giovane vincitore Vitale Giovanni alunno della III B dell’Istituto Comprensivo Di Giardini Naxos – Scuola Primaria “Lambruschini”. Il presidente dell’A.Ge. Presente e Futuro ha specificato che tutte le opere partecipanti al concorso sono risultate valide e pregevoli complimentandosi con tutti gli studenti per il contributo dato allo spirito del concorso, i vincitori hanno ricevuto oltre agli elogi dell’autorità presenti anche delle targhe ricordo donate dal Comune di Giardini Naxos e dall’A.Ge. Provincia di Palermo in più un premio in denaro da parte del Comune che verrà erogato rispettivamente agli Istituti dei ragazzi premiati. Questa esperienze di partecipazione attiva sui temi della educazione alla legalità promossi al livello nazionale e regionale, spingono alla formazione di personalità autonome, capaci di valutare criticamente la realtà nella quale sono inserite e in grado di vivere in pieno il significato di italianità. Il Concorso Nazionale “Tricolore Vivo” vuole quindi promuovere il ruolo della scuola quale istituzione che garantisce e orienta la partecipazione a tutte le altre componenti del tessuto sociale, verso una legalità condivisa nell’esercizio dei diritti di cittadinanza.

000
Letto 776 volte

Articoli correlati (da tag)

  • Giardini Naxos. Trasportavano oltre un kilo di droga. Arrestati

    Ieri notte, i Carabinieri della Stazione di Giardini Naxos e dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina hanno arrestato in flagranza di reato il 48enne C.S. e la 32ene T.C. 32enne, entrambi residenti a Pesaro, poiché ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina e marijuana.

    Nel corso dei servizi di controllo del territorio nei comuni di Taormina e Giardini Naxos, all’uscita dei caselli autostradali di Giardini Naxos, i Carabinieri hanno controllato l’autovettura condotta dal 48enne con a bordo anche la donna. I militari, insospettiti dall’atteggiamento della coppia, hanno proceduto alla perquisizione personale e del veicolo, rinvenendo nell’auto in uso alla coppia uno zaino contenente un involucro in plastica trasparente con all’interno circa 1 chilogrammo di marijuana ed un sacchetto del tipo utilizzato per congelare gli alimenti con quasi 100 grammi di cocaina. I due sono stati pertanto arrestati in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La droga rinvenuta e l’autovettura utilizzata per il trasporto degli stupefacenti sono state sequestrate.

    Al termine delle formalità di rito, gli arrestati sono comparsi davanti al Giudice del Tribunale di Messina che ha convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, disponendo per i due la misura cautelare degli arresti domiciliari.

  • GIARDINI NAXOS. CONFERMATO IL NUOVO CASO DI CORONAVIRUS

    La città di Giardini Naxos oggi prende atto di una notizia che avrebbe voluto non fosse vera. A quanto pare il paventato caso sospetto di contagio da coronavirus è stato confermato.

    Il Sindaco con un nuovo comunicato avverte la cittadinanza con queste parole: “L’aggiornamento odierno, purtroppo, si apre con la notizia della conferma del caso di un secondo soggetto di Giardini Naxos risultato positivo al COVID-19, appena comunicato dall’Autorità sanitaria competente, il quale si trova attualmente ricoverato. Sono vicino allo stesso e gli rivolgo il mio augurio di pronta guarigione. Vorrei rassicurare tutti che il suddetto soggetto si trovava, nell’ultima settimana, in isolamento domiciliare e quindi la situazione è al momento sotto controllo; non mi stanco comunque di ribadire l’appello rivolto a tutti i cittadini di rispettare pedissequamente le disposizioni vigenti, limitando al minimo indispensabile contatti e spostamenti e assicurandosi, laddove fosse necessario uscire per le finalità consentite dalle disposizioni vigenti, di utilizzare i doverosi dispositivi di protezione come guanti e mascherina. Vorrei poi informare la cittadinanza che, dopo i doverosi solleciti effettuati, finalmente l’A.S.P., su disposizione regionale, effettuerà a partire da oggi i tamponi su tutti i soggetti posti in isolamento domiciliare; ricordo infatti che l’Ordinanza del Presidente della Regione Siciliana n. 7/2020 ha previsto, precauzionalmente, l’isolamento domiciliare e successivamente la sottoposizione a tampone di tutti i cittadini rientrati in Sicilia da altre Regioni o dall’estero a partire dal 14 marzo u.s. Infine, confermo, come già comunicato nei giorni scorsi, che gli Uffici comunali stanno lavorando per concretizzare le misure di aiuto per i cittadini che vivono una difficoltà economica derivante dall’emergenza sanitaria in corso di cui all’Ordinanza della Protezione Civile del 28 marzo u.s. e alla deliberazione di Giunta Regionale n. 124 del 28 marzo u.s. In particolare, nonostante sia stata sbandierata l’immediata disponibilità degli strumenti predisposti, il Comune sta cercando di organizzare una procedura in linea con le vigenti disposizioni che consenta ai cittadini di fare tutto da casa. L’Ufficio Servizi Sociali provvederà a divulgare le informazioni e i dettagli dell’iniziativa al più presto, non appena definite. SE TI FERMI LO FERMIAMO!”

  • GIARDINI NAXOS. COVID-19. VERIFICHE IN CORSO SU PRESUNTO SECONDO CASO

    Il primo cittadino di Giardini Naxos Nello Lo Turco interviene in merito ad un presunto secondo caso di Codiv 19. “ Il Comune, spiega Lo Turco, in assenza di alcuna comunicazione in merito da parte dell’A.S.P. sta cercando di verificare la veridicità e fondatezza di un secondo, presunto, caso di positività al coronavirus registratosi sul territorio comunale. Ora più che mai ribadisco quindi l’appello rivolto a tutti i cittadini di rispettare pedissequamente le disposizioni vigenti, limitando al minimo indispensabile contatti e spostamenti e assicurandosi, laddove fosse necessario uscire per le finalità consentite dalle disposizioni vigenti, di utilizzare i doverosi dispositivi di protezione come guanti e mascherina.

    Comunico inoltre che gli Uffici comunali stanno lavorando per concretizzare le misure di aiuto per i cittadini che vivono una difficoltà economica derivante dall’emergenza sanitaria in corso di cui all’Ordinanza della Protezione Civile di ieri, così da essere immediatamente operativi quando la stessa Ordinanza sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale e le somme destinate al Comune saranno effettivamente erogate.

    L’Ufficio Servizi Sociali provvederà a divulgare le informazioni e i dettagli dell’iniziativa non appena definite.”

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI