Nella foto la testimonal Michelle Lily con il regista Fabrizio Sergi e la troupe Nella foto la testimonal Michelle Lily con il regista Fabrizio Sergi e la troupe

LO SPOT DI UNA FAMOSA ENERGY DRINK GIRATO A S. ALESSIO. LA REGIA FIRMATA DA FABRIZIO SERGI In evidenza

Il curriculum del giovane regista di S. Teresa di Riva  Fabrizio Sergi si arricchisce di  un altro importante lavoro. Dopo la recente collaborazione con il documentarista Piero Cannizzaro  per un documentario sulla Valle D’Agrò che presto andrà in onda su rai 3, Fabrizio Sergi firma la regia di un importante spot pubblicitario. Si tratta di una campagna pubblicitaria per  una nuova Energy Drink. Un esperienza senz’altro positiva per Sergi che afferma: “È stato gratificante potersi confrontare con uno spot pubblicitario lasciando per una volta  l'ambito cinematografico.” Lo spot è stato girato a S. Alessio Siculo, location delle riprese l’Eliohotel. Testimonial d’eccezione dell’energy drink Michelle Lily, cantante newyorkese che ha partecipato a diverse trasmissioni televisive in Italia e non solo, da Hip Hop Tv al Chiambretti Night o, ancora, in qualche video dove ha collaborato con Mondo Marcio, i Two Fingerz, Nesli o Terron Fabio dei Sud Sound System. Inoltre Michelle Lily è la voce ufficiale di Radio RDS in ogni jingle istituzionale. E da quest’estate sarà appunto la testimonial ufficiale della  nuova Energy Drink nello spot firmato da Fabrizio Sergi che si è avvalso della collaborazione tecnica di Francesco Villari, Francesco Rungo e Giuseppe Paone e che ha visto la partecipazione  come comparse di  numerosi ragazze e ragazzi della riviera jonica.

000
Letto 2754 volte

Articoli correlati (da tag)

  • SANTA TERESA DI RIVA. AL VAL D’AGRO’ IN SCENA CANTOAUTORI

    Canto-Autori è un tributo in forma di teatro-canzone ai più grandi cantautori del nostro Paese.

    Da Dalla a Guccini, da Gaber a De Andrè, passando per Bennato, Branduardi, Battiato e tantissimi altri.

    La chiave in cui si svolge lo spettacolo è quella del viaggio. Un viaggio che attraversa tutta la Nazione partendo da Genova (dove il fenomeno cantautorale è nato) fino a giungere alla Sicilia.

    Così passando di regione in regione, vi si incontrano i vari cantautori d’appartenenza. La scaletta, ricca e variegata, accontenterà certamente i gusti più disparati e non mancherà di far rivivere emozioni a chi quelle canzoni le ha vissute, e a chi le ascolta per la prima volta. Ma non basta.

    Ogni canzone ha una sua storia, e questa storia diventa spunto di discussione e unione col pubblico, cercando di inserirla nel contesto storico che stiamo vivendo, a prova che la grande musica non cessa mai di esistere, ma si rinnova sempre. Perciò, durante questo viaggio non mancherà di toccare tanti temi che fanno parte della vita di tutti noi: dall’immigrazione, alla politica, all’ecologia, il futuro, il senso della vita, la spiritualità, tematiche assolutamente in linea con il fenomeno della canzone d’autore che ha sempre cercato di stimolare la gente al pensiero e di raccontare gioie, amori e dolori della vita.

    Il tutto affrontato sempre con grande leggerezza e un pizzico di ironia.

    Lo spettacolo è in chiave acustica: voce, due chitarre acustiche, contrabbasso, violino e percussioni.

    L’attenzione nella scelta dei brani e gli accurati arrangiamenti creati dai musicisti fanno sì che sia uno spettacolo raffinato ma al tempo stesso estremamente popolare.

    Il Concerto sarà il 12 Marzo, domenica ore 18.30.

  • “TERRAE MOTUS VALLE D’AGRÒ 2016”. IL REPORT DELLE DUE GIORNATE DEDICATE ALL' ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE

    I Gruppi di Protezione Civile: G. C. di Furci Siculo e Giubbe D’Italia Sez. di Antillo di cui ne sono rispettivamente i coordinatori Stefano Morales e Vincenzo Sturiale, hanno organizzato nei giorni 7 ed 8 ottobre, a Savoca e Casalvecchio Siculo, col patrocinio del Dipartimento Regionale di Protezione Civile e dei Comuni ospitanti, un’esercitazione di Protezione civile.

    Lo scopo dell’esercitazione è stato il valutare l’apparato operativo dei due Gruppi nell’organizzazione dell’evento, e verificare le capacità operative di tutti i volontari partecipanti ad intervenire con efficacia ed efficienza, ed inoltre aumentare e/o consolidare la conoscenza interpersonale e professionale. All’esercitazione con la presenza dei Dirigenti del D.R.P.C. di Messina, hanno partecipato inoltre, i Gruppi Comunali di Forza D’Agrò, Itala e Scaletta Zanclea, la CRI sez. di Roccalumera, l’ASP Messina, e i G.C. di Savoca e Pagliara nella qualità di uditori in quanto non ancora in possesso di decreto.

    In Numeri: Nel campo base sono state montate: 3 tende per alloggiamento notturno dei volontari; 1 tenda pneumatica adibita a PMA; 1 tendo-struttura adibita a mensa; 1 gazebo per sala operativa/radio; 1 gazebo per segreteria. Sono state effettuate le seguenti esercitazioni: - montaggio e smontaggio campo base; - 3 evacuazione plessi scolastici; - 1 recupero “figurante in stato confusionale” con ausilio del nucleo rocciatori; - 3 ricerche e soccorso dispersi con ausilio delle squadre di ricerca, cinofila, e sanitaria; - 1 esercitazione teorica/pratica sull’utilizzo del modulo antincendio; - 1 esercitazione di recupero belle arti preso la chiesa di san Michele in Savoca; - varie dimostrazioni teorico/pratiche di first risponder sanitario.

    Volontari Impegnati 59  tra medici, professionisti e operatori.  Il lavoro di tutti i volontari è stato brillante sin dal principio, ed è continuato senza intoppi sino alla fine.

    I rapporti tra i volontari sono stati di collaborazione, amicizia ed interscambio di esperienze. Gli obiettivi prefissi sono stati pienamente raggiunti e superati.

    A conclusione delle due giornate si è svolto un convegno presso l’abbazia SS. Pietro e Paolo in Casalvecchio Siculo, con la partecipazione del DRPC di Messina e degli ordini professionali degli Architetti, Ingegneri, Geologi e Geometri della provincia di Messina, sul tema della prevenzione e sicurezza sismica dei centri storici jonici – pianificazione e gestione delle emergenze - evoluzione del volontariato nel comprensorio jonico. In questa sede sono, inoltre, stati esposti i risultati delle verifiche di vulnerabilità degli edifici pubblici effettuate nei centri storici di Savoca e Casalvecchio Siculo, in occasione di questa esercitazione.

    Stefano Morales e Vincenzo Sturiale, soddisfatti per l’ottima riuscita dell’evento, ringraziano tutti i volontari intervenuti ed in particolar modo la Dott.ssa Maria Cavallaro (DRPC Messina), il Dott. Enzo Picciolo ed il Dott. Salvatore Soraci (ASP Messina), ed i coordinatori Filippo Isaja, Serena Vitulo, Piero Bartolone, Alfio Rigano, Alberto Prestipino, Angelo Manganaro e Lucio Zangla.

  • Carlo Barbera vince il Premio Valle d'Agrò per la narrativa, col suo racconto "Lupo di mare"

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Banner bottom

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI